Home / 2012 / Novembre / 05

Archivi giornalieri: 5 Novembre 2012 , 21:00

BEPPE GRILLO E LA QUESTIONE DELL'EURO (POPULISMO E POPOLO BUE)

DI ALBERTO BAGNAI Goofynomics da Linate Sono molto stanco e, per motivi che saranno chiari leggendo, anche abbastanza disgustato dalla piega che le cose stanno prendendo, come credo lo siano molti di voi. Mi affatica soprattutto dover ripetere sempre le stesse cose, e mi sconforta la povertà culturale di certi dibattiti. Purtroppo sottrarsi ad essi non è possibile, per un motivo molto semplice. La crisi dell’Eurozona è in primo luogo una crisi politica, è la crisi di un certo modello …

Leggi tutto »

SULCIS IN FUNDO

DI LUCA PAKAROV rollingstonemagazine.it Scendendo da Cagliari verso Carbonia la prima cosa che balza all’occhio è l’assenza di furgoni o camion nella strada principale, alla guida molti anziani con cappello, qualche famiglia, pochissimi giovani. A destra e a sinistra calve colline rosse brillanti che ricordano il Grand Canyon, nemmeno un’anima, piccoli bacini porpora o nella tortuosa e suggestiva strada da Nebida a Masua, coste mozzafiato, mare cristallino, cielo tridimensionale, indimenticabili location di spot pubblicitari. Nel sud della Sardegna inferno e …

Leggi tutto »

A CHI NON CONVIENE LO SCIOPERO ?

DI ESTHER VIVAS Público “Lo sciopero non aiuta per nulla la Spagna. Non aiuta l’immagine stessa della Spagna” ha dichiarato il Presidente Mariano Rajoy in una delle sue prime considerazioni riguardanti lo sciopero del 14 novembre prossimo. Però, a chi non conviene lo sciopero? Ovviamente a chi trae vantaggio dalla presente situazione di crisi. A codeste persone uno sciopero non aiuta e, proprio per questo, va fatto. Quasi sei milioni di disoccupati, una persona su cinque vive sotto il margine …

Leggi tutto »

ITALIA 2013. COSI’ E’ ANDATA A FINIRE (PARTE SECONDA)

DI EUGENIO ORSO Pauper class Nel mio precedente post Italia 2013. Così è andata a finire – del quale questo breve scritto rappresenta una necessaria integrazione – non ho chiarito che un altro elemento d’importanza non trascurabile, destinato a pesare sugli esiti delle prossime politiche, è la dissoluzione del pdl. Com’è facile immaginare, il processo dissolutivo del pdl continuerà imperterrito nei prossimi mesi, generando nuove formazioni politiche di ridotto quoziente elettorale, rispetto a fi e pdl, e favorirà in primo …

Leggi tutto »