Home / 2015 (pagina 10)

Archivi annuali: 2015

TONY BLAIR SI SCUSA PER LA GUERRA IN IRAQ MA LUI E BUSH HANNO COSTRUITO LA PISTOLA FUMANTE DI SADDAM

DI ALBERTO NEGRI ilsole24ore.com Fino al 27 maggio 2015 Tony Blair ha ricoperto l’incarico di inviato per la pace nel Medio Oriente del Quartetto per il Medio Oriente, su mandato di Onu, Unione europea, Usa e Russia. Non ha lasciato nulla di notevole se non le sue note spese. Si fregia ancora della Medaglia d’oro concessa nel 2003, anno della guerra in Iraq, dal Congresso degli Stati Uniti con la seguente motivazione: “L’America ha molti alleati ma come abbiamo visto …

Leggi tutto »

LA RUSSIA DISTRUGGE IL SOGNO DELLA GRANDE ISRAELE

DI TAXI platosguns.com Il grande piano stava andando a meraviglia. Il concetto di guerra infinita della Grande Israele funzionava alla meraviglia e produceva risultati impressionanti. Opportunisticamente, con l’aggravamento della guerra con altra guerra, pezzo dopo pezzo le terre arabe sono state usurpate e si stava lentamente materializzando la mappa del nuovo Grande Israele. Non importa l’interminabile caos che circonda lo Stato d’Israele da sette anni a questa parte, e non importa l’imperterrita resistenza palestinese e le violente intifada scoppiate all’interno: …

Leggi tutto »

GRECIA: TSIPRAS SI SBARAZZA DI OGNI TRACCIA DI RIVALI

DI YORGOS MITRALIAS counterpunch.org Ecco qui: il nuovo governo di Tsipras ha già risolto due dei suoi maggiori problemi, il debito pubblico e quello rappresentato dall’ex-presidente del Parlamento Greco, Zoe Konstantopoulou. Come è riuscito in quest’ardua impresa? Semplice! Cancellando dal sito ufficiale del Parlamento Greco – completamente e per sempre – tutto quello che in qualche modo ricordasse o riconducesse a Zoe Konstantopoulou e alle sue iniziative nel corso della sua breve presidenza, compresa la Commissione per la Verità del …

Leggi tutto »

CONVEGNO NO GUERRA NO NATO: INTERVISTA ESCLUSIVA A GIULIETTO CHIESA

DI CHRIS BARLATI crudiezine.it Il Comitato No Guerra No NATO ha organizzato un Convegno internazionale per favorire l’uscita dell’Italia e dell’Europa dalla NATO. L’incontro è attualmente in svolgimento a Roma, presso il Centro Congressi Cavour in Via Cavour 50/a, dalle ore 10:30 alle ore 17:30. Al convegno partecipano esponenti parlamentari e dei movimenti contro la guerra, provenienti da tutta Europa, per denunciare la mega esercitazione NATO Trident Juncture 2015 in corso nel Mediterraneo, in preparazione di nuove aggressioni NATO in …

Leggi tutto »

LA DISTORSIONE DELLA REALTA': FACEBOOK E' IN ASCOLTO

DI MEL GURTOV counterpunch.org Una cosa alla quale siamo diventati tutti troppo abituati è il fatto che la nostra realtà possa venire manipolata per assomigliare a qualcosa di totalmente diverso. Invadere un’altra nazione è un atto di difesa, elezioni corrotte vengono spacciate come democrazia in azione, un numero maggiore di pistole (o armi nucleari) assicurano la pace, il commercio e gli investimenti stranieri aumentano i posti di lavoro a casa. La logica orwelliana è diventata una cosa normale.

Leggi tutto »

CHI DETIENE IL DEBITO AMERICANO ?

DI CHARLES SANNAT insolentiae.com Mie care impertinenti, miei cari impertinenti, ci si domanda con frequenza chi mai detenga il debito statunitense. Questa domanda può sembrare insignificante, quasi senza interesse, tuttavia è fondamentale per comprendere il funzionamento dell’economia mondiale e dei flussi quotidiani che attraversano il villaggio globale.

