Home / 2016 / giugno

Archivi mensili: giugno 2016

ESSERE O NON ESSERE ?

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Il responso di Brexit è stato chiaro: è pur vero che un 52 a 48 non è un 3-0 calcistico, ma quando una consistente fetta degli interrogati si mostra contraria (in democrazia decide la maggioranza, ma anche un 49% dovrebbe far riflettere un governo che qualcosa non va) bisogna correre ai ripari. Sull’onda dell’emozione, sono comparsi articoli un poco stravaganti – quando mai la Scozia potrà chiedere un “Gb-exit” con un nuovo referendum od un posticcio …

Leggi tutto »

CHE LE ELITE SI SOLLEVINO CONTRO QUESTE MASSE IGNORANTI!

FONTE: ZEROHEDGE Sembra proprio che i poteri che abbiamo potuto esercitare fino ad oggi, non esisteranno più. Dopo che è stato erroneamente permesso alle persone che abitano in Gran Bretagna di esercitare il loro libero arbitrio, James Traub di Foreign Policy esclama “E’ ora che le élite si sollevino contro queste masse ignoranti.” Il Brexit ha messo a nudo lo scisma politico del nostro tempo. Non si tratta più di destra contro sinistra – si tratta di gente sana di …

Leggi tutto »

IL REGNO UNITO AFFRONTA “RIVOLUZIONI COLORATE”, VISTO CHE SOROS SI STA MUOVENDO PER FERMARE IL BREXIT

DI NICK GRIFFIN thesaker.is La popolazione della Gran Bretagna sta per diventare la prossima vittima della tattica delle “rivoluzioni colorate” usata da Washington e Bruxelles contro i governi democraticamente eletti dalla Serbia alla Siria, dall’Ucraina al Brasile. Pochi giorni dopo la totalmente imprevista (anche da quest’autore) decisione popolare di resistere al bullismo dell’establishment e alle ondate della propaganda dei mass media per votare al Brexit, la contromossa dei globalismi sta già diventando chiara. Innanzitutto, un duro attacco alla sterlina e …

Leggi tutto »

IL COMPLOTTISMO ITALIANO

DI MANUEL ANSELMI minimamoralia.it Qualcuno sicuramente ricorderà quella scena del Dottor Stranamore di Kubrick in cui il generale Ripper, uno dei migliori esempi cinematografici di tipo autoritario paranoide, chiede all’ufficiale della Raf Lionel Mandrake, interpretato da Peter Sellers: “Ha mai visto un comunista bere un bicchiere d’acqua?” per poi aggiungere: “Nessun comunista berrà mai acqua e sanno bene quello che fanno. […] Non sa che la fluorocontaminazione è forse il piano più mostruoso che i comunisti abbiano mai concepito ai …

Leggi tutto »

IL FUTURO DELL'EUROPA E' LA YUGOSLAVIA DEL 1992

DI FRANCO BERARDI BIFO alfabeta2.it L’inglese se n’è gghiuto e soli n’ha lasciati” Non credevo nella Brexit, pensavo che solo un popolo di ubriachi poteva decidere una simile autolesionistica catastrofe. Dimenticavo che gli inglesi sono per l’appunto un popolo di ubriachi. Scherzo, naturalmente, dato che non credo nell’esistenza dei popoli. Ma credo nella lotta di classe, e la decisione degli operai inglesi di affondare definitivamente l’Unione europea è un atto di disperazione che consegue alla violenza dell’attacco finanzista che da …

Leggi tutto »

BUONGIORNO RAPALLO! L’INEVITABILIT DI UN NUOVO TRATTATO DI COOPERAZIONE ECONOMICA TRA GERMANIA E RUSSIA

DI JOHN HELMER johnhelmer.net Da qualche tempo sono in corso negoziati segreti tra alti funzionari tedeschi e russi, da cui è stata esclusa Angela Merkel. Dopo le sollecitazioni da parte del Vice Segretario di Stato statunitense Victoria Nuland, e del presidente americano uscente Barack Obama, che in una recente comunicazione in codice la esortava a mantenere la sua autorità e ad applicare le sanzioni dell’Unione Europea contro la Russia, la Merkel ha ricevuto un ultimatum anche dal suo Gabinetto e …

