Home / 2015 (pagina 3)

Archivi annuali: 2015

IN CHE MODO ISRAELE E L'ISIS SONO CULO E CAMICIA

DI F. WILLIAM ENGDAHL darkmoon.me Quest’articolo è un altro pezzo del rompicapo. Ci fornisce informazioni cruciali che ci rendono in grado di vedere attraverso la nebbia che circonda le connessioni tra gli USA, Israele, Turchia e l’organizzazione più fanatica a livello mondiale: ISIS, ISIL, Stato Islamico o Daesh. Il cosiddetto Stato Islamico non è ciò che afferma di essere. Così come la Federal Reserve, che non è federale e nemmeno ha riserve, lo Stato Islamico non è Islamico e nemmeno …

Leggi tutto »

L’ASSE PACE-VIOLENZA

DI DMITRY ORLOV Club Orlov Il grafico dei pensatori di Albert ha suscitato alcune forti reazioni. L’asse verticale “Ecotopia”/ “Collapse” (“Ecotopia”/ “Collasso”) appare alquanto controverso: sembra che alcune persone siano più ottimiste, alcune meno, ma questa è una scelta personale che gli altri possono accettare facilmente. L’asse orizzontale invece, soprattutto nella sua versione iniziale, dove andava da “peaceful transformation” (“trasformazione pacifica”) a sinistra verso “violent revolution” (“rivoluzione violenta”) a destra, non è andato a genio a molte persone. La nuova …

Leggi tutto »

UN ESEMPIO STRAORDINARIO

DI EDUARDO RIALTI ilfoglio.it “Un esempio straordinario viene dal film ‘Il Padrino’: quando successe l’11 settembre mi ricordo che ci pensai. Quando il consigliori va a dire al padrino che suo figlio è stato massacrato: Brando assorbe questo dolore terribile e la prima cosa che dice è ‘Non voglio indagini, non voglio vendette. Questa guerra finisce qui’. E’ stupefacente. Un esempio di grande saggezza politica.

Leggi tutto »

DROGA E ALCOOL PER I PILOTI DI DRONI

DI ANDREW BUNCOMBE The Independent Degli informatori provenienti dal segreto mondo statunitense dei droni affermano che gli operatori “sono sotto stress e spesso fanno ricorso a droghe ed alcool” in un raro sguardo all’interno del programma. Quattro uomini si sono fatti avanti per consentire uno sguardo senza precedenti all’interno del programma statunitense dei droni. Il programma americano dei droni, secondo alcuni degli uomini che hanno passato anni a pilotare da remoto le missioni, è privo di regole, controproducente e condotto …

Leggi tutto »

LA RUSSIA STA PIANIFICANDO IL PETROLIO A 40 DOLLARI AL BARILE, COME RISPOSTA ALLA PROVA DI FORZA SAUDITA

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD ‘Vivremo in una realtà diversa’, ha dichiarato un alto funzionario del Cremlino. Il messaggio è mirato all’Arabia Saudita, in guerra per le ‘quote di mercato’. La Russia sta preparandosi al peggio, conseguenza del biblico crollo dei ricavi provenienti dal petrolio, avvertendo che i prezzi, per i prossimi sette anni, potrebbero restare ad un minimo di 40 dollari al barile [usd/b]. Il Vice Ministro delle Finanze Maxim Oreshkin ha detto che il paese sta elaborando dei piani fino …

Leggi tutto »

MEGLIO RENZI CHE PUTIN

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it A mio parere è stata molto sottovalutata, e irresponsabilmente sottovalutata, la larvata minaccia di Putin di un possibile, anche se teorico, uso dell’Atomica (“Spero che non servirà mai”, afferma Putin, il che vuol dire che prima o poi potrebbe anche servire). La sola minaccia è già in sé un fatto gravissimo. È la prima volta dall’epoca della crisi dei missili a Cuba, del 1962, che si agita la minaccia di una guerra nucleare. La dichiarazione di …

Leggi tutto »

