Home / 2012 / dicembre

Archivi mensili: dicembre 2012

DIVAGAZIONI SULL'ANNO NUOVO ALL'ALBA DI UN NUOVO COMUNISMO

DI FRANCO ARMINIO ilmanifesto.it Sono moltissimi anni che nel mondo non arriva un anno nuovo. Almeno nel mondo che conosciamo meglio e chiamiamo occidente. Per i morti non c’è anno nuovo e forse non c’è neppure per il nostro occidente. Quella che chiamano crisi non è altro che una gigantesca opera di rimozione: il mondo è simbolicamente morto, ma per non dircelo pensiamo che ha bisogno di crescere. L’anno nuovo sarebbe tale se fossimo in grado di fare un felice …

Leggi tutto »

A CHI NUOCE LA GUERRA DEI TABACCHI ?

DI PEGASO62 Riceviamo e volentieri pubblichiamo “A pensare male si fà peccato ma spesso si indovina”. Purtroppo questa massima è sempre più d’attualità in una società il cui unico scopo è fregare il prossimo pur di trarre profitti. “La Sigaretta elettronica fà male ai polmoni!!” L’ha detto il telegiornale, vi hanno dedicato servizi in tele e radio. Porca zozza come fà male mi son detto! Allora indago!! Da cosa è composta, vediamo un pò: – Glicole Propilenico: E’ un solvente …

Leggi tutto »

FINALMENTE PROVATA L’ESISTENZA DEL “PARADOSSO” DELLA SURREALTA’”: SI TROVA NEL CUORE DELL'EUROPA, SULLE RIVE DEL MAR BALTICO

DI SERGIO DI CORI MODIGLIANI Libero pensiero Questo è un post geo-politico molto particolare. Sostiene una idea che, magari chi lo sa, può essere utile per comprendere alcuni misteri della situazione attuale europea. Per alcuni potrebbe trattarsi di un teatro fantascientifico, per altri di una ipotesi priva di valore. Prendetelo per ciò che è: una palestra ipotetica sulla quale riflettere e interrogarsi per cercare di comprendere. Lo sapevate che Immanuel Kant è russo e non tedesco? E anche lo scrittore …

Leggi tutto »

LE 10 MULTINAZIONALI PIU’ PERICOLOSE DEL MONDO

FONTE: ECOCOSAS.COM Non importa dove tu viva, è impossibile scappare alla globalizzazione. L’unica via d’uscita è informarsi per scegliere con coscienza prima di comprare. Iniziare a coltivare e a produrre i propri alimenti, ridurre il consumo di petrolio e dei suoi derivati, riforestare, comprare solo il necessario, ascoltare la propria voce interiore invece di quella della pubblicità … sono piccoli passi per sfuggire ai grandi mostri. E ricordarsi sempre che il potere di scelta è nostro, non diamo loro la …

Leggi tutto »

UN UOMO DA MARCIAPIEDE

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Peggio di così… – si dice – già… Appena un anno or sono un uomo di nome Mario Monti viene nominato senatore a vita: non lo furono Monicelli, Gassman, De André, Bacchelli, Sinopoli, De Filippo, Rubbia, Montanelli, Gigi Riva, Enzo Biagi, Sordi…quali meriti aveva quest’uomo? Non si sa, a parte una mediocre gestione di parecchie aziende, alcuni flop, molto pour parler, la vicinanza con il mondo bancario e la nomina a commissario europeo da parte dell’adesso …

Leggi tutto »

PIU’ A DESTRA DELL'AGENDA MONTI. ECCO L'INTERVISTA CHE PROVA CHE BERSANI CI HA VENDUTO ALLA GERMANIA

DI RED senzasoste.it La vera campagna elettorale, quella per accreditarsi dove si prendono decisioni, la si fa sul Financial Times. Che ha dedicato molto spazio alle elezioni italiane. Segnaliamo questa intervista del Financial Times a Pierluigi Bersani in versione maresciallo Pètain. Quello dei giorni che precedettero la formazione della repubblica collaborazionista di Vichy. Cosa dice di grave Bersani ?

