Home / 2010 / novembre

Archivi mensili: novembre 2010

SOUTH STREAM MAINSTREAM

DI DEBORA BILLI petrolio.blogosfere.it Un merito l’hanno avuto questi files di Wikileaks. Mentre mezza Italia fa spallucce sulle rivelazioni riguardanti i festini del premier, cose risapute, l’altra mezza si interroga sui contenuti che spesso vanno oltre il mero pettegolezzo dato in pasto al pubblico. Questa mattina, al programma RaiTre Agorà, si è parlato delle rivelazioni e si è parlato apertamente del conflitto tra governo italiano e governo americano per quanto riguarda il gasdotto South Stream (min. 39.22). Sentire discorsi simili …

Leggi tutto »

PER IL FUTURO DELL’ EUROPA, LA SPAGNA E’ TUTTO CIO’ CHE CONTA

DI GONZALO LIRA gonzalolira.blogspot.com La scorsa primavera è stata la Grecia a dichiarare la crisi, poi la scorsa settimana è stata l’Irlanda, e il prossimo sarà il Portogallo. Ma tutti questi impallidiscono in confronto alla Spagna. Se dovessi scommettere su quale paese porterà alla fine dell’Euro e forse anche alla fine dell’Unione Europea, dovrei dire che è la Spagna. Al momento, nessuno parla di Spagna, gli spread spagnoli sono tranquilli come un colpevole in un confronto all’americana in un posto …

Leggi tutto »

IL FALLIMENTO DELLA PATATA TRANSGENICA

FONTE: AMIGOS DE LA TIERRA* Inquinamento, resistenza pubblica e un procedimento giuridico di cinque governi europei riassumono il primo anno di coltivazione. A marzo, dopo 12 anni, la Commissione Europea ha approvato la prima coltivazione transgenica nell’Unione Europea, la patata Amflora. Dopo la prima stagione di semina, il bilancio non poteva essere più disastroso. Respinta da opinione pubblica e industria, la sua coltivazione è stata vietata in Austria, Ungheria e Lussemburgo, gran parte del raccolto è stata contaminata o confiscata …

Leggi tutto »

LA RIVOLUZIONE DI ERIC CANTONA AGITA LE BANCHE ?

DI ALBERTO MONTERO SOLER rebelion.org Intervista a Juan Torres López a proposito dell’iniziativa di Eric Cantona “È normale che la gente onesta si ponga il problema di ritirare i propri soldi dalle banche che li usano per affondare le economie ed estorcere i governi” Il noto calciatore Eric Cantona ha convocato in Francia un movimento popolare per ritirare i soldi dalle banche il prossimo 7 dicembre (www.bankrun2010.com). Per conoscere i possibili effetti di questa iniziativa intervistiamo Juan Torres López, Docente …

Leggi tutto »

LA PROSSIMA CRISI: ECCO COME IL BUSINESS SFRENATO CI UCCIDER

DI NAFEEZ MOSADDEQ AHMED ceasefiremagazine.co.uk Il 2008 è stato l’anno della convergenza delle crisi. Gli aumenti del prezzo del petrolio così come degli alimenti principali, entrambi prodotti dalla combinazione di problemi nella produzione e nel rifornimento, dalla domanda salita alle stelle con il conseguente incremento del commercio di merci nel mercato dei futures. Allora le banche hanno collassato, i governi le hanno salvate con interventi mirati a puntellare un sistema finanziario che crollava. Come ho già sostenuto in un precedente …

Leggi tutto »

CON AMICI COME QUESTI…LO SMEMBRAMENTO DELL’ ECONOMIA IRLANDESE

DI MICHAEL BURKE socialisteconomicbulletin.blogspot.com La discussione mainstream in Gran Bretagna sulla crisi economica e finanziaria che ha travolto l’Irlanda è dominata dalla questione se i contribuenti britannici dovrebbero partecipare a un salvataggio degli ‘irlandesi’. Il Cancelliere George Osborne afferma che 8 miliardi di sterline saranno resi disponibili come parte del pacchetto di salvataggio in quanto ‘aiutare un amico in difficoltà’ è l’interesse nazionale della Gran Bretagna mentre l’estrema destra del partito Tory obietta che vengono fatti tagli in Gran Bretagna …

