Home / 2009 / novembre

Archivi mensili: novembre 2009

IL BANCHIERE ESPIATORIO E ALTRE ARMI DI DISTRAZIONE DI MASSA

DI EUGENIO ORSO bamboccioni-alla-riscossa.org Stiamo vivendo il passaggio decisivo della crisi sistemica globale in cui il feticcio del PIL – ancora oggi asse portante di tutte le mistificazioni sul prodigioso “sviluppo”, la “crescita”, il “benessere” illimitati – tende a diventare sempre di più DIL per gran parte delle società umane. Assumendo l’acronimo in questione il significato di Disagio Interno Lordo e in futuro – se peggioreranno ancora le cose, come del resto è probabile – di Disperazione Interna Lorda. Le …

Leggi tutto »

IL COLLASSO DELL’ECONOMIA – CHIAMATA AL CAMBIAMENTO SISTEMICO

DI JOHN PERKINSHuffington Post Ogni volta che tengo in braccio Grant, il mio nipotino di due anni, mi chiedo come apparirà il mondo tra sessant’anni a partire da oggi, quando avrà la mia età. So che se “manterremo questa rotta”, sarà un mondo malfatto, come fa presagire l’attuale crisi economica. Il capo del governo Panamense, Omar Torrijos, previde questo crollo e ne capì le implicazioni già nel 1978, quando io ero un sicario dell’economica [“economic hit man” (EHM) N.d.t.]. Torrijos …

Leggi tutto »

CARO PAPA'

DI PIERO SORRENTINO nazioneindiana.com/ Una possibile lettera di risposta del figlio di Celli immaginata da Piero Sorrentino Caro papà, grazie dei complimenti per la carriera universitaria che mi fai dalle pagine di uno dei principali quotidiani di questo Paese. È una fortuna non da poco. Non tutti i figli hanno il privilegio di leggerli, e non tutti i padri di scriverli. Per esempio il papà del mio compagno di corso Cesare, un metalmeccanico di Latina con tre figli e una …

Leggi tutto »

MISSILI E CAMPANILI

DI FRANCO CARDINI lastampa.it Non c’è bisogno di aver letto Landscape and Memory (1995) di Simon Schama sulla storia del paesaggio per sapere che ambienti e landscapes si modificano col tempo. Anche e soprattutto grazie all’opera dell’uomo: e che poco c’è in essi di puramente «naturale», niente di definitivamente «bello». Agli antichi elvezi, probabilmente, le torri e i templi dei romani sulle prime non piacevano affatto; e, agli elvezi romanizzati, non dovevan garbare granché i campanili. Che quindi qualche minareto …

Leggi tutto »

UN TIPO QUALUNQUE IN UN' ESERCITAZIONE DIVENUTA REALTA' ?

DI WEBSTER G. TARPLEY thetruthseeker.co.uk Dopo il massacro di Fort Hood in Texas, sono emerse due principali teorie per spiegare la condotta dell’autore accusato della sparatoria, identificato dall’esercito USA come il Maggiore Nidal Malik Hasan, uno psichiatra dell’esercito con origini giordano-palestinesi. Una di queste teorie è accolta dai liberali di sinistra e dagli altri sostenitori e seguaci del regime di Obama, e sostiene che il Maggiore Hasan sia un musulmano sincero e devoto, che è stato vittima di una tragica …

Leggi tutto »

I CAVALIERI DEL CARBONIO

DI GEORGE MONBIOT monbiot.com Riscaldamento globale truccato? Ecco la mail che avevo bisogno di vedere È inutile far finta che questo non sia un duro colpo. Le e-mail estratte da un hacker dall’unità climatica di ricerca presso l’Università di East Anglia (Gran Bretagna) difficilmente potrebbero essere più dannose. Ora sono convinto che siano vere e ne sono sconcertato e profondamente scosso. Sì, i messaggi sono stati ottenuti illegalmente. Sì, tutti noi diciamo cose nelle e-mail che sarebbero spaventose se rese …

Leggi tutto »

TERRORISMO E COMPLOTTI: UCCISO IL CAPO DELLA FEDERAL RESERVE RUSSA (NON PER I GIORNALI)

