Home / 2010 / marzo

Archivi mensili: marzo 2010

LA META DEL DECLINO ITALIANO

DI MARCO DELLA LUNA nuke.lia-online.org Da quasi venti anni l’Italia sta costantemente perdendo produttività rispetto anche ai partners comunitari nonché quote del mercato internazionale. Peggiorano la qualità della “giustizia” (156esima per qualità al mondo), dell’insegnamento, della pubblica amministrazione in generale, cala la capacità di ricerca e innovazione e gli investimenti stranieri. Aumentano debito pubblico e tasse. Peggiorano la bilancia dei pagamenti e l’occupazione. Tutto ciò rende le imprese ancora meno competitive e allontana i capitali stranieri.  Non si sono avute …

Leggi tutto »

IL PENTAGONO STA USANDO HAITI COME CAMPO D'ADDESTRAMENTO PER L’ AFGHANISTAN

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY globalresearch.ca Un recente rapporto di Stars and Stripes rivela la vera natura dell’operazione militare statunitense ad Haiti. Unità di combattimento provenienti da Iraq e Afghanistan sono state schierate ad Haiti per compiere una missione umanitaria. Al contrario, il territorio di Haiti viene usato come campo di addestramento militare per le forze di combattimento prive di esperienza in teatri di guerra. Il rapporto Stars and Stripes (14 Mar 2010) recita: “I marines dispiegati ad Haiti per portare i …

Leggi tutto »

GORDON BROWN SPIEGHI PERCHE’ HA DECISO DI VENDERE L’ORO INGLESE

DI HOLLY WATT E ROBERT WINNETTThe Daily Telegraph È stato chiesto a Gordon Brown di rilasciare, prima delle elezioni nazionali, un comunicato ufficiale a riguardo della sua decisione controversa di vendere le riserve auree della Gran Bretagna. La decisione di vendere oro inglese presa da Mr Brown mentre era cancelliere, è considerata una delle peggiori mosse finanziarie del Ministero del Tesoro ed è costata 7 miliardi di sterline ai contribuenti inglesi. Brown e il Tesoro hanno anche ripetutamente rifiutato di …

Leggi tutto »

E’ PRIMAVERA, FIORISCONO I TERRORISMI DI STATO (Non per nulla si chiama Florida)

DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.com Liberi pensatori sono coloro disposti a utilizzare le loro menti senza pregiudizio e senza timore di comprendere cose che si scontrano con i loro costumi, privilegi, credi. Questo stato della mente è essenziale per un corretto pensiero. Dovesse mancare ogni discussione sarebbe peggio che inutile.(Leo Tolstoi) Non vi sono confini in questa lotta alla morte. Non possiamo essere indifferenti a ciò che succede ovunque nel mondo, poichè la vittoria di un qualsiasi paese sull’imperialismo è la …

Leggi tutto »

LA NUOVA POLITICA MONETARIA DEL VENEZUELA

DI ATTILIO FOLLIERO E CECILIA LAYA folliero.it/ Il Venezuela è un esempio di sovranità nazionale, in tema di politica monetaria. Ha adeguato il valore della moneta alle proprie necessità: una moneta forte per le importazioni di prodotti di prima necessità, una moneta debole per le esportazioni. Il bolívar, la moneta venezuelana, fino all’inizio di gennaio (2010) era cambiato con il dollaro ad un tasso fisso di 2,15 bolivares; ossia per comprare un dollaro erano necessari 2,15 bolivares. Da cinque anni …

Leggi tutto »

DIARIO DI UNA SCRUTATRICE

DI FRANCESCA MANNOCCHI ilmanifesto.it Vivo e voto nel XX Municipio di Roma, uno storico fortino di destra, più finiano che berlusconiano e piegato al berlusconismo dal vento dominante. Un municipio dove Previti, candidato nel 2000 prese una percentuale bulgara (quasi il 70%). Un municipio popolare, che negli anni è diventato povero. Sono aumentati gli immigrati, per lo più dell’est, per lo più manovali, che alla giunta circoscrizionale piace nascondere, fomentando contemporaneamente, la paura di quei nuovi poveri che per ammazzare …

