Home / 2010 / gennaio

Archivi mensili: gennaio 2010

GLI STATI UNITI DELL’AZIENDA AMERICA: DALLA DEMOCRAZIA ALLA PLUTOCRAZIA

DEL PROF. RODRIGUE TREMBLAY The New American Empire ‘Il prezzo da pagare per il disinteresse nei confronti della cosa pubblica è di essere governati da uomini malvagi’. Platone, antico filosofo greco … ‘Il 20esimo secolo è stato caratterizzato da tre sviluppi di grande importanza politica: la crescita della democrazia, la crescita del potere corporativo e la crescita della propaganda come mezzo per proteggere il potere corporativo dalla democrazia”. Alex Carey, scienziato sociale australiano ‘Il modo migliore per limitare la democrazia …

Leggi tutto »

LA CRISI INCOMBENTE SULLA GENETICA UMANA

DI GEOFFREY MILLERThe Economist Prima qualche notizia tremenda I genetisti hanno avuto una privata crisi di coscienza che sarà di dominio pubblico nel 2010. La crisi ha implicazioni deprimenti per la salute e allarmanti per la politica. In poche parole, la nuova genetica rivelerà molto meno di quanto sperato su come curare le malattie e molto di più di quanto si teme sull’evoluzione umana e l’iniquità, incluse le differenze genetiche tra classi, etnie e razze. Circa cinque anni fa i …

Leggi tutto »

DONAZIONI PER PAGARE UN DEBITO ABIETTO?

DI ERIC TOUSSAINT E SOPHIE PERCHELLETRebelion Una delle più grandi operazioni di soccorso della storia potrebbe essere molto simile a quella fatta dopo lo tsunami del 2004, tranne che il modello di ricostruzione adottato è radicalmente diverso. Haiti è stata parzialmente distrutta in seguito ad un terremoto di magnitudo 7. Tutto il mondo la compiange e i mezzi di comunicazione, offrendo immagini apocalittiche, continuano a riproporci modi e maniere in cui i generosi Stati si prodigheranno. Ci viene detto che …

Leggi tutto »

UNA NUOVA STRATEGIA DELLA TENSIONE ?

DI GIORGIO BONGIOVANNI antimafiaduemila.com Che significato potrebbe avere oggi un attentato contro uno dei magistrati impegnati nelle delicate indagini sulle stragi e sulla trattativa che, piaccia o non piaccia, coinvolgono il Presidente del Consiglio o quanto meno il suo braccio destro, Marcello Dell’Utri? Come dovremmo leggerlo? In quale contesto dovremmo inserirlo? La storia, più o meno recente, ci ha insegnato che eventi drammatici di questo genere hanno più di una finalità e che sono stati determinanti per le stabilizzazioni, le …

Leggi tutto »

IL DEFUNTO OSAMA BIN LADEN, GUERRIERO DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO

DI KURT NIMMO infowars.com Non solo Osama, morto e sepolto, ci odia per le nostre libertà, ma ci odia anche perché non abbiamo impedito il cambiamento climatico. “Osama bin Laden, il leader di Al-Qaeda, ha accusato gli Stati uniti e i paesi sviluppati per non aver arrestato il cambiamento climatico e ha affermato che l’economia globale dovrebbe abbandonare immediatamente la sua fiducia nei confronti del dollaro americano, stando ad una cassetta diffusa venerdì scorso dal network Al Jazeera”, dichiara il …

Leggi tutto »

QUANDO ERANO GIUSTIZIALISTI…

DI MASSIMO FINI antefatto.ilcannocchiale.it/ Il Giornale di Vittorio Feltri e Libero di Maurizio Belpietro stanno conducendo una forsennata campagna d’aggressione ad Antonio Di Pietro accusato, sulla base di un dossier, di essere un uomo della Cia per cui, di fatto, le inchieste di Mani Pulite furono pilotate dagli americani. Il sottinteso è che Tangentopoli non è mai esistita e che quelle inchieste non furono fatte per fini di giustizia ma per togliere di mezzo un certo numero di partiti politici. …

