Home / 2015 (pagina 20)

Archivi annuali: 2015

IL BAILOUT GRECO PONE LE BASI PER GLI STATI UNITI D’EUROPA?

DI MAHDI DARIUS NAZEMROAYA globalresearch.ca La moderna tragedia greca è in corso, e si accavallano le illusioni e i miti. ll grande mito è che la Grecia fosse così spendacciona e il governo greco fosse avventato nella compilazione dei suoi bilanci, provocando in tal modo un indebitamento di Atene. E ‘vero che i funzionari greci hanno cercato di guadagnare influenza e sostegno politico attraverso la spesa. E ‘anche vero che hanno firmato contratti lucrativi con le imprese locali.

Leggi tutto »

NIRENSTEIN, DA SILVIO A NETANYAHU

DI ZVI SCHULDINER ilmaifesto.info Italia Israele. La nomina di una delle voci autentiche di una destra demagogica che vede nella critica contro la politica del paese una nuova forma di antisemitismo, è una esemplificazione della politica nazionale e internazionale del primo ministro Non smette di stu­pirci, il nostro grande primo mini­stro Bibi Neta­nyahu. Quando si tratta di nomine, è un vero mae­stro. Per met­tere insieme l’attuale coa­li­zione di destra è riu­scito a ini­mi­carsi non pochi mem­bri del pro­prio par­tito. Alla …

Leggi tutto »

VIVA IL MODELLO AMERICANO ! O FORSE NO, QUESTI DIMOSTRANO UN'ALTRA VERITA'

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo Confesso : sono stato, in gioventù, un grande ammiratore degli Stati Uniti. Poi, da inviato speciale, ho iniziato a girare questo grande Paese in lungo e in largo ma non nelle solite, note grandi città – New York, San Francisco, Boston, Washington – bensì nell’America profonda, quella, noiosissima, mai battuta dai turisti e dove i giornalisti si recano solo se costretti dai loro direttori. Un paio di anni fa con la mia famiglia …

Leggi tutto »

ATTENTI A SCORDARVI L'UCRAINA, POTREBBE TORNARE A FARSI RICORDARE IN MANIERA MOLTO BRUTALE

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net Ma l’Ucraina è sparita? Per settimane ogni singolo telegiornale apriva la propria edizione con gli sviluppi del conflitto nel Donbass, con i suoi risvolti geopolitici e con la reazione pavloviana dell’Europa alle sanzioni statunitensi contro Mosca. Oggi, a parte il giallo dell’aereo malese e della sua carcassa dispersa per migliaia di chilometri, silenzio totale. Come mai? Forse perché l’operazione “primavera araba” in salsa ucraina non è andata come si sperava? Anzi, come Washington sperava, almeno per …

Leggi tutto »

LA TRISTE VERITA’ CIRCA LO STATO DEL SISTEMA FINANZIARIO ODIERNO

DI PHOENIX CAPITAL RESEARCH Per sei anni il mondo ha operato con la totale convinzione che le Banche Centrali avessero in qualche modo sistemato la crisi del 2008. Tutte le tesi a sostegno di quest’ipotesi sono prive di buon senso. Un bambino di 5^ elementare vi direbbe che non si può risolvere un problema di debito creando maggior debito. Se il debito era un problema PRIMA del 2008…non c’è modo che le cose possano essere migliori adesso. Dopotutto, abbiamo appena …

Leggi tutto »

MA QUALE CELIACHIA: CHIAMATELA ROUNDUP

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Sono almeno 12 mila anni che l’umanità mediterranea si nutre di frumento, senza problemi. E di colpo, ecco sorgere la “intolleranza al glutine”, con relativo ipersviluppo degli affari relativi a questa “malattia”: paste senza glutine a 5 volte il prezzo delle normali, prodotti bio dove l’etichetta dichiara “senza glutine”, cibi spesso a carico del servizio sanitario nazionale… Il glutine è un veleno? Si deve sospettare del grano geneticamente modificato?