Leggi tutto »

L’EUROZONA PASSA IL RUBICONE. ALLA SINISTRA ANTI-EURO VIENE IMPEDITO DI ANDARE AL POTERE

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk Su The Telegraph, il mai tenero Ambrose Evans-Pritchard ha scritto un violento articolo che in meno di un giorno ha già oltre mille commenti in calce. In effetti ciò che è successo in Portogallo, almeno in Europa ed in questo millennio, non ha precedenti: il Presidente della repubblica portoghese ha rifiutato esplicitamente di incaricare il leader del partito socialista, che aveva vinto le elezioni ed è in grado di formare un governo con la maggioranza …

Leggi tutto »

L'ISLANDA HA APPENA CONDANNATO 26 BANCHIERI CORROTTI A UN TOTALE DI 74 ANNI DI CARCERE

JAY SYRMOPOULOS activistpost.com In forte contrasto con il record per il basso numero di azioni penali contro amministratori delegati e dirigenti finanziari di alto livello negli USA, l’Islanda ha appena condannato 26 banchieri ad un totale di 74 anni di carcere. La maggior parte di quelli condannati ha ricevuto pene detentive dai due ai cinque anni. Anche se in Islanda la pena massima per i crimini finanziari è di sei anni e sebbene le udienze siano ancora in corso, si …

Leggi tutto »

SUPERYACHT CON SOTTOMARINO E BUNKER A 5 STELLE: LE ELITE SONO PIU' PARANOICHE DI NOI SULL'APOCALISSE

DI MICHAEL SNYDER theeconomiccollapseblog.com Quando arriva il momento di prepararsi (al collasso economico, ndr), molti tra gli appartenenti all’elite iniziano a pensare a un livello totalmente differente dal nostro. Come potrete leggere, i super ricchi sono disposti a pagare cifre enormi per misure di sicurezza all’ultimo grido, rifugi di lusso e yacht con sottomarino pronto per la fuga. Alcuni di questi giocattoli surclassano persino quelli che potremmo osservare in un film di James Bond, il che sottolinea come il business …

Leggi tutto »

ALEA IACTA FUIT

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Se vogliamo trovare un punto d’inizio della nostra disgrazia è impossibile, si dovrebbe tornare a Cavour ed al Risorgimento…ma il 2011 è un anno importante, credetemi, almeno nella nostra Storia recentissima. E’ rilevante perché la rovinafamiglie Fornero decise – lavorando in conto terzi, ovvio, ossia per Monti e per l’UE – di distruggere non solo l’equilibrio previdenziale italiano, bensì la socialità interna alle famiglie, le loro (modeste) certezze, qualche sogno, le sicurezze alle quali tutti abbiamo …

Leggi tutto »

UN DESTINO NATURALE

DI EMILIO NARDUZZI ilfoglio.it Un paio di settimane prima delle elezioni politiche del 2013 inviai un sms a Gianroberto Casaleggio: “Il M5s sarà il partito più votato”. Gli anni da cronista mi hanno insegnato che è raro incrociare l’intelligenza tra i politici, mentre Casaleggio è uno intelligente. Lo incontrai, poi, quando il governo Letta era già in navigazione. Mi diede una chiave di lettura dei risultati che, da oltre due anni, mi costringe ad assegnare una probabilità a un evento …

Leggi tutto »

RIDURRE LA TECNOSFERA

DI DMITRY ORLOV lesakerfrancophone.net Il 28 settembre, parlando all’Assemblea generale dell’ONU, il presidente russo Putin ha proposto: «la messa in opera di tecnologie prossime alla natura, che permetteranno di ristabilire l’equilibrio tra la biosfera e la tecnosfera». Ciò è necessario per lottare contro la catastrofe del cambiamento climatico mondiale, perché, secondo Putin, le politiche di riduzione delle emissioni di gas CO2, sebbene applicate con successo, avranno semplicemente l’effetto di rinviare il problema, piuttosto che di risolverlo.

