Home / 2012 / dicembre / 21

Archivi giornalieri: 21 Dicembre 2012 , 21:15

I RISULTATI DI HUGO CHAVEZ

DI CHARLES MUNTANER, JOAN BENACH, MARIA PAEZ VICTOR counterpunch.org Venezuela, un aggiornamento sui fattori sociali decisivi in materia di sanità Mentre il presidente del Venezuela Hugo Chávez lotta per la vita a Cuba, la stampa liberale dai due lati dell’Atlantico (ad es., El Pais”) continua a criticare il suo governo. Il significato della sua vittoria (ha superato il suo rivale di 12 punti) deve ancor essere ben analizzato, evidentemente. E’ incredibile che Chávez abbia vinto, malato di cancro, attaccato dai …

Leggi tutto »

ASSALTO FINALE A COLPI DI FUCILI A TAPPI E MONETE DEL MONOPOLI

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Mi sono spesso chiesto se le soluzioni “monetaristiche”, proposte da parecchi “think tank” per uscire dalla crisi (vera, falsa, inventata, ecc, poco importa), siano sufficienti per un Paese come l’Italia. Chi crede in una nuova moneta, chi nell’allontanamento dall’Europa, chi al “congelamento” del debito pubblico (varie forme ed ipotesi), chi santifica l’euro e chi lo mette all’Inferno…ce n’è per tutte le tasche, le razze e le religioni. Personalmente, sono rimasto vicino alle tesi di Mimmo de …

Leggi tutto »

FRACKING: UNA PAROLA DA RICORDARE

DI ALEJANDRO NADAL La Jornada Nuove parole vanno e vengono. Alcune sono trovate banali che dopo essere passate di moda, cadono rapidamente nel dimenticatoio, ma c’è un termine che sarà difficile dimenticare: fracking. Sfortunatamente non porta buone notizie. Molti ingegneri e specialisti in materia di energia sanno già da molto tempo che una gran quantità di gas naturali è intrappolata tra le lamine o strati degli scisti, rocce che risalgono al periodo devoniano (dai 400 ai 360 milioni di anni …

Leggi tutto »

MONTI BIS, TER E QUATER

DI EUGENIO ORSO Pauper class Melfi, o cara! Il patto di sangue fra Marchionne e Monti è stato stretto, presenti e plaudenti Bonanni, Angeletti e molte altre comparse. Monti è entrato di prepotenza in campagna elettorale nonostante avesse giurato, in passato, di non voler prestarsi alla politica. Ma ci può essere un governo più politico del suo, per quanto vincolato nelle linee programmatiche dalle lettere bce e dai “consigli” fmi? Talmente politico-strategico, per le trasformazioni in peggio operate in Italia …

Leggi tutto »