Home / 2010 / luglio

Archivi mensili: luglio 2010

RITRATTO DI UOMO IN…”GRIGIO” (SECONDA PARTE)

DI HS comedonchisciotte.org E’ trascorso circa una anno dalla pubblicazione de “Il segreto di piazza Fontana”, monumentale ed imprescindibile testo per chi vuole addentrarsi nelle terribili, fosche e complesse vicende della famosa “strage di Stato”, della “strategia della tensione”, nonché di quegli eventi collaterali che hanno, a loro volta, assunto le lunghe e oscure vesti uscite dalla filiera dei “Misteri d’Italia” (Pinelli, Feltrinelli, Calabresi, ecc…). Questo testo monumentale – risultato degli studi e della messe di informazioni raccolte dal giornalista …

Leggi tutto »

OLTRE LA VIOLENZA E LA NON-VIOLENZA: LA RESISTENZA COME CULTURA

DI RAMZY BAROUD Global Research La resistenza non e’ una banda di uomini armati venuti dall’inferno pronti a provocare una devastazione. Non e’ una cella di terroristi che pianificano come fare esplodere gli edifici. La vera resistenza e’ una cultura. E’ la risposta collettiva all’oppressione. Capire la vera natura della resistenza, tuttavia, non e’ facile. Nessuna notizia potrebbe essere approfondita abbastanza, per spiegare perche’ la gente, come un popolo, resista. Anche se un cosi’ arduo compito fosse possibile, la notizia …

Leggi tutto »

SISTEMA ISLAMICO: UNA SOLUZIONE POSSIBILE ALLA CRISI FINANZIARIA ?

DI R.A. laparoledujeunemusulman.blogspot.com Crisi di fiducia, panico nella borsa a livello internazionale…il mondo sta vivendo i limiti e i danni del capitalismo ad oltranza dopo aver visto capitolare il sistema comunista. Dunque quale reale alternativa potremmo adottare oltre a questi due modelli? Non sarà forse il tempo di ritornare sui fondamenti delle leggi economiche? Porre l’uomo al centro degli interessi, piuttosto che denaro e profitto senza sforzi? Oggi l’artificiosità del sistema capitalista ci mette di fronte ad una realtà che …

Leggi tutto »

CARO FRATELLO TORO COSI’ TI EVITIAMO LA TORTURA IN UN ARENA

DI OSCAR GRAZIOLI ilgiornale.it Pochi giorni fa il parlamento catalano ha approvato l’abolizione della corrida nella regione spagnola, con 65 voti a favore, 55 contrari e 9 astensioni. Il divieto scatterà a partire dal 2012. La Catalogna diventa così la seconda regione della Spagna a vietare il macabro spettacolo della corrida, dopo l’arcipelago delle Canarie che l’ha già fatto nell’ormai lontano 1991. Sì, caro fratello toro e caro fratello cavallo, questa volta ce l’abbiamo fatta. È una battaglia iniziata da …

Leggi tutto »

VENTIDUE RAGIONI PER CUI LA CLASSE LAVORATRICE STATUNITENSE ODIA LO STATO

DI JAMES PETRASGlobal Research Introduzione Perche’ l’attacco lanciato da destra contro il “Papa’ Stato” si fa sentire sempre di piu’ nella classe lavoratrice? I liberali affermano che il settore dei salariati “agisce contro il proprio interesse” alludendo a programmi sociali come la previdenza sociale o le indennita’ di disoccupazione. I progressisti sostengono che i lavoratori ostili allo Stato sono “razzisti”, “fondamentalisti” e/o agiscono in forma irrazionale o cieca a causa della paura ingiustificata alle minacce alla liberta’ individuale. Sosterro’ qui …

Leggi tutto »

PULIZIA ETNICA NEL NEGEV ISRAELIANO

DI NEVE GORDON guardian.co.uk Lo smantellamento di un villaggio beduino, da parte della polizia israeliana, dimostra fino a dove può spingersi lo stato per raggiungere il suo obiettivo di ebraicizzazione della regione del Negev. La polizia israeliana ha raso al suolo il villaggio beduino di Al-Arakib, smantellando circa 45 abitazioni in sole tre ore. Mentre mi stavo dirigendo in macchina a Al-Arakib, un villaggio beduino a poco più di 10 minuti da Be’er Sheva, un minaccioso convoglio di bulldozer stava …

