Home / 2013 / agosto / 27

Archivi giornalieri: 27 Agosto 2013 , 21:34

SIRIA, SALVA SILVIO !

DI MARCO DELLA LUNA marcodellaluna.info Stasera vedo i sottotitoli in tv preannunciare l’attacco alla Siria tra 10 giorni. Allora penso a un’ipotesi da discutere e verificare: non sarà che Silvio, i suoi, gli altri, persino il Colle, stiano guadagnando tempo con interminabili diatribe sulla sentenza, sul giudice Esposito, sull’Imu, sull’Iva… contando che a brevissimo scoppi la guerra e li tolga tutti d’imbarazzo, imponendo ”benaltre” priorità. emergenze materiali e bruttissime, magari l’estensione del conflitto all’Iran, al Golfo Persico, la benzina a …

Leggi tutto »

SILVIO GARATTINI, IL FESTIVAL DELLA MENTE ED IL MOVIMENTO 5 STELLE

DI MARCO MAMONE CAPRIA Fondazione Hans Ruesch 1. Le elezioni del febbraio 2013 hanno portato 163 deputati del Movimento 5 Stelle (M5S) in parlamento, con scorno e panico dei partiti tradizionali e dei principali media (giornali, televisioni, editoria), che avevano fatto di tutto per scoraggiare gli italiani dal pensare a tale movimento come a una plausibile opzione elettorale. Dopo le elezioni gli uni e gli altri si sono scatenati per convincere le loro vittime (gli sfortunati cittadini che li seguono) …

Leggi tutto »

I 4 DELL’APOCALISSE

DI PIERO LA PORTA pierolaporta.it La minaccia di bombardare la Siria anche senza mandato delle NU ha almeno due scopi: 1) saggiare la capacità/volontà di reazione di Russia e Cina; 2) presentarsi alla conferenza di pace sulla Siria col colpo in canna. La messa in scena degli attacchi col gas è successiva e strumentale a un piano più ampio preparato sin da luglio ( leggi qui) rivelato da Foreign Policy ( leggi qui). Siamo alle manovre preliminari alla battaglia, quando …

Leggi tutto »

LA SCELTA DI SILVIO: TUTTO E’ PERDUTO FUORCHE’ LE AZIENDE ?

DI MARCO DELLA LUNA marcodellaluna.info Silvio Berlusconi e il PDL pare abbiano deciso per la linea dura: B. rompe il governo favoLetta se non lo si lascia senatore o se N non lo fa senatore a vita (a pari merito con Monti), carica che lo ripara contro possibili misure cautelari dei magistrati che lo perseguono. Se fossi B., se non avessi da tutelare le sue aziende di famiglia, se non considerassi l’Italia irrecuperabile, già in pugno agli stranieri, perciò assurdo …

Leggi tutto »