Home / 2015 / ottobre

Archivi mensili: ottobre 2015

PRECIPITA AEREO CIVILE RUSSO SUL SINAI

DI GIULIETTO CHIESA facebook.com 224 morti, di cui 214 russi (17 ragazzi). La rotta era Sharm el Sheikh – San Pietroburgo. Provate a pensare cosa avrebbero scritto tutti i nostri giornali e televisioni se fosse stato un aereo occidentale. Io non so nulla, né se è stato abbattuto, né se è caduto per disgrazia. Non credo neppure alla rivendicazione di Daesh.

Leggi tutto »

OBAMA E' COSI' FOLLE DA ISTIGARE UNA GUERRA CONTRO LA CINA ?

DI MICHAEL SNYDER theeconomiccollapseblog.com Questa settimana Obama ha inviato un incrociatore equipaggiato con missili a lunga gittata nelle acque contese del Mar Cinese meridionale, per vedere se i Cinesi avrebbero reagito sparando. Questo è esattamente ciò che ha fatto. Per nostra fortuna i Cinesi non hanno accettato la provocazione e non hanno seguito alla lettera le loro precedenti dichiarazioni che in casi del genere risponderebbero militarmente. Hanno invece deciso di rispondere con parole di rabbia. L’ambasciatore Cinese negli Stati Uniti, …

Leggi tutto »

PRIMA HANNO SBATTUTO IN GALERA I BANCHIERI, ORA TUTTI GLI ISLANDESI VERRANNO PAGATI GRAZIE ALLA VENDITA DI UNA BANCA

DI CLAIRE BERNISH theantimedia.org Per cominciare l’Islanda ha sbattuto in galera i banchieri corrotti per il loro diretto coinvolgimento nella crisi finanziaria del 2008. Ora tutti gli Islandesi riceveranno una rendita dalla vendita di una delle tre più grandi banche d’Islanda, Islandbanki. Se il Ministro delle Finanze Bjarni Benediktsson riuscirà nel suo intento – e probabilmente ce la farà – gli Islandesi riceveranno 30.000 corone dopo che il governo prenderà possesso della banca. Islandbanki diventerà la seconda delle tre più …

Leggi tutto »

IL PIANO PER LA FINE DELL'EUROPA: LA NUOVA URSS

DI JOHN RAPPOPORT jonrappoport.wordpress.com “Se controlli il significato de “il bene” e possiedi illimitate risorse propagandistiche e il controllo sulla stampa, nonchè il controllo di forze armate e forze di polizia, puoi edificare una nuova società in tempi relativamente brevi. Puoi spazzare via secoli di tradizioni in poche decadi. Se hai pure il sistema dell’istruzione nelle tue tasche poi, puoi persino cancellare la memoria di ciò che è esisitito. Nessuno ricorderà e a nessuno interesserà. Sta già succedendo in Europa, …

Leggi tutto »

TI SCRIVO. NOI SOPRAVVISUTI

DI FRANCESCO PECORARO doppiozero.com Caro Pasolini, le scrivo dandole del lei, come spetta a un maestro e come usa oggi che non siamo più compagni di nessuno. Non credo nell’aldilà, quindi mi rivolgo a quegli atomi di carbonio e altre sostanze, in parte volate via, in parte ancora giacenti nella sua tomba a Casarsa, che un tempo costituivano il suo corpo magro asciutto nervoso, perché voglio avvertirla che la piccola borghesia di merda di cui ha tanto scritto e contro …

Leggi tutto »

ISTANBUL NON PI ISTANBUL

DI LUCA PAKAROV dailybest.it La notizia meno drammatica sulle prossime elezioni in Turchia, l’1 novembre, è stata l’ora legale di Erdogan. Per due settimane il presidente ha bloccato il ritorno all’ora solare per avere più luce durante il voto (bah!), mandando in confusione i proprietari di tablet e smartphone, che l’ora se la sono vista aggiornare comunque. A scalare, verso l’Olimpo dispotico, l’occupazione di due emittenti televisive di Istanbul schierate all’opposizione, Bugun tv e Kanalturk, e l’arresto del direttore del …