Leggi tutto »

“SONO PER L’ABOLIZIONE TOTALE DELLA CACCIA. ISTINTI PRIMITIVI, NON DIVERTIMENTO”

L’oncologo: «L’uccisione di ogni animale è un danno all’ecosistema» DI UMBERTO VERONESI corriere.it L’approvazione da parte del Senato dell’ emendamento che ripropone la riduzione dei limiti della stagione di caccia è stato definito un blitz da parte delle associazioni ambientaliste, Wwf compreso. Concordo sul fatto che questa decisione non debba passare sotto silenzio. Ed è giusto che le Regioni, a cui spetta le decisione finale circa l’estensione del periodo venatorio, considerino attentamente le motivazioni di chi vuole porre un freno …

Leggi tutto »

LA TERRA STESSA DIVENTATA USA E GETTA

DI GEORGE MONBIOTThe Guardian Chi ha detto questo? “Tutti i dati dimostrano che al di là del tipo di standard di vita che la Gran Bretagna ha ora raggiunto, la crescita extra non si traduce automaticamente in benessere e felicità dell’uomo”. Era a) il capo di Greenpeace, b) il direttore della New Economics Foundation, o c) un anarchico che pianificava il prossimo campo climatico? Nessuna delle precedenti: d) l’ex capo della Confederazione dell’Industria Britannica, che attualmente gestisce la Financial Services …

Leggi tutto »

RIFLESSIONI ATTUALI SU BANCHE E BANCHIERI

DI IDA MAGLI web.mclink.it Ringrazio tutti coloro (e sono molti) che mi hanno scritto compiacendosi della pubblicazione su di quotidiano politico (Il Giornale) del mio articolo sulla questione della sovranità monetaria. Il silenzio da parte di tutti gli organi d’informazione, su un argomento determinante per l’indipendenza politica ed economica della Nazione come questo, è sempre stato così assoluto che l’apparizione di un solo articolo ha suscitato meraviglia e addirittura entusiasmo da parte dei lettori, sia di quelli che ignoravano del …

Leggi tutto »

GOOGLE ATTACCA LA CINA MENTRE SI INTENSIFICA L’OSTILITA’TRA WASHINGTON E PECHINO

DI WEBSTER G. TARPLEY voltairenet.org/ Nel regolamento dei conti tra Google e il governo cinese, i mezzi di comunicazione dipingono Google come un difensore della libertà su internet e un sostenitore dei diritti umani del popolo cinese. Una totale ipocrisia, se si considera che Google fa parte di un cartello di società operanti in internet, che complottano assieme all’apparato d’intelligence statunitense, anche per la destabilizzazione di governi stranieri. Ci si può stupire, allora, se le autorità cinesi percepiscono Google come …

Leggi tutto »

CHE COSA UMILIA UNA REPUBBLICA LAICA ?

DI FRANCO CARDINI francocardini.net/ Il 2 luglio del 1798 un giovane militare che, piaccia o no, è colui che ha dato un senso alla Rivoluzione francese e resta, anche grazie alla sua opera di legislatore laico, uno dei “Padri storici” dell’Europa, sbarcava nel porto di Alessandria d’Egitto e lanciava uno stupefacente proclama, nel quale si sosteneva che la Repubblica nata dalla Rivoluzione e l’Islam riposavano sugli identici valori di Libertà, Uguaglianza e Fratellanza. Al di là della sua genialità di …

Leggi tutto »

KHAMENEI, I GAZZETTIERI E LA DISTRUZIONE DELLO STATO SIONISTA

FONTE: IONONSTOCONORIANA (BLOG) Secondo il Corriere della Sera l’ayatollah Khamenei (nella foto) avrebbe approfittato di un incontro con l’ambasciatore mauritano per rilanciare il cosiddetto “appello di Ahmadinejad a cancellare Israele dalla mappa del mondo” e per invitare la Mauritania a “troncare definitivamente le relazioni con Israele”. Più o meno con gli stessi vocaboli la notizia -o per meglio dire la ciancia- è presente in tutto il gazzettaio on line. Quanto segue è la traduzione del comunicato ufficiale presentato dal sito …