FONTE: WALLSTREETITALIA.COM La bomba sul treno ha ucciso l’omologo di Bernanke a Mosca, Boris Yevstratikov. Tesi cospirazionista: e’ il weekend in cui i poteri occulti tramano per i nuovi assetti finanziari mondiali, da Dubai a Wall Street a Mosca. Boris Yevstratikov, capo della Rosreserve, la Federal Reserve russa, e’ morto nell’incidente ferroviario che ha coinvolto il treno Mosca-San Pietroburgo e che gli inquirenti sostengono sia stato causato da un attentato. Yevstratikov era stato nominato a marzo. Se Yevstratikov sia rimasto …

Leggi tutto »

GO, JOHNNY FRANKY, GO !

DI ALBERTO SIGNORINI blogghete.blog.dada.net/ È Gianfranco Fini la nuova carta degli USA Una volta costretto a ritirarsi dalla scena politica, Berlusconi potrà intitolare le sue memorie Come covarsi una serpe in seno, inserire il libro nella nuova collana Mondadori “Chi è causa del suo mal…”, e dedicarlo a Gianfranco Fini. Il 25/11 scorso, infatti, con una significativa coincidenza, l’editoriale del Corriere della Sera celebrava il tramonto del quindicennio berlusconiano, mentre La Stampa titolava in prima pagina: «E ora gli americani …

Leggi tutto »

ANDRA' TUTTO BENISSIMO

DI GIANLUCA FREDA blogghete.blog.dada.net Sabato 5 dicembre non succederà niente. La manifestazione del “No Berlusconi Day” si svolgerà in serenità, senza scontri né spargimento di sangue. Ci saranno tanti oratori, tante parole al vento, tanti begli applausi; poi il campanile farà rintoccare il richiamo di compieta e ciascuno tornerà alla propria casa, stanco morto, ma soddisfatto per aver portato il proprio contributo all’evanescente e mutilata venere della democrazia partecipativa. E’ sempre andata così. Andrà così anche questa volta. Non c’è …

Leggi tutto »

QUER PASTICCIACCIO BRUTTO DI VIA GRADOLI…

DI HS comedonchisciotte.org Se Gadda fosse ancora vivo ne ricaverebbe probabilmente un altro capolavoro “poliziesco” attualizzando il romanzo precedente e adattandolo alla Roma contemporanea e postmoderna, perché l’intera vicenda originata dalla irruzione nel ben nota via della periferia nord della capitale a quel numero civico che, per coloro che hanno la memoria lunga mette pure i brividi si presta quasi naturalmente a essere riprodotta letterariamente. Un altro “mistero”… Un altro “giallo” italiano che intinge la punta dell’inchiostro nelle ferite di …

Leggi tutto »

TAGLI E DETTAGLI

DI EUGENIO BENETAZZO eugeniobenetazzo.com/ Quando nel 1994 Amy Whitfield scalava le classifiche musicali internazionali con il suo “Saturday Night” ed imperava la cultura del disco entertainment degli anni 90, allo stesso tempo il nostro paese raggiungeva il suo picco di massimo splendore per quanto concerneva il benessere economico alimentato da uno sviluppo e successo industriale che proprio in quell’epoca ostentava il suo massimo slancio evolutivo. Ricordo molte bene quel periodo, frequentavo da qualche anno l’università ed al tempo stesso mi …

Leggi tutto »

DUBAI: LASCIAMOLI FALLIRE, SE LO MERITANO

DI LUCA CIARROCCA wallstreetitalia.com Non ci dispiace affatto se gli speculatori di mezzo mondo (da Bill Clinton a Naomi Campbell a Beckham) hanno “preso un bagno” comprando grattacieli nel deserto che oggi valgono la meta’. Ma attenzione: e’ il peggior crack dopo l’Argentina. Stavamo a fatica uscendo dalla Grande Recessione mondiale del 2008-2009 ed ecco che la sorpresa arriva proprio dai veri ricchi, quegli arabi che i soldi dovrebbero averli davvero, col greggio che si ritrovano sotto la sabbia (anche …