Leggi tutto »

PER UNA TEORIA POLITICA DELLA MENTE

DI GIANLUCA FREDA comedonchisciotte.org Osservate bene il filmato qui sopra. Si tratta del celebre “test della falsa credenza”, sviluppato negli anni ’70, che rappresenta, a mio avviso, una delle più importanti scoperte mai effettuate riguardo al funzionamento della mente umana, alla funzione del linguaggio e alla possibilità di dare una definizione a ciò che siamo soliti definire, in modo molto generico, “coscienza”.

Leggi tutto »

A CHI DOBBIAMO RESTITUIRE IL DEBITO PUBBLICO ?

  DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Ci siamo talmente abituati alla crisi economica, che facciamo fatica ad immaginare che possa esistere una società che non ne sia caratterizzata. Sono anni che ci ripetono che il debito pubblico è insostenibile e che dobbiamo seguitare con politiche di austerity perchè in questo modo riusciremo a risolvere il problema : ma nonostante i grandi sacrifici a cui ci sottoponiamo, la situazione invece che migliorare, peggiora. Tutti gli Stati del mondo sono indebitati, per una …

Leggi tutto »

IL “GRANDE SPAZIO” A FRONTE ROVESCIATO

FONTE DEDEFENSA.COM L’aneddoto è celebre ed è sempre riferito come un contro senso: Churchill che si erge di fronte a De Gaulle e gli dichiara che tra l’Europa e il “grande spazio” [c’è una sfumatura di “grande spazio liberale” nell’espressione -N.d.T.] (gli USA), il Regno Unito avrebbe scelto sempre il “grande spazio” , e questo aneddoto viene citato per segnalare un atteggiamento fondamentalmente Britannico, legato agli USA secondo la percezione dell’epoca che rappresentava gli USA come l’”Impero” mondiale in un …

Leggi tutto »

L'ESPOSIZIONE MASSICCIA A VELENI NEUROTOSSICI STA CREANDO UNA GENERAZIONE DI ELETTORI MILLENNIAL INCAPACI DI QUALSIASI PENSIERO CRITICO ?

DI MIKE ADAMS naturalnews.com Secondo recenti studi scientifici, il 90% delle donne in gravidanza negli Stati Uniti presenta “livelli rilevabili” di 62 sostanze chimiche in grado di danneggiare i cervelli in fase di sviluppo. Come documentato dal Progetto TENDR (“Targeting Environmental NeuroDevelopmental Risks”), ad oggi esistono “solide prove scientifiche che collegano le sostanze chimiche tossiche ai disturbi dello sviluppo neurologico quali i disturbi dello spettro autistico, deficit di attenzione, iperattività, disabilità intellettiva e disturbi dell’apprendimento.”

Leggi tutto »

BREXIT: IL VIZIO ASSURDO DELLA DEMOCRAZIA…

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Sullo schermo nero di “Black Mirror”, serie tv britannica ideata e prodotta da Charlie Brooker, una fiction dal titolo “Messaggio al Primo Ministro” immagina che la principessa reale inglese sia stata rapita e che il sequestratore terrorista chieda come riscatto per la sua liberazione che il Primo Ministro faccia sesso con un maiale in diretta tv, sottoponendosi all’umiliazione del rapporto ripugnante davanti agli occhi disgustati dell’opinione pubblica … naturalmente con la piena approvazione della Corona inglese. …

Leggi tutto »

PER CONTO DI CHI BRONTOLA SNOWDEN ?