Leggi tutto »

IL COLLASSO DELLA BIOSFERA: LA PIU' GRANDE BOLLA ECONOMICA DI SEMPRE

DI GLEN BERRY countercurrents.org EcoInternet “La terribile diseguaglianza per cui 200 persone possiedono metà delle ricchezze della terra mentre più di un miliardo vive con meno di 1,50$ al giorno è il diavolo incarnato e ci ucciderà”b – Dr. Glen Barry I giornali sono pieni di avvertimenti disastrosi che potrebbero verificarsi nel caso in cui l’economia della Grecia non dovesse tornare a crescere, o qualora quella cinese perdesse un paio di punti in termini di crescita. Raramente, nella storia dell’essere …

Leggi tutto »

UN'INTRIGANTE E AVVINCENTE INTERVISTA A JULIAN ASSANGE

DI MICHAEL KRIEGER libertyblitzkrieg.com SPIEGEL: Chi usa questi metodi? Assange: Il GCHQ britannico ha un proprio reparto per tali metodi chiamati JTRIG. Essi comprendono il ricatto, la produzione di video, la produzione di massa di messaggi SMS, persino la creazione di false imprese con gli stessi nomi, delle aziende del Regno Unito che vuole emarginare in qualche regione del mondo al fine di incoraggiare le persone a ordinare prodotti falsi in modo tale da vendere prodotti scadenti al fine di …

Leggi tutto »

EUROPA: DALLA CRISI FINANZIARIA ALLA “GRANDE DEPRESSIONE”

DI BRAD DE LONG equitablegrowth.org Redazione: Il linguaggio distruttivo di Schäuble. L’asse franco-tedesco non vale niente se il meglio che può produrre è questo accordo. Ogni volta che una macchina della polizia viene incendiata per le strade di Atene, un altro container pieno di lavatrici parte da Amburgo. Non c’è nulla nei leaders europei che possa indurci a pensare che siano intelligenti. L’Eurozona rinunci alla sua autonomia e si leghi agli Stati Uniti d’America.

Leggi tutto »

TEL AVIV ODIA L’EBRAISMO RELIGIOSO. LO SAPEVATE ?

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Interessante sta cosa che sta accadendo in Israele. Ora i Servizi Segreti israeliani applicano l’arresto ‘incommunicado’ (senza limiti né assistenza legale) sia ai palestinesi (lo fanno da sempre) che agli estremisti religiosi ebraici degli insediamenti, cioè a quelli che bruciano vivi i bebè palestinesi e scrivono su Internet come bruciarli meglio. Ripeto: TEL AVIV OGGI APPLICA LA GALERA DISUMANA E ILLEGALE ANCHE AGLI ESTREMISTI EBREI RELIGIOSI DEGLI INSEDIAMENTI QUANDO COMPIONO CRIMINI. OK?

Leggi tutto »

RAI, DI TUTTO DI PIU': OSCURARE, TACITARE, DISTRARRE …

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org La globalizzazione della miseria ha sete di sangue e di verità, esige la morte dell’informazione e la sua trasformazione in propaganda, reclama l’incredulità nelle metanarrazioni per fondare giustizia sociale, e come ci ha spiegato Noam Chomsky, la democrazia stessa è morta quando l’informazione viene piegata al voler dei sovrani postmodeni. È fondamentale capire che i più grandi mezzi di comunicazione sono nelle mani dei grandi potentati economico-finanziari, interessati a filtrare solo determinati messaggi, che possano mistificare …

Leggi tutto »

SI STA PREPARANDO LO SCONTRO NUCLEARE

FONTE: MOVISOL.ORG Il generale di Corpo d’Armata Fabio Mini, ex capo di stato maggiore del Southern Command della NATO ed ex comandante delle truppe KFOR in Kossovo, ha ammonito del pericolo di un’escalation di quella che definisce una “Guerra mondiale” già in corso, che può sfociare in un conflitto nucleare. Mini traccia anche un collegamento con la dinamica del potere dei mercati finanziari sugli stati nazionali. In un’intervista con Enzo Pennetta, sul suo sito “Critica Scientifica”, Mini dice che “a …

