Archivi giornalieri: 3 Giugno 2020 , 17:55

TG ComeDonChisciotte – Diretta Web 3 Giugno 2020

1. Fase 3: Riaprono Frontiere e Regioni - 2. Zangrillo risponde alle critiche - 3. Istituto di Sanità Pubblica norvegese: "l’isolamento obbligatorio non è stato rilevante" - 4. Recovery Fund, Dombrovkis: "Niente riforme, niente soldi" - 5. Il capo economista di Deutsche Bank ringrazia Karlsruhe - 6. Didattica a Distanza, insegnanti in protesta oggi - 7. Il Pentagono: truppe di Stato in allerta - 8. Registrata attività record di esercito USA e NATO al confini con la Russia - 9. Siria, USA accusati di dare fuoco a piantagioni di grano

Leggi tutto »

Le chiusure a causa del Coronavirus sono state un errore! Un professore israeliano spiega che il virus segue un modello fisso

Ricevuto da un carissimo amico americano, ex paparazzo a Roma negli anni della Dolce Vita, ex giornalista e condirettore della Syracuse Gazette. Marina Medvin Il professor Yitzhak Ben Israel dell’Università di Tel Aviv, che fa anche parte del comitato consultivo per la ricerca e lo sviluppo della Teva Pharmaceutical Industries, ha analizzato i tassi di nuove infezioni da coronavirus negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Svezia, Italia, Israele, Svizzera, Francia, Germania e Spagna. I numeri raccontano una storia scioccante: …

Leggi tutto »

La rivoluzione colorata di Minneapolis

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Sembra che la tanto attesa “Seconda Guerra Civile” sia finalmente iniziata … più o meno esattamente al momento giusto.   Tutto è iniziato quando è diventato virale il video dell’ufficiale di polizia Derek Chauvin, che ha soffocato George Floyd, premendogli il ginocchio sul collo per ben 9 minuti. La morte di Floyd ha causato proteste in tutti gli Stati Uniti e ha scatenato una vera e propria rivolta nella città del Minnesota, con diversi giorni di saccheggi …

Leggi tutto »

I documenti che inchiodano Cina e Oms: Pechino nascondeva i dati, l’Oms si lamentava ma “in privato”

DI FEDERICO PUNZI atlanticoquotidiano.it Ecco come l’Oms si è resa complice del cover-up cinese: “in pubblico” lodava la Cina per la risposta al virus, “in privato” si lamentava per la sua scarsa trasparenza. Che Pechino stava nascondendo dati non era anch’essa una informazione critica che era preciso obbligo dell’Oms condividere con tutti gli stati membri, che avrebbero potuto adeguare di conseguenza il loro livello di allarme? Su Atlantico Quotidiano abbiamo posto all’attenzione dei nostri lettori gli elementi che indicavano l’insabbiamento di Pechino e …

Leggi tutto »