Leggi tutto »

CINA E RUSSIA: TRA LORO DECIDONO DI NON USARE PIU' IL DOLLARO

DI SU QJANG E LI XIAOKUM chinadaily.com.cn “St. Petersburg, Russia : la Cina e la Russia hanno deciso di rinunciare al dollaro americano ed usare invece le loro valute per scambi bilaterali. Cosi hanno annunciato martedi sera il Premier Wen Jiabao e la sua controparte russa Vladimir Putin. I due Paesi erano soliti usare altre valute, specialmente il dollaro, per commerci bilaterali, tuttavia funzionari di alto livello, da ambo le parti hanno cominciato a valutare altre possibilità. “Questo ha forgiato …

Leggi tutto »

I QUATTRO IMPRINTING DI WIKILEAKS

DI PINO CABRAS megachip.info Ora che ci dicono che con le prime nuove soffiate di Wikileaks sta esplodendo «l’11 settembre della diplomazia» ovvero «l’11 settembre di internet», deve valere una premessa: non ci sono individui, e neanche organizzazioni, che siano in grado di leggere 250mila documenti in breve tempo. Quindi ci arriva solo un flusso filtrato di documenti. E chi lo filtra, per ora, è la vecchia fabbrica dei media tradizionali. Se di un 11 settembre si trattasse, saremmo nella …

Leggi tutto »

GLI AFGANI DEL SUD NON HANNO MAI SENTITO PARLARE DELL’ 11 SETTEMBRE

DI JUAN COLE .juancole.com Secondo un sondaggio condotto nelle province di Helmand e Kandahar, il 92% degli afghani intervistati (1000 uomini) non ha mai sentito parlare del 11 settembre. La maggior parte degli americani è indecisa sulla guerra in Afghanistan, per loro è difficile accantonare la tesi secondo cui gli attacchi dell’11 settembre furono pianificati in alcuni dei 40 campi di addestramento per terroristi che miravano a dichiarare guerra agli Stati Uniti. Se gli afgani, il 72% dei quali analfabeta, …

Leggi tutto »

MARIARCA TERRACCIANO E’ IL MIO SINDACATO

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info LO SARA’ PER SEMPRE E SARA’ L’UNICO. RIPUDIO OGNI ALTRO SINDACATO, CGIL, CISL, UIL, CONFSAL, RDB, CUB… LI RIPUDIO E DOVETE RIPUDIARLI ANCHE VOI, PER SEMPRE. CI HANNO VENDUTI. RAGAZZA, RAGAZZO, DONNA, UOMO CHE MI LEGGETE, SIAMO SOLI. NON C’E’ PIU’ NESSUNO LA’ FUORI A DIFENDERCI. SIAMO SOLI, PERCHE’…

Leggi tutto »

UNGHERIA, LA CATASTROFE D'AJKA: ANNUNCIATA, PREPARATA

DI CHARLES BARBEYÀ l’encontre I fatti: lunedì 4 ottobre alle ore 12, rottura di un bacino di ritenzione a cielo aperto, almeno 7 morti (a Kolontar, quando il torrente di fango ha devastato questo villaggio) e 160 feriti (con ustioni) per una ondata di fanghi tossici su sette villaggi che sono diventati inabitabili per decine di anni, dato che le terre e le falde fratiche sono completamente inquinate. La fabbrica MAL (Magyar Aluminium), situata ad Ajka, afferma sul suo sito: …

Leggi tutto »

LA FLOSCIA SPADA DELLA PRODE GABANELLI ALL'ASSALTO DI FINMECCANICA

DI EMILIO RICCIARDI eurasia-rivista.org 1. François de La Rochefoucauld sosteneva essere l’ipocrisia un omaggio che il vizio rende alla virtù. Cambiando invece radicalmente cornice, registro e statuto teorici, Niccolò Machiavelli annoverava, tra le virtù del Principe, la capacità di farsi simulatore e dissimulatore, ove ciò sia funzionale alla conservazione del potere (a sua volta diretta alla stabilità e potenziamento dello Stato, ecc.) . Ed il poeta barocco Torquato Accetto, nel suo trattatello Della Dissimulazione Onesta, di cui si sono rilevate …

