Home / 2011 / settembre

Archivi mensili: settembre 2011

FINE DELL’EURO: CI CONVIENE ?

DI ALDO GIANNULI aldogiannuli.it Nel 1997 scrissi un articolo per Liberazione (che allora somigliava ad un vero giornale) per dire che la futura moneta unica europea era un errore che ci avrebbe messo di fronte ad una alternativa: o dare pieni poteri alla Bce, liquidando ogni regola democratica, o fare una moneta debolissima che, prima o poi, sarebbe affondata. In effetti, l’idea di una moneta sganciata dallo Stato è una assurdità che non si capisce come possa aver convinto politici, …

Leggi tutto »

IL PD: LETTERA D'AMORE BCE

DI FRANCESCO PATERNO’ ilmanifesto.it Centrosinistra Enrico Letta e l’ex premier plaudono ai contenuti della missiva per difendere Draghi. Il partito d’opposizione e Prodi: ripartiamo da Draghi e Trichet Caro Partito democratico, ma è così che pensi di andare alle elezioni? Enrico Letta e Romano Prodi hanno risposto con una lettera d’amore alla lettera con cui il 5 agosto scorso, la Bce ha costretto il governo Berlusconi a riscrivere per l’ennesima volta la manovra. Eppure, la pubblicazione sul Corriere della Sera …

Leggi tutto »

AMERICA, EUROPA: SALVARE I RICCHI FREGANDOSENE DELL’ECONOMIA

DI PAUL CRAIG ROBERTS Rense.com Le politiche economiche negli Stati Uniti e in Europa hanno fallito e la gente soffre. Sono fallite per tre ragioni: (1) i politici si sono concentrati nel consentire alle multinazionali di spostare i lavori per la classe media, la domanda, la base contributiva, il PIL e le carriere associate con questi lavori in paesi stranieri, come Cina e India, dove il lavoro costa meno; (2) i politici hanno permesso una deregulation fiscale che ha dato …

Leggi tutto »

PENSARE LA RIVOLUZIONE

DI JOHN SPRITZLER E DAVE STRATMAN Information Clearing House Cosa intendiamo per Rivoluzione? Per guerra? Questa non era parte della rivoluzione, è stata solo un effetto e una conseguenza. La rivoluzione era nelle mente delle persone ed è stato così dal 1760 al 1775, nel corso di quindici anni prima a Lexington venisse versata una goccia di sangue. John Adams, Lettera a Thomas Jefferson, 24 agosto 1815 Quella che segue è una breve sinossi da “Thinking about Revolution”, che può …

Leggi tutto »

FACEBOOK SEGUE OGNI TUA MOSSA, ANCHE DOPO ESSERTI DISCONNESSO

DI ETHAN A. HUFF Natural News L’impero del social network Facebook negli ultimi giorni ha inaugurato sulla sua piattaforma alcuni nuovi “accessori” che molti considerano essere degli incubi assoluti per l’invasione della privacy. Ma una caratteristica nascosta, scoperta da Nik Cubrilovic, scrittore e imprenditore australiano, di cui pochi sono al corrente è il fatto che Facebook ora controlla l’attività online degli utenti, anche quando non si ha accesso al servizio. A ogni nuovo cambiamento apportato da Facebook, la privacy dell’utente …

Leggi tutto »

IL DECLINO E LA CADUTA RIGUARDANO IL MONDO INTERO

DI PEPE ESCOBAR Counter Punch Più di dieci anni fa, prima dell’11 settembre, Goldman Sachs aveva previsto che i paesi BRIC (Brasile, Russia, India, Cina) sarebbe entrati nelle prime economie mondiali, ma non prima del 2040. È passato un decennio e l’economia cinese è già il numero due, il Brasile è il numero 7, l’India il 10 e la Russia si sta avvicinando sempre di più. A parità di potere di acquisto le cose vanno anche meglio; la Cina è …

Leggi tutto »