Leggi tutto »

E’ TUTTA COLPA DI GRILLO (MA ANCHE NO)

DI ANDREA SCANZI scanzi-micromega Che spettacolo. Che spettacolo. Che spettacolo. Queste elezioni mi hanno caricato come una molla dopata (?). Il Pd ha toccato nuovi abissi di inutilità colpevole. L’Unità ha detto che è colpa di Grillo (e Luttazzi è uguale a Berlusconi). Bersani ha detto che il vento è cambiato (ma non si sa in che senso). E la Finocchiaro ha detto che nel Lazio tutto sommato è andata bene, perché ha comunque vinto una donna. A me queste …

Leggi tutto »

VADE RETRO VOTO

DI MASSIMO FINI massimofini.it In un articolo pubblicato sul Fatto il 13 marzo ( “Quale democrazia” ) auspicavo che l’indecoroso spettacolo dato dai partiti in campagna elettorale, con le liste taroccate, gli scambi di colpi bassi fra gli esponenti delle opposte nomenklature, inducesse finalmente i cittadini, andando oltre questi fatti contingenti, a riflettere sulla vera natura della democrazia rappresentativa e a capire “che non ha niente a che fare con la democrazia, ma è un sistema (meglio congegnato in altri …

Leggi tutto »

ATTENTATO ALLA METRO DI MOSCA: UN'ALTRA OPERA DEL FSB?

DI PAUL JOSEPH WATSONPrison Planet.com E’ solo una coincidenza che attentati sanguinosi avvengano subito dopo il “giorno dell’ira”, che ha visto cittadini russi protestare contro il carovita, e contro il governo, in oltre 50 città? Precedenti attacchi terroristici in Russia erano opera dello sporco lavoro dei servizi di sicurezza. Due distinte esplosioni hanno squarciato dei treni nella metro di Mosca, uccidendo almeno 34 persone durante le ore di punta del lunedì mattina, e sono stati imputati ad attentatrici suicide, anche …

Leggi tutto »

L’OMBRA DELLA NATO SULLE BOMBE DI MOSCA

DI ANDREA CARANCINI andreacarancini.blogspot.com/ Domanda: mettere in relazione i gravissimi attentati moscoviti delle scorse ore con il rifiuto di Putin di farsi accerchiare dalla NATO significa peccare di complottismo? Sembra, dalle prime notizie in proposito, che la tragedia suddetta vada addebitata al “terrorismo caucasico”[1] . Ebbene, leggevo qualche ora fa, quasi in sincronia con l’esplosione delle bombe, un articolo di Hajrudin Somun, ex ambasciatore della Bosnia Erzegovina in Turchia, intitolato “Il Nyet russo all’estensione a est della Nato”[2]. In tale …

Leggi tutto »

ITALIA – PARTITOCRAZIA: 2 A 1

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Sono le 23 di Domenica sera: ho appena letto i risultati sull’affluenza delle 22. Sconcertante: non so come andrà a finire, ma il dato politico – vinca l’uno o l’altro, siano di più o di meno gli astenuti – è chiaro. Non conosco, mentre scrivo (voi, quando leggerete, li saprete), i dati definitivi ma vorrei rammentare che in anni non lontanissimi – alle Regionali del 1995 – votò circa l’85% degli aventi diritto: un abisso, rispetto …

Leggi tutto »

GRECIA: LA MALEDIZIONE DELLE TRE GENERAZIONI DEI PAPANDREOU

DI JAMES PETRASvoltairenet.org Forte della sua esperienza come ex consigliere di uno dei governi dei Papandreou, James Petras esamina come la dinastia socialista dei Papandreou dalla seconda guerra mondiale in poi, ha inesorabilmente fatto della Grecia uno stato cliente, rinunciando alla sovranità e sacrificando la solidarietà di classe in favore del clientelismo. Il primo ministro George Papandreou attualmente sommerso di debiti e minacciato dalle agitazioni di massa, sta perpetuando la stessa logica, essendosi rivolto ai banchieri all’estero e ai poteri …