Leggi tutto »

11 RAGIONI PER CUI LA COREA DEL NORD E' LA NAZIONE

PIU’ BIZZARRA AL MONDO FONTE: THE ECONOMICCOLLAPSEBLOG Propaganda o realtà ? Gli Stati Uniti stanno per entrare in guerra con la più bizzarra nazione al mondo? Molti americani effettivamente accoglierebbero di buon grado la “guerra coreana parte seconda”, ma prima che la gente si entusiasmi troppo è importante ricordare che non siamo mai stati in guerra con una nazione che possiede davvero armi nucleari. A questo stadio non è chiaro esattamente quanto potenti siano le armi nucleari della Corea del …

Leggi tutto »

LA RIVOLTA DEI NUOVI SUDDITI

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Finalmente. Era ora. Era ora che i giovani, dopo decenni di sonnolenza, si svegliassero. Parlo di ragazzi normali, figli di un ceto medio che sta rasentando la soglia della povertà quando non c’è già entrato, non dei vetero-marxisti dei centri sociali. La loro protesta si rivolge certamente contro la legge Gelmini (giusta nel principio di base – tagliare le unghie alle baronie – ma che di fatto blocca le carriere di assegnisti e ricercatori a progetto …

Leggi tutto »

MEMO PER L’IRLANDA: DITE ALL’UNIONE EUROPEA ED AL FMI DI “FARLA FINITA”

DI MIKE WHITNEY informationclearinghouse.info Immaginate che Yasser Arafat fosse riuscito a porre fine all’occupazione israeliana e ad arrivare alla creazione di uno stato Palestinese in Cisgiordania ed a Gaza. Ora immaginate che 10 o 15 anni dopo, il nuovo presidente palestinese Mahmoud Abbas abbia accettato di consegnare il controllo del bilancio del suo paese all’ FMI (Fondo Monetario Internazionale) così il futuro del suo popolo sarebbe stato controllato da soggetti esterni. Pensate che i palestinesi vorrebbero lodare Abbas come un …

Leggi tutto »

UN TRAMONTO PERICOLOSO

DI MARINO BADIALE E MASSIMO BONTEMPELLI megachip.info Il decennio segnato in Italia dall’egemonia politica di Berlusconi sta per concludersi con il tramonto del grottesco cesarismo berlusconiano. Eventuali successi di qualche iniziativa dello stesso Berlusconi volta a ricostituire la sua maggioranza di governo non potranno impedire il suo tramonto, di cui, al massimo, saranno rallentati i tempi. Una forza politica antisistemica come Alternativa deve ovviamente interrogarsi sulle prospettive che così si aprono. Questa riflessione è iniziata con gli interventi di Giulietto …

Leggi tutto »

CARI POLIZIOTTI

DI ANTONIO SPARZANI nazioneindiana.com Classista perché è usato solo su studenti, operai, persone comuni. Mai il manganello si è abbattuto su un politico, un banchiere, un industriale e neppure su un mafioso in pubblico. L’uso del manganello va proibito. (G. De Capitani) ma non vi siete ancora stancati di picchiare gli studenti? nel 1968 non eravate ancora nati, ma non importa quegli studenti sono figli vostri, sono tutti gli studenti d’Italia, non protestano per non studiare, per studiare meno, per …

Leggi tutto »

FLASH SUL DECRETO MORTALE

FONTE: ANDU.UNIVERSITA’.IT GELMINI Il ministro Gelmini ha dichiarato: «Gli studenti che contestano le riforme del governo rischiano di difendere i baroni, i privilegi e lo status quo.” Evidentemente il Ministro non considera “baroni” i Rettori della CRUI che hanno contribuito a scrivere e hanno sempre sostenuto con forza il suo DDL. La dichiarazione del Ministro dimostra che non ha nemmeno letto il suo DDL, voluto in realtà da Confindustria. DECLEVA Mentre l’Università insorge, Decleva, presidente della CRUI (Conferenza dei Rettori), …