Leggi tutto »

CAPRICCI DI FRANCIA (HOLLANDE SCONFITTO DA DEPARDIEU)

DI LANFRANCO PACE ilfoglio.it Per sei secoli di monarchia, due imperi e cinque repubbliche gli artisti sono stati venerati. Ecco perché la fuga di Depardieu dalle tasse di Hollande fa ora traballare la grandeur Gérard Xavier Marcel Depardieu se n’è andato. Ha fatto le valigie, sbattuto la porta. Senza una riverenza, giusto un inchino a Cyrano che lo emozionò e lo fece sentire per la prima volta orgoglioso di essere francese. Sentimento che oggi prova molto meno: per colpa dell’aliquota …

Leggi tutto »

GLI AFFARI DELL'INDUSTRIA DELLE ARMI CON I VIDEOGIOCHI VIOLENTI

DI BARRY MEIER E ANDREW MARTIN nytimes.com Armi vere e virtuali coltivano un marketing collegato Mentre la Electronic Arts (1) lo scorso ottobre si preparava a lanciare sul mercato Medal of Honor Warfighter, l’ ultima versione del suo videogioco più venduto, ha creato un sito internet dove promuoveva la produzione di pistole, coltelli, ed equipaggiamenti da guerra rappresentati nel gioco. Sul sito (2), tra i partner del colosso dei videogiochi, c’ era il gruppo McMillan, produttore di fucili di precisione …

Leggi tutto »

AGENDA MONTI ? PIU’ INTERESSANTE LA SUA RUBRICA

DI GIUSEPPE GERMINARIO conflittiestrategie.it Alcuni amici mi hanno sconsigliato di indugiare sul promemoria di Monti http://www.ilpost.it/2012/12/24/agenda-monti/agenda-monti-01/ Una perdita di tempo per un documento dal sapore preelettorale. Quanto all’ecumenismo, ha poco da invidiare alla letteratura che ha infestato le precedenti e infesterà l’attuale campagna. Già a poche ore di distanza dalla pubblicazione, la cruda realtà degli eventi comincia a beffarsi, però, delle intenzioni pie e ipocrite impresse a futura memoria. A pagina 12, il documento recita “Per aiutare la crescita sostenibile …

Leggi tutto »

L'ULTIMO VOLO DELLA MORTE NELLA MEMORIA DELL' ARGENTINA

DI HORACIO VERBITSKY ilfattoquotidiano.it Molti di coloro che assassinarono con gli orrendi voli della morte prigionieri indifesi, non riescono a non trattenersi dal raccontare ciò che fecero, alcuni per vantarsene e altri per alleggerire il peso che grava sulla coscienza. Inoltre le indagini su questo metodo – che la Chiesa Cattolica definì una forma cristiana di morte per il fatto che i prigionieri venivano prima drogati e non soffrivano – non sono state svolte dalla giustizia, ma dal giornalismo. Da …

Leggi tutto »

PERCHE’ VIENE “SUICIDATO” UN TENENTE DEI CARABINIERI ?

DI PAOLO FRANCESCHETTI paolofranceschetti.blogspot.it Il 28 ottobre del 2010 l’ANSA dirama la notizia del suicidio di un tenente dei carabinieri. Un suicidio strano, uno di quelli che, fin da piccolo, mi facevano montare una rabbia incontenibile, che mi facevano voglia di urlare la stupidità di chi legge i giornali, che mi facevano paura non tanto per l’evento in sé, quanto per l’indifferenza da cui era accolta la notizia anche nell’ambiente in cui la persona uccisa viveva. Le stranezze di questo …

Leggi tutto »

NON SORPRENDETEVI SE IL PROSSIMO ANNO SCOPPIERA' UNA GUERRA TRA GIAPPONE E CINA

DI HUGH WHITE smh.com.au Cercasi urgentemente diplomazia creativa per trovare una soluzione salva- faccia. Così in genere iniziano le guerre: con una lenta e inarrestabile escalation di eventi originariamente senza importanza. Perciò non stupitevi troppo se gli Stati Uniti e il Giappone entreranno in guerra con la Cina l’anno prossimo per le “rocce inabitate” che il Giappone chiama le Senkakus e che la Cina chiama le isole Diaoyu. E non pensate che la guerra possa essere breve e contenuta. Certo, …