Leggi tutto »

OGGI, 29 LUGLIO…

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Strana data per sancire la fine di un’epoca, il canto del cigno di Silvio Berlusconi e del berlusconismo: a metà fra un 25 Luglio di storica memoria ed un 29 Settembre di ricordi canori, quelli di anni che – a loro volta – ricordavano il 25 Luglio come il necessario prodromo del 25 Aprile, ed il 29 Settembre solo per sognare con le note dell’Equipe 84. Sicuramente, Silvio Berlusconi – così attento ai cicli astrali ed …

Leggi tutto »

DATE UNA CHANCE ALLA STORIA

DI GILAD ATZMON gilad.co.uk Da una conferenza tenutasi presso il Simposio “Ridimensionando la Guerra al Terrorismo” (NdT.: l’originale inglese è “Debunking the War on Terror”). La Guerra al Terrorismo dentro 1. Maggiore è il dolore che infliggiamo su altri, maggiore sarà la nostra familiarità con il male, l’aggressione e la brutalità. 1.1 Quanto maggiore la nostra crudeltà nei confronti di altri, maggiormente devastante sarebbe la possibilità che coloro i quali subiscono la nostra brutalità siano spietati quanto noi. 1.2 Secondo …

Leggi tutto »

LA GUERRA DI OBAMA A INTERNET

DI PHILIP GIRALDICampaign for Liberty Il ministero della verità. Il ministero della verità è il nome che George Orwell aveva attribuito al meccanismo usato dal governo per controllare l’informazione nell’importante romanzo 1984. Un recente viaggio in Europa mi ha convinto che i governi del mondo sono stati scossi dal potere di Internet e stanno cercando di prenderne il controllo in modo da avere quasi il monopolio dell’informazione accessibile al pubblico. L’Internet anonimo familiare a gran parte degli statunitensi va lentamente …

Leggi tutto »

IL PARALLELISMO ILLUSORIO DEL '29

DI LUCIANO FUSCHINI giornaledelribelle.com Sono ricorrenti i confronti fra l’attuale crisi economico-finanziaria e quella che si aprì col crollo di Wall Street nel ’29 e segnò tutti gli anni Trenta dello scorso secolo. Non essendo un economista non mi avventuro nell’analisi di analogie e differenze. Tante sono le sciocchezze che dicono e scrivono gli economisti patentati e accademici, talvolta premi Nobel: non vi aggiungerò quelle di un profano. Qualche considerazione di ordine storico-politico può tuttavia essere proposta. Quella crisi portò …

Leggi tutto »

BISOGNA FINIRE, BISOGNA COMINCIARE (OLTRE LA DESTRA E LA SINISTRA)

DI MARINO BADIALE E MASSIMO BONTEMPELLI Riceviamo e volentieri pubblichiamo Premessa. Questo saggio è diviso in due parti. Nella prima parte, riprendendo e aggiornando analisi da noi svolte in lavori precedenti , sosteniamo l’esaurimento di senso politico della coppia concettuale destra/sinistra. Con questo non intendiamo dire che non esistano più destra e sinistra, ma piuttosto che tali realtà non hanno più il significato che hanno avuto fino a trent’anni fa, e che, in particolare, la sinistra non è più il …

Leggi tutto »

LA MORTE DELLA CARTAMONETA

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD blogs.telegraph.co.uk Mentre si preparano per la lettura estiva in Toscana, i banchieri della City stanno facendo incetta delle rare copie di un testo oscuro sulla meccanica dell’inflazione durante la Repubblica di Weimar, pubblicato nel 1974. Ebay offre un volume letto e riletto di ‘Dying of Money: Lessons of the Great German and American Inflations’ ad un prezzo d’offerta iniziale di $699 dollari (senza spese di spedizione… grazie tante). Il punto cruciale arriva al capitolo 17 intitolato ‘Velocity’. …

Leggi tutto »