Leggi tutto »

LA COMMISSIONE UE E IL PIANO KALERGY ALLA FASE OPERATIVA: PROPRIO PERCHE' LO DICE JUNCKER

FONTE ORIZZONTE48 (BLOG) “L’attuale presidente (ex: lo è stato fino al 2014: ora è Donald Tusk; v,.nfra) del Consiglio europeo Herman Van Rompuy mentre riceve il premio Coudenhove-Kalergi 2012” “L’unica volta che sui media hanno parlato delle vere origini dell’Europa Unita è accaduto 14 anni fa ossia il 19 Settembre del 2000 quando un articolo del Telegraph britannico mai ripreso da altri media ha rivelato che: telegraph.co.uk Documenti governativi americani resi di dominio pubblico mostrano che i servizi segreti americani …

Leggi tutto »

AFFARE MORO: 180 SECONDI PER UNA STRAGE

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Affare Moro, ultima commissione d’inchiesta, che lavorerà su uno dei capitoli più oscuri della storia d’Italia, promossa dal Piddì a 36 anni dagli eventi (2014). Certo è arrivata al momento giusto, per oscurare altri eventi socialmente molto più sensibili, ma che devono restare assolutamente ignoti al grande pubblico: il TTIP, una riforma autoritaria e classista della scuola, una legge elettorale simil porcata, l’eliminazione dispotica del Senato della Res pubblica, meglio identificatasi come Res privata, una disoccupazione …

Leggi tutto »

VITA E MORTE DI UN SOLDATO RUSSO

DI DMITRY VORSIN Landdestroyer.blogspot.it Era di mattina presto, il 6 agosto 1915, quando l’offensiva tedesca contro la fortezza russa di Osowiec cominciò con un attacco di gas, un trucco malvagio contro l’umanità. Quelli che difendevano la fortezza rifiutarono di arrendersi, anche dopo uno dei bombardamenti di artiglieria più brutali della storia, anche quando la stessa fortezza era ridotta in macerie: i soldati russi superstiti lanciavano pietre e pezzi di muro caduti per difendersi. Ai generali tedeschi sembrò che ormai un …

Leggi tutto »

MA E’ ANCORA SICURO INVESTIRE IN TITOLI DI STATO ?

DI MINCUO Forum di comedonchisciotte.org Scrissi qui già nel 2013 a riguardo. Può risultare utile richiamare il tema. Riguarda il fatto che i cittadini sono abbastanza convinti che l’investimento in Titoli di Stato sia sicuro, a meno di catastrofi, come è sempre stato. Tuttavia qualcosa è mutato da 2 anni, ed è qualcosa di sostanziale. Vista l’entità del debito Italiano e soprattutto la sua dinamica forse non è fuori luogo che io riprenda l’argomento.

Leggi tutto »

DALL'AGENDA DEL 1920 ALL'AGENDA 21

DI RUSTICUS activistpost.com Molto prima dell’avvento della moderna dittatura digitale programmata da Agenda 21, il sogno delle Smart Cities era vivo e vegeto in URSS, nella coscienza di tanti tecnocrati – già dai primi anni del Novecento. Prendendo spunto da sistemi americani come Technocracy, Inc. e dalla spietata efficienza delle catene di montaggio, i pianificatori centrali della cibernetica-bolscevica cercarono di realizzare quella che, per loro, sembrava un sintesi naturale: una perfetta integrazione tra la programmazione sociale dello Stato e la …

Leggi tutto »

DALL'AGENDA DEL 1920 ALL'AGENDA 21

DI RUSTICUS activistpost.com Molto prima dell’avvento della moderna dittatura digitale programmata da Agenda 21, il sogno delle Smart Cities era vivo e vegeto in URSS, nella coscienza di tanti tecnocrati – già dai primi anni del Novecento. Prendendo spunto da sistemi americani come Technocracy, Inc. e dalla spietata efficienza delle catene di montaggio, i pianificatori centrali della cibernetica-bolscevica cercarono di realizzare quella che, per loro, sembrava un sintesi naturale: una perfetta integrazione tra la programmazione sociale dello Stato e la …

