Home / 2012 / gennaio

Archivi mensili: gennaio 2012

OSCAR LUIGI SCALFARO

DI PIETRANGELO BUTTAFUOCO ilfoglio.it Nel porgere al lettore un elenco che comincia con Enrico Vezzalini – pluridecorato, capo della provincia di Novara durante l’amministrazione della Repubblica Sociale Italiana – e che prosegue con Arturo Missiato, Domenico Ricci, Salvatore Santoro, Giovanni Zeno, Raffaele Infante, Giovanni Pompa e Stefano Zurlo, nell’esatto istante della lettura voglio ricordare con nome e cognome otto condannati a morte messi al muro e uccisi. Il primo, dopo formale condanna richiesta da Oscar Luigi Scalfaro, pubblico ministero nel …

Leggi tutto »

IPAD MADE IN CHINA: COSTI UMANI INCLUSI

DI CHARLES DUHIGG E DAVID BARBOZA New York Times L’esplosione dello scorso maggio, un venerdì sera, ha squarciato da una parte all’altra l’edificio A5: un’eruzione di fiamme e rumore che ha piegato i tubi metallici come fossero paglia secca. Quando i lavoratori sono corsi fuori dalla mensa, hanno visto il fumo nero salire dalle finestre in frantumi. Veniva dagli impianti dove ogni giorno migliaia di cassette di iPad venivano tirate a lucido dai dipendenti.

Leggi tutto »

MA ALLORA 'STI FORCONI ?

FONTE: DURO DI SICILIA (BLOG) Ho atteso, finché le acque non si rischiarassero, prima di lanciarmi in un primo bilancio della protesta dei Forconi. Una protesta veemente, ricordo, che con l’appoggio di varie categorie produttive, riunite dalla sigla Forza d’Urto, era riuscita a bloccare l’intera Sicilia per almeno 5 giorni. Conclusasi con la grande manifestazione di mercoledì 25 Gennaio a Palermo, nella quale i soli Forconi, pur privi di una vera struttura organizzativa, erano riusciti a portare a Palermo circa …

Leggi tutto »

SCIENZA E DIRITTI UMANI – PARTI I e II: OMEOPATIA E VACCINAZIONI PEDIATRICHE

ROBERTO FANTINI intervista MARCO MAMONE CAPRIA http://www.fantiniartemente.com Conversazione con Marco Mamone Capria* sui pericoli di una scienza e di una tecnologia al di fuori delle regole democratiche Norberto Bobbio, uno dei pensatori del XX secolo che con maggiore attenzione e con maggiore acutezza si è dedicato alla riflessione filosofica in merito alla natura, alla genesi e al futuro dei diritti umani, l’aveva capito benissimo: dopo aver lottato per difendere l’integrità, la sicurezza, la libertà, la dignità della persona umana dal …

Leggi tutto »

IN FAVORE DEL PROTEZIONISMO

DI MAURIZIO BLONDET rischiocalcolato.it La Apple delocalizza ancor di più, e finalmente il New York Times si inquieta di ciò che la globalizzazione ha fatto agli esseri umani americani. Praticamente tutti i 70 milioni di iPhone e i 30 milioni di iPad sono fabbricati fuori dagli USA. Apple ha ancora 43 mila dipendenti negli Stati Uniti; ma paga altri 700 mila lavoratori non americani che dipendono da sub-fornitori, contractors e progettisti. (How the U.S. Lost Out on iPhone Work) Ora, …

Leggi tutto »

I TEDESCHI LANCIANO UNA BLITZKRIEG SULLE TRATTATIVE PER IL DEBITO GRECO

DI MARSHALL AUERBACK New Economic Perspectives Le notizie ancora una volta suggeriscono che la Grecia sia sul punto di raggiungere un nuovo accordo con i creditori privati per la perdita che dovranno accettare sulle loro obbligazioni. Gli ultimi dati suggeriscono un abbattimento del 70%. Un rovescio non indifferente per quello che dovrebbe essere un “default volontario“, e, quindi non soggetto all’attivazione dei credit default swap sul debito greco. Naturalmente, le voci sulla proposta di accordo insistono sul fatto che si …

