Home / 2013 / febbraio

Archivi mensili: febbraio 2013

CAOS ITALIA, QUALE STRATEGIA PER LA POLITICA TEDESCA ?

FONTE: SENZASOSTE.IT La notizia dell’annullamento, da parte di Giorgio Napolitano, dell’incontro con Peter Steinbrück, candidato cancelliere per la SPD alle prossime elezioni di settembre, è l’occasione per delineare alcuni elementi di lettura del comportamento della politica istituzionale tedesca verso l’Italia. Comportamento che, fa bene ricordarlo, altro non è che la linea politica del paese egemone dell’eurozona non una questione qualsiasi di politica estera. La notizia fa poi ancora più sensazione, a livello diplomatico, nel momento in cui sia Napolitano che …

Leggi tutto »

JABBAOOO, VATTENE AFFANCULO !

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info La Cina di Wen Jabao ha deciso un’inversione di rotta. Dalla politica di espansione del deficit del 50%, che sarebbe stata la possibile salvezza dell’Europa e del Giappone, ora si è fatta convincere da qualche colletto bianco di Harvard a chiudere i rubinetti della spesa e a mettere sotto controllo la sua politica monetaria, ad aumentare le tasse sugli immobili. Tutto questo significa, se portato a termine, una sberla all’economia morente europea dalle conseguenze tragiche. Spiego:

Leggi tutto »

LA KIRCHNER ATTACCA IL CAPO DELLA COMUNITA' EBRAICA DI BUENOS AIRES

DI SHLOMO PAPIRBLAT Haaretz (via Global Research) La presidentessa dell’Argentina insinua che il leader della comunità ebraica sia legato a un’agenzia di spionaggio estera La presidentessa argentina, Cristina Fernandez de Kirchner ha attaccato pubblicamente il capo della comunità ebraica di Buenos Aires, insinuando che fosse in contatto con una “agenzia di spionaggio estera, che sa di un nuovo attacco terroristico pensato contro l’Argentina”. Guillermo Borger, presidente del centro ebraico di Buenos Aires presso l’AMIA [Associazione Mutua Israelita Argentina, n.d.t.] ha …

Leggi tutto »

C’E’ CHI INSEGUE IL CON-SENSO E CHI PRATICA IL DiS-SENSO. NE CONSEGUE CHE…

DI SERGIO DI CORI MODIGLIANI Libero pensiero Veniamo al Senso della Politica, finalmente. Perché queste elezioni hanno chiarito molte cose. Un mojito –versione ligure- offerto a meraviglia, il mio cocktail preferito. Servito, peraltro, con i fiocchi: con tanto di poetiche olive pugliesi, vere, di stuzzichini di pesce fritto in salsa siciliana (30% dei voti e primo partito), crostini alla cacciatora in puro stile senese (24% dei voti in città, il PD perde il 14% dei voti e l’uscente sindaco commissariato …

Leggi tutto »

L'ECONOMIA GRECA KAPUT (UNO SGUARDO NELL'ABISSO)

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org “L’economia greca è finita. L’economia greca è in una grande, grande depressione … Non c’è nessun potere, nessuna forza all’interno dell’economia greca, all’interno della società greca che possa evitarla …. Immaginiamo di essere  nell’ Ohio del 1931 e di chiederci: Che possono fare i politici dell’ Ohio,  per tirare fuori  l’Ohio dalla Grande Depressione?  La risposta è niente.” – Yanis Varoufakis –  economista greco Dopo 5 anni di crescita negativa, una disoccupazione arrivata a livelli da …

Leggi tutto »

DESTABILIZZARE LE BANCHE ITALIANE PER IMPORRE UN GOVERNO COMPIACENTE A BERLINO E BCE

DI MARCO DELLA LUNA signoraggio.it Per imporre in Italia un governo compiacente alla linea Monti-Merkel-Goldman Sachs nonostante l’esito elettorale di ieri, potrebbe essere a breve organizzata una crisi bancaria italiana che terrorizzi la popolazione e crei il consenso per un governo di quel tipo in cambio di aiuti monetari di BCE, Fed e altri. I recenti spostamenti di capitali dello Ior da banche italiane a banche tedesche (compresa parte del nostro 8 per mille) corrobora questa congettura. Il voto politico …