Leggi tutto »

GEORGE CLOONEY SI OPPONE ALLA SPECULAZIONE SULLA GUERRA

DI DAVID SWANSON informationclearinghouse.info George Clooney è pagato dalle due maggiori aziende mondiali di armamenti, per opporsi ai trafficanti di armi africani che si ribellano all’agenda del governo degli USA. Molti anni fa, prima della seconda guerra mondiale, il commercio di armi non era visto di buon occhio negli Stati Uniti. Quelli di noi che cercano di riportare in vita quell’atteggiamento, e lavorare per le organizzazioni di pace che a fatica vengono finanziate, dovrebbero essere entusiasti quando una celebrità del …

Leggi tutto »

C'E' UN MODO DIVERSO DI ESSERE EUROPEISTI

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it “Nessuno vi ha invitati. Ma adesso che siete qui, dovete rispettare le nostre norme, come noi rispettiamo le vostre quando andiamo nei vostri paesi. Se non vi piace qui, andatevene”. E’ la frase che il presidente ceco Milos Zeman ha rivolto ai clandestini, che avevano organizzato una rivolta in un centro di ritenzione a nord-est della repubblica, compiendo atti di vandalismo; la polizia aveva dovuto far ricorso ai lacrimogeni. Un tipo di cose cui siamo assuefatti …

Leggi tutto »

IL PIANO DELL’ISTITUTO BROOKINGS PER LIQUIDARE LA SIRIA

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org Ecco il Vostro quesito di politica estera USA per oggi: Quand’è che un cambio di regime non è un cambio di regime? Quando il regime di turno resta al potere ma perde la sua capacità di governare effettivamente. Ed è questo l’obiettivo della politica estera USA in Siria, impedire al Presidente Bashar Al Assad di governare il paese senza necessità di rimuoverlo fisicamente dall’ incarico.

Leggi tutto »

L’ARABIA SAUDITA PUO’ ANDARE IN ROVINA PRIMA CHE L’INDUSTRIA PETROLIFERA STATUNITENSE SI PIEGHI

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk Redazione: è troppo tardi perché l’OPEC possa fermare la rivoluzione dello “shale”. Ogni aumento dei prezzi petroliferi sarà limitato dall’aumento della produzione statunitense. L’OPEC si è di fatto sciolta. Era comunque veramente poco quello che avrebbe potuto fare per combattere i progressi della tecnologia americana. I costi di perforazione nel settore dello “shale” si sono ridotti del 50% e si ridurranno di un ulteriore 30% in un prossimo futuro. Ulteriori giacimenti da sfruttare in Argentina, …

Leggi tutto »

LE MANI DEL GRUPPO BILDERBERG SULLA RAI. NOMINATA MONICA MAGGIONI

DI SERGIO CARARO contropiano.org Già da due giorni si era capito che la nomina del nuovo presidente del Consiglio di Amministrazione della Rai sarebbe stato la “carta da spariglio” che Renzi si sarebbe giocato. Mentre tutti si accanivano sulla nomina di un outsider competente come Freccero o di illustri ma sconosciuti portaborse dentro il nuovo Cda, il Presidente del Consiglio aveva la sua carta in mano da giocare. Questa carta si chiama Monica Maggioni, la ex corrispondente internazionale della Rai …

Leggi tutto »

LA VIA BANCARIA ALLA PIGNORABILITA'

DI PAOLO CARDENA’ megachip.globalist.it Tutto deve passare per via bancaria, per garantire la tracciabilità, dicono. Ma in realtà serve per garantire che tu sia spossessato dei tuoi peculi. Semplice: Se hai un’attività ti obbligano ad aprire un conto corrente. Poi è la volta del modello f24, che devi pagare per forza in via telematica, addebitandolo sul conto che sei stato obbligato ad aprire. Successivamente riducono la soglia di utilizzo del contate.