Leggi tutto »

IL DRAMMA DEGLI ANZIANI TEDESCHI (CHE SARA' PRESTO IL NOSTRO)

FONTE: MAIN-STREAM (BLOG) Un ottimo articolo del Corriere della Sera spiega quanto sia drammatica la condizione degli anziani nella “virtuosa” Germania. Specchio di quel che accadrà anche a noi grazie alle riforme iniziate da Dini, proseguite dal centrosinistra e completate (per il momento) dalla Fornero. Presto “saranno centinaia di migliaia i tedeschi che dopo aver lavorato trentacinque anni percependo un salario lordo di 2.500 euro riceveranno una pensione di circa 688 euro, ritenuta inferiore ai livelli minimi di sussistenza“.

Leggi tutto »

UN TRIBUTO AL PROFESSORE RICHARD FALK

DI GILAD ATZMON gilad.co.uk Questa settimana abbiamo saputo che il Human Rights Watch (HRW) ha espulso dalle sue fila il più importante ufficiale dell’ONU, il professore Richard Falk (nella foto). I dettagli succosi sono stati gentilmente forniti dallo sfogo dell’Hasbara* israeliana, UN Watch Blog. “Abbiamo consigliato al Human Rights Watch e al suo direttore Kenneth Roth di fare la cosa giusta, e rimuovere alla fine questo nemico dei diritti umani dalla loro importante organizzazione”, ha detto Hiller Neuer, un sostenitore …

Leggi tutto »

RATZINGER SIA SCOMUNICATO DAGLI UOMINI DI CRISTO: DON GALLO E PADRE ZANOTELLI

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Papa Ratizinger ha espresso appoggio per Mario Monti, l’uomo che più di chiunque altro in Italia ha sottratto ai poveri per dare ai ricchi. Questo viola, addirittura bestemmia, la parola di Cristo. Questo Papa è indegno e va scomunicato. Don Andrea Gallo e Padre Alex Zanotelli devono prendere nella mano destra il Vangelo e nella sinistra un pugno di terra, e rifondare la Chiesa di Cristo per i poveri e i sofferenti, per la giustizia sulla …

Leggi tutto »

PER CHI SUONA LA CAMPANA DELLA SIRIA

DI PEPE ESCOBAR atimes.com La maggiore tragedia geopolitica del 2012 è destinata ad essere la maggiore tragedia geopolitica del 2013: lo stupro della Siria. Come di tanto in tanto vado a rileggere i miei passaggi preferiti di Hemingway, recentemente mi sono riguardato alcuni filmati che ho fatto anni fa nel bazar di Aleppo – il più straordinario tra i bazar del medio oriente. E’ stata come una coltellata nella schiena: ero così affascinato dall’architettura del bazar e dai suoi commercianti. …

Leggi tutto »

LA GUERRA CIVILE NELLE FORZE DELL'ORDINE

FONTE: COMIDAD.ORG A distanza di mesi, il Dipartimento di Stato USA non è stato ancora in grado di fornire un brandello di versione ufficiale sui fatti di Bengasi dell’11 settembre scorso, che avrebbero portato all’uccisione dell’ambasciatore Stevens. Pochi giorni fa, le conclusioni di un’indagine “indipendente” hanno indicato responsabilità della CIA nella mancata messa in sicurezza della sede diplomatica. Attraverso un reboante tono accusatorio, la cosiddetta indagine depista tutta la questione su un aspetto marginale, evitando così di fornire le informazioni …

Leggi tutto »

IL FISCAL CLIFF E’ UN DIVERSIVO. (LO TSUNAMI DEI DERIVATI E LA BOLLA DEL DOLLARO)

DI PAUL CRAIG ROBERTS globalresearch.ca Il “fiscal cliff” è un’altra bufala per distogliere l’attenzione di politici, dei media e del pubblico più attento, sempre che ce ne sia, da problemi piccoli e grandi. Il fiscal cliff è un taglio automatico alla spesa ed un incremento delle tasse, con il fine di ridurre il deficit di una cifra insignificante nei prossimi 10 anni, se il Congresso non prenderà direttamente l’iniziativa di tagliare la spesa ed aumentare le tasse. In altre parole, …

