Categoria

Putin

Il quadro generale dietro il viaggio per la pace di Viktor il Mediatore

Pepe Escobar strategic-culture.su Viktor Orban è in piena attività e questo ha dato il via a un'ondata di ribellioni. Tutti sono stati attanagliati dallo straordinario spettacolo di esemplari preistorici che sguazzano nella palude geopolitica occidentale e che hanno raggiunto le vette dell’isteria alla vista della navetta di pace del Primo Ministro ungherese spostarsi dall'Ucraina, alla Russia e alla Cina. E farlo alla vigilia del 75° anniversario della NATO, il Robocop Globale…

La “guerra” di Putin serve a rimodellare lo Zeitgeist americano

Alastair Crooke strategic-culture.su Il G7 e la successiva "Conferenza di Bürgenstock" in Svizzera possono essere intesi, a posteriori, come una preparazione per una guerra prolungata in Ucraina. I tre annunci centrali emersi dal G7 - il patto di sicurezza decennale per l'Ucraina, il "prestito ucraino" da 50 miliardi di dollari e il sequestro degli interessi sui fondi congelati russi - rendono l'idea. La guerra sta per intensificarsi. Queste prese di posizione sono state pensate per…

Guerra e castigo

Dmitry Orlov boosty.to "Guerra e castigo" non è solo un grande romanzo di un grande autore russo, Tolstoevskij, ma è anche la politica estera della Russia. Supponiamo che vogliate scatenare una guerra sul confine russo con la speranza di distruggere la Russia - e di perderla. Cosa pensate che vi accadrà dopo? La pace? No, sarete puniti. La punizione, a scopo didattico, potrebbe essere distinta in cinque categorie: finanziaria, economica, politica, sociale e culturale: - Finanziariamente -…

L’ordine dell’Egemone all’Europa: scommettere sulla guerra e rubare i soldi alla Russia

Pepe Escobar strategic-culture.su Il kabuki della "pace" in Svizzera è andato in scena e il vincitore è stato Vladimir Putin. Non ha nemmeno dovuto presentarsi. Nessuno dei grandi attori lo ha fatto. O, nel caso in cui abbiano inviato i loro emissari, c'è stato un significativo rifiuto a firmare la vacua dichiarazione finale - come nel caso dei membri dei BRICS, Brasile, India, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Sudafrica. Senza i BRICS, non c'è assolutamente nulla che l'Occidente…

La prossima tappa: gli obiettivi dello Stato Maggiore dopo la finta di Putin

John Elmer johnhelmer.net I blogger militari russi non sono stati così rapidi come il regime di Kiev e gli alleati della NATO nel liquidare come propaganda il discorso sui termini di pace tenuto dal Presidente Vladimir Putin al Ministero degli Esteri. Ma lo hanno fatto. Secondo Boris Rozhin, caporedattore del blog militare Colonel Cassad, il discorso di Putin di venerdì mattina 14 giugno "non era stato annunciato in anticipo". I funzionari del Ministero degli Esteri, convocati in…

Per evitare una guerra nucleare Putin dovrebbe essere un po’ più pazzo

Mike Whitney unz.com La conferenza stampa del Presidente Putin di mercoledì in Uzbekistan potrebbe essere stata l'evento più insolito e straordinario dei suoi 24 anni di carriera politica. Dopo aver affrontato le questioni costituzionali relative alla decisione del Presidente ucraino Zelensky di rimanere in carica oltre il suo mandato quadriennale, Putin ha rilasciato una breve ma inquietante dichiarazione sul piano della NATO di utilizzare armi a lunga gittata contro obiettivi all'interno…

Fyodor Lukyanov: Putin ritorna per altri sei anni, ecco come sarà la sua politica estera

Fyodor Lukyanov swentr.site La domanda su come verrà gestita la politica estera della Russia durante il nuovo mandato del Presidente Vladimir Putin sembra superflua, se non addirittura irrilevante. Il capo di Stato è un uomo che ha guidato il Paese, in una forma o nell'altra, per quasi un quarto di secolo. È noto per il suo conservatorismo, non solo in senso ideologico, ma anche per la sua avversione alle svolte brusche. Inoltre, la Russia è impegnata in un'intensa campagna militare contro…

Pepe Escobar: l’Occidente è deciso a trascinare la Russia in uno scontro aperto

Pepe Escobar sputnikglobe.com L'avvertimento del Presidente Putin non potrebbe essere più netto: "In caso di utilizzo di armi a lungo raggio, le Forze Armate russe dovranno nuovamente prendere decisioni sull'ulteriore espansione della zona sanitaria (...) Vogliono un conflitto globale? Sembrava che volessero negoziare , ma non vediamo molta voglia di farlo". Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha poi proposto una metafora appropriata per designare le continue provocazioni militari…

Dmitry Trenin: In Russia è in atto una enorme trasformazione e l’Occidente è cieco di fronte ad essa

Dmitry Trenin swentr.site A due anni e mezzo dall'inizio della guerra contro l'Occidente in Ucraina, la Russia è certamente sulla strada della ricerca di un nuovo senso di sé. Questa tendenza era in realtà precedente all'operazione militare, ma, come risultato, ne è uscita fortemente amplificata. Dal febbraio 2022, i russi vivono in una realtà completamente nuova. Per la prima volta dal 1945, il Paese è davvero in guerra, con aspri combattimenti in corso lungo una linea del fronte di…

