Home / 2009 / gennaio

Archivi mensili: gennaio 2009

MUNTAZAR AL ZAIDY, LO SPARTACO DEI TEMPI MODERNI

DI RENE’ NABA Rebelion.org Nel 2009, il mondo celebra, senza il minimo rimpianto, il ritiro dalla scena pubblica del presidente statunitense George W. Bush, di sinistra memoria, e accoglie con impaziente speranza mescolata ad apprensione il suo sucessore, Barack Hussein Obama, primo presidente afro-americano della storia. Ciò nonostante, la nuova icona mondiale degli Stati Uniti potrebbe vedersi eclissata, almeno temporaneamente, per un recente arrivato alla simbolica sfera della scena internazionale, l’iracheno Muntazar Al Zaidy, il più famoso lanciatore di scarpe …

Leggi tutto »

VORAGINI

DI H.S. Comedonchisciotte.org Come possiamo noi , poveri e comuni mortali , avere reale nozione del mondo quando non conosciamo noi stessi ? E non è forse vero che la strada per comprendersi è poi la stessa che può condurci a scoprire molte cose del mondo ? Quando ero uno studentello sbarbato di Liceo seguivo le lezioni di un curioso professore di Filosofia piuttosto folle… Fra l’altro il giorno che si presentò esordì con un’affermazione dal tono piuttosto grave. Semplicemente …

Leggi tutto »

ORGANI ALLO SBANDO

DI CARLO BERTANI Devo riconoscere che, quando ho letto – stamani – che il ministro Maroni sosteneva l’esistenza di un traffico d’organi per i trapianti, ho trasalito. La replica – giunta a stretto giro di posta da Passarelli, presidente dell’AIDO – mia ha invece infastidito. Perché?Perché, il tutto, mi è parso un dialogo fra pazzi.Anzitutto, un ministro della Repubblica – va beh, sappiamo che l’Italia è oramai giunta in “basso stato”, ma pur sempre di un ministro si tratta – …

Leggi tutto »

OLOCAUSTO NEGATO

DI JOHN PILGERAntiwar.com Il silenzio mendace di quelli che sanno “Quando la verità è sostituita dal silenzio” disse il dissidente sovietico Yevgeny Yevtushenko, “il silenzio è una bugia”. Potrebbe sembrare che il silenzio sia caduto su Gaza. Gli involucri dei bambini assassinati, avvolti di verde, insieme alle casse contenenti i loro genitori fatti a pezzi e le grida di dolore e rabbia di tutti coloro [rinchiusi] in quel campo di sterminio vicino al mare, possono essere visti su al-Jazeera e …

Leggi tutto »

ISRAELE AMMETTE IL FURTO DI ORGANI

A CURA DI ALJAZEERA.NET Israele ha ammesso di aver indebitamente prelevato organi dai cadaveri di palestinesi e israeliani negli anni ’90, senza il permesso delle loro famiglie. L’ammissione segue l’intervista rilasciata da Jehuda Hiss, ex capo dell’Istituto Forense Israeliano, nel corso della quale egli ha affermato che alcuni soggetti impiegati presso l’Istituto asportarono pelle, cornee, valvole cardiache e ossa dai corpi di lavoratori israeliani, palestinesi e stranieri. Durante l’intervista, condotta nel 2000 quando Hiss era a capo di Abu Kabir, …

Leggi tutto »

SARDEGNA NEL MIO CUORE

DI GIORGIO MELIS Italiopoli L’uomo più ricco d’Italia spende un mare di soldi pubblici, nostri per una guerra elettorale privata a Soru: plateale abuso di potere. Non è indecente e oltraggioso che l’uomo più ricco d’Italia faccia pagare ai contribuenti, in questo momento di drammatica recessione, una tassa arbitraria per gli eccessi e gli interessi di una personalissima campagna elettorale in una Regione di un milione 600mila abitanti rispetto ai 60 dell’Italia? Perché nessuno, e neanche tra voi sardi, denuncia …

Leggi tutto »

IN QUALE STATO ?

