Home / 2018 / febbraio / 18

Archivi giornalieri: 18 febbraio 2018 , 14:35

Come avvelenare quotidianamente gli altri e vivere felici in 3 mosse

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Quale etica in un mondo privo di etica? La visione di Max Weber che esaltava l’origine calvinista  del capitalismo oggi non riesce più a descrivere la realtà sociale che abbiamo sotto gli occhi. Le scorpacciate politico finanziarie ci offrono quotidianamente uno spettacolo ben diverso dalla frugale etica calvinista degli imprenditori che Weber aveva descritto. Nel dilagare di vizi privati e pubbliche virtù, si polverizzano pace, salute e benessere sociale. Nelle sue opere successive a «L’Etica protestante …

Leggi tutto »

La strategia ucraina di Amos Hochstein

DI ARINA TSUKANOVA fondsk.ru Alla fine di novembre 2017, in Ucraina è accaduto un evento che è stato di immediato chiarimento a chi non lo aveva ancora capito: questo Paese, benché sia gestito dagli Stati Uniti, ma non necessariamente dalla Casa Bianca – i rappresentanti del cosiddetto Stato Profondo possono rivestire il ruolo di amministratori dell’Ucraina. Questo vale anche per il settore energetico. Ci sono motivi per presupporre che Amos Hochstein, Rappresentante speciale degli Stati Uniti per gli Affari energetici …

Leggi tutto »

La questione giuridica nelle imprese transnazionali

DI GEA CAVOLI comedonchisciotte.org   Negli ultimi decenni l’impresa è passata dall’essere locale all’essere globale. Questa trasformazione prende il nome di globalizzazione dell’impresa. Il termine globalizzazione rimanda, in generale, ad un fenomeno di progressiva interconnessione e interdipendenza tra gli Stati intesi sia come apparato di governo sia come comunità di individui. Il termine trae origine dalla progressiva crescita del commercio internazionale e delle comunicazioni a seguito delle rivoluzioni industriali e scientifiche dalla fine del XIX secolo. L’espressione globalizzazione è declinabile …

Leggi tutto »

Cinque Stelle: “l’errore è una verità impazzita”

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Travaglio ha ragione. Ma io non ho torto. Ha ragione Travaglio quando afferma che di fronte alla slealtà, alla malafede, ai raggiri, alle truffe, alle violenze sostanziali bisogna restare fermi sui propri princìpi senza abbassarsi a quei livelli, costi quello che costi. Perché quando si scalfisce un principio anche per una sola volta e per cosa di poco conto, si sa da dove si comincia ma non dove si va a finire. Ma io non ho …

Leggi tutto »