Leggi tutto »

GRECIA: MERCENARI DELLA BLACKWATER A GUARDIA DEL GOVERNO E A SUPERVISIONARE LA POLIZIA; TIMORI DI UN COLPO DI STATO

FONTE: DARKERNET.IN Mercenari di Blackwater hanno attualmente la supervisione delle forze di polizia greche, mentre aumentano le voci di un possibile colpo di stato. Riteniamo che la situazione sia estremamente tesa e che i mercenari siano lì principalmente per proteggere il governo e il parlamento in caso di problemi sotto forma sia di rivoluzione che di contro-rivoluzione. È stato inoltre scoperto un tentativo di destabilizzazione che coinvolgeva l’estrema destra e la polizia. Negli ultimi 12 mesi o più la Grecia …

Leggi tutto »

LA GUERRA CIVILE ARRIVA IN ISRAELE: GLI EBREI HAREDI AFFRONTANO LO STATO SIONISTA DI ISRAELE

DI JAMES PETRAS Global Research Israele sta per entrare in una profonda crisi interna: un confronto faccia a faccia Ebreo-contro-Ebreo, avrà effetti importanti sia nei rapporti con i palestinesi, che con gli altri vicini arabi. Il conflitto è sorto tra uno stato sionista, altamente militarizzato e Haredi, un movimento religioso, su una serie di questioni, tra cui le recenti proposte del Primo Ministro israeliano Netanyahu per mettere fine all’esonero dall’arruolamento nelle forze armate coloniali di Israele, per i giovani religiosi …

Leggi tutto »

GLI ITALIANI NON VOTANO MAI A CASO

DI BEPPE GRILLO beppegrillo.it Gli italiani non votano a caso, queste elezioni lo hanno ribadito, scelgono chi li rappresenta. In Italia ci sono due blocchi sociali. Il primo, che chiameremo blocco A, è fatto da milioni di giovani senza un futuro, con un lavoro precario o disoccupati, spesso laureati, che sentono di vivere sotto una cappa, sotto un cielo plumbeo come quello di Venere. Questi ragazzi cercano una via di uscita, vogliono diventare loro stessi istituzioni, rovesciare il tavolo, costruire …

Leggi tutto »

CARO ELETTORE DEL PD

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it/ Mi sa che t’hanno fottuto un’altra volta. Lo so, sei un moderato…credi a tutto…all’Europa che ci punisce perché siamo delle cicale, ai indispensabili sacrifici per riequilibrare il debito pubblico, alla necessità di lavorare fino a settant’anni per fare “cassa” così, i giovani, saranno precari “solo” fino a 50 anni. Vieni poi colto dal sacro timor panico quando, in Tv, aprono la pagina economica con lo spread: ti senti giudicato in prima persona. Sarà mica perché ieri …

Leggi tutto »

RIBADISCO IL MIO PUNTO DI VISTA SU GRILLO

DI MINCUO comedonchisciotte.org Il valore di Grillo è nel promuovere un cambio di cultura. Un processo che ha bisogno di tempo, ma è già innescato. Se si usa questo paradigma allora non è solo importante il successo suo ma il fatto che possa cambiare la cultura e i comportamenti di altri. Cioè che siano forzati a farlo. Chi vuole o pensa ora che Grillo si accordi con PD secondo me ha compreso poco, poi magari sarò smentito (salvo ipotesi 2 …

Leggi tutto »

IL MOVIMENTO CINQUE STELLE: DUE MERITI, UNA SPERANZA E UNA LEZIONE

DI STEFANO D’ANDREA riconquistarelasovranita.it 1. Dopo oltre venti anni di partito unico, in Italia abbiamo un secondo partito. Si tratta di un partito, qualsiasi cosa ne pensino i militanti del M5S. Un partito è un’associazione di cittadini, quindi un’organizzazione, la quale esprime idee politiche, le rende coerenti in un programma, e persegue la realizzazione di quel programma candidandosi alle elezioni democratiche. Come organizzazione o istituzione, il partito esiste quando riesce a mantenere una disciplina sui suoi membri. Altrimenti è un …

Leggi tutto »

DUE PICCOLI APPUNTI SULLO SCENARIO POLITICO CHE VERRA': COSA CAMBIERA' ?