Leggi tutto »

DESTINO MANIFESTO

DI EUGENIO BENETAZZO eugeniobenetazzo.com Grecia, Portogallo, Irlanda e Spagna ormai stanno diventando il leitmotiv delle riflessioni delle comunità finanziarie internazionali, come se l’unica preoccupazione su cui ci dovremmo soffermare fosse la tenuta nel breve dei conti pubblici di questi paesi. Il cosa scegliere ed il dove posizionarsi a livello di investimento è stato da me ampiamente trattato in svariate occasioni e contesti mediatici, tuttavia l’interrogativo principe cui ci dovremmo porre in questo momento non è se il tal titolo di …

Leggi tutto »

MARONI E SAVIANO: UN GIOCO DELLE PARTI FRA SIONISTI

DI COMIDAD comidad.org Il ministro degli Interni Maroni sta avanzando la sua candidatura per succedere a Berlusconi alla Presidenza del Consiglio e sta anche cominciando a raccogliere le prime significative adesioni. All’inizio di novembre Maroni è volato in Israele, nel rituale pellegrinaggio che tutti gli uomini politici italiani devono compiere per ricevere l’avallo sionista alle proprie aspirazioni di leadership. Al suo ritorno Maroni ha affermato di aver riscosso l’apprezzamento del governo israeliano per la sua politica nei confronti dell’immigrazione che, …

Leggi tutto »

LA CANTONATA DI CANTONA

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info (Aggiornamento Il Più Grande Crimine 4) Cantona ha preso una cantonata incredibile, ma fosse solo per questo chi se ne frega. Il fatto grave è che questa pietosa storia dimostra ancora una volta come ci ha ridotti il Vero Potere con la Cultura della Visibilità, parte essenziale del Più Grande Crimine. Basta infatti che un Vip qualsiasi spari la sua bordata che decine di migliaia di cittadini in buona fede gli si buttino dietro. La Rete …

Leggi tutto »

IRLANDA: E SE LA PREDA FOSSE L'EURO ?

DI MARIA GRAZIA BRUZZONE lastampa.it Gli Investitori contro i salvataggi e la moneta europea. In testa l’americano Pimco, primo investitore globale del mondo e , a suo modo, pure Goldman Sachs. Multinazionali in fuga dall’Irlanda, fino a tre anni fa additata a modello. Il salvataggio non risolverà i problemi, dopo l’Irlanda sarà la volta di Portogallo e Spagna. E la Germania farebbe bene a lasciare perdere l’Euro. Sembrava che i Mercati non avessero apprezzato un gran che il nuovo piano …

Leggi tutto »

SUMMIT DI LISBONA: LA NATO SI PROCLAMA FORZA MILITARE GLOBALE

DI RICK ROZOFF rickrozoff.wordpress.com Dal vertice recentemente concluso della NATO (North Atlantic Treaty Organization) in Portogallo Washington ha ottenuto tutto quello che chiedeva ai suoi 27 alleati della Nato -almeno 20 partner della NATO che forniscono truppe per la guerra in Afghanistan- all’UE e alla Russia. L’Alleanza Atlantica controllata dagli USA ha approvato senza riserve e anche senza delibere il piano americano che prevede di includere tutta l’Europa nel sistema missilistico di intercettazione mondiale del Pentagono e della sua Missile …

Leggi tutto »

IO DICO: MEGLIO LA CARFAGNA DI GUZZANTI

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Posso scrivere un articolo in laude di Mara Carfagna? Ha annunciato le proprie dimissioni da ministro, dal Pdl, dal Parlamento dopo il voto sulla Finanziaria. In un Paese dove non si dimette mai nessuno, a cominciare dal “lider maximo”, e dove c’è voluto del bello e del buono per schiodare persino Scajola dalla sua poltrona, non è cosa da poco. Poi Carfagna ha fatto un po’ di marcia indietro. Possiamo immaginare le pesanti pressioni e le …

Leggi tutto »

