Daily Archives

15 Marzo 2020 , 19:56

Prove tecniche di dittatura (in salsa europea)

di Guido Giraudo E' pur vero che tre indizi non fanno una prova ma, negli anni Settanta, hanno creato il mito del “colpo di Stato” per molto meno. La situazione è più che propizia per l’assunzione di pieni poteri e Conte è ormai palesemente in pieno delirio di onnipotenza. Supportato in questa sua follia ed eterodiretto da una serie di poteri e apparati che vedono l’occasione sia di spazzare via alcuni “sassolini” che si stavano depositando nell’ingranaggio (vedi quei poveri illusi di…

La resistenza irachena rivela come costringerà le truppe statunitensi a lasciare il paese

Moon of Alabama moonofalabama.org Ieri gli Stati Uniti hanno attaccato cinque siti in Iraq e hanno ucciso 3 soldati iracheni della 19a Divisione, due poliziotti ed un civile. Gli attacchi si sono verificati dopo che oltre 10 missili, lanciati da sconosciuti, avevano colpito la base congiunta di Camp Taji e avevano ucciso 2 soldati statunitensi ed uno britannico. Oggi gli Stati Uniti sono stati ripagati dei loro atttacchi. Il Comando Centrale degli Stati Uniti ha sostenuto che…

Boris Johnson: una scelta obbligata?

DI DEBORA BILLI facebook.com A differenza dei nostri nonni, e di tutti i nostri avi nei secoli, non abbiamo mai vissuto situazioni di drammatica emergenza: guerre, pestilenze, carestie. Lo sappiamo benissimo e, qualora ci sfuggisse, in questi giorni ci viene continuamente ripetuto. C’è anche un’altra enorme differenza con il passato, però: neppure ai governi dei nostri Paesi viene ormai più richiesto di prendere decisioni drammatiche di vita o di morte. Noi siamo da tempo abituati ad…

2010: Virus A, gli esperti dell’Oms sul libro di BigPharma

Di Salvatore Cannavò, Il Fatto Quotidiano E’ ufficiale, l’emergenza per la febbre “suina”, il Virus A, H1N1, che ha sconvolto il mondo lo scorso inverno, è finita. Lo ha proclamato l’Organizzazione mondiale della sanità con una dichiarazione formale della sua direttrice Margaret Chan, lo scorso 10 agosto. Non ci sono stati sfracelli, i morti sono stati molto meno di una banale influenza ma le società farmaceutiche globali hanno guadagnato un sacco di soldi dalla realizzazione di un vaccino…

Dopo la pandemia ci sarà un mondo più giusto ?

DI ALBERTO NEGRI ilmanifesto.it Si preconizza, dopo la pandemia, un mondo più giusto. Ma è vero? Walter Scheidel nella "Grande livellatrice" spiega come guerre, rivoluzioni, epidemie, hanno cambiato il mondo. Avvenne anche con la peste del '300. Il coronavirus si fermerà su scala più bassa. Ma ha un pregio per le élite: se bloccano il contagio legittimano potere e disuguaglianza. Ed ecco che puntualmente sui giornali appare la retorica del «nulla sarà come prima». Si preconizza, dopo la…