Leggi tutto »

CROLLA DUBAI: LA CRISI ARRIVA IN PARADISO

DI ATTILIO FOLLIERO folliero.it Chi pensa che la grande crisi sia già arrivata e magari da credito alle voci di coloro che gridano che ormai il peggio è passato, si sbaglia di grosso! Oggi in USA è il giorno del ringraziamento ed è festa; tutte le banche, le borse e gli uffici finanziari sono chiusi. Domani, venerdì, molti faranno ponte in vista del sabato e della domenica. Quattro giorni di quasi totale chiusura delle attività finanziarie. Se non ci fosse …

Leggi tutto »

SCIENZIATO REITERA LA PROPRIA DENUNCIA IN UNO STUDIO PUBBLICATO:

IL VIRUS DELL’INFLUENZA SUINA È SFUGGITO AI CONTROLLI DI LABORATORIO DI SIMEON BENNETT bloomberg.com Adrian Gibbs, il virologo che nello scorso Maggio aveva detto che il virus dell’influenza suina poteva essere sfuggito al controllo di un laboratorio, ha pubblicato oggi le sue scoperte, riaprendo la discussione sulle origini del virus pandemico. Il nuovo ceppo dell’H1N1 , che è stato scoperto in Messico e negli Stati Uniti in Aprile, potrebbe essere il prodotto di ceppi provenienti da tre continenti che sarebbero …

Leggi tutto »

COME LA LUCE SULLE NAZIONI

DI GILAD ATZMON gilad.co.uk “Israele è la luce sulle nazioni” dice la Torah. E in effetti lo è, e non perché lo dica la Torah. Israele primeggia sulle altre nazioni su molti fronti: si prenda per esempio il terrorizzare le popolazioni civili o la pratica di devastanti tattiche omicide su vecchi, donne e bambini. Il Jerusalem Post ha riportato ieri che il presidente del comitato militare della NATO, l’ammiraglio Giampaolo Di Paola, ha visitato Israele all’inizio di questa settimana per …

Leggi tutto »

QUEI TERRORISTI DE IL GIORNALE

DI ALESSANDRO ROBECCHI alessandrorobecchi.it La crisi rende nervosi, crea paura, confonde, e costringe molti a fare due lavori. Come non essere solidali quindi con Francesco Guzzardi, il valoroso cronista ligure de Il Giornale costretto a scriversi da sé le lettere di minaccia firmate Brigate Rosse, a consegnarle in redazione, a leggere con commozione le mail di solidarietà dei lettori? Tutto da solo! Ci chiediamo con angoscia cosa abbia dissuaso Francesco Guzzardi, questo eroe del suo tempo (e purtroppo pure del …

Leggi tutto »

LA CINA INTRODUCE SILENZIOSAMENTE UN NUOVO SISTEMA FINANZIARIO

DI BENJAMIN FULFORD The Silver Bear Cafe La Cina sta nascostamente introducendo un nuovo sistema finanziario basato sul renminbi (Yuan) che sta per diventare pienamente convertibile, secondo una fonte cinese di alto livello. Inoltre la Cina sta acquistando mille tonnellate di oro per sostenere un nuovo fondo progettato per sviluppare e commerciare tecnologie sin qui proibite. Il fondo avrà base fuori dalla Cina e sarà controllato da eminenti membri della comunità cinese di oltremare. L’aquisto di oro richiederà del tempo …

Leggi tutto »

LETTERA A CHI VUOLE CONTROLLARE LA RIVOLUZIONE COLORATA VIOLA

DI PINO CABRAS megachipdue.info Ehi, dico a te,Oh sì, vedrai, il 5 dicembre anche io sarò in piazza per dire che il Caimandrillo farebbe bene a preparare le valige. Non se ne può più di lui, davvero. E anche tu – che sai tirare tanti fili – non ne puoi più di lui, l’ho capito. Vedrò tutti da vicino, avvolti dal viola di questa rivoluzione colorata, il pigmento unico che già oggi omologa un’intera collezione autunno-inverno con un’uniformità mai vista …

Leggi tutto »

DETERMINISMO BRIGATISTA ?