Vladimir Putin: missili contro ISIS armabili con testate nucleari. Ash Carter: siamo in guerra con l’ISIS. Il messaggio tra le righe

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org “I moderni missili impiegati dalla forze armate russe in Siria possono essere armati con testate nucleari, sebbene non sia ovviamente necessario”, afferma Vladimir Putin: l’evanescente stampa occidentale non ha colto un lapalissiano avvertimento che durante la Guerra Fredda avrebbe allertato qualsiasi “cremlinologo”. Non è l’impegno a non usare armi nucleari contro l’ISIS, bensì l’evocazione stessa delle testate atomiche, il messaggio che Putin lancia all’Occidente: aumentate il tono dello scontro in Siria ed Iraq e sarà guerra. …

Leggi tutto »

ANCHE AL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE PIACE LA GUERRA FREDDA

DI MICHAEL HUDSON counterpunch.org L’8 dicembre, il portavoce del FMI ha inviato la seguente nota: “Il Consiglio di Amministrazione del FMI, riunitosi oggi, ha deciso di cambiare l’attuale politica in materia di non tolleranza sugli arretrati dei creditori ufficiali. Forniremo dettagli sulle modalità di applicazione e sulle motivazioni di questo cambiamento di politica nei prossimi giorni. ” Dal 1947, vera data di inizio delle sue operazioni, la Banca Mondiale ha agito come un ramo del Dipartimento della Difesa USA, a …

Leggi tutto »

COME AVETE POTUTO LASCIARE CHE ACCADESSE ?

DI ALEX cluborlov.blogspot.fr IL CAOS DEI RIFUGIATI IN GERMANIA: STRATEGIA DI FUGA PER I TRADITORI ? La Germania, paese cardine dell’Unione Europea con la sua potente economia, è diventata una specie di buco nero. 70 anni dopo la disfatta del nazismo, è tutt’ora un paese occupato, sotto dominio militare e politico degli Stati Uniti. La stampa nazionale, volgarmente chiamata Lügenpresse (la stampa menzognera) ricalca fedelmente la linea di partito, linea stabilita da Washington. Gli ignavi politici tedeschi, zimbello del popolo, …

Leggi tutto »

GUARDARSI ATTORNO

DI GEORGE MONBIOT monbiot.com Siamo pieni di problemi riguardanti le emissioni degli aerei. Ma migliaia di persone sono invece ossessionate dalle favole. Spendi anni a cercare di fare interessare la gente alle emissioni degli aerei. Poi finalmente la questione prende piede, ma nel modo più deviato possibile. L’inquinamento diffuso dagli aerei è una questione centrale, essi contribuiscono significativamente al surriscaldamento globale, ciò nonostante sono ancora esclusi dalle negoziazioni internazionali, come la conferenza di Parigi che si sta tenendo al momento. …

Leggi tutto »

BANCHIERI, GOVERNANTI, E PARCO BUOI

DI FILIPPO GHIRA ilribelle.com Articolo 47 – La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l’esercizio del credito. Favorisce l’accesso del risparmio popolare alla proprietà dell’abitazione, alla proprietà diretta coltivatrice e al diretto e indiretto investimento azionario nei grandi complessi produttivi del Paese. Il suicidio di Luigino D’Angelo (nella foto), il pensionato di Civitavecchia che, a causa del decreto 183 che ha salvato quattro banche dal fallimento ma che, nel caso specifico, …

Leggi tutto »

OLIVE, NAVI E PENSIONI

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Osservate ben questa fotografia perché non so se si nota chiaramente: a parte le olive abbandonate sulla pubblica via, o quelle che nessuno raccoglierà sulla scarpata, sulla strada si notano migliaia di noccioli. Si tratta della “nuova usanza” di fare l’olio direttamente sull’asfalto: pratica, oltretutto, assai pericolosa, perché passare in moto sopra quel “mix” di olio e minuscoli noccioli è rischioso. Non fa niente: se avrete un incidente, potrete fare causa al Comune il quale (con …