DI TEO LORINI Il primo amore È più desolante che ministri e sottosegretari confondano la diplomazia con la partecipazione a una partita di pallone o che la redditizia macchina del business calcistico si produca lambiccati equilibrismi per giustificare la suddetta partecipazione senza contraddire il Governo di cui beatamente s’impipa? È più fuorviante che in Brasile Cesare Battisti rilasci a una rivista l’ennesima intervista inopportuna e confusa o che gli articolisti italiani la confondano ulteriormente? Sono più inappropriate le parentesi d’espunzione …

Leggi tutto »

IL TRAMONTO DI BEPPE GRILLO ?

DI MASSIMO MAZZUCCO Luogocomune.net Fa male al cuore vedere Grillo che parla oggi alla piazza, con la stessa grinta di prima, ma con un sapore completamente diverso nelle parole che gli escono dalla bocca. Quella che ieri era la rabbia, travolgente e propositiva, di chi crede di poter abbattere il Palazzo, oggi è la rabbia rancorosa di chi ha capito che il Palazzo lo ha fregato, che lo ha reso innocuo, e che da oggi ormai non deve più temere …

Leggi tutto »

PERESTROIKA 2.0 Beta

DMITRY ORLOV energybulletin.net Congratulazioni a tutti, abbiamo un nuovo presidente: un volto nuovo, una figura ispiratrice, ottimistica e capace, che introduce una nuova era di responsabilità, pronto a fronteggiare le molte sfide serie che si presentano alla nazione; in poche parole, abbiamo un nuovo Gorbachev. Non so voi, ma trovo il parallelo piuttosto ovvio. Obama vuol salvare l’economia ed ispirarci con parole come “sfrutteremo il sole e i venti e il suolo per alimentare le nostre auto e far funzionare …

Leggi tutto »

OLTRE LA CIVILTA’: LA NASCITA DI UNA NUOVA CULTURA UMANA

DI WILLIAM KOTKECarolynBaker.net Alcuni gruppi di esperti stanno calcolando che ad un certo punto tra il 2030 e il 2050 necessiteremo di due “pianeti Terra” per poterci procurare le risorse necessarie a soddisfare gli attuali trends di produzione e consumo. Nonostante tutto ciò sembri piuttosto improvviso, ci sono persone tuttora vive che nello spazio della loro esistenza hanno visto raddoppiare la popolazione mondiale. Non avremo tempo di trovare un’altra Terra da sfruttare per poter prevenire l’inevitabile esplosione. Possiamo vedere come …

Leggi tutto »

OPERAZIONE “PIOMBO FUSO” SUL VESCOVO WILLIAMSON

DI ANTONIO CARACCIOLO civiumlibertas.blogspot Anche oggi la Fama mi porta notizie che devo spacchettare dalla carta interpretativa in cui sono avvolte. Infatti, le notizie allo stato puro senza nessuna interpretazione e opinione annessa semplicemente non esistono. Ognuno di noi dovrebbe saper reinterpretare ciò che ascolta e apprende. Quando la ricezione è passiva noi siamo alla mercé di chi ci informa. Lo sanno bene i potenti del regime. Ci può andar bene o male, a seconda dei casi. Ma resta a …

Leggi tutto »

GLI ORANGHI, LA RESISTENZA E LO ZOO – LA STORIA DI KEN ALLEN E KUMANG

DI JASON HRIBAL Counterpunch Pancia piena e intrattenimento potranno forse funzionare con gli umani, ma gli oranghi necessitano di un diverso mix di incentivi. Per controllarli ci vogliono sesso e banane, al cui cospetto si trovano quasi smarriti. È l’istinto, ovvio. Ma quel che è certo è che, se fossero riusciti a scoprire il giusto cocktail istintuale, i responsabili dello zoo di San Diego avrebbero potuto risolvere il loro problema con gli oranghi prima che peggiorasse ulteriormente. Tante banane, qualche …

Leggi tutto »