Il cambio di gabinetto di Putin disorienta l’intellighenzia occidentale

Simplicius - 13 maggio 2024 Come molti sospettavano da giorni, Putin ha dato il via a un importante cambiamento nel suo gabinetto. Il più importante è stato l'allontanamento del ministro della Difesa Shoigu, che è stato sostituito da un uomo che molti non hanno mai sentito nominare: Andrey Belousov, un economista di professione e di formazione. Alcuni hanno ritenuto che si trattasse di un deliberato depistaggio da parte di Putin, dato che molti si aspettavano la…

Immanuel Kant va in guerra

Declan Hayes strategic-culture.su Innanzitutto, tanto di cappello a Russia Today (e alla VPN che mi permette di accedervi) per avermi fatto sapere che il cancelliere tedesco Olaf Scholz si è scagliato contro il presidente russo Vladimir Putin, colpevole, secondo lui, di aver citato l'iconico filosofo tedesco Immanuel Kant. Visto che Putin aveva citato il filosofo in occasione di un evento per il 300° anniversario della nascita di Kant, Scholz ha accusato Putin di aver cercato di…

Quattro miti che impediscono la pace in Ucraina

Nicolai N. Petro e Ted Snider – Antiwar.com – 11 marzo 2024 Mito n. 1: se Putin non viene sconfitto in Ucraina, invaderà l’Europa Funzionari ucraini e americani hanno ripetutamente avvertito che l'Ucraina non è solo una nazione da difendere da un'invasione russa illegale, ma la diga che impedisce a Vladimir Putin di invadere l'Europa. Secondo questa narrazione, gli Stati Uniti e gli alleati della NATO devono sostenere la guerra in Ucraina perché è la prima linea della…

Tucker Carlson: l’intervista a Putin

Tyler Durden zerohedge.com La scorsa settimana Tucker Carlson si è recato in Russia per intervistare il Presidente Vladimir Putin. Questo ha mandato in fibrillazione gli esponenti della sinistra americana, alcuni dei quali hanno chiesto che il giornalista venisse sanzionato o peggio. Prima dell'intervista, che può essere vista per intero su tuckercarlson.com, Carlson aveva spiegato che il suo lavoro di giornalista è "informare le persone", poiché "la maggior parte degli americani non è…

L’arte russa della guerra: come l’Occidente ha condotto l’Ucraina alla sconfitta

Jacques Baud thepostil.com Questo è un estratto dall'ultimo libro del colonnello Jacques Baud, L'arte russa della guerra: come l'Occidente ha condotto l'Ucraina alla sconfitta (L'art de la guerre russe: Comment l'occident conduire l'ukraine a la echec). Si tratta di uno studio dettagliato del conflitto iniziato due anni fa, in cui l'Occidente ha brutalmente usato gli ucraini per perseguire un vecchio sogno: la conquista della Russia. Il pensiero militare russo Per tutto il periodo della…

La fine dell’Occidente

Julian McFarlane julianmacfarlane.substack.com Chiamatela come volete ma è annessione... Quando la Crimea aveva votato per entrare nella Federazione Russa, l'Occidente l'aveva chiamata "annessione", come aveva fatto anche in seguito, quando Donetsk, Luhansk, Kherson e Zaporizhia avevano democraticamente votato per ritornare alla Madre Russia. Ma la Russia non ha alcuna intenzione di incorporare l'Ucraina nella Federazione Russa o addirittura nell'Unione Russa come, ad esempio,…

L’Occidente: disturbo delirante

Julian Macfarlane – News Forensics - 18 dicembre 2023 Il Tenente Generale Ben Hodges, un ex ufficiale di alto rango delle forze armate statunitensi che ha prestato servizio in quei due grandi esempi di prodezza militare americana, l'Iraq e l'Afghanistan, ha parlato un paio di giorni fa di come la Russia stesse perdendo la guerra, subendo un numero enorme di perdite, impegnando truppe non addestrate nel "tritacarne" in luoghi come Adeeveka e cercando di convincere il mondo…

Hersh, Lieven e la disperata mossa di Washington per porre fine alle ostilità in Ucraina

Gilbert Doctorow gilbertdoctorow.com Alcuni giorni fa, Seymour Hersh, famoso giornalista investigativo e vincitore del premio Pulitzer, ha pubblicato sul suo account substack.com un articolo intitolato “Da Generale a Generale. In Ucraina i leader militari stanno trattando la possibilità della pace”. Per essere precisi, Hersh ha detto che i colloqui segreti su una possibile pace sono attualmente condotti dal comandante in capo militare ucraino, generale Valery Zaluzhny, e dal più alto…

La Russia e il Grande Reset

Lucien Cerise - https://www.egaliteetreconciliation.fr/ - 17 settembre 2023 Nel 2017, il politico e intellettuale moldavo Yurie Roșca lanciò l'iniziativa del Forum di Chișinău, soprannominato "forum anti-Davos", con il contributo di Aleksandr Dugin e del Presidente della Repubblica di Moldova, Igor Dodon. Ebbi l'onore di essere invitato da Yurie Roșca a partecipare in loco all'evento internazionale organizzato a dicembre a Chișinău, nonché al terzo forum che si tenne nella…

A Vladivostok, risorge l’Estremo Oriente russo

Pepe Escobar new.thecradle.co VLADIVOSTOK - Il Presidente russo Vladimir Putin ha aperto e chiuso il suo discorso alquanto dettagliato al Forum Economico Orientale di Vladivostok con un messaggio altisonante: "L'Estremo Oriente sarà la priorità strategica della Russia per tutto il XXI secolo". Ed è proprio questa la sensazione che si aveva prima del discorso, parlando con i dirigenti d'azienda che passeggiavano nella splendida area del forum presso l'Università Federale dell'Estremo…