Monthly Archives

Ottobre 2008

COSI' NON VA,STUDENTI

AGGIORNAMENTO: TESTO MODIFICATO E AGGIUNTE DUE NOTE DELL'AUTORE TRA I COMMENTI DI PAOLO BARNARD No, così non va cari studenti, cari insegnanti, cari attivisti. L’opposizione e l’indignazione sono fallate quando sono selettive, quando cioè si animano contro l’uno ma non contro l’altro. Poi: nulla di buono potrà mai scaturire se è solo un’ossessione per l’Odioso Designato (Silvio Berlusconi) che vi ha infiammati fino a questo livello. Infine: la protesta è ancor più vana quando…

PAUL KRUGMAN, IL PIU' MEDIATICO NOBEL PER L'ECONOMIA

DI MARIA SANCHEZ DIEZ Rebelion L' ”analisi dei flussi commerciali e la localizzazione delle attività economiche" ha fatto guadagnare il premio Nobel all'economista statunitense Paul Krugman. Tuttavia, anche se a vincere il più prestigioso premio mondiale è stato il profilo più accademico di Krugman, è quasi impossibile resistere in un giorno come questo dall'evidenziare l'aspetto più pubblicizzato di questo economista e giornalista, che per anni è stato anche l'irriverente peso della…

I 36 EBREI CHE HANNO PLASMATO LE ELEZIONI AMERICANE

DI BRADLEY BURSTON E JJ GOLDBERG Haaretz Quella tra John McCain e Barack Obama è stata una gara in cui le questioni di Wall Street e dell’idoneità alla presidenza hanno di gran lunga oscurato l’argomento-Israele. Ma il voto ebraico rimane un elemento-chiave negli stati fluttuanti e, esercitando una grande varietà di ruoli, gli ebrei hanno contribuito a plasmare le campagne elettorali. Trentasei di essi vengono menzionati qui sotto. Questa lista non è assolutamente esaustiva e, per…

OBAMA, CAMORRA, ONG, FOA: SANTI SUBITO!

DI FULVIO GRIMALDI I peggiori sono quelli del Ponte per… Si atteggiavano a Ponte per Belgrado, Ponte per Beirut, Ponte per Baghdad e sono finiti a fare il Ponte per…Washington. Trattasi di un’agenzia di viaggi, con contorno di medicinali in dono, andata a ramengo a causa dell’occupazione dell’Iraq. Scomparsa dalla scena dopo l’exploit delle “due Simone” rapite, liberate e passate di mano in mano dal Capo dello Stato al più osceno degli show in tv, torna ad arrampicarsi sulla…

UN MESSAGGIO DELL’EX PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

DI BIFO Rekombinant "Maroni dovrebbe fare quel che feci io quand'ero ministro dell'Interni. Gli universitari? Lasciarli fare. Ritirare le forze di polizia dalle strade e dalle università, infiltrare il movimento con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le città. Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare…

LEZIONI DAL CROLLO DEL MERCATO AZIONARIO DEL 1929

DI STEVE SCHIFFERES BBC News COSA ACCADDE? Nell’ottobre del 1929 il valore dei titoli azionari scese fortemente in seguito ad una bolla speculativa avvenuta nei “Ruggenti Anni Venti” In due giorni il Dow Jones industrial average decrebbe del 25% (portando al Martedì Nero, il 29 ottobre). Il volume dei titoli scambiati raggiunse un primato che non fu superato per 40 anni. Quando infine raggiunse il suo record al ribasso nel luglio 1932, il Dow Jones era crollato dell’89%, e non…

IL TERREMOTO CAPITALISTICO

DI WILLIAM BOWLES Creative-i.info “E’ solo perché ci troviamo in questa situazione disastrosa che negli Stati Uniti, dove la proprietà privata è probabilmente più sacrosanta che in qualsiasi altra parte del mondo, si parla di un qualche genere di nazionalizzazione delle banche, ancorché limitato. In alcuni ambienti finanziari questo viene ora definito ‘cambio di regime’, - chiaramente prendendo a prestito l’espressione da un altro contesto. Ma il significato è chiaro: fine del…

ACQUA IN BOCCA – VI ABBIAMO VENDUTO L’ACQUA

DI ROSARIA RUFFINI liberacittadinanza Il governo Berlusconi senza dire niente a nessuno ha dato il via alla privatizzazione dell'acqua pubblica. Mentre nel paese imperversano annose discussioni sul grembiulino a scuola, sul guinzaglio per il cane e sul flagello dei graffiti, il governo Berlusconi senza dire niente a nessuno ha dato il via alla privatizzazione dell'acqua pubblica. Il Parlamento ha votato l'articolo 23bis del decreto legge 112 del ministro Tremonti che afferma che…