Leggi tutto »

HAARP, HAITI, BRZEZINSKI E IL NUOVO ORDINE MONDIALE

DI JERRY MAZZAOnline Journal Il 25 ottobre 2005 ho scritto un articolo per l’Online Journal, intitolato “È il tempo oppure il terrorismo del governo?”, fornendo i dettagli sulla manipolazione del tempo [meteorologico] da parte del governo, terremoti compresi, a scopo terroristico e di distruzione, e in cui menzionavo che “questo non ve lo diranno i metereologi” e aggiungevo “lasciate a me le previsioni, passato, presente e a lungo raggio”. Beh, un nuovo dé jà vu sembra aver colpito Haiti lo …

Leggi tutto »

INVIAMO MEDICI E NON SOLDATI!

DI FIDEL CASTRO RUZ Granma.cu Nella Riflessione del 14 gennaio, due giorni dopo la catastrofe di Haiti, che ha distrutto questo fraterno e vicino paese, ho scritto: “Cuba, anche se è un paese povero e bloccato da anni, coopera con il popolo di Haiti. Circa 400 dottori e specialisti della salute cooperano gratuitamente con il popolo haitiano. In 127 della 137 comunità del paese lavorano tutti i giorni i nostri medici. D’altra parte non meno di 400 giovani haitiani si …

Leggi tutto »

TREMONTI E LA POSSIBILE TRUFFA AGLI ITALIANI

DI ATTILIO FOLLIERO folliero.it/ Da anni trattiamo l’argomento “dollaro” e la sua possibile fine, come moneta di riferimento mondiale, ma in Italia, ancora oggi, la maggioranza degli italiani è convinta che gli Stati Uniti siano la superpotenza economica che fu. I media italiani niente o poco hanno lasciato trapelare sulla reale situazione economica degli USA e della sua moneta, il dollaro, attraverso il quale, un tempo, hanno dominato il mondo. Il dollaro è destinato a svalutarsi e diventare carta straccia …

Leggi tutto »

MEMORY DOG

DI MIGUEL MARTINEZ kelebek.splinder.com Ogni anno, svolgiamo il nostro temino sul Giorno della Memoria assieme a non pochi svogliati ragazzini a scuola. Siccome siamo troppo vecchi per rischiare la bocciatura, ci permettiamo una discreta libertà, sostenendo ogni volta qualche variante di un concetto molto semplice. Esistono innumerevoli “Giornate della Memoria”: lo sono anche le feste dei santi cristiani, ad esempio, o il 4 novembre. Simili Giornate non hanno nulla a che vedere con le persone che commemorano. Separare attentamente i …

Leggi tutto »

HAITI E L' ARMA SISMICA

DI THIERRY MEYSSAN Réseau Voltaire La polemica aperta dalla pubblicazione sul nostro sito di un articolo che evocava la possibile origine artificiale del terremoto ad Haiti richiede qualche precisazione. Sì, l’arma sismica esiste e gli Stati Uniti, tra gli altri, ne sono in possesso. Sì, le forze armate statunitensi erano già in posizione pronte a dispiegarsi sull’isola. Ciò non è sufficiente per giungere a conclusioni ma merita una riflessione. Con la pubblicazione dell’articolo Gli Stati Uniti hanno provocato il terremoto …

Leggi tutto »

BOND IN DOLLARI ? SI, COME NO

VALERIO LO MONACO ilribelle.com Fantastico. Degno da Banda degli Onesti. Anzi, sicuramente meno. Tremonti sta pensando a emettere Bond a cinque anni. In Dollari. Già sentita la puzza? Allora siete un passo avanti a molti italiani. Sicuramente anni luce rispetto al nostro Ministro. Per tutti gli altri, piccolo riassunto della situazione. Quando uno Stato finisce i soldi (per pagare i dipendenti pubblici e un milione di altre cose) allora emette dei Buoni del Tesoro. La cosa funziona, sinteticamente, così. Con …

Leggi tutto »