Leggi tutto »

COME GOVERNANO I GRILLINI AL POTERE

DI LEOPOLDO MATTEI ilfoglio.it Non solo Parma e Livorno. Una classe dirigente a 5 stelle che amministra un pezzo d’Italia esiste. Ha già mostrato perché idee di lotta e progetti di governo non sono compatibili. Indagini e storie. Non hanno ancora finito il primo mandato, i capostipiti della generazione amministrativa a Cinque Stelle, ma già si stanno confrontando con le magagne e l’onere del potere. Ed è solo l’antipasto di quello che potrebbe succedere a Roma, qualora il MoVimento dovesse …

Leggi tutto »

AYATOLLAH KHAMENEI: GLI OCCIDENTALI CHE SONO IN LUTTO PER LA TRAGEDIA DELLA FRANCIA DOVREBBERO FERMARSI UN MOMENTO

DI ERIC WALBERG sayyidali.com Il leader della Rivoluzione Islamica si è nuovamente rivolto alla gioventù occidentale, la quale oggi appare per la maggior parte disinformata sull’Islam a causa del pregiudizio nei media e nella società a favore di Israele e del Sionismo, o sono Musulmani ma vivono in un clima di Islamofobia e per la disperazione si sono lasciati trasportare dal movimento militante dei jihadisti che nacque in Afghanistan nel 1979 con la benedizione degli USA, e adesso è un …

Leggi tutto »

INCREDIBILE: RENZI BLOCCA LE SANZIONI ALLA RUSSIA

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo Questa sera è successo un fatto davvero insolito, talmente insolito che i media italiani lo hanno ignorato, sebbene la notizia sia stata data dalla Reuters. Matteo Renzi ha avuto il coraggio di bloccare il rinnovo automatico delle sanzioni europee alla Russia. Da solo, contro i principali partner Ue – Germania e Francia – e contro gli Stati Uniti. Sia chiaro: il premier italiano non ha chiesto l’abolizione delle sanzioni, che scadono alla fine …

Leggi tutto »

UNA DISPERATA FINLANDIA SUL PUNTO DI SGANCIARE SOLDI DAGLI ELICOTTERI

FONTE: ZEROHEDGE.COM Se il capo economista di Citi proclama ‘’solo i soldi dagli elicotteri possono salvare il mondo adesso” e la Banca d’Inghilterra si premura di scongiurare illazioni su lanci di denaro sui paracadute, pare proprio che la previsione della maggiore banca d’investimenti Australiana su tali lanci di denaro inevitabili nell’arco di 12-18 mesi sia persino troppo moderata.

Leggi tutto »

DOVE SONO PUNTATI I MISSILI NUCLEARI RUSSI ?

FONTE: HTTPS://IT.SCREEN.YAHOO.COM …Qui c’è il doppio linguaggio grottesco di un governo (italiano) che assicura di avere tutte le migliori intenzioni per avere rapporti pacifici con la Russia e poi assumere per l’aereonautica italiana il ruolo guida del cosiddetto pattugliamento del Baltico: cioè praticamente aerei che controllano l’area baltica a ridosso dello spazio aereo russo.Oppure abbiamo visto durante l’esercitazione Trident Juncture, un comando mobile partire da Poggio Renatico (Ferrara) per andare a dirigere le operazioni aeree ai confini con la Russia. …

Leggi tutto »

SIRIA: LA GUERRA DEFINITIVA DEL GASDOTTISTAN

DI PEPE ESCOBAR informationclearinghouse.info In Siria è guerra per l’energia. Al cuore del problema una letale competizione geopolitica tra due proposte di gasdotto: è la guerra definitiva del Gasdottistan, il termine da me coniato per i campi di battaglia dell’imperialismo energetico del 21° secolo. Tutto è iniziato nel 2009, quando il Qatar ha proposto a Damasco la costruzione di un condotto dal suo giacimento North Field – adiacente al Shout Pars, che appartiene all’Iran – passando per Arabia Saudita, Giordania …

Leggi tutto »

ECCO I VALORI DELL’OCCIDENTE … CIVILE E DEMOCRATICO !!

