Home / 2017 / marzo / 01

Archivi giornalieri: 1 marzo 2017 , 20:11

Il Disoccupato 4.0

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Leggiamo e commentiamo: Secondo Adapt, il centro studi fondato da Marco Biagi scompariranno mansioni impiegatizie come lo sportellista bancario, il contabile, l’amministrativo generico, la segretaria, il correttore di bozze, ma anche attività manuali come l’operaio generico (quantomeno nei Paesi occidentali), il piccolo artigiano che non lavora sulla qualità, la cassiera, il manutentore; avanzeranno nuovi mestieri come il nanomedico, l’agricoltore 4.0 (capace di governare produzioni agricole automatizzate), il genetista, il consulente per l’invecchiamento attivo, l’esperto di cambiamenti …

Leggi tutto »

Guerra del Deep State? I funzionari russi continuano a morire inaspettatamente

DI TYLER DURDEN zerohedge.com Sei diplomatici russi sono morti negli ultimi 60 giorni. Come osserva Axios, tutti tranne uno sono deceduti in terra straniera. Alcuni sono stati uccisi, le altre cause sono sconosciute. Si noti che alcuni decessi sono stati etichettati come “attacchi di cuore” o “malattie fulminee”. 1. Probabilmente ricorderete l’ambasciatore russo in Turchia, Andrei Karlov – assassinato da un agente di polizia in una mostra fotografica ad Ankara il 19 dicembre. 2. Lo stesso giorno, un altro diplomatico, …

Leggi tutto »

Tanto per capirci, Matteo

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Molti saranno rimasti sorpresi dalle coincidenze di previste “riforme” del mercato del lavoro, nelle quali si sono distinti Renzi, Berlusconi, Brunetta & compagnia cantante, mentre il solo Vendola ci aveva seriamente provato, rimediandone un fiasco. Stiamo parlando del famoso (!) “lavoro di cittadinanza”. C’è poco da dire, si tratta – oramai – della politica delle “assonanze”, dei proclami, dei conigli dal cappello. Gli unici a possedere ancora un cappello sono gli italiani: sono rimasti col cappello …

Leggi tutto »

La bomba di Azarov: ex primo ministro Ucraino rivela chi c’è dietro alle vittime dei cecchini del Maidan

FONTE: SPUTNIKNEWS.COM Tre anni fa, in questi giorni, dozzine di persone, poliziotti e gente comune, sono stati uccisi a Kiev da misteriosi cecchini, fatti che hanno portato a una intensificazione delle pressioni contro l’autorità, culminando nel colpo di Stato del Maidan. Oggi, tre anni dopo, il Primo Ministro Mykola Azarov ha completato le sue indagini sulla identità dei cecchini. Ma Kiev è determinata a distruggere le prove. Questa settimana, in decine di migliaia  sono accorsi nelle strade di Kiev per …

Leggi tutto »