LA FINE DELL’ERA DEGLI IPERMERCATI E LA GUERRA COOP-ESSELUNGA

DI GABRIELE TRAVAGLIENTI ilsole24ore.com/ Una delle sensazioni più spiacevoli è quella di vivere, in una provincia come quella italiana, eventi che, al centro del mondo capitalistico, sono già avvenuti 20 anni fa. E’ la famosa “sindrome di Dumas”, vivere “20 anni dopo”. Così ci capita di dover assistere, nell’Italia attraversata dalla guerra tra bande e tra cricche, all’ennesima guerra Esselunga contro Coop. Paginoni di pubblicità pubblicati dai principali quotidiani nazionali che raccontano la solita storia di monopolismo nelle regioni “rosse”. …

Leggi tutto »

MITOLOGIA GRECA: LA VERA STORIA DELLA CRISI DEL DEBITO EUROPEO

DI WALDEN BELLOYes! Magazine I caffè di Atene sono pieni, frotte di turisti visitano ancora il Partenone e saltano da un’isola all’altra nel favoloso Egeo. Ma sotto la facciata estiva, c’è confusione, rabbia e disperazione mentre il paese precipita nella sua peggiore crisi degli ultimi decenni. I media mondiali hanno presentato la Grecia, la piccola Grecia, come l’epicentro della seconda fase della crisi finanziaria internazionale, allo stesso modo in cui ha ritratto Wall Street come il ground zero della sua …

Leggi tutto »

IN CHE MODO LA REALT DEI FATTI

RINFORZA LE NOSTRE CONVINZIONI…ERRATE DI JOE KEOHANE Boston Globe I ricercatori scoprono una stupefacente minaccia alla democrazia: i nostri cervelli e il loro modo di funzionare. Il fatto che una cittadinanza informata sia preferibile a una incolta è uno dei pilastri fondanti alla base della moderno concetto di democrazia. “Ogni volta che la gente si dimostra al corrente di fatti e notizie succede che essi siano anche degni di fiducia da parte del loro governo” scriveva Thomas Jefferson nel 1789. …

Leggi tutto »

UNA NUOVA OSTPOLITIK: LA GERMANIA SI AVVICINA ALLA RUSSIA E ALLA CINA

DI ALFREDO JALIFE RAHME jornada.unam.mx/ Spesso il silenzio su alcune notizie di grande rilievo supera la loro diffusione cacofonica. I due recenti viaggi della cancelliera tedesca Angela Merkel in Cina e Russia sono stati accompagnati dal mutismo assordante dello Stratfor, centro di propaganda israelo-statunitense con sede ad Austin nel Texas; è evidente il dolore che questi viaggi hanno causato ai geostrateghi americani costretti ad amministrare la crisi della politica estera americana di fronte al fiorire del nuovo ordine multipolare. Appare …

Leggi tutto »

“ GIU’ LA MASCHERA, FRATELLO”

DI VINCENZO MULE’ terranews.it «Silvio Berlusconi è un massone e intrattiene ancora rapporti con la massoneria italiana e internazionale». In una lettera, le rivelazioni di Gioele Magaldi, leader del Grande Oriente Democratico. Il Venerabile Gioele Magaldi è stato di parola. Nel corso di un’intervista andata in onda durante il programma di Radio 24 “La Zanzara”, il leader del Grande Oriente Democratico aveva annunciato una lettera aperta a Silvio Berlusconi. Che è apparsa ieri direttamente sul sito curato dallo stesso massone …

Leggi tutto »

CI VUOLE UN BEL CORAGGIO

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com “Nulla è più triste a vedersi di un giovane pessimista, eccetto un vecchio ottimista.”Mark Twain Se l’ennesima querelle estiva della politica italiota fosse soltanto il comune “salto della barricata”, non ci sarebbe troppo da stupirsi: è lo sport più praticato nel Belpaese.L’unico “bene” che l’Italia sa riciclare sono i politici: la monnezza no, non fa notizia, la lasciamo ai posteri.Sicché, quando abbiamo letto [1] che il prof. Umberto Veronesi sta meditando d’accettare una poltrona di una …

Leggi tutto »

