Archivi giornalieri: 10 Luglio 2020 , 21:04

Il razzismo c’è’ … MA solo quando ce lo dicono

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org 29 Luglio 2018, Moncalieri, periferia di Torino. Mentre rientra a casa di sera una ragazza di 22 anni, Daisy Osakue, primatista italiana nel lancio del disco, viene colpita da un uovo scagliato da un’auto in corsa. Ferita ad un occhio la giovane è ricoverata al reparto di oftalmologia dell’Ospedale di Torino dove le verrà riscontrata una lesione corneale senza danni permanenti. Dopo pochi giorni Osakue viene dimessa e torna alla propria attività. 7 Luglio 2020, Casilino, …

Leggi tutto »

Orwell Cancellato? Un giornalista lo definisce un “Vile”, perché avrebbe aiutato i nazisti

DI PAUL JOSEPH WATSON summit.news “Orwell è stato una totale frode” Nonostante sia morto da 70 anni, George Orwell potrebbe diventare l’ultimo personaggio pubblico ad essere cancellato, dopo che un giornalista di sinistra lo ha definito un “uomo vile”, che ha aiutato i nazisti con le sue aspre critiche alla Russia stalinista. Sì davvero, proprio così. “Oltre ad essere una spia del governo inglese, George Orwell ha trascorso la Seconda Guerra Mondiale a demonizzare l’URSS, che aveva sconfitto il nazismo”, …

Leggi tutto »

Il Manuale per i tiranni per prendere il potere

armstrongeconomics.com DOMANDA: Ciao Martin. Quando finirà la follia? Sono scozzese e il nostro primo ministro sta imponendo le maschere facciali in tutti i negozi a partire dal 10 luglio. Anche se il virus ha raggiunto il suo apice in aprile. Interessante che il suo consigliere sia un professore americano dell’Università di Edimburgo che è anche co-autore di un libro con Chelsea Clinton. Lei (il primo ministro) è anche un’ardente sostenitrice di Hilary Clinton e Macron. Che Dio ci aiuti! Siamo …

Leggi tutto »

Grecia: dopo il Covid, l’economia delle ONG

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Giugno in Grecia vede gli strascichi della quarantena che cominciano a farsi sentire sulle strutture turistiche senza prenotazioni. I marinai dei traghetti temono licenziamenti in massa, mentre altri 150 mila marinai di navi mercantili sono bloccati nei porti senza poter ripartire a causa delle restrizioni dei porti di destinazione. Continua, nel frattempo, l’arrivo dei migranti, unico fenomeno che sembra suscitare (giustificate) reazioni di sorta nella popolazione, che vede anche la chiesa ormai asservita alle ONG. A …

Leggi tutto »