DEBITO PUBBLICO: LO PAGHINO LORO

DI GIULETTO CHIESA cadoinpiedi.it Dopo la Grecia, la rivolta esploderà anche da noi. La gente reagirà e l’unica alternativa è partire da un punto fermo: i cittadini non devono pagare il debito creato ad arte da affaristi e politici che per anni hanno protetto caste e mafie. Lo paghino loro, adesso, questo debito Oggi in Grecia i cittadini hanno occupato le sedi dei ministeri. Sono assolutamente convinto che la situazione stia degenerando e la responsabilità di questa degenerazione politica sta …

Leggi tutto »

LA LETTERA GLOBALE

DI EUGENIO ORSO pauperclass.myblog.it In letteratura ci sono racconti e romanzi che riguardano le missive scritte da qualche personaggio di fantasia, lettere che contengono segreti più o meno imbarazzanti, e narrano di storie individuali o di veri e propri drammi esistenziali. Dalla lettera rubata di Edgar Allan Poe del 1845 alla più romantica lettera di una sconosciuta di Stefan Zweig del 1922, tanto per ricordarne un paio di molto celebri. Ma ci sono missive che non sono il frutto della …

Leggi tutto »

IL PERICOLOSO SOVVERTIMENTO DELLA DEMOCRAZIA TEDESCA

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk L’ottimismo sul “gran piano” dell’Europa per tirare in salvo l’UEM è da molti considerato la causa degli scambi torridi di ieri nei mercati globali, facendo salire il CAC, il DAX, il Dow, il greggio e il rame contemporaneamente. È interessante, visto che il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schäuble ha confermato con sicurezza assoluta al Bundestag che un tal piano non esiste e che la Germania non sosterrà alcun tentativo di “indebitare” la struttura di salvataggio …

Leggi tutto »

IL DOCUMENTO SEGRETO DELLA BCE: RIDURRE GLI STIPENDI PUBBLICI

DI MARIO SENSINI www.corriere.it Le richieste del 5 agosto scorso al governo italiano Liberalizzazioni, flessibilità del lavoro e privatizzazioni. Nella foto: Mario Draghi e Jean-Claude Trichet ROMA – C’è chi l’ha definita un programma di governo, chi un diktat e chi ne ha messo perfino in dubbio l’esistenza. Di sicuro la lettera «segreta» spedita il 5 agosto scorso al governo italiano dal presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, e dal suo successore in pectore, Mario Draghi, oggi governatore della Banca d’Italia, …

Leggi tutto »

SENZA UN PIANO PER LA CRESCITA, L’UE AFFRONTA UNA WATERLOO FINANZIARIA

DI SIMON JENKINS Guardian.co.uk L’ultimo salvataggio dell’eurozona potrebbe riuscire a salvare la Grecia, ma è scorretto per le basi dell’economia classica Questo è ciò che conta. Conta più dei convegni di partito o delle guerre in Libia o delle paure per il terrorismo o dei Giochi Olimpici. L’Europa ha di fronte a sé uno scenario simile a Waterloo, forse persino uno simile a Monaco, mentre 17 dei suoi Ministri delle Finanze tergiversano se salvare le proprie economie dal disastro finanziario …

Leggi tutto »

SOLDI DA FAR ESPLODERE

DI CRAIG MURRAY Craigmurray.org.uk Tutte le precedenti esperienze indicano che l’ultima stima degli esperti sul denaro speso dal Regno Unito per bombardare la Libia – più di 1,75 miliardi di sterline – col tempo sarà un dato conservativo. Ieri si è verificato il peggior attacco della NATO dell’intera guerra contro il centro di Sirte, da cui migliaia di persone hanno cercato di fuggire. Ma non gli è stato possibile farlo a causa di un cordone di posti di blocco presidiati …

Leggi tutto »