DI JEAN FOUCHE jeanfouche.wordpress.com Il pericolo comune a tutti i casi di delazione è di sapere se colui che cambia schieramento lo fa con sincerità e convinzione, o piuttosto per ordine dei suoi superiori coll’intento di circuire il suo nuovo paese ospitante con delle informazioni inesatte. Quando Snowden ha ottenuto asilo politico in Russia, alcuni tra i più alti responsabili russi hanno messo in guardia sul fatto che nessun traditore può né deve ottenere la confidenza dei suoi nuovi datori …

Leggi tutto »

PERCHE' I BRITANNICI HANNO DETTO NO ALL'EUROPA

DI JOHN PILGER johnpilger.com Il voto di maggioranza dei cittadini britannici per lasciare l’Unione Europea è stato un atto di pura democrazia. Milioni di persone si sono rifiutate di sottostare al bullismo, di essere intimidite e ricusate con aperto disprezzo dai loro presunti superiori nei partiti principali, dai leader dell’oligarchia d’affari, delle banche e dei media. In gran parte, questo è stato un voto di persone arrabbiate e demoralizzate dall’assoluta arroganza dei propugnatori della campagna “Remain” e dallo smembramento di …

Leggi tutto »

LA VERA CATASTROFE DEL BREXIT: LE 400 PERSONE PI RICCHE AL MONDO HANNO PERSO 127 MILIARDI DI DOLLARI

DI TYLER DURDEN zerohedge.com Dopo tutto l’allarmismo e le minacce di un imminente apocalisse finanziaria nel caso di una vittoria della Brexit, incluse fosche previsioni da personaggi come George Soros, la Bank of England, David Cameron (che ha persino invocato la guerra), e persino Jacob Rothschild, qualcosa di “inaspettato” è accaduto ieri: dopo l’esito della Brexit la borsa britannica è stata la migliore in Europa. Questo risultato è esattamente quello che avevamo preventivato tre giorni fa per le ragioni descritte …

Leggi tutto »

LA BUFALA DI TRE MILIONI DI FIRME PER RIFARE IL REFERENDUM BREXIT…

DI FRANCO TAUCERI remitur.blogspot.it A poche ore dal referendum che in Gran Bretagna avrebbe sancito l’uscita della stessa dalla U.E., sulla piattaforma di petizioni del governo britannico è comparsa una petizione per annullare il referendum e rifarne un secondo. Ovviamente la ridicola iniziativa ha suscitato feroci ironie sul web (“E se al secondo turno vince il “Remain”, fanno la “bella” oppure vanno ai rigori?“), e qualcuno si è divertito a proporre sulla stessa piattaforma, provocatoriamente, altre petizioni (esempio geniale: “Ridisputare …

Leggi tutto »

BREXIT E (CHAMPAGNE)

DI JACQUES SAPIR russeurope.hypotheses.org Il voto di giovedì 23 giugno rappresenta un momento storico importante. Rappresenta altresì un momento importante per la democrazia. Scegliendo di uscire dall’Unione Europea con il 51,9% dei voti, gli elettori britannici hanno dato al mondo una lezione di democrazia e probabilmente hanno cambiato il nostro futuro. Una lezione di democrazia La prima lezione di democrazia si declina a diversi livelli. Anzitutto occorre rilevare la decisione del premier britannico David Cameron di lasciare libertà di espressione …

Leggi tutto »

IL MONDO NON CADRA' DOPO IL BREXIT MA AFFRONTEREMO ANNI DI DURO LAVORO

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk E’ tempo di fare progetti. Nelle ultime settimane della campagna avevamo avvertito che il voto per lasciare l’UE sarebbe stato traumatico e questo è ciò che il paese sta affrontando adesso: i mercati tremano e Westminster è in subbuglio. Lo shock della scorsa notte segna un punto di rottura nell’equilibrio europeo del dopoguerra. Sarà uno sforzo erculeo separare l’Inghilterra dall’Unione Europea dopo 43 anni di garbugli alla difficile ricerca di una struttura legale e costituzionale. …

Leggi tutto »

