Home / Risultati della ricerca per: donne cacao

Risultati della ricerca per: donne cacao

LE DONNE DEL CACAO

OXFAM ACCUSA LE MULTINAZIONALI DELLA CIOCCOLATA DI PEGGIORARE LA SITUAZIONE NELLE ZONE POVERE DI ELENA CABRERA rebelion.org (eldiario.es ) Le tre aziende più importanti nel settore: Mars, Mondelez (produttore dei biscotti OREO) e Nestlè, “non stanno affrontando il problema nella forma appropriata” denuncia la ONG. “Ci sono chiari indizi sul fatto che le donne che partecipano alle filiere di produzione di Mars, Mondelez (precedentemente Kraft) e Nestlè si trovino in una situazione lavorativa svantaggiata e che queste grandi aziende non …

Leggi tutto »

DIEUDONNE' M'BALA M'BALA: LA BESTIA NERA DELL'ESTABLISHMENT FRANCESE

DI DIANA JOHNSTONEcounterpunch.org La polemica per metter la museruola a Dieudonné M’Bala M’Bala
 I Media tradizionali francesi e politici stanno iniziando il nuovo anno con una risoluzione condivisa da tutti loro per il 2014: azzittire per sempre un comico franco- africano che sta diventando troppo popolare tra i giovani.

 Tra Natale e Capodanno, niente meno che il Presidente della Repubblica , François Hollande, in visita d’affari (e grandi, pure) in Arabia Saudita, ha detto che il suo governo deve trovare …

Leggi tutto »

L'INDISPENSABILE DISOBBEDIENZA ALIMENTARE

DI NICOLAS SERSIRON Cadtm Agricoltura e sovranità alimentare Se vi opponete alla deforestazione, al riscaldamento globale, al crollo della biodiversità, sulla terra e nei mari, alla fame cronica di un miliardo di persone e alla povertà di altri tre miliardi per l’attuale guerra mortale dell’acqua, al continuo aumento di obesità e a numerose malattie, allora la trasformazione del vostro modo di mangiare vi può permettere di passare dalle parole ai fatti. Rifiutando il modello di alimentazione, che è stato imposto …

Leggi tutto »

BANANE: DALLA PIANTAGIONE ALLA TAVOLA

DI ED HAMER theecologist.org Cosa potrebbe essere più buono di questo frutto presente dappertutto? Ma se non lo comprate dal mercato equo-solidale o biologico, sostiene Ed Hamer, allora state partecipando a un moderno scandalo agricolo. Nelle prime ore del 16 marzo 2007, tre lavoratori agricoli, Alexander Zuñiga, Marco Borges e Jamie Juárez hanno iniziato la loro giornata lavorativa nel bananeto di proprietà della Chiquita a Coyol, nel nord del Costa Rica. Da circa un’ora erano impegnati nella raccolta dei grappoli …

Leggi tutto »

DOPO LA PANDEMIA DELL'INFLUENZA SUINA ARRIVERA' QUELLA DEL SALMONE?

DI MIGUEL JARA MiguelJara.com Mi arriva per posta una delle ultime pubblicazioni di Juan Gèrvas, medico agricolo e promotore del “EquipoCesca”. Mi racconta che non c’è una teoria cospiratrice più certa delle storie che portano con sé l’avidità, dalla mucca pazza fino all’influenza suina (influenza A). Sono totalmente d’accordo e voglio aggiungere che se io, Rafa e Joaquin intitolammo “Cospirazioni tossiche” quello che fu il mio secondo libro è stato precisamente per quello che sostiene Gervas, ossia che poteri di …

Leggi tutto »

AL SUD COME AL NORD

DI ERIC TOUSSAINT Réseau Voltaire Gli eccessi di qualche banchiere senza scrupoli sono responsabili della crisi finanziaria mondiale, come pretende il presidente Obama, oppure l’albero nasconde la foresta? I dati raccolti dall’economista Eric Toussaint mostrano al contrario che la crisi è l’esito di un lungo processo di trasformazione delle regole economiche a partire dagli anni ’80. Il capitale è sempre meglio remunerato, il lavoro sempre meno. Dopo aver devastato i paesi del Sud, è la volta che questa logica distrugge …

Leggi tutto »

BANANE

DI ED HAMER The Ecologist Cosa potrebbe esserci di più piacevole di questa diffusissima moda della “frutta a colazione”? Eppure, se non si tratta di prodotti biologici e del commercio equo, afferma Ed Hamer, allora ci siamo immischiati in uno scandalo della agricoltura moderna … Leggi il sommario sulle banane: Dalla piantagione al piatto Nelle prime ore del 16 marzo 2007, tre braccianti Alexander Zuñiga, Marco Borges e Jamie Juárez, si apprestavano ad iniziare la loro giornata di lavoro nelle …

Leggi tutto »

PICCOLO E' BELLO. GRANDE E' SOVVENZIONATO

DI HELENA NORBERG-HODGE Con il crollo del comunismo è opinione comune che al mondo rimanga un’unica opzione: un mercato globale non regolamentato e dominato dalle grandi corporation. Molti ritengono che la liberalizzazione consenta alle grandi corporation transnazionali di fornire ai consumatori una gamma di prodotti provenienti da ogni parte del globo che non ha precedenti. Grazie all’economia globale possiamo riempire il carrello del supermercato con mele del Kenya, burro a basso prezzo della Nuova Zelanda, e con tutti i cibi …

Leggi tutto »