GOOGLE VUOLE RENDERE OBSOLETI I PC

DI DAVID SMITH The Guardian Secondo un rapporto dell’azienda, Google sta per lanciare un servizio che permetterebbe agli utenti di accedere al loro personal computer da qualunque connessione Internet. Ma i critici avvertono che ciò darebbe al behemoth della rete un controllo senza precedenti sui dati personali degli individui. Il Google Drive, o “GDrive”, potrebbe uccidere il computer da scrivania basato su un potente hard disk. Invece i file personali dell’utente e il sistema operativo potrebbero essere custoditi sui server …

Leggi tutto »

CRONOLOGIA GEOPOLITICA: GUERRA, GAS NATURALE E L'AREA MARITTIMA DI GAZA

DI DAVID K. SCHERMERHORN Global Research I diritti dei pescatori contro lo sfruttamento del gas naturale CONTESTO STORICO: Il legame storico tra la comunità della Striscia di Gaza e la piccola pesca è antecedente al 1978, quando l’area di pesca includeva tutto il mare adiacente al litorale del Sinai e corrispondeva a circa 75.000 chilometri quadrati. Negli ultimi anni, qualcosa come 3000 pescatori con più di 700 barche hanno fatto delle acque al largo della Striscia di Gaza la loro …

Leggi tutto »

LA COSTITUZIONE INESISTENTE. ABBIAMO PERSO TUTTO

DI SOLANGE MANFREDI Paololofranceschettiblogspot A chi serve la Costituzione? La domanda può sembrare banale e forse lo è, ma la risposta è poi così scontata? Io credo di no. Mi spiego. Credo che la maggior parte dei cittadini abbia dimenticato che la costituzione, nonché le leggi, servono a tutelare il popolo. I potenti non ne hanno bisogno, anzi, per i potenti leggi e costituzione sono un inutile fastidio perché pongono, o dovrebbero porre, dei limiti che loro mal tollerano. Cosa …

Leggi tutto »

LA NAZIONE DI OBAMA SOSTIENE IL TERRORISMO DEGLI STATI UNITI

DI MICKEY Z. Cominciamo con due fatti: 1) Gli Stati Uniti sono una nazione canaglia, costruita e mantenuta col terrorismo 2) Barack Obama non farà assolutamente nulla per cambiare la realtà che sta dietro al fatto numero uno Per provare che questi fatti sono reali, e inserirli nel contesto, guardiamo al passato, alla “guerra buona” (una frase in cui, come disse Studs Terkel, il nome e l’aggettivo non possono stare insieme) per un esempio di tattiche del terrore statunitensi entrate …

Leggi tutto »

1999-2009 DIECI ANNI DI EURO. CHI LA FESTA LA FA E CHI LA SUBISCE

A CURA DI ALBERTO LEONCINI noeuro.it/ Sono passati dieci anni dall’introduzione, seppur virtuale, dell’Euro (allora ECU, moneta interbancaria con valore 1:1 rispetto all’Euro), che ha segnato un deciso balzo in avanti nel processo di integrazione europea. Integrazione che, ormai viene detto anche dai più strenui sostenitori del progetto in corso, risulta riuscita solo sotto il profilo della creazione di una grande area di cointeressenza macroeconomica, dove però vige un forte deficit di democraticità e partecipazione. Sicuramente l’Euro ha compiuto dei …

Leggi tutto »

LA DOMANDA CHE POTREBBE NON SCOMPARIRE MAI: CHI E' DAVVERO BARACK OBAMA ?

DI WILLIAM BLUM Killing hope Un’altra gloriosa guerra americana Il Pentagono spinge con forza per un grosso aumento di truppe per l’Afghanistan. Barack Obama ha chiesto lo stesso da ben prima delle elezioni di novembre. Ascoltate i rulli di tamburo che ci dicono come la sicurezza degli Stati Uniti e del Mondo Libero hanno bisogno di un’accresciuta azione in questo posto chiamato Afghanistan. Ovvero, urgente come l’Iraq nel 2003. Perché? Che c’è in questo stato arretrato, reazionario, fallito e che …

Leggi tutto »