LUCI E OMBRE DELLA MEDICINA TRADIZIONALE

DI FRANCO LIBERO MANCO luigiboschi.it Nel 1535 Jacques Cartier salpò dalle coste della Francia diretto verso Terranova con un equipaggio di 110 uomini. In 6 settimane 100 uomini si ammalarono di scorbuto. Un indigeno disse loro di bere succhi dei frutti di un albero che crescevano in quella zona e gli uomini guarirono nel giro di pochi giorni. Da quell’episodio capitani di navi accorti e lungimiranti comandarono al loro equipaggio di consumare succhi di arancia e limone per scongiurare lo …

Leggi tutto »

ATTACCO ALL' EUROPA SOCIALE

DI VICENC NAVARRO vnavarro.org Questo articolo mostra la gravità delle misure di austerità che si stanno attuando nei paesi dell’Unione Europea che, oltre a debilitare la dimensione sociale dell’Europa, ne stanno ritardando la ripresa economica. L’articolo segnala, a grandi linee, gli interventi pubblici che andrebbero promossi e che, oltre a garantire la forza e la crescita dell’Europa Sociale, permetterebbero di uscire dalla crisi economica e finanziaria che l’UE sta attraversando. Stiamo vivendo un attacco frontale all’Europa Sociale. La sopravvivenza del …

Leggi tutto »

QUANDO IL “FUTURO” INVADE LE NOSTRE VITE:

LA CIA FINANZIA L’AVVIAMENTO DI AZIENDE PER IL “COMPORTAMENTO PREDICENTE” DI TOM BURGHARDT Antifascist Calling Mentre camminavano lungo le affollate, gialle file di uffici, Anderton disse: “Sei a conoscenza della teoria del pre-crimine, ovviamente. Penso che possiamo darlo per scontato.” – Philip K. Dick, The Minority Report Cos’hanno in comune Google, la CIA e una schiera di aziende ‘start-ip’ per il cosiddetto “comportamento predicente”? Sono interessati a te, o più specificatamente, nello scoprire se i tuoi interessi informatici – da …

Leggi tutto »

LE NAZIONI SI STANNO ESTINGUENDO ?

DI JOHN GOEKLER alternet.org/ La nostra concezione di cosa costituisce un “paese” si sta deteriorando. Diamo il benvenuto alle entità post-nazionali – “altri tipi” che si trovano al di fuori del sistema dominante. Quando ero un giovane studente di filosofia, i miei compagni marxisti discutevano dell’”appassimento dello stato” quasi con un’ammirazione estatica. Saremmo tutti, mi assicuravano, cacciatori la mattina, pescatori il pomeriggio, e poeti alla sera. Oggigiorno, lo stato nazione sta chiaramente appassendo. Ma dove Marx aveva considerato ciò come …

Leggi tutto »

LA CINA DISPREZZA I FINTI SOLDI AMERICANI

DI ERIC MARGOLIS lewrockwell.com Un giorno l’imperatore dell’antica Babilonia convocò il suo responsabile della tesoreria e disse: “Ho bisogno di altri soldi per iniziare una guerra contro quegli sporchi terroristi ittiti!” “Ma ho guardato nel mio enorme forziere ed è quasi vuoto. E’ rimasta a malapena qualche moneta d’oro”, tuonò. “Oh, Luce dell’Eufrate”, rispose strisciando a terra il suo ministro terrorizzato. “Siamo a corto di oro. Le vostre guerre sono diventate troppo dispendiose”. “Ma ho una soluzione, Vostra Celestiale Altezza. …

Leggi tutto »

ANTROPOLOGIA DEL POTERE

DI IDA MAGLI ilgiornale.it Il 2 maggio 1998 alcune delle famiglie europee più importanti del mondo politico e degli affari tenevano pronto lo champagne da stappare per lo storico momento in cui da Bruxelles i corrispondenti televisivi di tutti gli Stati d’Europa avrebbero annunciato la nascita dell’Unione Monetaria Europea. Ma soprattutto la nascita dell’unico vero sistema di governo e di potere su tutti i cittadini d’Europa: la Banca centrale europea (Bce). In Italia si aspettava l’apparizione in tv di un …

Leggi tutto »