Home / 2014 / maggio

Archivi mensili: maggio 2014

BILDERBERG 2014: POLITICA PER COLAZIONE

DI CHARLIE SKELTON theguardian.com Osborne è arrivato all’Hotel Marriott insieme a John Micklethwait, redattore capo dell’Economist e consigliere del Gruppo Economist. Quest’anno, in tutto, al Bilderberg, ci sono tre membri del consiglio dell’ Economist: Micklethwait, John Elkann (l’erede miliardario della famiglia Agnelli) ed Eric Schmidt (presidente operativo di Google). Durante il suo soggiorno a Copenhagen, Osborne avrà anche l’opportunità di affrontare temi caldi di politica economica insieme a tre veterani della Goldman Sachs, tre consiglieri di amministrazione di Shell Oil, …

Leggi tutto »

NESSUN ANIMALE UCCIDERA’ I SUOI SIMILI, SENZA UNA RAGIONE

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org “Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri” è il primo articolo della nuova Costituzione che il maiale Napoleon (Stalin), opportunista, despota e anche un po’ ottuso, introduce nella fattoria del fattore Jones (zar Nicola II), dopo aver bandito Snowball, maiale rivoluzionario e sincero (probabilmente Lev Trotsky). Gli animali della fattoria Manor, maltrattati e sfruttati, si sono ribellati al padrone, e hanno instaurato una loro democrazia. I maiali Napoleon e Snowball capeggiano …

Leggi tutto »

IL CASO GRILLO-FARAGE, OVVERO: BASTONA IL CANE FINCHE' NON AFFOGA

DI PINO CABRAS megachip.globalist.it Anche ai più smaliziati arriva solo la notizia che Farage sarebbe sessista, omofobo e razzista, un vero fascista albionico. Tutto falso, ecco perché La Repubblica e il resto del coro del giornalismo in mano agli oligarchi italiani – ringalluzziti dalla recente vittoria elettorale del loro cavallo di razza, Matteo Renzi – continuano la loro campagna contro Beppe Grillo su un nuovo fronte, nato dai recenti colloqui del leader dei cinquestelle con Nigel Farage, capo del partito …

Leggi tutto »

IL VINCITORE DELLE LEZIONI NON E' MATTEO RENZI. SONO IO

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Il vincitore delle elezioni non è Matteo Renzi. Sono io. Faccio parte infatti del più grande movimento politico italiano, quello degli astenuti, delle bianche e delle nulle che raggiunge il 45,8% guardando dall’alto dei cinque punti in più di percentuale il miserando 40,8% del Pd. Di questo movimento sono un veterano. Non voto da decenni. Me lo impedisce la mia religione. Ho scritto un libro Sudditi. Manifesto contro la Democrazia , noncredo nella democrazia rappresentativa. È …

Leggi tutto »

GERMANIA – RUSSIA ZERO A UNO. OPS! C'E' LA CINA…

DI KTHRCDS goofynomics.blogspot.it Mentre Repubblica getta fumo negli occhi su Le Pen, nell’Ue serpeggia una certa confusione mista a panico. È noto che Merkel è stata tra le più accese sostenitrici della “rivoluzione” ucraina. Nonostante l’espressione mansueta da mucca al pascolo, fino a poco tempo fa Angie si mostrava aggressiva e determinata nell’invocare l’applicazione di sanzioni alla Russia. Salvo poi cambiare atteggiamento quando le è stato fatto capire che un conto è fare la voce grossa per fare bella figura …

Leggi tutto »

IL GRUPPO BILDERBERG A 60 ANNI: E’ ANCORA UN FATTO PRIVATO

DI CHARLIE SKELTON theguardian.com L’importanza dei fotografi che svolgono un ruolo fondamentale nel mostrare al mondo il volto dei potenti riuniti a Copenhagen C’era un silenzio irreale giovedì mattina nella zona stampa fuori della sede della conferenza Bilderberg a Copenaghen. Tutti gli occhi, e tantissimi obiettivi, erano puntati su Kalvebod Brygge, la lunga strada dall’aeroporto, in attesa della sfilata di limousine con il loro prezioso carico: un potente mix di ministri, magnati, miliardari e colossi aziendali.Sappiamo che è in programma …