Leggi tutto »

IL DECLINO DELL'IMPERO AMERICANO

DI KIRKPATRICK SALE Counterpunch Almeno qualcuno alla fine si è accorto che l’America ha fallito Why America Failed, libro che non tratta di questo, è non di meno una devastante e sviscerante critica che dimostra in modo convincente che l’America ha fallito, in modo abominevole e persino tragico. Questo lo rende un libro molto importante che spero troverà un pubblico attento, in particolare fra media ed intellettuali che hanno bisogno di capire le sue verità e liberarsi della sempre più …

Leggi tutto »

MONTI UNA BOLLA, SE NON ESPLODE SI SGONFIER

DI MORENO PASQUINELLI sollevazione.blogspot.com Il vertice europeo davanti all’anno terribilis 2012. Chi ha interesse a difendere la dittatura tedesca? Presentiamo ai lettori due tabelle che rendono l’idea di come, il 2012, sia come un imbuto, una strozzatura per i debiti “sovrani”, di converso per i mercati finanziari internazionali. Tutti in un botto, il grosso a partire dalla primavera prossima, scadono la bellezza di 7.609 miliardi di dollari di titoli. I possessori di questi titoli, in gran parte le più grosse …

Leggi tutto »

NUOVE STRATEGIE DI BATTAGLIA NEL CYPERSPAZIO

DI VIKTOR KOTSEV Asia Times Online Qual è il rapporto tra il blackout auto-imposto di Wikipedia e il raid aereo israeliano del settembre 2007 contro un presunto reattore nucleare siriano? Il sofisticato virus Stuxnet, soprannominato la prima cyber-arma nella storia? O la “cyber-guerra” tra hacker sauditi e israeliani? E, visto che ci siamo, potremmo aggiungere Wikileaks e i dibattiti sulla libertà dei media? Mercoledì scorso alcuni importanti mezzi di comunicazione in Internet, tra cui Wikipedia e Wired, hanno lanciato una …

Leggi tutto »

MARIO DRAGHI, IL VENDICATORE MONETARISTA DEL BLOCCO LATINO

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Gli aggregati monetari si stanno contraendo a un ritmo accelerato su tutti i fronti. L’indice allargato M3 è diminuito per il terzo mese di fila. Il crollo si oramai già verificato. Il credito alle famiglie e alle aziende si è contratto di 90 miliardi di euro solo a dicembre. È la più forte diminuzione in un solo mese dal lancio dell’euro, ancor peggio della situazione susseguente al collasso Lehman nell’ottobre 2008 o di qualsiasi periodo nel …

Leggi tutto »

LE CONSEGUENZE INATTESE DELL’EMBARGO PETROLIFERO ALL'IRAN

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Se la triste sfilata di tirapiedi europei – o quelle che l’analista Chrys Floyd soprannominò deliziosamente le Euromascotte – avesse una qualche conoscenza di cultura persiana, avrebbe saputo che le conseguenze delle proprie dichiarazione di guerra economica sotto forma di embargo petroliero all’Iran sarebbero nient’altro che heavy metal. Meglio ancora: death metal. Il Majlis (il parlamento iraniano) discuterà questa domenica, in una sessione aperta, se cancellare immediatamente tutte le esportazioni di petrolio ai paesi …

Leggi tutto »

SARDEGNA, PATTUMIERA DELLA NATO E DEL COMPLESSO MILITARE-INDUSTRIALE

DI CARLA GOFFI E RIA VERJAUW Mondialisation.ca Il suo paesaggio da cartolina attira i turisti più fortunati. Le stelle del jet set vengono a bagnare gli yacht lungo le sue coste paradisiache. Ma la Sardegna nasconde una realtà davvero triste. Sui bordi incantati del Mediterraneo, dietro la cortina invisibile delle radiazioni nucleari emesse dopo l’utilizzo di armi all’uranio, c’è un immenso paesaggio desolato, pieno di segreti maligni. Piantiamo lo scenario. È in Sardegna. Un territorio della superficie pari a 35.000 …