27.01.2009 – LE AMNESIE DELLA GIORNATA DELLA MEMORIA

DI ENRICO GALOPPINI Cpeurasia Premessa (gennaio 2009). Tre anni fa, un “coraggioso” (sic) professore di Liceo mio amico propose questo articolo alla sua classe come argomento di discussione. Ne uscirono dei temi nei quali i ragazzi espressero un ampio consenso per le idee in esso sostenute, sostenendolo con numerose ed originali riflessioni. I giovani, infatti, non avendo ancora una “posizione” da mantenere, una “reputazione” da difendere, un “ruolo” (una “maschera”?) da recitare, non si “scandalizzano” come gli adulti, non hanno sviluppato il …

Leggi tutto »

IO SO.

DI MARCO TRAVAGLIO Voglio scendere “Io so che ancora una volta ci stanno prendendo per il culo, soltanto che non lo fanno con le solite ballette quotidiane. Questa volta stanno organizzando una grande operazione di disinformatia di stampo sovietico o sudamericano, come volete. O italiano: diciamo pure di stampo italiano, italiota. Lo fanno perché hanno paura degli elettori che forse hanno cominciato a intuire quale gigantesca porcata debbano nascondere, o quali gigantesche porcate debbano nascondere con questa legge inciucio contro …

Leggi tutto »

ASSOLUTAMENTE NO! NON IN LORO NOME, NON IN NOSTRO NOME

DI MICHAEL WARSCHAWSKI Alternative Information Center (AIC) Ehud Barak, Tzipi Livni, Gabi Ashkenazi e Ehud Olmert– non osate mostrare le vostre facce ad una qualche cerimonia in memoria degli eroi del ghetto di Varsavia, di Lublin, Vilna o Kishinev. E pure voi, leader di Peace Now, per cui pace significa pacificazione della resistenza palestinese con ogni mezzo, compresa la distruzione di un popolo. Quando sarò lì, farò personalmente del mio meglio per espellere chiunque di voi da questi eventi, perché …

Leggi tutto »

BATTUTO A “WII” DAI RAGAZZINI

DI ANDREA BAJANI www.ilsole24ore.com Sono anni che faccio sport quasi quotidianamente, con ottusa e tossica determinazione. Appartengo a quella schiera di sportivi compulsivi che se c’è il sole si va a correre, se piove o nevica meglio ancora. Con il sereno ci vanno tutti, con le intemperie siamo in pochi, ci riconosciamo, ci salutiamo. In anni che faccio sport in condizioni climatiche proibitive non mi sono mai ammalato. Non ho mai avuto uno strappo muscolare o una lussazione. Poi ho …

Leggi tutto »

ARCHIVIO GENCHI

DI SOLANGE MANFREDI paolofranceschetti.blogspot Il corriere della sera di oggi riporta questa notizia (http://www.corriere.it/politica/09_gennaio_24/berlusconi_intercettazioni_scandalo_e47d5e70-ea46-11dd-a42c-00144f02aabc.shtml: «Sta per uscire uno scandalo che sarà il più grande della storia della Repubblica. Un signore ha messo sotto controllo 350mila persone, dobbiamo essere decisi a non consentire questo sistema di indagine che non deve continuare. Dobbiamo porre dei limiti certi per la sicurezza dei cittadini». Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi durante un comizio a Olbia, parlando delle intercettazioni e riferendosi al cosiddetto archivio …

Leggi tutto »

DEBITO, CREDITO, BANCO!

DI RUDO DE RUIJTERRicercatore indipendente, Paesi Bassi  In “Segreti di denaro, interesse e inflazione” [1] avevo svelato molti segreti delle banche, ma ancora oggi numerosi lettori mi chiedono spiegazioni sul modo in cui queste istituzioni creano denaro. La cosa non deve meravigliare: si tratta di una procedura veramente sorprendente, e molti non riescono a crederci. Non può essere vera, oppure si? In quest’articolo ne parleremo in dettaglio. Per evitare malintesi: le banche creano denaro, non banconote, che solo la banca …

Leggi tutto »