QUESTIONARIO PER L'AUTO-VALUTAZIONE

DI CARLO BERTANI In questi giorni, ferve la protesta contro la politica del Governo per la scuola e, tantissimi siti e blog, hanno preso di mira il Ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini. Alcuni spropositati hanno persino coniato alcuni “santini”, raffigurando la malcapitata nelle vesti di una nuova beata, “Beata Ignoranza”.Siccome non ce la sentiamo d’appoggiare queste posizioni estreme – ma in democrazia è sempre auspicabile trasparenza e pubblicità delle opinioni –…

NAUSEA EXPRESS

DI JAMES HOWARD KUNSTLERClusterfuck Nation Questo è il tipo di fiasco che fa cadere governi, spinge le società alla rivoluzione e avvia guerre. Tra qualche mese, l'America sarà piena di perdenti economici infuriati. Il mondo del G-7, il club delle nazioni occidentali "sviluppate" più il Giappone, ha iniziato l'esperienza traumatica di svegliarsi improvvisamente molto più poveri. Tutti i disperati tentativi di trovare soluzioni di emergenza per aggirare il problema, escogitati da…

ABBAGLI

DI PAOLO BARNARD In Italia c’è una congiura accidentale fra la politica e l’antipolitica che ha come risultato il medesimo punto d’arrivo: impedire ai cittadini di agire sui problemi più gravi che li affliggono. In questo senso, Silvio Berlusconi, Gianni Letta, Bruno Vespa e soci vanno a braccetto con Beppe Grillo, Marco Travaglio, Piero Ricca e compagni. I primi hanno un preciso interesse nell’agire: il mantenimento del loro potere e quello dei loro sponsor nazionali e…

FUOCO O GHIACCIO: ANDIAMO VERSO L'IPERINFLAZIONE O LA DEFLAZIONE?

DAL GEORGEWASHINGTON.BLOGSPOT Il più importante dibattito tra gli economisti, tra i consulenti finanziari di alto livello e gli esperti di finanza è se l'economia Usa si riscalderà o raffredderà--cioè, se finirà in una inflazione fuori controllo o in una deflazione. L'"iperinflazione" è l'inflazione fuori controllo. E' ciò che vide la Germania negli anni 20, quando la gente doveva, letteralmente, pagare bidoni pieni di marchi tedeschi per comprare un pezzo di pane. La deflazione è ciò che…

CHI C'E' DIETRO AL CROLLO FINANZIARIO?

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY Global Research La manipolazione del mercato e lo speculatore istituzionale Il mercato è altamente manipolato. La forza trainante dietro il crollo è il commercio speculativo. Il sistema di "regolamento privato" serve gli interessi degli speculatori.  Mentre la gran parte degli investitori privati perde quando il mercato crolla, lo speculatore istituzionale si arricchisce quando il mercato collassa.  Scatenare il collasso del mercato può, infatti, essere…

OPERAZIONE SARKOZY: COME LA CIA HA PIAZZATO UNO DEI SUOI AGENTI

ALLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA FRANCESE DI THIERRY MEYSSANVoltairenet.org Nicolas Sarkozy deve essere giudicato sulla base delle sue azioni e non della sua personalità. Ma quando le sue azioni sorprendono i suoi stessi elettori, è legittimo guardare in dettaglio la sua biografia e interrogarsi sulle alleanze che lo hanno condotto al potere. Thierry Meyssan ha deciso di scrivere la verità sulle origini del presidente della Repubblica francese. Tutte le informazioni contenute nel presente…

NON BASTERA' TUTTO IL DENARO DEL MONDO:

IL VERO MOSTRO NELL'OMBRA DEL DISASTRO ECONOMICODI CHRIS FLOYD Empire Burlesque Ciò che ha causato una paura mortale nel cuore dei mercati e dei governi non sono i cattivi mutui, ma il quasi incomprensibilmente grande e complesso mercato dei "derivati"... Il castello di carte è caduto e ha mostrato un buco di debito basato sui derivati che non potrebbe essere riempito, letteralmente, nemmeno da tutto il denaro del mondo. Ha rapidamente preso piede il mito che il crack finanziario globale…