Leggi tutto »

COME LA CINA E LA RUSSIA STANNO SURCLASSANDO WASHINGTON

DI PEPE ESCOBAR TomDispatch.com Cominciamo con il Big Bang geopolitico di cui non sapete nulla, che si è verificato appena due settimane fa. Ecco i risultati: da adesso in poi, qualsiasi possibile attacco all’Iran venisse minacciato dal Pentagono (assieme alla NATO) sarebbe essenzialmente un attacco alla pianificazione di un’insieme di organizzazioni interconnesse – i BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa), la SCO (Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai), la EEU (Unione Economica Eurasiatica), l’AIIB (la nuova Banca d’Investimento …

Leggi tutto »

SI DELINEA LA NUOVA GUERRA MONDIALE USA

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Gli eventi sembrano precipitare. L’aggressione si svolge sui vari fronti aperti dall’Impero del Caos. Vediamoli Fronte della Siria Come si sa, Barak Obama ha autorizzato una forte escalation dei bombardamenti in Siria. La scusa è difendere le formazioni di ribelli addestrate dal Pentagono contro DAESH, e di fatto debellate dai terroristi cattivi. Il numero dei ribelli “buoni” (una sessantina) da difendere con bombardamenti aerei rende trasparente come la scusa sia risibile. Il punto è che gli …

Leggi tutto »

BELLA STRONZA

FONTE: UGO BARDI (BLOG) Da “Decline of the Empire“. La foto rappresenta la signora (per così dire) Sabrina Corgatelli, residente in Idaho, USA, e la giraffa che ha appena ammazzato in Africa. Bella (per così dire) stronza.

Leggi tutto »

PERCHE' IN GERMANIA CRESCE LA POVERTA'?

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it La quota di tedeschi che vivono sotto la soglia di povertà, in Germania, è aumentata: nel 2006 erano il 14%, i ora sono 15,5%. Sono 12 milioni e mezzo di persone. Circa mezzo milione in più. Forse non è nemmeno una notizia (sono gli effetti della riforma Hartz che si cumulano di anno in anno, e la tendenza è pronunciata in tutto l’Occidente sviluppato sotto il capitalismo terminale) se non per notare questo: nel paese che …

Leggi tutto »

SOPRAVVIVERE ALLE RADIAZIONI ?

DI ROBERTO MAROCCHESI Riceviamo e volentieri pubblichiamo Nel triste anniversario da non scordare, quello del criminale bombardamento atomico di Hiroshima e Nagasaki, (6 e 9 agosto 1945) privo di valore strategico in una guerra ormai vinta, ma terroristico a tutti gli effetti, mi piace celebrare la Vita con una parola di speranza per tutti. Il mostro atomico dorme e può essere risvegliato da politici (quasi tutti!)affamati di potere, e sta per giunta bene in agguato in oltre 400 centrali nucleari …

Leggi tutto »

IL DOTTOR MONTY E IL NUOVO SISTEMA MONDIALE

FONTE: LAMEDUCK (BLOG) “La casa di proprietà diventerà un retaggio del passato. I costi delle abitazioni e dei mutui diverranno gradualmente così elevati che i più non potranno permetterseli. Coloro che già possedevano la propria abitazione avranno la facoltà di tenerla ma, col passare degli anni, per i giovani sarà sempre più difficile acquistare un casa. I giovani diventeranno in misura sempre maggiore inquilini in affitto, in particolare in appartamenti e condomini. In numero sempre più consistente le case resteranno …

Leggi tutto »