Leggi tutto »

“QUESTA COSA SI STA FACENDO PERICOLOSA”

DI SCOTT HORTONHarper’s Magazine La scorsa settimana il vicepresidente americano Joe Biden è stato schiaffeggiato pubblicamente dal Governo di Netanyahu durante il suo viaggio a Gerusalemme. Il Governo israeliano ha sfruttato l’occasione per dare l’annuncio dello stanziamento di 1.600 israeliani nella parte orientale di Gerusalemme, a maggioranza araba, contravvenendo all’appello dell’America per una sosta negli insediamenti. Secondo quanto dice una relazione pubblicata nel quotidiano Yedioth Ahronoth, Biden avrebbe risposto: “Questa cosa si sta facendo pericolosa per noi. Quello che state …

Leggi tutto »

LA MISURA DELL’ ILLEGALITA’. UN LABORATORIO PER IL POTERE DEL XXI SECOLO

DI FRANCO BERARDI “BIFO” ilmanifesto.it La critica al regime berlusconiano non sempre riesce a cogliere il carattere barocco del neoliberismo italiano. Un sistema economico, sociale e culturale che è riuscito a tradurre la deregulation e la legge del più forte a norma dominante Negli ultimi mesi la protesta contro il regime berlusconiano ha raggiunto toni quasi patetici. Si parla di crisi del berlusconismo come per esorcizzare la realtà di una perfetta corrispondenza tra la corruzione del ceto politico-imprenditoriale e il …

Leggi tutto »

“OGNUNO PER SE’, DIO PER TUTTI”

DI MORENO PASQUINELLI sollevazione.blogspot.com Si è concluso il vertice europeo . Il problema greco non fa che annunciare quello tedesco. C’è un limite oltre il quale la competitività selvaggia produrrà lo sfascio dell’Unione e il passaggio ad uno scontro di tutti contro tutti. Dopo mesi di melina la montagna dell’Unione Europea ha partorito il suo topolino: Atene è stata autorizzata, proprio come voleva la Germania, a ricorrere a finanziamenti del Fmi. Sarkozy e le altre comparse hanno salvato la faccia, …

Leggi tutto »

IL PROBLEMA DELLA FIDUCIA NELLA SCIENZA COMPLESSA

DI GEORGE MONBIOT guardian.co.uk Non c’è un modo semplice per combattere la pubblica ostilità verso la ricerca climatica. Come ci fanno vedere gli psicologi, in ogni caso non sono i fatti che ci fanno cambiare idea. C’è una domanda alla quale nessuno di quelli che negano il riscaldamento globale causato dall’uomo vuole rispondere: che cosa ci vorrebbe per persuaderti? Nella maggioranza dei casi, la risposta sembra essere nulla. Nessun livello di evidenza può scuotere la credenza in crescita che la …

Leggi tutto »

OBAMA E LA RIFORMA SANITARIA NEGLI USA

DI RAFFAELE SCIORTINO laclasseoperaia.blogspot.com Due passetti avanti ed uno gigantesco indietro. La riforma sanitaria di Obama è dunque passata, anche se non proprio liscia, “alla Camera. Il commento più puntuale è forse quello dello stesso presidente: “Non è una riforma radicale, ma è comunque una riforma importante” e, più in generale, “ecco che cosa intendiamo per change”. Il punto allora è: importante per cosa e per chi, e in quale prospettiva? Qui andrebbero evitati due riflessi condizionati. Primo: il farsi …

Leggi tutto »

LA DITTATURA TRAVESTITA DA DEMOCRAZIA

DI MASSIMO FINI antefatto.ilcannocchiale.it Io credo che la dittatura vera e propria, la dittatura “propriamente detta” per usare un ironico sberleffo di Mino Maccari (“i fascisti si dividono in due categorie: i fascisti propriamente detti e gli antifascisti”) sia meglio della dittatura mascherata da democrazia che è quella che stiamo vivendo soprattutto da quando Berlusconi è “sceso in campo” ma anche da prima, diciamo dalla metà degli anni Settanta, quando la partitocrazia consociata a difesa dei propri privilegi, intrallazzi, clientelismi, …

Leggi tutto »

LA CHIESA SCRICCHIOLA ?