DI PAOLO FRANCESCHETTI paolofranceschetti.blogspot.it Tsunami grillo. Rischio ingovernabilità. Nuove elezioni. Accordi. Altro governo tecnico. Una nuova Weimar. Scelte responsabili in nome del paese, dice Berlusconi. Giulietto Chiesa dice addirittura che prevedere cosa succederà è impresa impossibile. Questi i deliri che si sentono nel dopo elezioni anche se i risultati definitivi non sono ancora noti. Cosa succederà nei prossimi giorni? Che scenario ci attende? Quanto inciderà il movimento di Grillo nelle politiche del paese? Noi possiamo anticiparvi lo scenario futuro (anche …

Leggi tutto »

ELEZIONI: PRIMA DELLA SECONDA ONDA

DI GIULIETTO CHIESA megachip.info Prevedere cosa succederà nelle prossime giornate e settimane è impresa impossibile. Ma si può, e si deve, ragionare sulle cose che si vedono e che sono accadute. Prima di tutto non cadere nella tentazione di “spiegare” il paese in base ai risultati elettorali di una legge che lo ha depredato della democrazia. Legge truffa=risultato falso. Ha votato un’Italia piagata dalla crisi, ingannata dai media, parzialmente istupidita dalle televisioni del padrone e del palazzo, impossibilitata a capire. …

Leggi tutto »

REIMMAGINANDO UN MONDO OLTRE IL CAPITALISMO E IL COMUNISMO

DI ARUNDHATI ROY adbusters.org Qui in India, pure in mezzo a tanta violenza e avidità, c’e’ ancora speranza. Se gli altri possono farcela, anche noi possiamo. La nostra popolazione ancora non è stata completamente colonizzata dal sogno consumistico. E’ ancora viva tra noi la tradizione di quelli che hanno lottato per la visione di Ghandi di sostenibilità e indipendenza economica, per le idee socialiste di uguaglianza e giustizia sociale. Abbiamo la visione di Ambedkar, che sfida in vari modi i …

Leggi tutto »

COSA SUCCEDER. ADESSO PUO’ NASCERE UN GOVERNISSIMO COI DUE PRINCIPALI PARTITI CHE ORGANIZZINO I FUNERALI DELLA PRIMA REPUBBLICA. SAR LA NUOVA REPUBBLICA O IL CAOS.

DI ANTONIO DE MARTINI corrieredellacollera.com Gli italiani che votano sono piu intelligenti dei loro governanti. Nel mio post introduttivo (sett 2010) che troverete sotto la voce about (sulla sinistra della testata) constaterete come concludessi il pezzo dicendo che agli italiani il “salto nel buio non farà più paura”. Il coraggio è stato premiato con un risultato equilibrato e rivoluzionario ad un tempo. Equilibrato perché nessuno dei soliti partiti ha vinto, rivoluzionario perché “ha vinto Grillo” superando il 20% dei voti. …

Leggi tutto »

E IL VINCITORE DELL’OSCAR E’…LA CIA

DI PEPE ESCOBAR asiatimes.com Persino nel suo periodo da selvaggio, fattone, folle easy rider, Jack Nicholson non avrebbe mai immaginato che un giorno avrebbe fatto squadra con la first lady degli Stati Uniti per presentare l’Oscar per il Miglior Film. Si tratta di roba più alla Hunter S. Thompson che da Oscar, difficilmente qualcosa di presidenziale. Tuttavia, ha perfettamente reso l’idea del matrimonio tra Washington e Hollywood. Se George Clooney sposa il Sudan (ma non la Palestina), perché Jack non …

Leggi tutto »

IL MIO VOTO CONTRO VENT’ANNI D’INGANNI

DI GIULIETTO CHIESA megachip.info Sono andato a votare. Credo che molti, come me, abbiano provato la stessa sensazione: quella che preavverte della prossimità di grandi cambiamenti. Ho citato, in un tweet recente, una frase di Friedrich Dürrenmatt, che qui ripeto: «Anche un ordine apparente, quando viene distrutto, produce disordine». Ne aggiungo ora un’altra, dello stesso scrittore: «Nulla è necessario. Il gioco può interrompersi ad ogni momento».