DAL NEW YORK TIMES FALSE NOTIZIE SUL CROLLO DI WALL STREET DEL 2008

DI PAM MARTENS E RUSS MARTENS wallstreetonparade.com William D. Cohan, Paul Krugman e Andrew Ross Sorkin del New York times hanno volutamente diffuso la falsa notizia che l’abrogazione della legge Glass-Steagall nel 1999 non ha avuto quasi nulla a che fare con l’epico crollo di Wall Street del 2008 e con la più grave calamità economica dal tempo della Grande Depressione. (Vedi articoli correlati su Krugman e Sorkin in calce.) Nella foto: Secondo l’OCC, sono solo quattro le banche (JPMorgan …

Leggi tutto »

LA SPIRALE DI MORTE DELL’AUSTERITA’ SPINGE PORTO RICO VERSO UNO STORICO DEFAULT

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk Redazione: Porto Rico, la ‘Grecia americana’ cresciuta in casa, è ora intrappolato in un circolo vizioso. La contrazione dell’economia e l’esodo dei lavoratori spingono alle stelle il rapporto debito/Pil. Nessuno conosce con esattezza le procedure da attuare per questo fallimento. Se gli hedge-funds dovessero reclamare la loro ‘libbra di carne’, potrebbero gettare a terra l’economia dell’isola. Porto Rico [1] ha innescato il più grande default municipale [sic] nella storia degli Stati Uniti, e rischia un’annosa …

Leggi tutto »

MONTI HA SALVATO IL PAESE

DI ALESSANDRO GRECO Grecomics Non so quante volte ho sentito dire la frase che ho deciso di usare come titolo di questo articolo. Dal conoscente, al tizio al bar, all’amico (sic!) passando naturalmente ai personaggi più o meno noti. Per citarne uno, Casini, il 22 feb 2013 twittò: PierferdinandoCasini: Il @SenatoreMonti ha agito per gli italiani, ha salvato il Paese e allontanato lo spettro default. http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=Kg16lbxTmWA … #votoUDC

Leggi tutto »

LE QUINTE COLONNE DI WASHINGTON INFILTRANO LA RUSSIA E LA CINA

DI PAUL CRAIG ROBERTS strategic-culture.org Russia e Cina hanno impiegato vent’anni per capire che organizzazioni “per la Democrazia” e per “la promozione dei diritti umani” operanti nei loro paesi non sono altro che organizzazioni sovversive finanziate dal Dipartimento di Stato USA e da un agglomerato di fondazioni private Americane coordinate da Washington. La vera ragion d’essere di queste organizzazioni non-governative (ONG) è l’espansione della egemonia Americana attraverso la destabilizzazione degli unici due paesi rimasti al mondo capaci di resistere l’egemonia …

Leggi tutto »

IL COLPO DI STATO IN GRECIA: LA LIQUIDITA’ COME ARMA DI COERCIZIONE

DI ELLEN BROWN ellenbrown.com Nel moderno sistema bancario globale, per far parte del “sistema di pagamento” tutte le banche hanno bisogno di una linea di credito presso la Banca Centrale. Soffocarla è stata una forma di ricatto che il Governo Greco “non poteva rifiutare”. “Il Padrino, 1972: “Mio padre gli fece un’offerta che non poteva rifiutare. Luca Brasi gli premeva una pistola sulla testa, e mio padre gli assicurò che, sul contratto, ci sarebbe stata o la sua firma o …

Leggi tutto »

LA CIA E’ COINVOLTA NELL’ABBATTIMENTO DEL BOEING MH17 SU DONETSK?

DI GIANNI PETROSILLO conflittiestrategie.it L’Ucraina, colpita al cuore dalla guerra fratricida nel Donbass, è diventata uno Stato canaglia, una gigantesca Chicago anni ’30 dove banditi e farabutti ricorrono a qualsiasi traffico illecito per arricchirsi alle spalle di una popolazione ormai ridotta sotto la soglia di sussistenza. Malversazione, contrabbando, losche speculazioni, rapine, furti, omicidi politici, sparatorie tra gangster e cosche rivali sono all’ordine del giorno in quel contesto criminale. A dirlo è lo stesso ex capo della SBU (I servizi di …

Leggi tutto »