CERONETTI E LA LINGUA INGLESE: UN PROMEMORIA

DI ALDO BRACCIO cpeurasia.org La funzione geopolitica della lingua ed il dominio culturale anglofono. In un paio almeno di articoli apparsi sulla grande stampa ( “Resistenza all’inglese” sul Sole 24 Ore del 9 settembre 2007 e “Alzate senza paura le barriere linguistiche” sul Corriere della Sera del 14 gennaio 2010) lo scrittore Guido Ceronetti ha richiamato giustamente l’attenzione sullo stato di inferiorità linguistica riconosciuto dagli italiani nei confronti dell’inglese. Riportiamo alcuni brani degli interventi in questione perché li sottoscriviamo – …

Leggi tutto »

IL RUOLO DELL’AMERICA AD HAITI: SABOTAGGIO ALLE ATTIVIT DI SOCCORSO?

DI LI ONESTORevolution Online Pensateci: un’intera città che un tempo contava una popolazione di due milioni di persone. Adesso ci sono miglia e miglia di edifici crollati a causa di quell’enorme terremoto. Ancora tante, molte persone sono schiacciate da un enorme mucchio di cemento. Ma ci sono anche molte altre persone, magari migliaia, ancora vive, intrappolate, che gridano. Per giorni gli aiuti dall’estero non erano ancora arrivati e persone disperate continuano a scavare tra le macerie a mani nude. Sorprendentemente, …

Leggi tutto »

ISRAELE SOLLEVA UN POLVERONE SIMULANDO UN TERREMOTO

DI AVRAM ZUROFF israelnationalnews.com Il dipartimento di sismologia dell’Istituto di Geofisica del Ministero delle Infrastrutture tenterà di simulare un terremoto nel sud del Negev questo giovedì. L’esperimento, finanziato dal Ministero della Difesa statunitense, è un piano condiviso con l’Università delle Hawai e fa parte di un progetto scientifico che si propone di potenziare le letture sismologiche e acustiche in Israele e nei suoi dintorni, fino ad un raggio di 1000 km / 621 miglia. L’esperimento di prefigge di migliorare la …

Leggi tutto »

SEI MILIONI DI AMERICANI SENZA UN REDDITO SALVO GLI ASSEGNI ALIMENTARI

DI JERRY WHITEWorld Socialist Web Site In base ad un’analisi svolta dal New York Times su dati ufficiali, qualcosa come sei milioni di americani – 1 persona su 50 – vive senza un reddito che non siano gli assegni alimentari emessi dallo stato, pari a 100 o 200 dollari. Il quotidiano riportava che il numero di persone che ha dichiarato di essere disoccupato e di non ricevere alcun aiuto economico o assistenza sociale, assicurazione di disoccupazione, benefit, contributo per i …

Leggi tutto »

SITI DEL WEB O POSTI DELL’ ANIMA ?

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com/ Così questo paese, dove non sono nato, ho creduto per molto tempo che fosse tutto il mondo. Adesso che il mondo l’ho visto davvero e so che è fatto di tanti piccoli paesi, non so se da ragazzo mi sbagliavo poi di molto.Cesare Pavese “E correndo la incontrai lungo le scale…”, verrebbe da dire, ma le scale non sono quelle della vita, dei sentimenti: sono solo quelle di un ospedale. Entrambi con il nostro mazzo di …

Leggi tutto »

BILDERBERGS DI TUTTO IL MONDO UNITEVI!

DI WILLIAM BOWLESStrategic Culture “Nel dopoguerra iracheno, usare le forze militari per difendere gli interessi degli U.S.A., non per ricostruire il Paese.” The Heritage Foundation E nel caso non abbiate ancora capito il punto, lo stesso documento dell’ Heritage Foundation, datato 25 settembre 2002, prosegue nel sostenere che bisogna “proteggere le infrastrutture energetiche irachene contro il sabotaggio interno e gli attacchi stranieri per riportare nuovamente l’Iraq nei mercati globali dell’energia e assicurarsi che gli U.S.A. e tali mercati abbiano accesso …

Leggi tutto »