Leggi tutto »

DUE IMPUTATI DI OMICIDIO AL QUIRINALE

DI MARINA FORTI ilmanifesto.it I marò non sono eroi nazionali. Perché Napolitano li ha ricevuti?Perché Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono stati accolti come due eroi nazionali, al loro rientro in Italia? Due ministri e un capo di stato maggiore si sono scomodati per riceverli all’aeroporto di Ciampino, sabato scorso, con tanto di picchetto d’onore. Quello stesso pomeriggio il presidente della repubblica Giorgio Napolitano li ha ricevuti al Quirinale. Il fatto è che Girone e Latorre, sottufficiali del Reggimento San …

Leggi tutto »

INGENUAMENTE AUTENTICA, SI SNOCCIOLA LA NUOVA REALTA’ DELLA VITA POST-MAYA

DI SERGIO DI CORI MODIGLIANI Libero pensiero Come va la vita nel post-Maya? Forse è ancora un po’ presto per rendersene conto, dopotutto è iniziata soltanto cinque giorni fa. Ma in giro per il mondo già si manifestano i primi validi esempi. Proprio per evitare qualsivoglia rischio, i nostro baldi oligarchi hanno provveduto a creare l’ennesima illusione da circo per ipnotizzare l’intera nazione –tra l’altro riuscendoci alla perfezione – e quindi garantirsi del fatto che in Italia non ci sarebbe …

Leggi tutto »

COME L'ECONOMIA DI GUERRA USA PROVOC L'ATTACCO GIAPPONESE

DI ROBERT HIGGS Information Clearing House Molte persone vengono ingannate dalle formalità. Per esempio, suppongono che gli Stati Uniti entrarono in guerra contro Germania e Giappone solo dopo che queste nazioni dichiararono loro guerra nel dicembre del 1941. In realtà, gli Stati Uniti erano in guerra molto prima di questa dichiarazione, una guerra con diverse forme. Ad esempio, la marina militare americana aveva l’ ordine di “sparare a vista” ai convogli [tedeschi] – a volte anche contro navi britanniche – …

Leggi tutto »

AGROBUSINESS: IL NOSTRO VELENO NEL PIATTO

DI MANUEL ALFIERI ecoportal.net Marie-Monique Robin: “Se c’è volontà politica, in quattro anni mettiamo fine all’attuale modello agroalimentare”. Da Parigi, la giornalista investigativa critica duramente l’agrobusiness e propone una soluzione alla crisi che ha colpito l’agricoltura mondiale: la realizzazione dell’agroecologia su grande scala. Una nuova inchiesta della giornalista francese Marie-Monique Robin è appena stata pubblicata. Si tratta del libro “Notre poison quotidien” (in italiano “Il veleno nel piatto” edito da Feltrinelli, N.d.T.), un lavoro che, al pari di “Il mondo …

Leggi tutto »

NATALE GRECO

DI MATTEO NUCCI minimaetmoralia.it Atene. “Hungry but chic”. Affamati ma chic. Lo slogan campeggia sulla vetrina di uno dei negozi semivuoti di Ermou, la via del Corso di Atene. Non sembra una scelta memorabile. E non solo perché il negozio continua a licenziare e non paga da luglio parecchi dipendenti. Questo, i passanti potrebbero anche ignorarlo. Il fatto è che nei dintorni c’è ben poco da essere chic. Su Ermou si aggirano innumerevoli mendicanti. Nelle strade laterali i senzatetto si …

Leggi tutto »

LA STRAGE DEL PANE A NATALE: CONTRADDIZIONI E MANCANZA DI PROVE NEI VIDEO DELL'OPPOSIZIONE

DI MARINELLA CORREGGIA sibialiria.org E’ troppo chiedere ai media di analizzare le denunce e i materiali video che ricevono, facendosi le classiche domande: chi, come, se, perché, cui prodest eccetera? Non lo hanno fatto, né in Italia né all’estero, di fronte alla cosiddetta “strage del pane” ad Halfaya, Siria, 23 dicembre: “Mig di Assad uccidono trecento persone mentre in mille facevano la fila per il pane”. Gli oppositori dell’Osservatorio siriano per i diritti umani basato a Londra e dei Comitati …