Leggi tutto »

I SEGRETI DELLA GUERRA SIRIANA: OTTOBRE 2015

DI ISRAEL SHAMIR unz.com “I più grandi segreti: l’Occidente non ha forze sul campo in Siria per occupare i territori liberati; i Russi continuano a sperare nella collaborazione, Erdogan ha già ingoiato i suoi bocconi amari, e l’ISIS tutto sommato altro non è che un fantasma”. I Russi si stanno proprio godendo la loro avventura siriana. A venti giorni dal suo inizio, la loro entrata nella guerra di Siria ha già ripagato i suoi dividendi. Hanno messo in mostra i …

Leggi tutto »

NON BASTA ! LE ARISTOCRAZIE VOGLIONO DI PIU'. SERVIZI PUBBLICI SOTTO ATTACCO

DI ERIC ZUESSE strategic-culture.org Una nuova analisi del TTIP – il trattato ‘commerciale’proposto da Obama, che gli USA vorrebbero firmare con l’Europa – svela che il documento è stato inventato e plasmato dalle maggiori multinazionali e, anche secondo l’unica analisi economica indipendente finora fatta sul TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership), sarebbero proprio le multinazionali le uniche a trarre concreti benefici da questo trattato – il tutto a scapito dei servizi pubblici di ognuno dei paesi partecipanti. Questo nuovo studio …

Leggi tutto »

IL DOTTOR STRANAMORE NUDO

DI PEPE ESCOBAR informationclearinghouse.info Ora tutto il Sud del Mondo sa bene come la campagna russa in Siria ha fatto a brandelli tutti i piani dell’Eccezionalistan per un “Grande Medio Oriente”. Questi piani comprendono tutto, dalla dottrina Wolfowitz all’imperativo categorico del Dott. Zbig “grande scacchiera” Brzezinski di prevenire l’emergere di competitor strategici in Eurasia. Il sottotesto però è ancora più intrigante: il Pentagono non aveva previsto nulla e lì sono tutti pietrificati delle inevitabili conseguenze.

Leggi tutto »

PASOLINI, ECCO PERCHE' NON CREDO AL COMPLOTTO

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Non fu un omicidio “fascista”, ma la tesi è dura a morire Anticipando di qualche giorno l’anniversario del quarantennale della morte di Pier Paolo Pasolini, avvenuta nella notte fra il 1° e il 2 novembre del 1975, Il Fatto Quotidiano ha dedicato una serie di articoli a quell’evento. Nel complesso quel che ne viene fuori è la tesi che Pasolini fu vittima di un complotto fascista. Fu lanciata da Oriana Fallaci che lavorava allora all’Europeo. In …

Leggi tutto »

LA RIBELLIONE DEL PORTOGALLO FRANTUMA IL COMPIACIMENTO POLITICO DELL’EUROZONA

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk Bruxelles deve affrontare una seconda rivolta anti-austerità. La sinistra portoghese strappa il copione e chiede il diritto di governare. La rivolta anti-austerità portoghese è un assaggio di quello che potrà accadere in tutta una serie di paesi-membri dell’Unione Monetaria, quando l’espansione economica globale alzerà bandiera bianca. Non c’è stato, in effetti, alcun riequilibrio durevole dell’economia. La mina a scoppio ritardato costituita dalle politiche debito-deflazione dell’Eurozona ha fatto esplodere un secondo paese [http://www.telegraph.co.uk/finance/economics/11616002/Europe-faces-second-revolt-as-Portugals-ascendant-Socialists-spurn-austerity.htm]. Il Portogallo ha …

Leggi tutto »

NETANYAHU E’ UN REVISIONISTA

DI GILAD ATZMON informationclearinghouse.info Il Primo Ministro israeliano Binyamin Netanyahu si è tirato addosso critiche per un discorso incendiario in cui ha accusato il gran mufti palestinese di Gerusalemme, Haj Amin al-Husseini, di “ispirare l’olocausto”. I critici accusano Netanyahu di fare vilipendio dell’olocausto attribuendo l’impeto del piano di Hitler per lo sterminio degli Ebrei al gran mufti. Nel suo discorso Netanyahu ha descritto un meeting tra Haj Amin al-Husseini e Hitler nel novembre 1941. “Hitler non voleva sterminare gli Ebrei …

Leggi tutto »