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Nonostante la gran panoplia d’informazione presente sul Web, raramente si parla di brigatismo, lotta armata ed argomenti correlati. Alcuni giorni or sono, furono recapitate ad alcuni quotidiani [1] delle lettere contenenti una sorta di “comunicato strategico”, che richiamava ad anni lontani, ed il Ministro dell’Interno Maroni ha recentemente esternato “preoccupazione” per l’evento. Scorsi rapidamente la notizia, direi superficialmente, troppo superficialmente. Perché? Poiché la teoria del complottismo ci ha abituati prima alla dietrologia che all’analisi, e dunque …

Leggi tutto »

LA RIPRESA ECONOMICA UN'ILLUSIONE

LA BANCA DEI REGOLAMENTI INTERNAZIONALI CI METTE IN GUARDIA CONTRO FUTURE CRISI DI ANDREW GAVIN MARSHALLMondialisation.ca La guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza e l’indebitamento è la ripresa. È importante ricordarci che le esclamazioni onnipresenti e ostinate di «una fine» di recessione, di «una soluzione alle crisi» e di «una ripresa» dell’economia, vengono proprio da quelle stesse persone e istituzioni che negli ultimi anni ci dissero che non c’era «nessuna ragione di preoccuparsi», che le «basi …

Leggi tutto »

ERNST NOLTE: “UN GIORNO SORPRENDENTE A TRIESTE, IL 9 NOVEMBRE 2009”

La risposta di Nolte ai suoi “contestatori”. Di seguito il Lettore di “Civium Libertas” trova la testimonianza di Ernst Nolte, principale protagonista della giornata triestina di Palazzo Revoltella. Nolte, che vive a Berlino, era stato chiamato a commemorare il ventennale della caduta del Muro. Nessuno meglio di lui avrebbe potuto parlare sul tema ed è quindi stata felice la scelta degli organizzatori della manifestazione. Resta inspiegabile l’intolleranza dei “contestatori”, per i quali forse il Muro non è mai caduto o …

Leggi tutto »

IL 15 PERCENTO

DI LORETTA NAPOLEONI lanapoleoni.ilcannocchiale.it La visita del Presidente Obama in Cina ha confermato che ormai Pechino sa e puo’ dire di no a Washington. Per nascondere l’imbarazzo, l’amministrazione americana e la stampa internazionale hanno ripreso a recitare il mantra dell’inquinamento: la Cina ignora le esortazioni degli scienziati e dei paesi industrializzati affinche’ riduca il suo consumo energetico. “Nulla di piu’ falso,” afferma un analista della City di Londra. “Si tratta dell’ennesima leggenda metropolitana dura a morire”. Che pero’ a ridosso …

Leggi tutto »

UFFICIALE STATUNITENSE SI DIMETTE A CAUSA DELLA GUERRA IN AFGHANISTAN

DI KAREN DEYOUNGWashington Post Quando Matthew Hoh si unì ai Servizi Esteri all’inizio di quest’anno, era esattamente il misto tra militare e civile che l’amministrazione stava cercando per espandere i propri sforzi di sviluppo in Afghanistan. Ex capitano dei Marines con esperienza di combattimento in Iraq, Hoh aveva anche reso servizio in uniforme al Pentagono, e da civile in Iraq ed al Dipartimento di Stato. A luglio era già un ufficiale civile superiore nella provincia di Zabul, un focolaio dei …

Leggi tutto »

IL GOVERNO FAREBBE DAVVERO SCOPPIARE UNA GUERRA PER STIMOLARE L'ECONOMIA ?