Leggi tutto »

UN DOCUMENTO TEDESCO RICHIEDE UN COMMISSARIO PER LA GRECIA

DI RAFAEL POCH La Vanguardia La Germania, che è stata tra gli ultimi ad abbattere il patto sociale del dopoguerra, ora è all’avanguardia dell’involutivo cambio di regime che l’austerità impone. La Germania vuole affidare a un “eurocommissario” quel poco che rimane della sovranità finanziaria della Grecia come condizione per la concessione di un secondo aiuto di 130 miliardi di euro, secondo quanto riportato dal Financial Times da Bruxelles. In attesa della riunione sull’eurocrisi del prossimo lunedì, il quotidiano cita un …

Leggi tutto »

TREMONTI ANTI-FINANZA ? NON E’ CREDIBILE

DI MARCELLO FOA blog.ilgiornale.it Sta iniziando a far discutere l’ultimo libro di Tremonti “Uscita di sicurezza”, in cui l’ex ministro esprime critiche durissime al sistema dominato dalla finanza. Leggete ad esempio questo passaggio: «Una volta il pronunciamiento lo facevano i militari. Occupavano la radio-tv, imponevano il coprifuoco di notte eccetera. Oggi, in versione postmoderna, lo si fa con l’argomento della tenuta sistemica dell’euro, con il connesso capo d’accusa spiccabile contro un Paese di fare fallire per sua specifica colpa l’intero …

Leggi tutto »

LA VERIT DIETRO AL PROSSIMO “CAMBIO DI REGIME” IN SIRIA

DI SHAMUS CROOKE Countercurrents.org Dopo essersi di nuovo convocata per decidere il destino della Siria, la Lega Araba ha deciso di prorogare la sua “missione di monitoraggio” in Siria. Comunque, alcune nazioni della Lega Araba sotto il controllo diplomatico degli Stati Uniti stanno chiedendo a grande voce il sangue. Questi paesi – veri burattini della politica estera statunitense – vogliono dichiarare la supervisione della Lega stessa “un fallimento“, così che un intervento militare – nella forma di una zona con …

Leggi tutto »

LA LETTERA DELLA TROIKA CHE STRANGOLA LA GRECIA

DI ARGIRIS PANAGOPOULOS ilmanifesto.it Richieste due grandi privatizzazioni subito, licenziamenti di massa nel settore pubblico, enorme flessibilità del lavoro nel settore privato, un nuovo taglio di pensioni e stipendi e altre montagne di soldi per le banche «Terra e acqua», come nell’antichità, ha chiesto ieri la troika (Fmi-Bce-Ue) per concedere il nuovo maxi prestito al governo tecnico di Lucas Papadimos, mentre ancora è in trattative con i creditori privati per il taglio del debito dei bot greci.

Leggi tutto »

L'ENIGMA DELL'IRAN

DI LEONID SAVIN Strategic Culture Foundation AuroraSito L’embargo petrolifero dell’UE che ha recentemente colpito l’Iran e le minacce espresse dagli Stati Uniti e da altri paesi occidentali di future ulteriori sanzioni contro il paese, hanno portato gli osservatori a concludere che infine un conflitto armato tra l’Iran e l’Occidente diventa imminente. Il primo scenario potenziale nel contesto è che l’attuale situazione di stallo poi degenererebbe in una guerra. Le forze degli USA nell’area del Golfo attualmente contano 40.000 effettivi, oltre …

Leggi tutto »

LA TRUFFA DA 489 MILIARDI DI EURO DI DRAGHI

DI MIKE WHITNEY Counterpunch La nuova struttura per i prestiti del presidente della BCE Mario Draghi – le Operazioni di Rifinanziamento A Lungo Termine – ha aiutato ad allontanare il sistema finanziario da un’altra catastrofe del genere Lehman, ma non ha risolto i problemi fondamentali che hanno creato la crisi (squilibri di conto, flussi di capitale). Il LTRO permette alle banche dell’UE di scambiare collaterali inaffidabili per ottenere prestiti illimitati a tre anni al tasso dell’1 per cento. La quasi …