Leggi tutto »

PREVISIONI (DEL GEAB) DI “CRISI SISTEMICA GLOBALE”: ENTRO L’ANNO CROLLA TUTTO

DI VALERIO LO MONACO ilribelle.com L’ultimo Geab (Global Europe Anticipation Bulletin) in ordine di tempo, tra quelli pubblicati periodicamente dal gruppo Leap2020 che abbiamo indicato più volte – e che in genere fa previsioni decisamente ponderate che poi si rivelano giuste – torna a battere su un tema al quale crede ciecamente, non senza ragione, praticamente da sempre: il crollo del Dollaro. La previsione in questo caso è relativa alla seconda metà del 2013, dunque a una data praticamente dietro …

Leggi tutto »

VA TUTTO BENE

DI JIM QUINN theburningplatform.com “I fatti non cessano di esistere solo perché li ignoriamo” ( Aldous Huxley) Lo scorso sabato mattina mi sono svegliato, e sfogliando il giornale locale ho scoperto che va tutto bene. Un pezzo dell’Associated Press magnificava un mercato del lavoro florido, uno straordinario smercio di automobili, un mercato immobiliare in rapida ascesa e una borsa proiettata verso inediti picchi storici. Come si fa a non essere entusiasti? Se i grandi media dicono che l’economia va alla …

Leggi tutto »

CRISI ECONOMICA IN GRECIA: FINE DEL MESE

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU Mondialisation.ca Carnet di appunti di un antropologo in Grecia Nel nostro paese è sempre più difficile arrivare alla fine del mese. Dietro la vetrina della normalità, Atene diventa quasi cieca. I nostri senzatetto si insediano stabilmente nello scenario urbano, con tutte le loro minuzie quotidiane: libri, icone, vasi di fiori, oggetti a chiara vocazione storica. E’ così che le nostre storie si fissano oramai per un tempo abbastanza lungo, prima di scardinarsi inevitabilmente e magari per sempre. …

Leggi tutto »

QUESTO HA SENSO RACCONTARE ADESSO (18)

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Dal Mahatma Gandhi: “Il valore assoluto è la non violenza… ma se devi peccare di ignavia di fronte al nemico, allora io ti dico che è meglio che tu prenda un fucile e gli spari in volto”. Una grandissima lezione, che mi dice questo: la violenza anche sanguinaria è di gran lunga più ammirevole del sedere inutili e pavidi a brontolare senza nessun attributo maschile vero. Il succo è che chi agisce, anche nel senso opposto …

Leggi tutto »

COME FUNZIONA IL MOSSAD: IL MISTERO DEL PRIGIONIERO X DI ISRAELE

DI ULRIKE PUTZ informationclearinghouse.info Un agente israeliano si suicida nella sua cella. Era un traditore? Il misterioso caso del “Prigioniero X”, presumibilmente l’australiano Benjamin Zygier, dà un’idea di come funziona il Mossad. L’edificio milanese trasuda eleganza con la sua facciata di stucco, l’insegna di bronzo, il servizio di portineria e il lussuoso arredamento in legno. Non c’è niente che suggerisca che l’azienda che vi ha sede, specializzata nella vendita di tecnologia per le comunicazioni satellitari, è una facciata per il …

Leggi tutto »

VEDIAMO UN PO’…

DI GIANFRANCO LA GRASSA conflittiestrategie.it Non mi lancerò in previsioni su un evento ormai alle porte; ho già abbastanza nausea per i fatti miei, inutile rischiare. Desidero iniziare da un fatterello che mi ha divertito e che, a mio avviso, è di quelli capaci di gettare vivida luce sulla miserabilità di una situazione come quella esistente in questo paese, e presso questa popolazione ormai deprivata di ogni rappresentanza politica, che del resto non sarebbe nemmeno in grado di riconoscere pur …