Leggi tutto »

IL BILDERBERG COMPIE 60 ANNI: DENTRO LA PI SEGRETA CONFERENZA MONDIALE

DI CHARLIE SKELTON theguardian.com E ‘stata una settimana di festeggiamenti per Henry Kissinger. Martedì scorso ha compiuto 91 anni. Mercoledì ha superato il suo record personale nei 400 ostacoli e Giovedi a Copenhagen alzerà i calici di champagne insieme al segretario generale della Nato e la Regina di Spagna, per celebrare i 60 anni di Bilderberg. Spero solo che George Osborne si sia ricordato di mettere in valigia un cappellino da festa. Giovedi è il giorno di apertura dell’influente summit …

Leggi tutto »

IL FUTURO A ROVESCIO

DI DAVID BROOKS La Jornada Dopo la crisi finanziaria del 2009 negli Stati Uniti d’ America , il 95% della crescita economica si è concentrata nelle mani dell’1% della popolazione, il quale oggigiorno è padrone di oltre un terzo della ricchezza nazionale, mentre il restante 99% si è impoverito, secondo gli specialisti, tutto questo avvicina il paese alle condizioni imperanti nel secolo XIX. Gli Stati Uniti sono in cammino verso il secolo XIX, in procinto di diventare un paese nel …

Leggi tutto »

DA SAN PIETROBURGO ….UNO SGUARDO VERSO IL FUTURO

DI PEPE ESCOBAR atimes.com ” Il Modello unipolare del Mondo ha fallito.” – Vladimir Putin – San Pietroburgo, 22 Maggio 2014 La settimana scorsa si sono verificati vari eventi che hanno segnato la nascita di un Secolo Eurasiatico. Naturalmente, c’è stato l’affare sul gas, da 400 miliardi di dollari tra Russia e Cina, che è stato raggiunto solo all’ultimo minuto, mercoledì scorso a Shanghai (ad integrazione dell’accordo venticinquennale di giugno 2013 per 270 miliardi tra Rosneft e la cinese CNPC). …

Leggi tutto »

IO SONO UNA BORGHESE DI MERDA

DI BARBARA TAMPIERI ilblogdilameduck.blogspot.it “Ma tu non eri di sinistra?” mi chiedeva con preoccupazione un mio follower twittarolo stamattina. Il fatto è, caro, che prima di tutto io sono una borghese di merda, e proprio per questo a vent’anni ero comunista. Non c’è da stupirsene perché sono i borghesi che scelgono la bandiera rossa senza averne la necessità. Marx, Lenin, Trockij, Che Guevara, Fidel Castro, erano tutti borghesi, perché è la borghesia che, quando l’élite esagera, che si tratti di …

Leggi tutto »

IN OGNI CONTESTO, IN OGNI CONTENITORE (UN CONSIGLIO AI PENTASTELLATI)

DI ANDREA SCANZI facebook.com Leggo alcuni commenti di elettori 5 Stelle secondo cui la colpa della sconfitta (ammesso che 6 milioni siano pochi) sarebbe da attribuirsi ai brogli. Consiglio: non copritevi di ridicolo, era la stessa strada adottata da Berlusconi dopo la sconfitta nel 2006. Quando si perde, si perde. Vedo poi molti dare la colpa all’informazione. Certo: ha molte colpe. Enormi colpe. Se sbaglia il Pd si glissa, se sbaglia M5S si spara (e magari si inventa lo sbaglio). …

Leggi tutto »

EUROPA ED UCRAINA: LA FAVOLA DI DUE ELEZIONI

DI PEPE ESCOBAR rt.com Le circostanze attorno alle elezioni ucraine ed europee sono ben lungi dall’essere pura coincidenza. I sovvertitori del regime di Kiev hanno deciso d indire elezioni presidenziali il 25 maggio, lo stesso giorno delle elezioni del Parlamento Europeo, per dimostrare il loro desiderio di seguire una politica estera Euro-centrica. Parlare di due elezioni strettamente connesse! Alla fine quelle in Ucraina hanno effettivamente rappresentato la politica estera Europea in azione – manifestatasi in un cambio di regime direzionato …

Leggi tutto »

SARA' ISRAELE LA PRIMA SOCIETA' AL MONDO SENZA CONTANTI ?