COSA FARE PER MERITARSI LA VERA SERIE A

DI MARIO DONATO ilmanifesto.it Il declassamento del rating dell’Italia da parte di Standard & Poor è solo l’ultima mossa di quegli ambienti finanziari anglosassoni che cercano da mesi di scaricare i costi della crisi globale del capitalismo sugli anelli più deboli della catena. Il vero obiettivo di questi ripetuti attacchi speculativi non è tanto il fallimento di uno o più Stati (semi)sovrani che resta peraltro un esito possibile, quanto l’abbassamento del prezzo di quei pezzi di patrimonio pubblico europeo che …

Leggi tutto »

IL COMMA 29, L’AMMAZZA-BLOG

DI ALESSIO MANNINO alessiomannino.blogspot.com Infilata subdolamente nel ddl sulle intercettazioni, ecco rispuntare la norma ammazza-blog: il comma 29. Cosa prevede? In base all’obsoleta legge sulla stampa del 1948, impone a chiunque abbia un sito d’informazione l’obbligo di rettifica entro 48 ore, senza commento, pena una sanzione che può arrivare a 12.500 euro. E cosa c’è di liberticida in questo?, chiederete voi. C’è che, escluse le testate giornalistiche e le vetrine di personaggi con staff apposito, ad un comune blogger può …

Leggi tutto »

FERMATE MONORCHIO E ALETTA

DI MARCO DELLA LUNA marcodellaluna.inf Spero di aver frainteso gli articoli a pag. 6 di MF (www.milanofinanza.it) di oggi – articoli invero assai poco chiari. Se così non è, si tratta di questo: Monorchio e Salerno-Aletta propongono, e i partiti mostrano trasversale interesse, di ridurre il debito pubblico del 40% in 20 anni e di rifinanziare l’economia come segue: 1) “Prestito forzoso” garantito con ipoteca sul 50% del valore non già ipotecato degli immobili dei cittadini; destinato a dare liquidità …

Leggi tutto »

GOLDMAN SACHS GOVERNA IL MONDO

FONTE: MIRORENZAGLIA.ORG Alessio Rastani e la verità di un broker: l’Europa è spacciata, shock in diretta alla BBC Alessio Rastani è un trader (o broker) ovvero: un operatore finanziario. Intervistato dalla BBC, ha previsto il default economico per l’intera Europa entro un anno. Indicando, inoltre, nella Goldman Sachs la vera potenza che domina il mondo. Quella che segue è la trascrizione dell’intervista, per il video cliccate QUI.

Leggi tutto »

DOVE VA IL MONDO ? APPELLO AGLI ESSERI VIVENTI

DI CHEMS EDDINE CHITOUR Mondialisation.ca “Possano tutti gli uomini ricordarsi che sono fratelli! Abbiano in orrore la tirannia esercitata sulle loro anime, come odiano il brigantaggio che strappa con la forza il frutto del lavoro e dell’attività pacifica!” Voltaire (Preghiera a Dio) In un importante testo che vanta più di tre secoli ma che non fa una piega, Voltaire fa un appello alla tolleranza fra gli uomini. Scriveva: “Non è più dunque agli uomini che mi rivolgo, ma a te, …

Leggi tutto »

TRIPOLI, ABU SLIM, 25 SETTEMBRE: UN BUCO CON ALCUNE OSSA ANIMALI DIVENTA FOSSA COMUNE

IL CNT ALLA FINE DEVE AMMETTERE “OSSA TROPPO GRANDI PER ESSERE UMANE. FORSE E’ QUALCOS’ALTRO”. MA MOLTI MEDIA NON SE NE ACCORGONO Riceviamo e volentieri pubblichiamo DI MARINELLA CORREGGIA Avevano già funzionato benissimo a febbraio le false fosse comuni sul mare di Tripoli: un video e delle foto, il sito americano One day on Earth aveva spacciato per tali il rifacimento di un cimitero avvenuto nell’agosto scorso. Il mondo credette, e anche se in pochi giorni il trucco fu svelato, …

Leggi tutto »