Leggi tutto »

LIBERALIZZAZIONE ECONOMICA E LAVORO

DI JULIO GAMBINA ET AL. Alainet.org È un fatto noto, anche se molti analisti si confondono o fingono di farlo, che quando due fenomeni accadono contemporaneamente esiste tra loro una relazione di causalità. Sembra essere il caso di un articolo pubblicato di recente dall’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), dove vengono segnalati gli ipotetici benefici della liberalizzazione economica in termini di lavoro [1], un chiaro obiettivo di un’istituzione associata alla dominazione mondiale che fa propaganda per la …

Leggi tutto »

INTERVISTA CON DMITRY ORLOV

DI DMITRY ORLOV E TANCREDE BASTIE Orbite.info Ho scoperto i testi di Dmitry Orlov – come la maggior parte delle buone cose che trovo su Internet – andando a caso, con la curiosità che mi guida di link in link. È stato uno di questi momenti illuminanti dove un gran numero di domande confuse trovano contemporaneamente la risposta assieme alla loro formulazione corretta. Per esempio, l’esistenza di fondamentali similitudini tra Unione Sovietica e Stati Uniti erano per me una vaga …

Leggi tutto »

GLI ARRESTI DEL NO TAV COME ANTIPASTO

DI GIULIETTO CHIESA megachip.info Trascrizione dell’intervista rilasciata ad AGR on line il 26 gennaio 2012, subito dopo l’operazione di polizia in Val di Susa che ha portato all’arresto di 26 persone Il leader Perino parla di “un’operazione mediatica” … il procuratore Caselli ha detto che “ci sono prove schiaccianti, non è un’operazione contro il movimento”, però fatto sta che ci sono questi 26 arresti tra cui anche personaggi abbastanza di spicco della protesta No Tav: una tua lettura, un tuo …

Leggi tutto »

IL MIO AMICO GUIDO FISSORE

DI MASSIMO ZUCCHETTI ilmanifesto.it VALLE DI SUSA – Ieri mattina all’alba hanno arrestato Guido Fissore, un mio amico di Villarfocchiardo (Valle di Susa), dove è anche consigliere comunale. Guido è alto, qui tutti in valle lo conoscono come un bell’uomo sempre sorridente e pacato, che non dimostra i suoi 67 anni. Lui è uno dei No Tav più conosciuti, siamo stati accanto l’uno all’altro in tante occasioni, negli scorsi mesi. A me dava quasi fastidio, a volte, questo suo essere …

Leggi tutto »

LA COSTA CONCORDIA: LA SAGGEZZA PER LE VACANZE SULLE NAVI DA CROCIERA

DI JOEL S. HIRSCHHORN Global Research Ho fatto varie vacanze nella navi da crociera. L’ultima circa un anno e mezzo fa. Ho imparato molto dalle navi da crociera e quali fattori prendere in considerazione quando si seleziona una nave da crociera. Naturalmente, avrete sentito e visto il disastro della Costa Concordia sulla costa italiana, dove varie persone sono morte e migliaia hanno avuto un momento terribile, tentando di fuggire per sopravvivere dall’enorme e modernissima nave da crociera, inclinata e parzialmente …

Leggi tutto »

ISRAELE HA BISOGNO DI DEMOLITORI DI BLOCCHI

DI URI AVNERY Gush Shalom “Israele non ha una politica estera, solamente una politica interna”, Henry Kissinger lo sottolineò, una volta. Questo è probabilmente, più o meno, vero per tutti i Paesi del mondo dall’avvento della democrazia. In Israele sembra essere ancora più vero. (Ironicamente si potrebbe dire che gli Stati Uniti non hanno una politica estera, solo una politica interna israeliana.)