DI MICHAEL SNYDER endoftheamericandream.com Sarà Israele la prima società senza contanti del pianeta? Una commissione presieduta dal Capo del personale del Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha messo a punto un piano in tre fasi per “fare tutto quello che serve per farla finita con le operazioni di cassa in Israele“. Almeno all’inizio dovrebbe essere consentito a persone e imprese di continuare a fare qualche operazione in contanti per piccole quantità di denaro, ma l’obiettivo finale è quello di costringere …

Leggi tutto »

L'ITALIA CHE VA A PUTTANE

DI PAOLO CARDENA’ vincitorievinti.com La crisi, che si protrae ormai dal 2008, ha determinato l’esplosione dei debiti sovrani pressoché in quasi tutti i Paesi dell’eurozona. Molti Stati, tra cui l’Italia, sono in uno stato di conclamata bancarotta. Tuttavia, grazie all’azione delle banche centrali, vengono mantenuti appositamente in una vita apparente, per più tempo possibile, al solo fine di rimborsare i creditori grazie ad azioni di esproprio (1) perpetrate verso chi ha avuto l’arguzia e la capacità di accumulare qualche risparmio …

Leggi tutto »

ARRIVANO I BILDERBERGS: LA LISTA COMPLETA DEI PARTECIPANTI 2014 E IL PANICO DEL PAESE CHE LI OSPITA

DI TYLER DURDEN zerohedge.com L’unica cosa al mondo che può preoccupare più di un innalzamento dei tassi di interesse della FED è un Bilderberg Group meeting. Il significato che assume l’organizzazione – fondata al Bilderberg Hotel nei pressi di Arnhem nel 1954 – che concentra nello stesso posto politici e imprenditori, le ha sempre procurato accuse di segretezza. Le riunioni si svolgono a porte chiuse e sono vietate ai giornalisti. Come osserva InfoWars, il Bilderberg meeting 2014 di Copenaghen, in …

Leggi tutto »

ANALISI DEL VOTO DELLE EUROPEE, FATTA DA UN BRAVO INGEGNERE FISSATO CON I NUMERI !

DI FABIO CONDITI corrieredellacollera.com Gli astenuti sono stati molti, ma perfettamente plausibili con una votazione, quella europea, poco incisiva sulle decisioni future. Ho fatto il confronto tra i voti alle politiche del 2013 e quelli delle europee del 2014, ed il dato più eclatante è che i votanti sono passati da 34 milioni a 29 milioni, cioè hanno votato oggi circa 5 milioni in meno rispetto all’anno scorso. Per capire quale tipo di elettore non è voluto andare a votare …

Leggi tutto »

PERCHE’ LA GUERRA E’ INEVITABILE

DI PAUL CRAIG ROBERTS informationclearinghouse.info Il Memorial Day è il giorno in cui commemoriamo i nostri caduti in guerra. Come il 4 luglio sta diventando una celebrazione della guerra stessa. Coloro i quali hanno perso familiari e amici stretti in guerra non vogliono che le loro morti siano state vane, di conseguenza i conflitti diventano azioni valorose messe in atto da persone valorose che combattono per la verità, la giustizia e il modo di vivere statunitense. I discorsi patriottici declamano …

Leggi tutto »

LA GUERRA UCRAINA VISTA DA UN SOLDATO

THE SAKER informationclearinghouse.info Sono recentemente entrato in contatto con ” Juan” , che attualmente si trova vicino alla zona del conflitto in Ucraina. Non conosco personalmente Juan, ma mi sembra che lui/lei sia una persona con un background militare e una conoscenza diretta dei militari russi, compresi i corpi speciali. Nei nostri scambi e-mail abbiamo subito stabilito che mentre io ero “uno di quelli che vivono protetti da mura di cemento, roccia e acciaio“- “Juan” invece è uno dei “poveri …

Leggi tutto »

MA DI CHI E’ LA COLPA SE HA VINTO RENZI ?