PUTIN SPINGE OBAMA A CAPITOLARE SULLA SIRIA

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org La coalizione militare guidata dai russi sta vincendo pesantemente contro i mandatari di Washington in Siria, questo è il motivo per cui John Kerry chiede un “Time Out”. Lunedì scorso, il Segretario di Stato Usa John Kerry ha chiesto un vertice di emergenza da tenere durante questa settimana per discutere con i leader di Russia, Turchia, Arabia Saudita e Giordania su come evitare la “distruzione totale” della Siria. Secondo Kerry, “Tutti, compresi russi e iraniani, hanno …

Leggi tutto »

DOMANDONA:IL MOVIMENTO 5 STELLE E' UNA VERA RIVOLUZIONE POLITICA O E' UNA SQUALLIDA OPERAZIONE DI GATEKEEPING ?

DI ALESSANDRO GRECO blog.ilgiornale.it/greco Premessa. Scrivere questo articolo, nel quale si mette in dubbio la bontà del Movimento Stelle su Ilgiornale.it, attribuisce immediatamente allo scritto una precisa volontà politica. Spiacente per chi la pensa così, ma non credo di poterci fare nulla. Se lo scrivessi sul mio blog direbbero che lo farei per farmi pubblicità. Dalle parti di Di Maio direbbero: “cumm’ fai fai sbagli” Ad ogni modo ho scelto di farlo da queste colonne perché sono argomenti a cui …

Leggi tutto »

I RUSSI IN SIRIA, SECONDO ROBERT FISK…

FONTE: DEDEFENSA.ORG Robert Fisk, solido e noto reporter di “The Independent”, specializzato sui problemi del Medio Oriente, notoriamente antiinterventista e antiamericano, ma che a volte ha qualche cedimento in favore di Israele, occupa il ruolo ideale per dare un giudizio sulla posizione dei Russi, al di fuori delle elucubrazioni militaresche degli “specialisti”. Il suo parere è categorico: I Russi occupano una posizione di forza e di supremazia nella regione, e perseguono come primo obiettivo il ridare all’esercito siriano la sua …

Leggi tutto »

COSA ACCADE IN SIRIA ? UN PRELUDIO ALLA TERZA GUERRA MONDIALE ?

CHEMS EDDINE CHITOUR mondialisation.ca «L’intervento aggressivo straniero ha comportato, in luogo delle riforme, la distruzione pura e semplice delle istituzioni statali e degli stessi stili di vita. Al posto del trionfo della democrazia e del progresso, a regnare sono la violenza, la miseria e le catastrofi sociali, così come i diritti dell’uomo, compreso il diritto alla vita, non sono più applicati (….). Vladimir Putin alle Nazioni Unite il 28/09/2015 In Medio-Oriente gli avvenimenti precipitano e molte delle Cassandre annunciano una …

Leggi tutto »

LA PROSSIMA MOSSA DI PUTIN

DI PAUL CRAIG ROBERTS informationclearinghouse.info Ora che Putin ha insegnato a questi semi-ritardati di Washington che la Russia non tollererà più una loro aggressione contro la Siria, è arrivato il momento del prossimo passo. La Russia dovrebbe ritirare tutti i suoi beni che ha stupidamente all’estero e che sono soggetti a confisca o congelamento da parte USA. Poi dovrebbe smettere di pagare le rate di tutti i debiti che essa ha con i paesi che hanno aderito alle sanzioni USA …

Leggi tutto »

LA CINA STA PREPARANDO UN NUOVO PIANO QUINQUENNALE CHE DECIDERA’ IL DESTINO DELL'ECONOMIA MONDIALE

DI JIM EDWARDS informationclearinghouse.info Tra il 26 e il 29 di ottobre, il 18° Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese vedrà riunirsi la sua quinta “assemblea plenaria” e annuncerà il 13° piano quinquennale per la nazione. Potrebbe sembrare una supercazzola di un pugno di maoisti ai nostri occhi occidentali, ma se si è interessati a dove sta andando l’economia mondiale, questa è roba che scotta. La Cina deciderà il tasso di crescita del suo PIL per i prossimi 5 anni.