MR BROWDER, IL NEMICO NUMERO UNO DI PUTIN

DI ISRAEL SHAMIR unz.com Chapeau, Mr. Browder! Tanto di cappello per questo uomo incredibile. Il mese scorso, è riuscito a bloccare la proiezione di un film al Parlamento europeo e ha fatto oscurare un paio di articoli da siti web americani. Questa settimana, ha scatenato un putiferio per l’unica proiezione negli Stati Uniti di un film critico verso la sua versione dei fatti. Nessuna libertà di parola per i suoi nemici! I suoi avvocati svolazzano intorno a chiunque provi a …

Leggi tutto »

FACCIAMO COME LA GRAN BRETAGNA, DISSE L'ITALOPITECO

DI PAOLO CARDENA’ vincitorievinti.com Alla luce del risultato del referendum in Gran Bretagna (per l’analisi del qual quale, considerando le profonde implicazioni, mi riservo qualche ora di ulteriore ragionamento prima di produrre un post più articolato), non poteva mancare l’Italopiteco che chiama il referendum anche in Italia. Semplicemente impossibile. Scordatevelo. Pensatene un’altra. Ieri, proprio mentre si votava in Gran Bretagna, l’indice FTSE 100 della borsa di Londra era sui massimi da novembre, come se nulla fosse, salvo poi precipitare oggi …

Leggi tutto »

M5S, SONO COMMOSSO MA MI SENTO PERSO

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Il trionfo dei ‘grillini’ mi commuove e, insieme, provoca in me un senso di smarrimento. Mi commuove perché per la prima volta sento tirare un’aria nuova, una brezza fresca e leggera senza essere inconsistente. Non è semplicemente una questione anagrafica anche se certamente l’età ha il suo peso (Raggi ha 37 anni, Appendino 32 mentre l’età media dei sindaci a 5Stelle, che in 19 ballottaggi su 20 hanno spianato il Pd, è di 39). Anche Renzi …

Leggi tutto »

#iVotedleave #EUReferendum

FONTE: ROSSLAND Mentre godiamo per conto terzi per il Brexit al 52% con il #iVotedLeave, è amarissimo ricordare che: 1. L’italia non può indire referendum popolari su trattati internazionali 2. che il nostro conducator Matteo Renzi ci sodomizza di prima mattina rassicurandoci con la vasellina che la Ue «Dobbiamo cambiarla per renderla più umana e più giusta. Ma l’Europa è la nostra casa e il nostro futuro»

Leggi tutto »

INCREDIBILI BRITANNICI ! RINASCE L'EUROPA DEI POPOLI E ORA PUO' CAMBIARE DAVVERO TUTTO

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo E ora cambia, davvero, tutto. La decisione degli elettori britannici di lasciare l’Unione europea è storica innanzitutto per il contesto elettorale in cui è maturata. Tutto, ma proprio tutto, lasciava presagire una vittoria del fronte europeista, soprattutto dopo l’uccisione della deputata Joe Cox, che aveva cambiato la dinamica e il clima della campagna elettorale a sette giorni dal voto. L’ondata del cordoglio è stata enorme. E infatti i sondaggi, i mercati, gli scommettitori …

Leggi tutto »

ECCO PERCHE’ IL REGNO UNITO HA DETTO CIAO CIAO ALL’UE

DI PEPE ESCOBAR sputniknews.com Quello che era cominciato come una scommessa di David Cameron come sbocco per il malcontento popolare, da usare come leva per contrattare con Bruxelles per maggiori favori, si è incancrenito fino ad un terremoto politico riguardo la dis-integrazione dell’UE. Il mediocrissimo Donald Tusk, presidente del Consiglio Europeo, ponendosi come uno “storico”, aveva avvertito che il Brexit, “potrebbe essere l’inizio della distruzione non solo dell’UE, ma dell’interezza della civilizzazione politica occidentale”.