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org I recenti risultati elettorali hanno scatenato la prevedibile, lunghissima serie di commenti negativi sul carattere assolutamente conservatore del popolo italiano, mosso com’è (sempre secondo questa ben nota analisi) da una mentalità che ha una paura innata verso il cambiamento. Pare quasi che carattere e mentalità siano un dono infuso, e non delle capacità indotte. Troppo spesso sento parlare degli italiani in questi termini, come se il nostro DNA fosse solo questo, e non ci fossero elementi condizionanti …

Leggi tutto »

LA STRATEGIA TALEBANA HA PERSO. E LA TV SERVE

DI ANDREA SCANZI ilfattoquotidiano.it “Casa… Casaleggio, vieni qua. C’è un maalox anche per te”. Nel suo video-messaggio di ieri, Beppe Grillo ha usato una cifra stilistica di cui è ahilui assai parco: l’autoironia. Ha ammesso la batosta, a suo modo un evento in Italia (giusto ieri uno come Gasparri aveva il coraggio di esultare: come se non bastasse già il coraggio di essere Gasparri). Ha giocato sull’hashtag renziano #vinciamopoi, chiudendo con uno sconsolato ma sorridente “vincono loro”. È stato forse …

Leggi tutto »

I VOTANTI DEL PIREO

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr I greci hanno votato in modo abbastanza massiccio. Sicuramente SYRIZA è il primo partito (26,5%) davanti alla Nuova Democrazia di Antonis Samaras (22,8%), il partito della Sinistra radicale ha senza dubbio vinto la battaglia delle emozioni e, soprattutto, la presidenza della Regione di Atene (Attica, 50,8%). Tuttavia, la neo-nazista Alba Dorata (9,41%) diventa in modo indiscutibile la terza forza politica del paese. E’ stato bel tempo e ha fatto caldo ovunque e specialmente al Pireo, soprattutto …

Leggi tutto »

ECCO COSA PENSA IL PADRONE DELLE EUROPEE (E PERCHE' CI TERREMO L'EURO DI CUI MORIRE)

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Come ho spiegato qui e a LaGabbia di La7 in termini semplici, i MERCATI oggi posseggono e decidono tutto, col permesso dei Re Neofeudali e grazie all’adozione dell’euro come moneta comune da parte di 18 Stati. La vittoria della Le Pen in Francia poteva nelle prime ore di stamattina far esplodere l’Eurozona, quindi i MERCATI, in uno degli eventi finanziari più cataclismatici della Storia umana. Invece non è accaduto. Perché? Perché i MERCATI le hanno parlato, …

Leggi tutto »

IO NON CI CREDO

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org “Le avete viste le farfalle gialle? La vittoria era già nell’aria, preceduta da sciami di farfalle gialle, simili a quelle che anticipavano l’arrivo di Mauricio Babilonia, mentre si recava da Meme, per l’incontro d’amore concordato” (Gabriel Garcia Marquez, Cent’anni di solitudine). Molti ci speravano con il sorriso sulle labbra, godendo intimamente e spudoratamente. Altri erano un po’ critici, ma avevano votato sull’onda della volontà di cambiare. Però alle 23,30 del 25 maggio 2014, le farfalle si …

Leggi tutto »

DOMINERA’ LA SCENA PER I PROSSIMI VENT’ANNI

DI ANDREA SCANZI Facebook.com Ha stravinto Renzi, ha perso Grillo, è scomparso Berlusconi, Alfano non è mai esistito. Ho aspettato i risultati definitivi prima di scrivere. Questo ritardo ha alimentato una babele monumentale di prese per il culo a mio danno nella notte: alcune erano semplicemente meravigliose e me le prendo tutte. Ho visto pure “Scanzi” tra i TT su Twitter e l’ego ha brindato: ulteriore prova che, ancora, il detto “mi si nota di più se non vengo” funziona. …

Leggi tutto »

IL PAESE CHE BRUCIA SAVONAROLA

DI PIETRO ANCONA medioevosociale-pietro.blogspot.it Non è vero che l’Italia è schifata dalla casta superprivilegiata della politica e dei suoi satelliti, non è vero che vuole conservare la Costituzione ed avere una giusta considerazione del lavoro subordinato. All’Italia piaceva la legge Fornero ma piace ancora di più la Job Act di Renzi. Agli italiani piace l’Italia così com’è e non la vogliono cambiata. Coloro che vogliono cambiarla e cominciano con il decurtare lo stipendio dei propri parlamentari sono guardati con sospetto …

