Archivi giornalieri: 7 Giugno 2020 , 10:30

Quantitative Easing: la quiete prima della tempesta

Di Coniare Rivolta coniarerivolta.org Nel Consiglio Direttivo di giovedì 4 giugno la Banca Centrale Europea (BCE) ha deciso un nuovo potenziamento del suo programma di acquisti di titoli pubblici dei Paesi europei, il cosiddetto Quantitative Easing (QE): si tratta dell’ennesimo ampliamento dell’arsenale messo in campo dalla banca centrale per fare fronte alla pandemia di Covid-19, con un programma dedicato, il Pandemic Emergency Purchase Programme (PEPP), che entro il giugno 2020 impegna la banca centrale ad acquistare 1.350 miliardi di euro aggiuntivi rispetto all’originario QE varato nel …

Leggi tutto »

Il destino dell’Europa Orientale

Dmitry Orlov cluborlov.blogspot.com La gente in Occidente tende a preoccuparsi eccessivamente di ciò che accade in Cina. Ma, in realtà, non hanno nulla di cui preoccuparsi; la Cina se la caverà benissimo anche senza di loro. In effetti, mentre gli Stati Uniti nel secondo trimestre del 2020 registrano un calo del PIL del 50%, la Cina è tornata in crescita economica. Le persone in Occidente tendono anche ad essere eccessivamente preoccupate per il Medio Oriente, sopratutto perché è da lì …

Leggi tutto »

Fase 2: Apoteosi di un’Ecatombe

DI FRANCESCO SENES comedonchisciotte.org Non è bastato non avere preso le adeguate precauzioni per evitare l’ecatombe di anziani e non solo nelle RSA. Non è bastato non aver preso come esempio da applicare il modello Taiwan contro il coronavirus covid-19 che è stato ed è l’unico modello dimostratosi vincente nei fatti. Non è bastato avere fatto sfregio della Costituzione Italiana segregando in casa quasi 60 milioni di italiani. Non è bastato aver preso in giro gli italiani con innumerevoli decreti …

Leggi tutto »

Sembravano cavarsela benissimo senza di me

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com La vicenda di Silvia Romano ha creato due schieramenti opposti su una questione del tutto secondaria – l’affiliazione religiosa della ragazza – facendoci dimenticare la domanda fondamentale: che ci stava a fare questa giovane milanese in Kenya? Non è una domanda personale, nel senso che anch’io avrei fatto (anzi, ho fatto) cose molto simili nella mia vita, figuriamoci a ventitrè anni. La domanda riguarda invece l’immenso mondo della “cooperazione internazionale” nel suo complesso. La totalità del …

Leggi tutto »