DI FRANCO CARDINI francocardini.net/ C’è una vecchia leggenda medievale, forse all’origine una specie di barzelletta: rimbalza di testo in testo, fino ad arrivare al cronista trecentesco fiorentino Franco Sacchetti. Un vecchio ebreo si decide alla fine della vita ad andare anche lui in pellegrinaggio a Roma, come fanno tutti. Al ritorno, abbandona la sua fede e si converte. Agli ex-correligionari che, scandalizzati e allibiti, gliene chiedono ragione, risponde: “Sono stato a Roma, ho visto come vivono i papi e i …

Leggi tutto »

CONFERMA: LA GRECIA SOTTO USURA

DI VALERIO LO MONACO ilribelle.com La conferma è arrivata ieri al summit specifico di Bruxelles. Sarkozy e Merkel (e altri sedici Paesi dell’area Euro a ruota), hanno trovato l’accordo, si fa per dire, per gli aiuti alla Grecia. L’accordo prevede, sinteticamente, un intervento di aiuti “volontari e bilaterali” con una partecipazione complementare del Fondo Monetario Internazionale. Quest’ultimo sarà attivato “in caso di problemi molto seri e in assenza di alternative”. Un modo elegante per indorare la pillola: i problemi sono …

Leggi tutto »

DESTRA E SINISTRA

DI TRUMAN BURBANK Comedonchisciotte.org Destra e sinistra non sono simmetriche, né sono l’una lo specchio dell’altra. Molti dicono oggi che non ha più senso fare distinzione tra destra e sinistra, che esse sono due categorie ormai logore[1]. Eppure i due termini sono ancora usati abbondantemente nel linguaggio comune. Evidentemente molte persone li trovano utili. Sicuramente la distinzione è utile a sostenere il teatrino della politica italiana. Ma ci sono anche elementi concettuali, che qui vorrei individuare. In troppe analisi che …

Leggi tutto »

CITTA' IN TRANSIZIONE

DI EDUARDO ZARELLI ilribelle.com Dalla dipendenza energetica alla sostenibilità delle comunità locali: moneta propria al riparo dalla inflazione, ma soprattutto un nuovo olistico sistema di vita. Si può fare. Transition è un movimento culturale nato in Inghilterra dalle intuizioni e dal lavoro di Rob Hopkins, ora apprezzabile anche dai lettori italiani (Manuale Pratico della Transizione, Arianna Editrice). Tutto avviene quasi per caso nel 2003. In quel periodo Hopkins insegnava a Kinsale, in Irlanda e con i suoi studenti creò il …

Leggi tutto »

COS’E’ IL COLLASSO, IN FIN DEI CONTI ?

DI SHARON ASTYK energybulletin.net In ogni blog trovate discussioni in corso, spesso aperte da molto tempo, con numerosi commenti e con gente che invece vi si affaccia per la prima volta. Talvolta i lettori hanno un punto di vista contrario al vostro, oppure sono incuriositi o preoccupati per quel che trovano, o magari sono poco interessati; a volte partecipano attivamente, altre volte gettano uno sguardo distratto e se ne vanno. Riuscire a mantenere un giusto equilibrio tra quello che scrivete …

Leggi tutto »