IL PEGGIO FEMMININO

FONTE: LAMEDUCK (BLOG) “Questo patto [dichiarazione di voto, n.d.a.] vogliamo stipularlo con Lei e non col prof. Prodi: la sua campagna fatta di ‘serietà’ e ‘sacrifici’ non ci piace, ci intristisce e ci fa un po’ spavento. E noi signore lo lasciamo volentieri perdere. ‘La bellezza salverà il mondo’.” (Dalla Lettera aperta delle donne a Silvio Berlusconi, marzo 2006)  Quando tutto sarà finito e ci aggireremo tra le macerie fumanti di questo disgraziato paese, bisognerà fare un discorsetto come si …

Leggi tutto »

FERMENTO IN GERMANIA PER I SALVATAGGI DELL'UNIONE EUROPEA

MENTRE L’ALTA CORTE PRETENDE UN REFERENDUM DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk La massima autorità giudiziaria tedesca ha avvertito categoricamente che non ci potrà essere alcuna resa di altri poteri fiscali all’Europa senza una nuova costituzione e un nuovo referendum, e il tutto complica molti i piani per aumentare la potenza di fuoco della struttura di salvataggio dell’UE fino a due milioni di euro. Andreas Vosskuhle, presidente della corte costituzionale, ha detto ai politici che non ha l’autorità legale per depennare i …

Leggi tutto »

LA CONQUISTA DEI LADRI

DI STANLEY COLLYMORE politicoacademic.wordpress.com Quando Frankenstein decise, riuscendoci, di creare il suo mostro, pensò senz’altro di essere molto intelligente, ma quello che non aveva in mente durante la sua realizzazione e che avrebbe evidenziato in itinere la sua sbalorditiva stupidità, era l’eventualità che la sua intelligente creazione avrebbe a sua volta sviluppato una mente e una volontà propria, diametralmente opposta alla sua, che l’avrebbe poi portata a diventare non solo il suo avversario, ma anche la sua nemesi.

Leggi tutto »

VOGLIAMO LA CATASTROFE

DI ALBERTO B. MARIANTONI mirorenzaglia.org Per l’attuale Segretario al Tesoro degli United States of America, Timoty Geithner, «l’Europa deve fare di più». Altrimenti – ha tenuto a sottolineare – «si va incontro ad una possibile catastrofe» (sic!). In modo un po’ più esplicito, diciamo che il suddetto autorevole e sfrontato Ministro del governo dei “padroni del mondo” – nel corso dell’ultimo meeting annuale del Fondo monetario internazionale di Washington (23-25 Settembre 2011) – ci ha fatto ufficialmente sapere che, per …

Leggi tutto »

L'EURO UNA CAMICIA DI FORZA

DI CLAUDIO CELANI dl.dropbox.com Intervista a Loretta Napoleoni EIR: Lei ha appena pubblicato un libro, “Il Contagio”, in cui si dice che l’Italia andrà in bancarotta entro sei mesi e chiede che l’Italia applichi una soluzione denominata default programmato. Puoi dirci cosa sta accadendo? Napoleoni: Sì. Quello che sto facendo è analizzare la situazione dell’euro al momento, e a giudicare dalle politiche che sono state applicate dall’UE negli ultimi 16 mesi in Grecia, quanto è stato fatto non ha funzionato. …

Leggi tutto »

LA CRISI ECONOMICA HA RAGGIUNTO IL PICCO?

DI ERIC TOUSSAINT Global Research Nel periodo tra luglio e settembre 2011 i mercati sono stati di nuovo scossi a livello internazionale. La crisi è più dura in Europa, in particolare per i debiti sovrani. Il CADTM (Comitato per l’Abolizione del debito del Terzo Mondo) ha intervistato Eric Toussaint riguardo a diverse sfaccettature di questa nuova fase della crisi.