PENSARE A LINEE RETTE [1]

DI DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com Diciamocelo, a noi, la parte civilizzata, educata, illuminata dell’umanità piace che le cose siano rettilinee. Che le tribù primitive vivano in pittoresche e tonde capanne pratiche – noi abbiamo bisogno di astratte scatole di acciaio e cemento rivestite di una placca di vetro, piene di belle linee rette, superfici complanari verticali e orizzontali e tanti angoli di novanta gradi per compiacere gli occhi. Che siano queste tribù a trascorrere i loro giorni vagando avanti e indietro …

Leggi tutto »

RITI DI MASSA, RISCHI DI MASSA

DI FEDERICO ZAMBONI www.ilribelle.com Si può senz’altro pensare tutto il peggio riguardo alla Love Parade e a iniziative affini, dalle motivazioni di chi ci va alla musica che ci si ascolta, dalla vacuità della “cultura dello sballo” al cinismo di chi in un modo o nell’altro ci specula sopra. E un giudizio ancora più negativo, ovviamente, lo si può dare sulle gravissime carenze organizzative che hanno determinato, o contribuito a determinare, il disastro avvenuto sabato scorso a Duisburg, con 19 …

Leggi tutto »

GEOPOLITICA DELLE PIPELINE:

LO STRATEGICO GASDOTTO RUSSO-TEDESCO “NORTH STREAM” DI F. WILLIAM ENGDAHLGlobal Research Nella storia del dopoguerra della Repubblica Federale, i Cancellieri Tedeschi tendono a scomparire un volta perseguiti gli obiettivi politici che deviano troppo dall’ordine mondiale del giorno di Washington. Nel caso di Gerard Schroeder, è rimasto coinvolto in due peccati imperdonabili. Il primo è stata la sua aperta opposizione all’invasione del 2003 dell’Iraq da parte degli USA. Il secondo, strategicamente più serio, è stata la sua trattativa con Putin per …

Leggi tutto »

LA DISUMANIZZAZIONE PERMANENTE DELL’UMANIT ?

DEL DR. JUDITH H. YOUNG Global Research Il giorno dopo il Ringraziamento, nel 2008, un lavoratore stagionale morì d’asfissia schiacciato da qualcosa come 2000 cacciatori d’offerte che sfondarono le porte dei grandi magazzini Wal-Mart di Long Island in quel che è tradizionalmente chiamato, e in questo caso in maniera alquanto appropriata, Black Friday [Venerdì Nero, ndt.]. Un gigante di 34 anni, 6 piedi d’altezza e 5, 270 libbre di peso, Jdimytai Damour fu mandato all’entrata per la sicurezza della folla …

Leggi tutto »

BERLUSCONI, TREMONTI E LA DECRESCITA

DI EUGENIO ORSO pauperclass.myblog.it L’accostamento presente nel titolo del mio intervento odierno potrà sembrare ai più una stranezza, una mera ironia, una bizzarria decisamente fuori luogo … Insorgerebbero, davanti a questo accostamento, sia Badiale e Bontempelli – sostenitori di una via originale alla Decrescita costellata di dure lotte con le oligarchie/ suboligarchie/ caste dominanti, che impongono una crescita distruttiva, per gli umani e per l’ambiente, postulata dalla religione liberalcapitalistica del Progresso – sia un intellettuale come Pallante che rispetto ai …

Leggi tutto »

DAL ROVESCIAMENTO DELLA DEMOCRAZIA IN IRAN DA PARTE DELLA CIA NEL 1953,

ALLA GUERRA IN IRAQ, ALLE MORTI E CATASTROFI CRIMINALI DEL GOLFO, LA BP C’ERA. DI MARK KARLINBuzzflash Se aveste tracciato una linea oleosa dal primo sfruttamento di petrolio nel Medio Oriente da parte degli inglesi nel 1901 (stavano convertendo dal carbone al petrolio la loro flotta navale che dominava il mondo di allora e ne avevano un disperato bisogno) al rovesciamento del leader democratico e laico in Iran, Mohammed Mossadeq, nel 1953, alla Guerra d’Iraq, alla criminale catastrofe ambientale nel …

