Home / 2008 / ottobre

Archivi mensili: ottobre 2008

MA COS’E’ QUESTA CRISI ? IL CRACK DELLA FINANZA SPIEGATO AL POPOLO (PARTE PRIMA)

DI VALERIO EVANGELISTI Carmilla on line 1. Le rovine di Buffalo L’anno scorso, 2007, mi trovai a viaggiare per il nord degli Stati Uniti, proveniente dal Canada, in compagnia di un amico, docente universitario a Toronto. Rimanemmo molto colpiti da ciò che vedevamo. Villaggi in rovina, quasi disabitati. Accampamenti di roulottes. Una città famosa, Buffalo, ridotta a un fantasma. Alle 18 del pomeriggio le vie erano quasi completamente deserte, a parte qualche barbone di colore, dal ventre prominente e con …

Leggi tutto »

ASSASSINO ALL'ANTRACE: IL MISTERO RIMANE

DI BRAD FRIEDMAN Voltairenet.org Il suicidio del dottor Ivins, nel momento preciso in cui l’FBI stava per arrestarlo, mette fine all’inchiesta sugli attentati all’antrace che hanno terrorizzato gli Stati Uniti all’indomani dell’11 settembre. Ma a guardare più da vicino, ancora una volta, la versione governativa non sta in piedi. Affare chiuso. L’FBI ha smascherato l’”assassino all’antrace” e costui ha agito da solo. E adesso che si è suicidato, proprio al momento in cui gli agenti federali stavano per far scattare …

Leggi tutto »

UN DIRITTO DA 20 MISERI CENTIMETRI ?

DI PAOLO BARNARD E’ l’estate del 2000, sono a Boston per la mia prima intervista a Noam Chomsky. A chi non lo conoscesse rammento che Chomsky è il più noto intellettuale dissidente americano di sempre, definito dal New York Times “probabilmente il più importante pensatore vivente”, ed è il linguista di maggior calibro del XX e XXI secolo. Insegna al prestigioso Massachussets Institute of Technology (MIT), dove è professore ordinario. Bene, sto per incontrare questo mostro sacro della cultura accademica …

Leggi tutto »

TRACTATUS LOGICO PALESTINICUS

DI GILAD ATZMON Palestine Think Tank Atzmon cerca di riprendere il discorso palestiniano dove l’ha lasciato Wittgenstein… 1 “Tutto ciò che può essere detto si può dire chiaramente; e su ciò, di cui non si può discorrere, si deve tacere” (Ludwig Wittgenstein 1918) 1.1 L’umanesimo e l’etica sono fini per cui vale la pena battersi. 1.2 La politica e il discorso politico occidentali (d’altra parte) si occupano del potere e dell’egemonia. 1.3 Perciò l’umanesimo e l’etica sono estranei al discorso …

Leggi tutto »

COSA NON HA FUNZIONATO NEL CASINO' DEL CAPITALISMO ?

DI TONY BENNThe Tribune “Le grandi recessioni tra le guerre non sono state azioni divine o di forze oscure. Sono state il sicuro e certo risultato della concentrazione di troppo potere economico nelle mani di pochissimi uomini. Questi uomini hanno imparato solo ad agire nell’interesse dei loro monopoli privati guidati dalla burocrazia che possono essere equiparati ad oligarchie totalitarie all’interno dei nostri stati democratici. Essi non hanno e non sentono responsabilità verso la nazione”. Queste parole sono tratte dal manifesto …

Leggi tutto »

A PIAZZA NAVONA VA DI SCENA UN SET COLLAUDATO

FONTE: OMBRA.NOBLOGS C’è qualcosa di strano nei filmati che riguardano gli scontri in Piazza Navona il 29 ottobre, quando fantomatici aderenti al Blocco Studentesco hanno deciso di attaccare e provocare uno dei cortei studenteschi. Qualcuno lo ha già fatto notare in questo video (che è stato tolto da Youtube e sarebbe bene che si riflettesse quando si usano questi canali per fare controinformazione – ne trovate una copia qui e invito l’autore o chi ne è in possesso a metterne …

Leggi tutto »