Leggi tutto »

36.000 SOLDATI, 60 NAVI DA GUERRA E 140 AEREI DA COMBATTIMENTO SONO STATI INVIATI NEL MEDITERRANEO PER DIMOSTRARE LA LORO IMPOTENZA DI FRONTE A PUTIN

DI MVLAZYSUSAN liveleak.com Prima di cominciare, andiamo un po’ indietro. Sarebbe bene dare un’occhiata a questi due articoli: “Il jamming-system russo [1] blocca tutto il sistema radar della NATO all’interno di una circonferenza del diametro di 600 chilometri centrata sulla Siria” [http://osnetdaily.com/2015/10/russian-jamming-system-blocks-all-nato-electronics-inside-bubble-600-km-in-diameter-over-syria/]; “I militari russi presentano un rivoluzionario sistema di guerra elettronica” [http://defence.pk/threads/russian-military-unveils-revolutionary-electronic-warfare-system.362952/].

Leggi tutto »

IL CONFLITTO ISRAELO-PALESTINESE E' ADESSO UNA GUERRA DI RELIGIONE

DI GILAD ATZMON gilad.co.uk Due giorni fa ho scritto che il conflitto israelo-palestinese è diventato una guerra di religione e che la nostra comprensione di questa battaglia deve evolversi per adattarsi alla nuova realtà. La mia osservazione è sembrata ragionevole a molti. Non appena ho pubblicato il mio testo, Press TV ha chiamato e mi ha chiesto di commentare il tema in onda. Molti palestinesi mi hanno contattato per ringraziarmi per aver detto ciò che pure essi credono sia una …

Leggi tutto »

PERCHE' IL CORRIERE CHIEDE A GRILLO E AL M5S DI RINUNCIARE AL COMPLOTTISMO ANTI-VACCCINI ?

DI ANDREA MOLLICA gadlerner.it La crescita dei consensi del Movimento 5 Stelle è testimoniata dalla grande attenzione, oltre che a una certa riverenza, testimoniata dai grandi giornali italiani nel racconto del raduno di Imola. Oltre che sul PD al 41% (che non c’è più da molto tempo nei sondaggi), l’Italicum sembra una legge elettorale disegnata su misura per il M5S: un partito che prende il 25% può accedere al ballottaggio e così vincere l’ampio premio di maggioranza fino al 54% …

Leggi tutto »

POWER POINT E LA FINE DEL PENSIERO CRITICO

DI ANDREW SMITH theguardian.com Studenti annoiati ? E’ il minimo. Le informazioni a ‘puntamento’ ci stanno rendendo stupidi ed irresponsabili Ricordo ancora la migliore lezione a cui io abbia mai assistito. Faceva parte di una serie di incontri congiunti offerti dai dipartimenti di letteratura e di filosofia del mio primo triennio all’università e poiché l’argomento era L’Essere di Sartre e il Nulla , quella sera si prospettava forse la lezione più noiosa in assoluto della cristianità. Ma non lo è …

Leggi tutto »

ECCO PERCHE' IL TTIP E' UN ASSALTO SELVAGGIO ALLA DEMOCRAZIE EUROPEE

DI SLAVOJ ZIZEK repubblica.it Accade che talvolta le facce diventino simboli, ma non della forte personalità del loro proprietario, bensì delle forze anonime che stanno dietro di loro. Negli ultimi tempi, il Ttip (Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti) ha acquisito un nuovo simbolo, il glaciale volto di Cecilia Malmström (nella foto), commissaria al Commercio dell’Ue. A un giornalista che le chiedeva come riuscisse a continuare a promuovere il Ttip a fronte dell’enorme opposizione dell’opinione pubblica, senza alcun pudore …

Leggi tutto »

ECCO PERCHE' IL TTIP E' UN ASSALTO SELVAGGIO ALLA DEMOCRAZIE EUROPEE

DI SLAVOJ ZIZEK repubblica.it Accade che talvolta le facce diventino simboli, ma non della forte personalità del loro proprietario, bensì delle forze anonime che stanno dietro di loro. Negli ultimi tempi, il Ttip (Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti) ha acquisito un nuovo simbolo, il glaciale volto di Cecilia Malmström (nella foto), commissaria al Commercio dell’Ue. A un giornalista che le chiedeva come riuscisse a continuare a promuovere il Ttip a fronte dell’enorme opposizione dell’opinione pubblica, senza alcun pudore …

Leggi tutto »