Leggi tutto »

L'UNGHERIA SOTTO IL FUOCO DELLA FINANZA INTERNAZIONALE ?

DI ELENA PUSTOVOJTOVA geopolitica-rivista.org Ogni qual volta una nazione europea torna alle sue origini, storia, cultura e tradizioni, si ritrova immediatamente addomesticata da forze “democratiche” esterne, che soffocano le aspirazioni nazionali nel mondo affinché la gente si conformi alle predilezioni della finanza globale. Gli eventi ungheresi d’inizio 2012 forniscono un vivido esempio di questo schema. Il paese, diventato membro delle Nazioni Unite nel 1955, del GATT (precursore dell’odierna WTO) nel 1973, del FMI e della Banca Internazionale per la Ricostruzione …

Leggi tutto »

CENA AL CASELLO (AUTOSTRADALE)

DI LUCA PAKAROV rollingstonemagazine.it Niente più insalata nel piatto? Poco fosforo perché scarseggia il pesce? RS ha buttato un suo inviato in un blocco di camionisti. Tra una costoletta e una grappa Ho capito che la cosa era grave quando il fruttarolo amico mio m’ha detto che no, che oggi non avrei trovato né insalata scarola né riccia. «E come campo adesso?». M’ha risposto con una tautologia inappellabile: «non puoi farci nulla, se i camionisti s’incazzano sono cazzi». Andiamo allora …

Leggi tutto »

FALSE FLAG

DI MARK PERRY Foreign Policy Una serie di promemoria della CIA descrive come degli agenti del Mossad israeliano si siano finti spie americane per reclutare membri dell’organizzazione terrorista Jundallah al fine di combattere la loro guerra clandestina contro l’Iran. Sepolti negli archivi dei servizi segreti americani c’è una serie di appunti, scritti durante gli ultimi anni dell’amministrazione Bush, che descrivono come gli ufficiali del Mossad abbiano reclutato membri del gruppo terroristico Jundallah spacciandosi per agenti segreti americani. Secondo due ufficiali …

Leggi tutto »

GOVERNO MONTI. FINISCE LA POLITICA, E CI LASCIA SOLI

DI DEBORA BILLI crisis.blogosfere.it Molti applaudono al governo Monti se non altro perché titilla quella che è una loro vecchia passione: la fine della politica. Dopo 15 anni in cui “politica” ha significato solo raccomandati, mafiosi, intrallazzi ed escort, si tratta di un punto di vista comprensibile. La parola stessa è diventata sinonimo di pratiche talmente disgustose da non volerne più sentire parlare. Però, un governo deve governare. E governare significa occuparsi di un Paese, e non solo dei suoi …

Leggi tutto »

I QUARTIERI NON SICURI DELLA MICROSOFT

Un’applicazione della Microsoft ti aiuta a evitare le zone trascurate e a lasciarle ancora più ai margini DI MATT BEVILACQUA Next American City All’inizio di questo mese Microsoft ha annunciato il brevetto di una nuova applicazione che consente ai pedoni di usare il GPS per costruirsi un percorso in città. Direttamente dal brevetto: Nella generazione di percorsi è sempre stata rivolta molta attenzione alla produzione di rotte per veicoli e poca a quella delle rotte per i pedoni. Siccome una …

Leggi tutto »

LA SIRIA SEMBRA SEMPRE PI LA LIBIA OGNI GIORNO CHE PASSA

DI RAMI G. KOURI The Daily Star Il deterioramento continuo della situazione politica in Siria ha portato l’emiro del Qatar a suggerire la settimana scorsa che sarebbe stato adeguato spedire truppe arabe per fermare le uccisioni. Quanto serio sia stato questo suggerimento è ancora poco chiaro. Potrebbe aver solo offerto una soluzione pratica, o stava semplicemente inviando un messaggio politico per cui il mondo arabo non può aspettare in modo indefinito che i siriani vengono uccisi a decine ogni giorno. …

Leggi tutto »