Leggi tutto »

LA POLITICA DEL CAOS

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info La prima cosa che mi è venuta in mente oggi è la stupidaggine di fiumane di intellettuali, ‘esperti’, vociferanti scemi (i giornalisti), ma anche di una parte della gggènte, che pensa, elabora, scrive o parla nel tentativo di spiegare ad altri cosa succede in Geopolitica e in politica, sulla Terra. Ho messo insieme ultimamente i fatti più eclatanti in Geopolitica e in politica degli ultimi 30 anni. E la cosa che appare evidente è che non …

Leggi tutto »

QUANDO LA RUSSIA E' STATA DICHIARATA NEMICO PUBBLICO NUMERO UNO ?

DI PHILIP BUTLER journal-neo.org Le relazioni internazionali tra ciò che chiamiamo Occidente e la Russia sono diventate sempre più ostili nel corso degli ultimi due anni. Tuttavia, se attualmente si sono manifestate delle forti tensioni, uno sguardo alle politiche condotte dalle due ultime amministrazioni americane mette in evidenza un’annosa strategia di calunnia nei confronti della Federazione Russa. Ecco un saggio della retorica utilizzata dai mezzi di comunicazione dal 2003 a oggi. La Russia non è stata descritta come un nemico …

Leggi tutto »

UNA NUOVA MALATTIA SI STA DIFFONDENDO IN TUTTA L’EUROPA: L’ISTERESI

DI MEHREEN KHAN telegraph.co.uk I nuovi spaventosi dati del mercato del lavoro rivelano che l’Eurozona ha ancora molto da lottare se vuole salvare una generazione perduta La crisi della disoccupazione è la minaccia più grande per il tessuto sociale delle moribonde economie europee. Nonostante il gran parlare che si sta facendo di una ripresa ciclica della moneta unica – tenuta a galla dai prezzi particolarmente bassi del petrolio, di un Quantitative Easing senza precedenti e dai bassi tassi d’interesse – …

Leggi tutto »

LA QUIETE PRIMA DELLA TEMPESTA

DI MICHAEL SNYDER theeconomiccollapseblog.com Avete notato come questo mese di Ottobre sia trascorso con insolita calma ? Dopo il caos a fine Agosto ed inizio Settembre molti anticipavano che a questo punto saremmo stati già oggi alle prese con un collasso finanziario in grande stile, al contrario siamo entrati in un periodo di “calma piatta” contraddistinto da una quiete persino eccessiva, quasi sotto ogni punto di vista. Altri “osservatori” che personalmente tengo in ottima opinione hanno notato lo stesso.

Leggi tutto »

SIAMO LA GENERAZIONE CHE MORIRA’ SOTTO L’EURO-DITTATURA ?

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Come dice Jacques Sapir, il Portogallo ha subito un colpo di Stato. I partiti di destra al governo hanno perso: meno 28 seggi in Parlamento, il 38,5% dei voti. Esausti dei programmi d’austerità, i portoghesi hanno dato la maggioranza (50,7%) a partiti della sinistra, uniti da una volontà di rinegoziare in Europa i programmi di tiro della cinghia imposti dalla UE. Ebbene: il presidente della repubblica, Cavaco Silva, ha deciso di non consentire alle sinistre di …

Leggi tutto »

PERCHE' LA RUSSIA NON PUO' PERDERE LA BATTAGLIA DI ALEPPO

DI PEPE ESCOBAR rt.com Ancora una volta, qualunque cosa il futuro abbia in serbo per la Siria sul fronte politico e militare, molto dipenderà dall’esito della Battaglia di Aleppo. La città e i suoi dintorni, con l’arrivo dei rifugiati dall’interno, stanno probabilmente ospitando quasi tre milioni di persone. Sempre Aleppo. Ecco in breve cosa sta accadendo sul posto. La zona occidentale di Aleppo è controllata da Damasco attraverso l’Esercito Arabo Siriano (SAA).

