Archivi giornalieri: 26 Maggio 2020 , 21:11

La scuola post-umana che verrà

Bill Gates scuola indiana

Moravagine Alcesteilblog.blogspot.com L’era della didattica a distanza (sociale) L’ineffabile Lucia Azzolina, già insegnante precaria, sindacalista ANIEF (1), preside abilitata e sottosegretario, nonché sosia di Sabina Guzzanti, s’è trovata a ricoprire, dal 10 gennaio di quest’anno e per evidente mancanza di concorrenti, il posto ch’era stato del “ribelle” Lorenzo Fioramonti al ministero dell’istruzione.In tale veste, è stata costretta a prestare la sua faccia, con quell’espressione un po’ così, alle disposizioni del governo Conte sulla scuola; fra queste, il dpcm del 4 …

Leggi tutto »

L’EPIDEMIA E IL CETO ‘COLTO’

DI ZORY PETZOVA comedonchisciotte.org Nessuno ha un interesse per le libertà personali maggiore di quello dei ceti comuni, secondo Machiavelli, visto che nessuno può conoscere meglio di loro gli appetii dei potenti. Una massima che rende scontato il criterio secondo cui la vitalità di una società si misura dalla capacità di reazione sincronizzata dei suoi individui, nel momento in cui essi sentono di non tollerare ulteriori imposizioni e ingerenze da parte dei governanti. In questo periodo di restrizioni delle libertà, la …

Leggi tutto »

Un’altra demolizione controllata?

Gilad Atzmon – 22 maggio 2020 Fonte: The Unz Review Da anni gli eco-entusiasti, sia attivisti che scienziati, ci dicono che la “festa” finirà. Il pianeta su cui siamo bloccati non può resistere ancora per molto, sta diventando troppo affollato e insopportabilmente caldo. La maggior parte delle persone non si è resa conto della situazione e per un motivo. Questo pianeta, si tende a pensare, non è veramente “nostro”, ci siamo stati buttati sopra e per un tempo limitato. Una …

Leggi tutto »

Movida, ovvero il silenzio degli innocenti

DI DEBORA BILLI facebook.com I giovani sono stati chiusi in casa per settimane, non uscendo praticamente mai, visto che in famiglia non fanno la spesa. Hanno chiacchierato con gli amici via whatsapp, coccolato le fidanzate via messenger, seguito lezioni via zoom. Hanno dormito fino a tardi, videogiocato di notte, chiusi nelle loro stanze senza farsi vedere né sentire e senza litigare con nessuno. I giovani non si sono affacciati ad urlare contro chi “infrange le regole”, non hanno denunciato vicini, …

Leggi tutto »