Leggi tutto »

LA RIVOLTA D'UNGHERIA

DI GIANLUCA FREDA blogghete.blog.dada.net “Le istituzioni finanziarie devono fare la loro parte nella distribuzione più equa degli oneri fiscali, almeno temporaneamente, per il periodo necessario a far riprendere quota all’economia e a stabilizzare la situazione finanziaria. La tassa imposta alle banche è necessaria, giusta ed efficace ed è utile agli interessi del paese e delle persone in condizioni particolarmente difficili”. A pronunciare queste eretiche parole è il Primo Ministro ungherese Viktor Orban, leader del partito Fidesz , il “rinnegato” che …

Leggi tutto »

UNA MACROREGIONE PER CURARE IL SUD

DI GIORGIO RUFFOLO ilmanifesto.it La Svimez (Associazione per lo sviluppo del Mezzogiorno) è un’istituzione seria, autorevole, competente. Una di quelle che ci permettono di non disperare di questo paese. Pur nel suo linguaggio, per ormai lunga tradizione asciutto e discreto, il messaggio del suo ultimo rapporto (L’economia del Mezzogiorno) presentato in questi giorni, è particolarmente inquietante. Per il Mezzogiorno e per l’intero paese. «L’Italia – ammoniva Giuseppe Mazzini – sarà quel che il Mezzogiorno sarà». L’immagine che emerge del Mezzogiorno …

Leggi tutto »

LA VERITA' SULLA NAVE DEI VELENI

DI ITALO ROMANO Oltre la Coltre Quando le notizie vengono omesse e non sono fruibili attraverso i principali mezzi d’informazione (televisione e giornali) non esistono. I fatti scompaiono, la menzogna diventa realtà e la verità diventa bugia. Questo è quello che succede in Italia, più in particolare in Calabria. Parlo nello specifico della Provincia di Cosenza, dove in precise zone del litorale cosentino, è normale routine morire di cancro. Un tasso di mortalità talmente fuori dalla norma che ha portato …

Leggi tutto »

CHAVEZ E ISRAELE: IL MEDIO ORIENTE IN AMERICA LATINA

DI ALESSANDRO IACOBELLIS eurasia-rivista.org In mezzo a tutto il fiorire di reazioni (o meglio, di mancate reazioni…) della comunità internazionale al sanguinoso attacco israeliano contro la Striscia di Gaza di fine 2008-inizio 2009, è passato in secondo piano l’atteggiamento assunto dal Venezuela di Chavez. La Repubblica Bolivariana, infatti, ha deciso, in data 6 gennaio, l’espulsione dell’ambasciatore d’Israele Shlomo Cohen, in risposta a quella che il presidente ex-parà ha definito la “barbarie” di Gaza. Decisione destinata prevedibilmente ad avere parecchie ripercussioni …

Leggi tutto »

COALIZIONE GLOBALE ESIGE IL DIVIETO DELLA GEOINGEGNERIA

A CURA DI HANDS OFF MOTHER EARTH Mentre il London Times (1) ha rivelato questo fine settimana che un gruppo di scienziati e ingegneri finanziati dal miliardario Bill Gates pianifica di realizzare un’esperimento di sbiancamento delle nuvole in un area di 10 milla chiloetri quadrati, piú di cento gruppi della società civile richiedono ai governi riuniti di discutere la diversità biologica a Nairobi, e che cessino subito i pericolosi esperimenti di geoingegneria. [Per Geoingegneria si intendono le proposte tecnologiche su …

Leggi tutto »

IL DUMPING DI MARCHIONNE

DI LUCIANO GALLINO repubblica.it Quattro anni fa, settembre 2006, Sergio Marchionne dichiarava prima in un discorso all´Unione Industriale di Torino, poi in un´intervista a questo giornale, che «il costo del lavoro rappresenta il 7-8 per cento». «E dunque – aggiungeva – è inutile picchiare su chi sta alla linea di montaggio pensando di risolvere i problemi». Per contro ieri annuncia che, tutto sommato, ritiene necessario picchiare proprio su chi sta alla linea. E le ragioni per farlo sembrano primariamente connesse …

Leggi tutto »