Leggi tutto »

LA CARNE FA MALE…A CHI CE LA FORNISCE

DI ADRIANO FRAGANO veganzetta.org L’Iarc, l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro – parte integrante dell’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità – ha pubblicato in questi giorni un rapporto sulla relazione tra consumo di carne rossa e lavorata e l’insorgenza di tumori nell’essere umano. Secondo tale rapporto le carni rosse e quelle lavorate aumentano la probabilità per chi le consuma di ammalarsi di tumore, le carni lavorate in quanto a pericolosità vengono affiancate al fumo e all’amianto.

Leggi tutto »

QUEL CHE L'EUROPA NON CAPISCE (E GLI EUROSCETTICI CAPISCONO BENISSIMO)

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo L’Europa ha un problema e qualcuno potrebbe dire: sai che novità; però questa volta il problema è più serio. Mi riferisco, ovviamente, alla vittoria del partito di destra in Polonia, che è stata accolta dalla stampa internazionale ricorrendo alle solite argomentazioni, quasi pavloviane: quella destra è populista, inaffidabile, magari anche un po’ razzista. In realtà quasi nessuno si occupa con costanza di Paesi come la Polonia per maturare editoriali competenti e i giudizi …

Leggi tutto »

QUEL CHE L'EUROPA NON CAPISCE (E GLI EUROSCETTICI CAPISCONO BENISSIMO)

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo L’Europa ha un problema e qualcuno potrebbe dire: sai che novità; però questa volta il problema è più serio. Mi riferisco, ovviamente, alla vittoria del partito di destra in Polonia, che è stata accolta dalla stampa internazionale ricorrendo alle solite argomentazioni, quasi pavloviane: quella destra è populista, inaffidabile, magari anche un po’ razzista. In realtà quasi nessuno si occupa con costanza di Paesi come la Polonia per maturare editoriali competenti e i giudizi …

Leggi tutto »

MEGLIO TONY CHE MAI

DI MARCO TRAVAGLIO ilfattoquotidiano.it Tony Blair, sterminatore della sinistra inglese e anche di quella italiana per interposti D’Alema, B. e Renzi, chiede scusa. L’attacco del 20 marzo 2003 all’Iraq – ammette con appena 12 anni di ritardo in un’intervista alla Cnn – fu un tragico “errore di pianificazione e di valutazione”, dovuto a rapporti di intelligence “sbagliati” e alla previsione sballata di “ciò che sarebbe accaduto una volta rimosso il regime” di Saddam Hussein: cioè la guerra civile fra gli …

Leggi tutto »

MEGLIO TONY CHE MAI

DI MARCO TRAVAGLIO ilfattoquotidiano.it Tony Blair, sterminatore della sinistra inglese e anche di quella italiana per interposti D’Alema, B. e Renzi, chiede scusa. L’attacco del 20 marzo 2003 all’Iraq – ammette con appena 12 anni di ritardo in un’intervista alla Cnn – fu un tragico “errore di pianificazione e di valutazione”, dovuto a rapporti di intelligence “sbagliati” e alla previsione sballata di “ciò che sarebbe accaduto una volta rimosso il regime” di Saddam Hussein: cioè la guerra civile fra gli …

Leggi tutto »

TONY BLAIR SI SCUSA PER LA GUERRA IN IRAQ MA LUI E BUSH HANNO COSTRUITO LA PISTOLA FUMANTE DI SADDAM

DI ALBERTO NEGRI ilsole24ore.com Fino al 27 maggio 2015 Tony Blair ha ricoperto l’incarico di inviato per la pace nel Medio Oriente del Quartetto per il Medio Oriente, su mandato di Onu, Unione europea, Usa e Russia. Non ha lasciato nulla di notevole se non le sue note spese. Si fregia ancora della Medaglia d’oro concessa nel 2003, anno della guerra in Iraq, dal Congresso degli Stati Uniti con la seguente motivazione: “L’America ha molti alleati ma come abbiamo visto …

Leggi tutto »