UN IMMERITATO OMAGGIO A FRIEDMAN

Monumento allo sfruttamento di molti da parte di pochi DI HENRY C.K.LIU Asia Times I piani dell’Università di Chicago, annunciati in giugno, di fondare un istituto di studi economici con il nome del vincitore del premio Nobel Milton Friedman, professore monetarista nell’università dal 1946 al 1976, propugnatore del libero mercato, si scontrano con una forte opposizione niente meno che da parte degli stessi colleghi universitari di Friedman. Friedman fu ovunque considerato come il…

MA E’ PROPRIO VERO CHE E’ PIU’ FACILE ESSERE DI SINISTRA CHE NON DI DESTRA ?

DI FRANCESCO LAMENDOLA Arianna editrice Il libro di Raffaele Simone (edito da Garzanti), Il Mostro Mite, vuole essere una risposta all'interrogativo posto dalla rovinosa frana dei partiti e delle forze di sinistra prodottasi negli ultimi anni, in Italia come nel resto del mondo. La tesi è abbastanza semplice: ridotta all'essenziale, la si può riassumere nell'affermazione che essere di destra è semplice e naturale, non richiede particolari sforzi della coscienza o…

RITORNO AL FUTURO

DI JUSTIN RAIMONDOAntiwar.com L'economia crolla, la guerra si profila all'orizzonte, un salvatore appare: non ci siamo già passati? “L'eterna clessidra dell'esistenza gira ancora ed ancora, e tu con lei, granello di polvere!”~ Friedrich Nietzsche Nietzsche alla fine impazzì, alcuni dicono per gli effetti della sifilide, altri danno la colpa alle implicazioni della sua complessa e oscuramente ironica filosofia di vita, che includeva, come suo precetto centrale, la dottrina…

TUTTO CROLLA

DI JAMES HOWARD KUNSTLER Clusterfuck Nation Dio solo sa che sorta di accordi sono stati presi lo scorso fine settimana nelle cantine di Hampton e sottocoperta tra la flotta di barche a vela di Chesapeake Bay . Tutti quei rifugi dovevano essere freddi e fetidi dal sudore della paura mortale. Il governo statunitense si dichiarerà un consociato della General Electric? Vlad Putin verrà tirato dentro per salvare la Goldman Sachs? Nel frattempo, l’intero disgustoso labirinto di accordi…

GOVERNARE L'APOCALISSE

DI MASSIMO FINI Il gazzettino Tutti i rappresentanti delle Istituzioni, i premier, i ministri, i direttori delle Banche centrali, i politici, gli economisti, gli imprenditori, i commentatori specializzati (vale a dire l'intera "fairy band" delle leadership occidentali) ci martellano da giorni invitandoci ad "avere fiducia". Ma perché dovremmo avere fiducia? Quando mai qualcuno di costoro ci ha avvertito, o perlomeno fatto capire, che era in circolazione una bolla speculativa di…

LA SOCIALIZZAZIONE DELLE RENDITE, ANCHE FINANZIARIE

DI LINO ROSSI Soldi Online La crisi in atto ha messo in evidenza più di una criticità, come la scarsa socializzazione delle rendite e il progressivo depauperamento delle classi meno abbienti. Ma la società non avrà futuro se non provvederà ad un riequilibrio Ci sono sistemi economici nei quali non sono previste forme di socializzazione delle rendite; altri nei quali avvengono in maniera più o meno intensa, più o meno equilibrata, più o meno sostenibile.Già il 15 gennaio del 2001, sul…

ROSE ROSSE PER JORG HAIDER

Ovvero: L’europa nuoce gravemente alla salute (dei suoi avversari) DI STEFANIA NICOLETTI paolofranceschetti.blogspot. La notte tra il 10 e l’11 ottobre Jörg Haider, governatore della Carinzia e leader dell’estrema destra austriaca, muore in un incidente stradale a sud di Klagenfurt, nella valle chiamata Rosenthal, Valle delle Rose.Le autorità dichiarano che Haider è morto sul colpo, e la notizia venne così riportata anche dagli organi di informazione. In realtà, come dichiararono…

L'INSOLITO E ALTRE RIFLESSIONI SULLA CRISI

DI FIDEL CASTRO RUZGranma L'insolito Domenica 12 ottobre, i paesi dell’Eurozona hanno accordato un piano anticrisi su iniziativa di Sarkozy, Presidente della Francia. Lunedì 13 sono state annunciate le cifre multimilionarie di denaro che i paesi europei lanceranno nel mercato finanziario per evitare il collasso. Le azioni si sono riprese alla…