FONTE: GEORGEWASHINGTON2 (BLOG) Ho scritto due saggi nel tentativo di confutare il “keynesismo militare” – l’idea che le spese militari siano il miglior incentivo (per l’economia, NdT). Si veda qui e qui In risposta, un lettore mi ha sfidato a dimostrare che chiunque appoggerebbe l’idea di investire soldi in spese militari o in una guerra come stimolo fiscale. Di fatto, il concetto alla base del keynesismo militare è talmente diffuso che ci sono circa mezzo milione di pagine web in …

Leggi tutto »

IL PERICOLO BIODEGRADABILE DEI FESSI

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info/ Dov’è l’attentato alla democrazia in Italia? Dove? Qualcuno me lo spiega? L’assioma del partito Antonio Di Pietro-editoriale l’Espresso è che l’operato di Silvio Berlusconi lo sia. Ma come può essere un attentato alla democrazia qualcosa che nell’arco di una singola legislatura può essere cancellato dalla Storia del Paese? Basta cambiare governo, avere una maggioranza discreta in parlamento, e sostanzialmente non c’è atto dell’odiato Cavaliere che non possa essere consegnato ai brutti ricordi. Come può essere un …

Leggi tutto »

LA CORSA DEGLI AEREI TELECOMANDATI VERSO UN FUTURO GI NOTO

DI TOM ENGELHARDTTomDispatch Perché falliscono i sogni militari – e perché questo non importa Per quanti impazzisono per gli aerei telecomandati (e in questi giorni Washington ne sembra stracolma) ci sono delle buone notizie. I mezzi telecomandati sono all’apice! Non molto tempo fa, per essere esatti nel 2006, l’Aeronautica militare riusciva a malapena a produrre pochi aerei telecomandati (UAVs) e a farli volare di tanto in tanto, ora il loro numero è salito a 38; dal 2011 saranno, probabilmente 50 …

Leggi tutto »

RICHARD GOLDSTONE HA CELATO ANCOR PI SINISTRI CRIMINI A GAZA?

DI PETER EYREThe Palestine Telegraph GAZA – Molte lodi sono state tributate all’inchiesta delle Nazioni Unite sui crimini di guerra commessi a Gaza, guidata da Richard Goldstone. Ritengo tuttavia che questo rapporto non si sia spinto sufficientemente avanti, e che non abbia indagato su altre più gravi accuse che sono state fatte. Il senso di urgenza che spinge a portare avanti quest’inchiesta e mettere sotto processo i responsabili è ben percepibile, ma va rilevato che qualcosa di molto più sinistro …

Leggi tutto »

APOCALISSE E ESTINZIONE ?

DI GUY MC PHERSON countercurrents.org Mettiamo caso che un giorno il medico ci dica: “Se tutte le attività industriali non saranno immediatamente interrotte moriremo tutti entro venti anni. Anche nostro figlio di cinque anni. Certo, tutti dobbiamo morire, ma molto prima di quel che speriamo se non la finiamo di affidarci ai combustibili fossili per qualsiasi cosa: andare da un posto all’altro, scaldare e raffreddare. “ Ovviamente, la prima reazione sarà quella di andare al supermercato più vicino, acquistare una …

Leggi tutto »

UNA LETTERA DAL FUTURO: UN CITTADINO SPIEGA LA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA A UNA SENATRICE

FONTE: ALTRECONOMIA.IT Al “Forum italiano dei movimenti per l’acqua” A tutti i cittadini che hanno scritto ai Senatori della I Commissione Roma, 12 novembre 2009 Negli scorsi giorni noi parlamentari abbiamo ricevuto tantissime vostre e-mail che ci segnalavano lo sdegno dei cittadini per il provvedimento del Governo che di fatto rende più concreto il processo di privatizzazione di un bene pubblico fondamentale: l’acqua. Peraltro il Governo ha fatto tutto questo inserendo una norma in un decreto legge che parla di …

Leggi tutto »

SOCIT GNRALE DICE AI PROPRI CLIENTI

COME PREPARARSI AD UN POSSIBILE “CROLLO GLOBALE” DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD telegraph.co.uk In un rapporto intitolato “Worst-case debt scenario”, il team di gestione degli asset della banca ha dichiarato che nell’ultimo anno i pacchetti di salvataggio statali hanno solamente trasferito i debiti privati sulle spalle ormai incurvate degli stati, creando una nuova serie di problemi. Il debito complessivo, come percentuale del PIL, è ancora eccessivamente elevato in quasi tutte le economie ricche (il 350% negli Stati Uniti). Deve essere ridotto, nei …

Leggi tutto »