TONY BLAIR SI SCUSA PER LA GUERRA IN IRAQ MA LUI E BUSH HANNO COSTRUITO LA PISTOLA FUMANTE DI SADDAM

DI ALBERTO NEGRI ilsole24ore.com Fino al 27 maggio 2015 Tony Blair ha ricoperto l’incarico di inviato per la pace nel Medio Oriente del Quartetto per il Medio Oriente, su mandato di Onu, Unione europea, Usa e Russia. Non ha lasciato nulla di notevole se non le sue note spese. Si fregia ancora della Medaglia d’oro concessa nel 2003, anno della guerra in Iraq, dal Congresso degli Stati Uniti con la seguente motivazione: “L’America ha molti alleati ma come abbiamo visto …

Leggi tutto »

LA RUSSIA DISTRUGGE IL SOGNO DELLA GRANDE ISRAELE

DI TAXI platosguns.com Il grande piano stava andando a meraviglia. Il concetto di guerra infinita della Grande Israele funzionava alla meraviglia e produceva risultati impressionanti. Opportunisticamente, con l’aggravamento della guerra con altra guerra, pezzo dopo pezzo le terre arabe sono state usurpate e si stava lentamente materializzando la mappa del nuovo Grande Israele. Non importa l’interminabile caos che circonda lo Stato d’Israele da sette anni a questa parte, e non importa l’imperterrita resistenza palestinese e le violente intifada scoppiate all’interno: …

Leggi tutto »

LA RUSSIA DISTRUGGE IL SOGNO DELLA GRANDE ISRAELE

DI TAXI platosguns.com Il grande piano stava andando a meraviglia. Il concetto di guerra infinita della Grande Israele funzionava alla meraviglia e produceva risultati impressionanti. Opportunisticamente, con l’aggravamento della guerra con altra guerra, pezzo dopo pezzo le terre arabe sono state usurpate e si stava lentamente materializzando la mappa del nuovo Grande Israele. Non importa l’interminabile caos che circonda lo Stato d’Israele da sette anni a questa parte, e non importa l’imperterrita resistenza palestinese e le violente intifada scoppiate all’interno: …

Leggi tutto »

GRECIA: TSIPRAS SI SBARAZZA DI OGNI TRACCIA DI RIVALI

DI YORGOS MITRALIAS counterpunch.org Ecco qui: il nuovo governo di Tsipras ha già risolto due dei suoi maggiori problemi, il debito pubblico e quello rappresentato dall’ex-presidente del Parlamento Greco, Zoe Konstantopoulou. Come è riuscito in quest’ardua impresa? Semplice! Cancellando dal sito ufficiale del Parlamento Greco – completamente e per sempre – tutto quello che in qualche modo ricordasse o riconducesse a Zoe Konstantopoulou e alle sue iniziative nel corso della sua breve presidenza, compresa la Commissione per la Verità del …

Leggi tutto »

GRECIA: TSIPRAS SI SBARAZZA DI OGNI TRACCIA DI RIVALI

DI YORGOS MITRALIAS counterpunch.org Ecco qui: il nuovo governo di Tsipras ha già risolto due dei suoi maggiori problemi, il debito pubblico e quello rappresentato dall’ex-presidente del Parlamento Greco, Zoe Konstantopoulou. Come è riuscito in quest’ardua impresa? Semplice! Cancellando dal sito ufficiale del Parlamento Greco – completamente e per sempre – tutto quello che in qualche modo ricordasse o riconducesse a Zoe Konstantopoulou e alle sue iniziative nel corso della sua breve presidenza, compresa la Commissione per la Verità del …

Leggi tutto »

CONVEGNO NO GUERRA NO NATO: INTERVISTA ESCLUSIVA A GIULIETTO CHIESA

DI CHRIS BARLATI crudiezine.it Il Comitato No Guerra No NATO ha organizzato un Convegno internazionale per favorire l’uscita dell’Italia e dell’Europa dalla NATO. L’incontro è attualmente in svolgimento a Roma, presso il Centro Congressi Cavour in Via Cavour 50/a, dalle ore 10:30 alle ore 17:30. Al convegno partecipano esponenti parlamentari e dei movimenti contro la guerra, provenienti da tutta Europa, per denunciare la mega esercitazione NATO Trident Juncture 2015 in corso nel Mediterraneo, in preparazione di nuove aggressioni NATO in …

Leggi tutto »