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Tempo di terrorismo … tempo di “scontro delle civiltà” … come ha asserito il vecchio Samuel P. Huntington, nel lontano 1996, giustificando così tutte le nefandezze yankee, dall’11 settembre ad oggi … e dunque i poveri occidentali come potranno sopravvivere a questo scontro tra la “civiltà occidentale” e i suoi valori da una parte, e la “barbarie orientale” e le sue atrocità dall’altra, fatta di gole tagliate, attacchi terroristici, droga e stragi? Eppure ce l’avevamo messa …

Leggi tutto »

STIAMO ASSISTENDO ALLO SCONTRO DI CIVILTA' ?

DI RON PAUL ronpaullibertyreport.com La credibilità di tutti i politici americani richiede ora che si riconosca che l’America è impegnata in una grande guerra per la sopravvivenza, “la guerra contro l’Islam”. Il timore dei “terroristi islamici radicale” piena attenzione da parte nostra. Dobbiamo credere che la bestiale e malvagia violenza di una percentuale infinitesimale del miliardo e settecento milioni di musulmani nel mondo, senza un esercito, una marina o un’aviazione, stia per travolgere l’America e la civiltà occidentale. La pretesa …

Leggi tutto »

ERDOGAN STA COMPLOTTANDO CON I CURDI PER DIVENTARE IL ‘MAD KING’ [1] DELL’IRAQ ?

DI GORDON DUFF veteranstoday.com In consultazione diretta con i più alti livelli del Governo di Baghdad, Veterans Today è in una posizione privilegiata per poter valutare il disastro che è in corso in Iraq. A tutt’oggi, Erdogan ha deciso di fermare, o forse solo di rallentare, la sua incursione in Iraq. Baghdad sostiene che Erdogan, in combutta con i ricchi curdi, ha sequestrato una parte del territorio iracheno. Baghdad, inoltre, sa benissimo che Erdogan non è una persona attendibile. Anche …

Leggi tutto »

CAPITALISMO ALL'OPERA

DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org Zero Hedge riporta una storia da “Keep Talking Greece” apparsa originariamente sul “London Times” (QUI). Secondo tale storia il tenore di vita dei greci, forzato ad abbassarsi drasticamente dal premier Merkel e dalle banche europee, avrebbe spinto un gran numero di giovani donne greche a praticare la prostituzione. L’offerta in ascesa di donne che offrono servizi sessuali ne ha fatto abbassare il prezzo fino a 4 euro l’ora. Sono 4.24 dollari americani, quanto basta per …

Leggi tutto »

GUERRA IBRIDA PER FRANTUMARE I BALCANI ?

DI ANDREW KORYBKO orientalreview.org Nello spirito della nuova guerra fredda e in seguito al successo nell’impedire il South Stream (gasdotto via Siria), gli USA hanno dato priorità agli sforzi per impedire la costruzione del gasdotto Balkan Stream, e al momento attuale vi sono perlopiù riusciti. La prima sfida fu il tentativo di rivoluzione colorata di maggio 2015 in Macedonia, che fu respinta in modo deciso da una cittadinanza patriottica. A seguire, sull’agenda della destabilizzazione troviamo lo sconvolgimento politico che ha …

Leggi tutto »

IL RACCONTO DI DUE NARRAZIONI

DI CHARLIE BROWN goofynomics.blogspot.it Alberto Bagnai: … una cosa sbagliata NON PUO’ finire nel modo giusto. Da Charlie Brown ricevo e volentieri pubblico … [1] Questa settimana si sono sfidate due narrazioni riguardo il mercato: quella di Draghi, che vuole sempre sopraffarlo con delle mosse politiche, e quella della Yellen, che vuole restare ‘ben allacciata’ e sempre pronta al decollo dei tassi. Draghi si è assoggettato al ’sopraffatto’ mercato (e l’Euro è decollato) e la Yellen ha cominciato a parlare …