IL DECENNIO IN CUI GOOGLE CI HA RESO PIU' STUPIDI

DI DOUGLAS RUSHKOFF thedailybeast.com Negli ultimi dieci anni la tecnologia ci ha cambiato il cervello, in gran parte in peggio. I risultati fanno abbastanza paura. Non solo i computer hanno cambiato il modo in cui pensiamo, ma hanno anche scoperto cosa fa pensare gli esseri umani, o cosa ci fa pensare di stare pensando. Almeno abbastanza da poter prevedere e perfino influenzare quello che pensiamo. Ecco quattro cose che una persona con un po’ di discernimento dovrebbe sapere del decennio …

Leggi tutto »

VENEZUELA: DALLA SOVRANIT POLITICA VERSO L’AUTONOMIA ECONOMICA

DI FERNANDO DORADOSelvas.org Il cambio sociale è impossibile per un solo Paese La svalutazione del bolivar contro il dollaro ha portato a un interessante dibattito in Venezuela. Questa discussione dovrebbe servire per: approfondire la conoscenza della realtà economica del paese; avere una chiara prospettiva sulla direzione di tale processo di cambiamento; individuare i limiti strutturali e quelli della politica col fine di proporre iniziative volte a far progredire e consolidare tale movimento. Nel mezzo di questo esercizio appaiono anche diverse …

Leggi tutto »

A CHI APPARTIENE TUTTO L' ORO DEL MONDO

FONTE: IL DERVISCIO (BLOG) MM News pubblica una lista di 107 nazioni e delle loro riserve in oro in tonnellate e in percentuale delle riserve nazionali. Le prime venticinque le trovate qui sotto, L’oro del mondo la lista completa al sito linkato. Cosí, spontaneamente, un paio di osservazioni: l’Italia è al quarto posto dietro a Stati Uniti, Germania e il Fondo Monetario Internazionale. È quindi Mario Draghi a far da guardia alle 2451 tonnellate di oro italiano (e probabilmente futura …

Leggi tutto »

HAITI. UN TERREMOTO ARTIFICIALE PROVOCATO DAGLI USA ?

FONTE: VOLTAIRENET.ORG Secondo Russia Today, il presidente del Venezuela, Hugo Chávez Frías, ha dichiarato che è possibile che gli Stati Uniti abbiano provocato la serie di terremoti, della scorsa settimana, nei Caraibi, tra cui quello che ha colpito Haiti.  Secondo ViveTv, è l’esercito russo che ha parlato di questa possibilità. In ogni caso, Venezuela, Bolivia e Nicaragua hanno chiesto la convocazione urgente del Consiglio di sicurezza.  La commissione dovrebbe esaminare queste accuse, e l’invasione “umanitaria” di Haiti da parte delle …

Leggi tutto »

NOI, MARTIN LUTHER KING, E PERCHE’ PER QUALCHE TEMPO ME NE STARO’ ZITTO

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info “Sono convinto che se vogliamo metterci dalla parte giusta della rivoluzione mondiale, noi dobbiamo sottoporci a una radicale rivoluzione di valori. Dobbiamo rapidamente allontanarci da questa società centrata sui beni, e andare verso una società centrata sulle persone. Quando le macchine, i computer, i profitti, e i diritti di proprietà sono considerati più importanti delle persone, i tre mostri del razzismo, materialismo estremo e militarismo non possono più essere sconfitti ”. Martin Luther King disse queste …

Leggi tutto »

COSA CI INSEGNA LA CRISI DI HAITI SULLA NATURA UMANA

DI JEREMY RIFKIN commondreams.org Il terremoto ha innescato una risposta globale empatica Frenetiche twittate e video sono stati diffusi da Haiti, supplicando aiuto da parte della razza umana in seguito al devastante terremoto che ha raso al suolo uno dei paesi più poveri del pianeta, diffondendo distruzione e morte. La risposta della gente da tutte le parti del mondo è stata immediata. Governi, ONG, e singoli individui si sono mobilitati in missioni di soccorso, e vari siti web pubblici stanno …

Leggi tutto »