Archivi giornalieri: 11 Settembre 2013 , 20:25

SE UN GRANDE TI “GASA” IL MONDO “ABBOZZA” ?

DI GIC corrieredellacollera.com Quando Putin, nell’ ottobre 2002, fece pompare un gas rimasto di natura almeno poco chiara nel teatro Dubrovka a Mosca, durante l’assalto di terroristi ceceni e determinò la morte di almeno 200 persone, la comunità internazionale, come si dice, ammutolì. Le conseguenze nel tempo di quella azione sui sopravvissuti furono ancora più gravi. San Giovanni Paolo II non indisse digiuni e ognuno pregò se voleva.

Leggi tutto »

L’ECONOMIA SI STA RIPRENDENDO O STA AFFONDANDO ? I GAS LI HA BUTTATI ASSAD OPPURE NO ? E CASALEGGIO E’ VERO CHE A CERNOBBIO HA CACCIATO I GIORNALISTI E FOTOGRAFI ?

DI SERGIO DI CORI MODIGLIANI Libero pensiero Parliamo di ciò che è accaduto a Gianroberto Casaleggio due giorni fa. L’imprenditore è andato a Cernobbio, presumo tutto contento perchè ci teneva a rappresentare un’idea diversa, da quella consueta, dell’italianità manageriale, spiegare che è possibile fornirne una interpretazione nuova e distinta. E’ andata a finire che, a noi, è arrivata soprattutto la notizia della sua pretesa di parlare a porte chiuse senza la presenza di giornalisti nè di fotografi, non solo. Ci …

Leggi tutto »

MA CHI SE LO COMPREREBBE PIU' IL DEBITO USA SE QUESTA GUERRA CI METTE CONTRO TUTTI ?

DI TYLER DURDEN zerohedge.com Ieri ci siamo posti una domanda difficile quando abbiamo considerato che Cina e Russia messe insieme possiedono il 25 % di tutto il debito pubblico americano detenuto all’estero. Implicitamente questo debito (insieme alla Federal Reserve) finanzia il tenore di vita degli Stati Uniti. La domanda difficile è : “Gli Stati Uniti possono davvero permettersi di arrabbiarsi con il resto del mondo, quando è il resto del mondo che tutti i mesi paga le sue bollette ?” …

Leggi tutto »

IN LIBIA IL CAMBIO DI REGIME DEGENERA NELL'ILLEGALIT E NELLA ROVINA

DI AARON DYKES Activist Post La produzione di petrolio libico scende da 1,4 milioni di barili al giorno a meno di 160.000, mentre i conflitti tribali rischiano di degenerare in guerra civile totale. Mentre incombe la crisi siriana e mentre aspettano di fare il loro gioco le ripercussioni dell’aver messo al potere un esercito mercenario “ribelle” allineato con al Qaeda, inimicandosi allo stesso tempo l’Iran, la Russia e altre potenze mondiali, è importante analizzare ciò che è diventata la Libia …

Leggi tutto »