Leggi tutto »

IL NEMICO PRINCIPALE

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it “Il Nemico Principale”, titola Libération, esterrefatta che i francesi abbiano votato il Front. E’ pur sempre divertente vedere che il giornale “di sinistra” si smascheri così a nome del suo padrone (Rotschild). Ma ricordiamoci: c’è il secondo turno. E nel secondo turno, come è sempre successo da 50 anni, la “sinistra” socialista e la “destra” gaullista (povero De Gaulle) si uniscono in un meccanismo di desistenza per non far vincere mai il Front National.

Leggi tutto »

NESSUNA SCOSSA. TUTTO PREVEDIBILE

DI PEPE ESCOBAR facebook.com Nessuna scossa. Prevedibile. Una strategia politica molto intelligente . L’intera campagna di FN si è basata sull’ Alterofobia – la paura dell’Altro. La disoccupazione, l’insicurezza, il terrorismo: è sempre errore dell’Altro. Nella foto: Marion Le Pen, nipote di Marine, festeggia la sua vittoria in Provenza-Alpi-Costa Azzurra

Leggi tutto »

GLI ATTACCHI DI PARIGI NON SONO MAI ACCADUTI

DI HAMID DABASHI aljazeera.com Quello a cui stiamo assistendo oggi è secondo Baudrillard un simulacro globale di eventi che in realtà non sono mai accaduti. Tra l’inizio di gennaio e la fine di marzo del 1991, il distinto filosofo francese Jean Baudrillard pubblicò tre saggi nel quotidiano francese Liberation, che nell’ordine intitolò “La guerra del Golfo non avrà luogo”, “La guerra del Golfo: E’ davvero in atto?” e “La Guerra del Golfo non è mai avvenuta”. Successivamente pubblicò i tre …

Leggi tutto »

CHI LAVA PIU' BIANCO ? La Gran Bretagna un centro di riciclaggio del denaro sporco

DI VLADIMIR PLATOV journal-neo.org Come risulta nel recente rapporto pubblicato dalla Banca d’Inghilterra, metà delle banconote inglesi vengono usate per il riciclaggio di denaro da organizzazioni criminali o circolano all’estero. L’economia ombra inglese riguarda soprattutto attività criminali che includono, in aggiunta ai traffici di droga e prostituzione, considerevoli pagamenti per beni e servizi come, per esempio, lavori edili che permettono di evitare le tasse. Secondo il rapporto, l’economia ombra ammonta al 10% circa del prodotto interno lordo della Gran Bretagna.

Leggi tutto »

ALBANIA: LA NUOVA UCRAINA ALLE PORTE DELL'ITALIA ?

DI VIKTOR VERITOV politrussia.com L’Ucraina e la Siria sono saltate in aria. L’Albania sarà il prossimo paese sulla linea di tiro di Usa e Turchia ? I rischi, l’incertezza politica e l’instabilità economica stanno crescendo in tutto il mondo. I tanti ‘cercatori di fortuna’, nel tentativo di afferrare il successo nelle acque sempre più torbide dei processi politici globali, stanno svelando il loro gioco. Nessuno è più interessato alle canne da pesca. L’esperienza ha dimostrato che gli esplosivi sono un …

Leggi tutto »

ABOLIRE LA GUERRA

DI GINO STRADA emergency.it Il testo integrale del discorso pronunciato da Gino Strada, fondatore di EMERGENCY, nel corso della cerimonia di consegna del Right Livelihood Award 2015, il “premio Nobel alternativo” Onorevoli Membri del Parlamento, onorevoli membri del Governo svedese, membri della Fondazione RLA, colleghi vincitori del Premio, Eccellenze, amici, signore e signori. È per me un grande onore ricevere questo prestigioso riconoscimento, che considero un segno di apprezzamento per l’eccezionale lavoro svolto dall’organizzazione umanitaria Emergency in questi 21 anni, …

Leggi tutto »