FRODE CONTINUA: LE BANCHE DEI CUCULI

DI NICOLETTA FORCHERI In questi giorni la Barclays, una delle banche canaglia, facenti capo a Rockfeller, responsabili della crisi che stiamo vivendo1 sta facendo una pubblicità massiccia, per radio e televisione, per attrarre i risparmi degli italiani a tassi d’interesse allettanti. Peccato che sia l'ennesima truffa in quanto la Barclays non è aderente al Fondo interbancario di tutela dei Depositi2, che vuol dire sia che in caso di fallimento essa non avrebbe nessun obbligo a…

IL PIANO DI MEDVEDEV

DI ANNA ARUTUNYAN Moscow news Il presidente russo Dimitri Medvedev ha offerto due progetti a cinque punti su come uscire dalla crisi finanziaria mondiale e forgiare un nuovo trattato di sicurezza per mantenere la pace nel mondo. Parlando con toni che non cercano confronti dato che la crisi economica ha completamente offuscato le controversie causate dalla guerra con la Georgia. Il discorso tenuto mercoledì a Evian per la “World Policy Conference” dal presidente russo è stato improntato…

IL NUOVO SECOLO AMERICANO (ACCORCIATO DI 92 ANNI)

DI MIKE WHITNEY The Smirking Chimp L’era dell’America Superpotente sta per finire. La crisi finanziaria è stata l’ultima goccia. La poca fiducia di cui ancora godeva, dopo l’invasione dell’Iraq e il ripudio dei trattati internazionali, è ora esaurita. Gli Stati Uniti hanno inquinato il sistema economico globale con obbligazioni da mutuo senza valore e, facendo ciò, hanno spinto 6 miliardi di persone incontro ad una recessione lunga e dolorosa. Qualcosa che non sarà facile…

ESTATE 2009: CESSANO I PAGAMENTI DEL GOVERNO AMERICANO

FONTE: GEAB In occasione della pubblicazione del GEAB N°28, LEAP/E2020 ha deciso di lanciare un nuovo allarme nel quadro della crisi sistemica globale poiché i nostri ricercatori stimano che all’estate 2009, il governo americano cesserà i pagamenti e non potrà dunque rimborsare i suoi creditori (detentori di buoni del tesoro US, di titoli di Fanny Mae e Freddy Mac, ecc.). Questa situazione di bancarotta avrà ovviamente conseguenze molto negative per l' insieme dei proprietari di attivi in…

MEYSSAN: INQUIETANTI RIVELAZIONI DI UN DISSIDENTE

FONTE: VOLTAIRENET La chiusura degli uffici francesi del Réseau Voltaire (“Rete Voltaire”, NdT) e l'esilio del suo presidente sollevano molti interrogativi. Alcuni commentatori vi hanno visto la fine di un' avventura, altri, al contrario, nell'osservare che queste decisioni non hanno ridotto la combattività del Réseau, hanno cercato di scoprire quali fossero le motivazioni. Thierry Meyssan lo spiega qui. Meyssan descrive una Francia sottoposta al controllo dei servizi statunitensi,…

IL PREZZO DEL PETROLIO E IL SALVATAGGIO DI WALL STREET

DI STEVE AUSTIN oil-price.net Mentre la Camera dei Rappresentanti Usa stava votando per aumentare la fornitura di dollari di 700 miliardi, molti si chiedevano quale sarebbe stato l'effetto sui prezzi dell'energia. La storia è piena di tragici esempi in cui denaro regalato come fosse tirato alla folla dagli elicotteri ha dato inizio a una dilagante inflazione e a diffuse difficoltà economiche. Diamo un'occhiata ad alcuni di questi esempi alla luce di quanto accade oggi: - Schiacciata dal…

L’ASSE NEW YORK/LONDRA BARICENTRO GEOECONOMICO DEL MONDO

Intervista a Eugenio Benetazzo DI GIOVANNA CANZANO CANZANO Sei descritto come primo ed unico predicatore finanziario in Italia, e, naturalmente avevi avvisato in anticipo che si poteva ripetere un crash finanziario sui mercati azionari e valutari simile a quello avvenuto nel 1929: in America quanto ha influito il problema dei mutui e come ? BENETAZZO In realtà la crisi dei subprime rappresenta una conseguenza e non un fattore scatenante: ci troviamo infatti innanzi…