Leggi tutto »

IL MITO DELLO STATO CENTRALIZZATO (LA STABILIZZAZIONE NON CI SALVER')

DI NASSIM NICHOLAS TALEB nytimes.com Il  fiscal cliff non è proprio una “scogliera” e l’intero paese non precipiterà nell’oceano se dovesse arrivarci.  Ci sarà solo qualche sconto fiscale che si rinnoverà automaticamente e il governo sarà costretto a tagliare qualche altra spesa. Questo precipizio è in realtà solo una pista falsa. Si comportano come quando noi compriamo un last minute, stanno cercando di evitare qualche taglio alla spesa e di non applicare i previsti aumenti delle tasse che entreranno in …

Leggi tutto »

HO VISTO UNA SCENA IERI

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Ho visto una scena in piscina ieri che ha fermato il mondo. Ha fermato il mio mondo e, per me, tutto il resto del mondo. In piscina vengono anche i disabili, fisici e mentali. Ci sono gli accompagnatori, o più raramente i familiari che li portano. Le carrozzine, l’argano per calarli in acqua, ecc. Nella piscina dove vado io c’è un corridoio in piastrelle azzurre che porta dagli spogliatoi alle vasche, e che fa un angolo …

Leggi tutto »

BERLUMONTI-MONTISCONI

… Vendolini-Casinendola, Bersamonti-Montisani, Pannelloni-Berlupann, Dilisani-Bersaberto… DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.it Titolo stupidotto, ma che infantilmente indica la perfetta e incontestabile intercambiabilità dei nostri dirigenti di partito nel segno della pace tra i popoli, della giustizia sociale e della salvaguardia del pianeta. Cari amici finiti nelle spire ottundenti dei bagordi festaioli ampiamente garantiti da Monti, Fornero e Passera, abbiate pazienza. Questo pezzo è lungo. Ma giuro che osserverò il silenzio stampa almeno fino al 3 gennaio. Si può, con buona disposizione d’animo, …

Leggi tutto »

MA NESSUNO PIANGE IN OCCIDENTE PER LE BAMBINE AFGANE SALTATE SU UNA MINA (ITALIANA)

DI MASSIMO FINI gazzettino.it Mentre tutta l’America, Obama in testa, piangeva per la strage dei venti bambini uccisi in una scuola di Newtown (Connecticut) da un ragazzo di vent’anni (certamente folle, ma anche prodotto estremo di un popolo che ha la violenza nel sangue oltre che di un ‘mal de vivre’ che coinvolge l’intero Occidente, si pensi a quello che accade a casa nostra, soprattutto contro le donne) e i media internazionali dedicavano ogni giorno una mezza dozzina di pagine …

Leggi tutto »

MONTI LASCER CHE SI SCANNINO GLI ALTRI

FONTE: ILRIBELLE.COM Fuori dalle elezioni ma dalla parte di chi sosterrà la sua linea e pronto a rientrare dopo il voto Alla fine ha prevalso la prudenza. Che, com’è noto, concerne la tattica e non la strategia. Riguarda i metodi, non gli obiettivi. Dopo aver attentamente riflettuto, o mostrato di farlo per ribadire il suo carattere oculato e persino “saggio”, Mario Monti ha comunicato le proprie decisioni: non parteciperà direttamente alla contesa elettorale, essendo però pronto «a dare apprezzamento [e] …

Leggi tutto »

AUSTERITA': LA RECESSIONE ALEGGIA SULL'ECONOMIA DELLE ISOLE GRECHE

DI CHRIS JONES globalresearch.ca Vivere sull’isola di Samo con le misure d’austerità Coloro che hanno letto la mia rubrica Samos Diary sull’austerità nel corso dell’ultimo anno sapranno senz’altro che ho posto l’accento di recente sull’atmosfera di recessione che aleggia sull’isola ora che l’austerità e il disastro economico si abbattono sul benessere degli isolani. È estremamente difficoltoso prendere atto di tutto ciò che scaturisce da questo clima: lo stress, l’ansia e lo shock vero e proprio quando le occasioni e il …

Leggi tutto »