PIERROT

DI CARLO BERTANI “Siamo circondati da immagini consumate, e ce ne meritiamo di nuove.”Werner Herzog Sovente, nell’osservare la drammatica rovina del Partito Democratico (8 punti in meno rispetto al risultato elettorale), ci siamo chiesti quale sia l’utilità politica di Piero Fassino.La parallela domanda, che spesso aleggia più come battuta che come serio dilemma scientifico, sembra in simmetria con l’utilità della zanzara. Molti comici l’hanno sfruttata, giungendo a chiedersi il senso della sua esistenza.Non ho una risposta scientifica da offrire, e …

Leggi tutto »

HOLOMODOR: L'OLOCAUSTO CONTADINO DIMENTICATO

DI MICHELE CORTI Ecologist.it Holodomor in ucraino Голодомор significa “lenta morte per fame”. Nel 1932-33 venne perpetrato dai sovietici uno dei peggiori genocidi ed etnocidi della storia dell’umanità. Milioni di contadini vennero fatti morire di stenti sequestrando loro le scorte di cibo, gli attrezzi, gli animali. Chi cercava il cibo era colpevole e condannato. È stata una carestia terroristica pianificata scientificamente per imporre nel “granaio d’Europa” la collettivizzazione forzata e distruggere la nazione ucraina nella sua consistenza politica, sociale e …

Leggi tutto »

A FUTURA MEMORIA: LO STATO DELL' ”OPPOSIZIONE”

DI H.S. Comedonchisciotte.org L’attenzione dei mezzi di informazione in quest’ultimo scorcio dell’anno si è giustamente concentrata sull’operazione militare israeliana di Gaza foriera di nuovi lutti e di accentuata inabilità in Medio Oriente. Non essendo così ferrato sugli argomenti di politica estera rispetto alle tematiche inerenti il nostro Belpaese mi dedicherò alla conclusione della riflessione sul 2008 “italiano”. Intento a ciò ho ascoltato attentamente il discorso di Fine Anno del Presidente Napolitano per cercare di ricavarne qualche spunto che fosse autenticamente …

Leggi tutto »

CREMONESI, MISSIONE COMPIUTA

DI UGO GAUDENZIRinascita “Abu Issa” e sua cugina “Um Abdallah” sono da ieri gli eroi italiani delle cronache da Gaza. Eroi, (attenzione: si fa per dire…), “invisibili” come dichiara lo stesso “inviato invisibile” loro intervistatore, Lorenzo Cremonesi, da una manciata di anni “dispiegato a Tel Aviv”, al seguito dell’esercito israeliano, quale corrispondente del Corriere della sera. (Ohps: dell’autorevole Corriere della sera, quel giornale da un’eternità diretto/gestito dall’ex compagno di Lotta Continua, l’amico di Sofri Paolo Mieli, revisionista storico e giornalista …

Leggi tutto »

CANI, GATTI E CREAZIONISMO

DI JEAN BRICMONT Counterpunch “La critica della religione è il prerequisito di qualsiasi critica.“ Karl Marx (Introduzione ad “Un Contributo alla Critica della Filosofia del Diritto di Hegel”). Con tutto il dovuto rispetto per cani e gatti, non mi aspetto che essi possano essere mai in grado di capire le leggi che governano il movimento planetario. E’ questa una testimonianza dell’esistenza di Dio? Certo che no! Che domanda stupida! Ma, se sostituiamo cani e gatti con gli uomini ed il …

Leggi tutto »

LA VOCE QUERULA – CHI E’ IL NEMICO ?

DI ANTONELLA RANDAZZO Lamentarsi è l’impulso più immediato e meno “costoso” quando molte cose vanno male. Al bar, come dal fruttivendolo o dal fornaio si incontrano persone che si lamentano di molte cose che non vanno come dovrebbero. Per quanto queste persone possano suscitare simpatia e tenerezza, occorre considerare che lamentarsi può essere inutile o addirittura nocivo rispetto all’esigenza di risolvere i problemi in questione. Specialmente se serve a far sentire vittime o a credere che quello che accade all’esterno …

Leggi tutto »