Leggi tutto »

GRILLO E LA RISCOPERTA DELL'UMANO

DI IDA MAGLI italianiliberi.it Tutti i giornali sono d’accordo: Grillo ha riempito con i suoi ragazzi la fatidica Piazza S. Giovanni. Sono giovani, sono inesperti, sono entusiasti: si torna a vivere. È questa l’umanità che ha fatto la storia: quella che si è lanciata nella vita ingenuamente, forte soltanto del proprio entusiasmo, della sicurezza che essere uomini significhi sognare, sperare, amare, godere, gioire, e credere di riuscirci lavorando strenuamente per realizzare il sogno.

Leggi tutto »

SNIDARE IL PD, IMPEDIRE LA GOVERNABILITA'. E IN SVIZZERA PUBBLICANO I SONDAGGI

DI RED senzasoste.it Sono ore nervose nel quartier generale di Pierluigi Bersani, il Pétain italiano. Gli accordi sono stati presi con la Germania. L’Italia, secondo la visione di Bersani, si dovrebbe inginocchiare definitivamente al neo-mercantilismo tedesco e di Bruxelles. Con una finanziaria pesante entro il 2013, nel quadro di una recessione europea, e un fiscal compact da rispettare di 40 miliardi l’anno, per venti anni, a partire dall’inizio del 2015. Le ultime importanti risorse di questo paese dovrebbero scomparire. Destinatari? …

Leggi tutto »

RITORNO A PIAZZA S. GIOVANNI

DI TRUMAN BURBANK Comedonchisciotte La chiusura a Roma dello tsunami tour Anni fa (ottobre 2010) ero in questa stessa piazza per la manifestazione della FIOM-CGIL, a guardare il popolo in piazza per esprimere il proprio malessere di vivere in un paese devastato. “Il popolo senza partito” avevo chiamato questa folla spaurita e smarrita. Oggi la devastazione è andata avanti, le facce sono ancora più stanche e preoccupate. Ma ci sono importanti cambiamenti: uno sono i giovani. Essi sembravano spariti dalla …

Leggi tutto »

L'ITALIA DI GRILLO E LA BUGIA DELLA CRESCITA

GIOVANNI COCCONI europaquotidiano.it Leggi questo intelligente articolo che ti mostra come dal punto di vista culturale il M5S esprime l’idea della de-crescita, la rinuncia alla crescita economica, giustificata in termini ambientali o etici. L’idea implicita, ma in realtà poi anche esplicita del M5S è questa: (…In qualche modo è come se Grillo e il suo elettorato fossero già oltre, avessero introiettato l’idea che siamo di fronte a un cambio di fase storica, un processo irreversibile: l’Italia, schiacciata da un debito …

Leggi tutto »

IL FALLIMENTO DELL’AMBIENTALISMO ITALIANO

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it In questi tempi elettorali, quando tutti diventano pavoni e fanno la ruota per attrarre meglio gli elettori, i Verdi sono scomparsi: oggi, fanno la ruota (di scorta) nella formazione di Ingroia, ma non esistono più come proposta politica originale e moderna. Oddio: per com’erano conciati non se ne sente proprio la mancanza. In Europa (e non solo) la situazione è ben diversa: dalla Germania – dove oscillano intorno al 10%, ed hanno avuto in passato addirittura …

Leggi tutto »

PLESIOMETA ARGYRA

DI DANIELE BASCIU memmt.info Vedete questi, chi saranno mai? Son militanti, brave persone, magari sono studenti, lavoratori precari, dipendenti, artigiani, piccoli imprenditori. Se chiedete a loro si definiranno progressisti e “di sinistra”. Probabilmente è gente che si arrabatta per far quadrare i conti: co.co.co, co.co.pro, partite iva, magari lavorano a 500 € al mese in un call center, domani prenderanno 200 euro di pensione, o chiuderanno l’azienda perché “non ci sono soldi in giro, e la gente non compra più”.

Leggi tutto »