Leggi tutto »

BERLUSCONI TROPPO SOFT. VIA LUI, CI MASSACRERANNO

DI GIORGIO CREMASCHI liberazione.it Da Standard&Poor’s, alla Confindustria, al “Corriere della Sera”, è un coro unico. Berlusconi se ne deve andare. Non è paradossale che l’uomo più ricco d’Italia, colui che ha governato il sistema politico italiano negli ultimi vent’anni nel nome dell’impresa e del mercato, sia sfiduciato da questi ultimi. Per il capitale gli Stati sono come aziende, e se gli amministratori delegati sono inaffidabili e impresentabili devono essere licenziati. La crisi della democrazia italiana sta anche in questo: …

Leggi tutto »

PREPARATO UN PIANO MULTITRILIONARIO PER SALVARE L’EUROZONA

I funzionari europei stanno lavorando a un grosso progetto per ripristinare la fiducia nell’area della moneta comune, che consisterebbe in una massiccia ricapitalizzazione delle banche e in un possibile default greco. DI PHILIP ALDRICK E JEREMY WARNER Telegraph.co.uk La autorità tedesche e francesi hanno iniziato a lavorare a porte chiuse a una triplice strategia proprio mentre si teme sempre di più che la crisi del debito sovrano dell’Eurozona possa andare fuori controllo. Il loro obbiettivo è di costruire un “muro …

Leggi tutto »

SEGUI I SOLDI: DIETRO LA CRISI EUROPEA CI SONO ALTRI BAILOUT PER LE BANCHE

DI DAVID MCNALLY Global Research Mentre stavo imprecando contro gli inutili commenti mainstream sull’economia globale, mi sono ricordato di una scena fondamentale in un film del 1976, “Tutti gli Uomini del Presidente”. Mentre ci sono due giovani giornalisti che indagano sul furto con scasso avvenuto negli uffici del Partito Democratico allo Watergate Hotel, un agente scontroso e di alto livello dell’FBI, nome in codice Gola Profonda, dà un consiglio: “Seguite i soldi. Seguite sempre i soldi.” Lo fecero. E , …

Leggi tutto »

ROUBINI E SOROS: NEGLI USA SONO POSSIBILI RIVOLTE E UNA NUOVA RECESSIONE

DI ECONMATTERS Zero Hedge Dr. Doom Roubini è diventato ancor più pessimista da quando tre settimane fa dava il 60 per cento di probabilità per una nuova recessione degli USA entro il 2012. Business Day ha riportato che, nel corso di una conferenza stampa tenuta a Johannesburg il 20 di settembre, Roubini ora è convinto che “gli Stati Uniti sono già in recessione anche se non lo ammetteranno mai” e che il resto del mondo non sarà isolato dagli effetti …

Leggi tutto »

L’ ALTRO GIORNO PASSEGGIANDO SUL LUNGOMARE DI FINALE LIGURE…

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it L’altro giorno passeggiando sul lungomare di Finale Ligure ho visto, seduta su una panchina, una vecchia che sferruzzava. Non stava facendo un golfino per il nipotino, ma dei piccoli sacchetti in lana leggera da appendere al collo e dove infilare la patente, la carta di credito, le chiavi della macchina, quelle di casa, gli spiccioli e insomma tutte quelle cose che d’estate, in braghette e t-shirt, non sai dove mettere. Li vendeva a pochi euro. La …

Leggi tutto »

LA RIVOLTA REAZIONARIA DELLA BORGHESIA

Noterelle visionarie sul futuro che ci attende DI MORENO PASQUINELLI sollevazione.blogspot.com Neanche questa volta, con il voto a scrutinio segreto sulla richiesta d’arresto del braccio destro di Tremonti, Berlusconi è caduto. Ci avevano sperato i pezzi da novanta dell‘establishment, scesi in campo, questa volta senza ambiguità, con gli editoriali di Corriere e Sole 24 ore. Per non dire delle esternazioni della Marcegaglia. La tenuta del blocco parlamentare berlusconiano ha effettivamente dell’incredibile. L’ectoplasma sembra indistruttibile. Con le bufere che si sono …

Leggi tutto »