Home / 2013 / agosto / 30

Archivi giornalieri: 30 Agosto 2013 , 18:30

PERCHE' NASCONDONO IL RIVOLUZIONARIO VOTO BRITANNICO ?

FONTE: MAZZETTA.WORDPRESS.COM Ecco come Corriere della Sera, La Repubblica e La Stampa presentano la notizia della sconfitta di Cameron in parlamento. Un voto epocale, un “tradimento” degli americani e di una tradizione politica che, a prescindere dalle maggioranze in parlamento, dalla seconda guerra mondiale in avanti non ha mai fatto mancare l’ok per guerre e operazioni militari ai governi britannici. All’ora di pranzo la notizia è scomparsa e sul cartaceo non ha fatto in tempo ad arrivare. A seguito, “A …

Leggi tutto »

50 ANNI DOPO: COME L’OCCIDENTE OFFENDE LA MEMORIA DI MARTIN LUTHER KING

DI TONY CARTALUCCI landdestroyer.blogspot.co.uk Le differenze tra il Dr. Martin Luther King Jr. e l’attuale presidente americano Barack Obama non potevano essere più evidenti. Infatti, l’unica cosa che hanno in comune è il colore della pelle. Eppure, in qualche maniera, i canali d’informazione occidentali sono riusciti a tracciare delle linee di congiunzione tra queste due figure diametralmente opposte – forse proprio perchè entrambi sono neri. Recentemente l’Associated Press ha pubblicato un articolo dal titolo “Obama incarna il Sogno e la …

Leggi tutto »

FINITO IL CONSENSO USERANNO IL TERRORE

DI GIULIETTO CHIESA libreidee.org Democrazia e libertà civili furono gli strumenti culturali e istituzionali indispensabili per la costruzione del consenso. Il loro esercizio soddisfacente permise di controllare e conquistare non solo i ceti intermedi che venivano consolidandosi, ma anche settori decisivi delle classi lavoratrici. Il “welfare state” fu l’arma economica con cui le classi dominanti dell’Occidente si assicurarono il superamento indolore del “turning point” previsto da Karl Marx. Il risultato fu raggiunto. A fatica, certo, e attraverso lotte durissime, poiché …

Leggi tutto »

IL NEO-FEUDALESIMO OVVERO “UN MODELLO NEO-COLONIALE”-EUROPEO

DI CHARLES HUGHES SMITH oftwominds.com Per comprendere appieno la crisi del debito della zona euro, dobbiamo scavare nell’ artificio, nella nebbia e nella propaganda per arrivare alle reali dinamiche del “nuovo feudalesimo”, il modello della finanziarizzazione neocoloniale- in Europa Dimentichiamo l’”austerità” e tutto il teatrino politico – per riuscire a capire veramente la zona euro l’unico modo è cercare di comprendere come funziona il modello neocoloniale-della finanziarizzazione, perché questo è il motore della zona euro.

Leggi tutto »