Leggi tutto »

IL CAMMINO VERSO LA GUERRA NUCLEARE

DI ERICH ZUESSE strategic-culture.org L’istigazione del pubblico Occidentale contro la Russia. Durante una recente intervista che Michail Gorbachev ha rilasciato a Mosca presso la Fondazione che porta il suo nome, pubblicata sul London Times di Rupert Murdoch, l’ex Segretario del partito Comunista dell’Unione Sovietica (e successivamente Presidente Russo), ha pubblicamente approvato il ritorno della Crimea alla Russia. Ha dichiarato «Appoggio sempre la libera volontà dei popoli e la maggior parte dei cittadini di Crimea ha scelto di ricongiungersi alla Russia». …

Leggi tutto »

MASTURBAZIONE, SESSO E PORNO

DI NATALINO BALASSO facebook.com La masturbazione è da sempre un ottimo esercizio per sviluppare la fantasia. Il facilissimo accesso degli adolescenti contemporanei a immagini porno in internet rappresenta una grave castrazione di questo processo dell’immaginazione. Credo non ci si possa più fare niente, ma quello che è certo è che il sistema di entertainment che ormai fagocita quasi tutta l’attenzione degli adolescenti, basata su osservazione di fenomeni già predisposti, intervento minimo (schiacci un tasto, succede il finimondo), commento risolutivo (tutta …

Leggi tutto »

RENZI A VUOTO, L'ULTIMO COLPO IN CANNA: L'M5S

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Notte fonda per la politica italiana: smarrita da anni qualsiasi capacità di propulsione per la società, oggi è il principale freno all’uscita dall’interminabile depressione economica, di cui finge di ignorare le cause. I partiti sono impiegati per allungare il più possibile lo status quo difendendo vecchi assetti, internazionali ed interni, vicini al capolinea. Compito ingrato che, mese dopo mese, divora un esponente politico dopo l’altro: bruciato Mario Monti, archiviato l’effimero Enrico Letta, si avvicina l’epilogo dell’ex-enfant …

Leggi tutto »

JAMM'E, E JAMM'E

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Devo dire che, per quanto riguarda le scorse elezioni amministrative – io non vado a votare, mi hanno preso per il sedere abbastanza – ci sono delle novità che meritano d’essere attentamente studiate, per capire come cercheranno di salvare la baracca (che, oramai, fa acqua da tutte le parti) soprattutto in previsione del referendum costituzionale d’autunno: lì saranno giochi seri, si finisce di scherzare e qualcuno, si vedrà come, ci lascerà le penne. I grandi giornali …

Leggi tutto »

MIRACOLO !

DI NATALINO BALASSO facebook.com L’opera d’arte del Christo sulle acque del lago d’Iseo a me piace. Mi piace l’idea intendiamoci, perché è un’opera che non si guarda né in fotografia né dal vivo, dell’opera se ne è parte nel momento in cui ci si cammina sopra e si è parte del bellissimo paesaggio di Sulzano, di Monte Isola, di San Paolo. Mi direte, ma in quel paesaggio io posso immergermi senza bisogno che un artista me lo dica.

Leggi tutto »

L'HUMOUR NERO DI DIO

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Il Cardinal Biffi in un suo recente libro, Ubi fides ibi libertas, scrive che “Dio ha senso dell’umorismo”. Sarà, ma se c’è si tratta di un ‘humour nero’. Il grande poeta argentino Jorge Luis Borges per il quale leggere e scrivere era fondamentale lo ha reso cieco e proprio nel momento in cui era diventato direttore della Biblioteca di Buenos Aires. Scrive Borges: “Nessuno umili a lagrima o rimbrotto la confessione della maestria di Dio che …

Leggi tutto »

LETTERA APERTA DEI GRECI AGLI INGLESI

FONTE: ZEROHEDGE.COM I GRECI INVIANO UNA LETTERA APERTA AI CITTADINI INGLESI Amesi Dimokratia Press ha scritto una lettera per avvisare di aver inviato un documento firmato da personalità greche, provenienti da gruppi e partiti politici, oltre che da personalità della cultura, indirizzata a tutti i cittadini del Regni Unito sul Referendum che si terrà per restare o per uscire dalla UE. La lettera aperta è un atto di solidarietà dalla Grecia verso gli Inglesi, per far pervenire le informazioni essenziali …

Leggi tutto »