Leggi tutto »

IL MONDO SI ALLONTANA DALL'EGEMONIA FINANZIARIA USA

FONTE: RT.COM Con l’accordo Cina-Russia slegato dal sistema dollaro vediamo l’inizio di una “de-dollarizzazione” e “de-Americanizzazione” del mondo, ha detto l’ex assistente segretario del tesoro Paul Craig Roberts a RT. RT: molti uomini d’affari occidentali hanno disertato il forum economico di Sanpietroburgo, hanno sbagliato ? Paul Craig Roberts: io penso che sia solo un modo simbolico per non indispettire Washington. Non credo significhi nulla, non credo che i tedeschi, ad esempio, vogliano minare i rapporti con la Russia, così come …

Leggi tutto »

VE LO MERITATE, IL LEPENISMO (MA COME E' POTUTO ACCADERE ?)

“Valanga in Francia, Le Pen prima col 25%” (Corriere.it); “Terremoto in Francia: Le Pen vince” (Repubblica.it) “La valanga “Front”“(lastampa.it); “Euronoir” (ilmanifesto.it) DI PIERRE-ANDRE’ TAGUIEFF ilfoglio.it “Ci sono in effetti tre France estranee e ostili le une rispetto alle altre: la Francia urbana delle élite mondializzate, la Francia periferica delle classi popolari (comprendente una parte importante delle cosiddette classe medie), la Francia delle banlieue dove si concentra la popolazione proveniente dall’immigrazione. Il sentimento di alienazione affligge particolarmente i cittadini che abitano …

Leggi tutto »

IL RISULTATO DELLE ELEZIONI EUROPEE E’ SCONTATO: IN CASO DI STALLO ( prevedibile) CONTINUERA’ A COMANDARE LA GERMANIA

DI ANTONIO DE MARTINI corrieredellacollera.com Messe da parte le richieste di carattere “nazionale” dobbiamo immaginare quale sarà il risultato e quali le conseguenze politiche di questa elezione. Metteremo da parte anche i falsi tentativi in extremis di condizionamento dell’elettorato ed autentiche autocandidature alla Sarkozy che propone un’Europa Franco-tedesca in contrapposizione all’Europa a 28. Il nocciolo della questione è che attualmente il governo dell’Europa è in mano a un gruppetto di capi di stato e di governo che decidono tutto dando …

Leggi tutto »

IL VECCHIO TRUCCO DELL'ATTENTATO ANTISEMITA ALLA VIGILIA DELLE EUROPEE

DI ENRICO GALOPPINI Riceviamo e volentieri pubblichiamo Quale sia il “significato” di una sparatoria a Bruxelles nei pressi del Museo ebraico e della Sinagoga (1), che stando alle prime notizie avrebbe provocato almeno tre morti alla vigilia delle elezioni europee, è presto detto: “Europei, state attenti, comportatevi bene”. Cioè, “votate quelli giusti”. I “media” riferiscono all’unisono ed ossessivamente di un “attacco antisemita” (questo deve stampigliarsi bene nella mente, anche se non si sa chi sono le vittime), ed i politici …

Leggi tutto »

UN NUOVO STUDIO RIVELA CHE OLTRE IL 4% DI AMERICANI PRIGIONIERI DEL BRACCIO DELLA MORTE SONO INNOCENTI

FONTE: COUNTERCURRENTS Un nuovo studio – “Percentuale di errore giudiziario nella detenzione di imputati criminali condannati a morte” ha calcolato che sono circa 3,000 i detenuti statunitensi in attesa di esecuzione capitale che non hanno commesso i crimini per cui sono stati condannati. Lo studio fa notare che: “Il numero di persone innocenti in attesa di morte è davvero scioccante, di gran lunga superiore a quello dei detenuti che vengono rilasciati prima dell’esecuzione”. Ricercatori ed esperti giudiziari provenienti da Pennsylvania, …

Leggi tutto »