L’EUROCRAZIA SI PRENDE L’ARMA. PER OPERAZIONI SPECIALI

DI SOLANGE MANFREDI paolofranceschetti.blogspot.com «Aboliscono i Carabinieri», sussurra un maresciallo preoccupato. Per un inspiegato decreto eurocratico, non devono più esistere Polizie militari nei Paesi europei. Entro il 2011, se abbiamo capito qualcosa dell’ambiguo e silenzioso progetto, il nostro maresciallo preoccupato non sarà più «maresciallo» ma ispettore; l’appuntato diverrà «assistente», un brigadiere capo sarà sovrintendente, insomma saranno trasformati in agenti di polizia civili, senza stellette. Dipendenti degli Interni e non della Difesa. I Paesi che non aboliranno la loro Polizia militare …

Leggi tutto »

LETTERA AI CANDIDATI (DI QUALSIASI ELEZIONE DEMOCRATICA)

DI LUCA PARDI malthusday.blogspot.com Caro candidato, iniziata l’ultima settimana di campagna elettorale ognuno si chiede per chi sarebbe meglio votare, per motivi di interesse personale, generale, nazionale, umano …. e la confusione si fa preoccupante. Personalmente avrei un criterio molto semplice: votare qualunque politico che mostri di comprendere una o più delle questioni elencate qui di seguito (o possibilmente l’intera sequenza): 1- La crisi economico – finanziaria in cui siamo piombati nel 2008 non è altro che l’effetto di un …

Leggi tutto »

ITE PARGOLI, ITE

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com/ “Un politico guarda alle prossime elezioni, uno statista guarda alla prossima generazione.”Alcide de Gasperi PremessaLa sorpresa giunge a metà Febbraio, quando – nello statino dello stipendio – compaiono conguagli ed addizionali: pazienza per i conguagli, ma tutte quelle addizionali, ad occhio e croce, sembra che crescano in percentuale più dello stipendio stesso. Ecco cosa leggo: 11/2010 Addizionale regionale IRPEF 45,9911/2010 Addizionale comunale – saldo 15,2911/2010 Addizionale comunale – acconto 6,41 Le date nella colonna a sinistra …

Leggi tutto »

L'EDITTO BULGARO E L'EDITTO DI ROMA (O DI BARI)

Il primo è un racconto che dura da otto anni. Del secondo invece non si deve parlare. Eppure lo conosciamo bene in tanti: io, de Magistris, Di Pietro, Santoro, Travaglio, destra, sinistra, giudici e almeno venticinquemila lettori di “Roba Nostra” DI CARLO VULPIO carlovulpio.wordpress.com/ Facciamo un gioco a quiz. Cercate le differenze tra i seguenti casi. Primo caso. Un premier (Silvio Berlusconi) chiama l’Autorità di garanzia delle comunicazioni per lamentarsi di un programma tv (Annozero) e per chiederne la chiusura. …

Leggi tutto »

USA: RICHIESTA DI CONSIDERARE L'AIPAC ORGANO DI UN GOVERNO STRANIERO

A CURA DI PRNewswire-USNewswire Washington, 17 Marzo – Al Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti è stato ufficialmente chiesto di iniziare a considerare la American Israel Public Affairs Committee (AIPAC) come appartenente al Ministero degli Esteri dello Stato di Israele. Un documento legale di 392 pagine presentato da una delegazione di quattro membri dell’ IRmep [Istituto di Ricerca sul Medio Oriente, ndt] durante una riunione di due ore con alti ufficiali della Sezione Sicurezza Interna, concretizza nei seguenti punti le …

Leggi tutto »

USA – CINA: PROVOCARE IL CREDITORE, ABBRACCIARE IL SANT'UOMO

DI JAMES PETRAS informationclearinghouse.info L’amministrazione Obama ha intensificato le tensioni con la Cina attraverso una serie di misure che possono solo essere classificate come immense provocazioni, intese a minare le relazioni tra i due paesi. Tali provocazioni includono il supporto ai movimenti separatisti, come quello dei monaci teocratici finanziati dagli Stati Uniti, che ha portato al secessionismo tibetano, o i secessionisti Uiguri, supportati da Washington, così come il finanziamento da 6.4 miliardi di dolari in armi avanzate al Taiwan, un …

Leggi tutto »