GEORGE W.BUSH: UN EROE RIVOLUZIONARIO DEI NOSTRI TEMPI

DI MARCO SABA Studi monetari Oramai, alla vigilia del ricambio elettorale negli Stati Uniti, da tutte le parti si sprecano le critiche all’operato dell’amministrazione del Presidente Bush. Come se alla Casa Bianca vi fosse stato per otto anni una specie di ex alcolizzato sanguinario che – oltre a scatenare almeno due guerre inutili – avrebbe portato il pianeta sull’orlo (ormai superato, a dire il vero) della catastrofe economica e finanziaria. Come cioè se Bush fosse stato il rappresentante ideale della …

Leggi tutto »

DIETRO IL PANICO: LA GUERRA FINANZIARIA SUL FUTURO DEL POTERE BANCARIO MONDIALE

DI F. WILLIAM ENGDAHL engdahl.oilgeopolitics.net Dal comportamento che i mercati finanziari europei hanno tenuto nelle scorse due settimane si può chiaramente evincere che le drammatiche vicende del tracollo e del panico finanziari sono usate a bella posta da certe influenti fazioni dentro e fuori l’Ue per dare forma al volto futuro delle banche mondiali in seguito alla disfatta dei subprime Usa e degli Asset-Backed Security (Abs) [1]. Lo sviluppo più interessante degli ultimi giorni è stata la forte e coesa …

Leggi tutto »

I PUNTI SALIENTI DEL PIANO DI PAULSON

DI MICHAEL HUDSON Information clearing house Il discorso sul salvataggio di lunedì 13 ottobre del Segretario al Tesoro Paulson pone alcune domande economiche fondamentali: qual è l’impatto sull’intera economia di questa creazione e distribuzione di ricchezza finanziaria senza precedenti allo strato più benestante della popolazione? Per quanto tempo ancora il salvataggio di Wall Street (ma non del resto dell’economia!) da parte del Tesoro può sostenere un peso del debito che sta crescendo esponenzialmente? C’è un limite alla quantità del debito …

Leggi tutto »

SCONTRI A ROMA: SI ATTUA IL PIANO COSSIGA?

DA CANI SCIOLTI Ricordate le parole di Cossiga nell’intervista a ‘La Nazione’? Dice che “le forze dell’ordine non dovrebbero avere pietà e mandarli tutti (gli studenti e i docenti, ndr) in ospedale. Non arrestarli, che tanto poi i magistrati li rimetterebbero subito in libertà, ma picchiarli e picchiare anche quei docenti che li fomentano”. Bhe, evidentemente qualcuno ha dato retta a Cossiga. Nel video qui potete ascoltare la testimonianza di Curzio Maltese, diretto testimone degli scontri a Piazza Navona a …

Leggi tutto »

L’ISTRUZIONE E LA POLITICA; UN TRENTENNIO DI DISASTRI

DI MASSIMO FINI Il Gazzettino Nello scontro fra il governo Berlusconi, i suoi ministri Gelmini e Tremonti e gli studenti, gli universitari, i ricercatori, gli “assegnisti” è impossibile prendere posizione per gli uni o per gli altri. Perché in questo scontro vengono al pettine trent’anni in cui le varie classi dirigenti succedutesi al potere si sono completamente disinteressate della scuola, utilizzandola come area di parcheggio per semidisoccupati eternamente precari e come occasione per elargire i soliti, costosissimi, benefici clientelari. Ho …

Leggi tutto »

I NUMERI DELLA SINISTRA REALE

DI MIGUEL MARTINEZ Kelebek Il governo italiano è, al momento nelle mani della Destra reale, che notoriamente sta distruggendo la scuola e compiendo una serie di malefatte. Opporsi sarebbe quindi un dovere sacrosanto. Solo che l’opposizione è tutta occupata dalla Sinistra reale, che si divide in due parti: quella condannata a vita alla povertà e quella dove esiste almeno qualche speranza di fare un po’ di soldi. Che poi, non si sa perché, la prima viene chiamata radicale dai media …

Leggi tutto »

MA QUALE CRISI ?

DI ANTONELLA RANDAZZO Ormai da tanti giorni i titoli dei giornali gridano alla “crisi finanziaria”. Ovunque si parla di questo, e si fanno congetture su quello che potrà accadere o di come “salvare” il salvabile. E’ stata creata una generale situazione di allarme, alzando il livello emotivo e seminando paura.In realtà occorre chiedersi se realmente quello che sta succedendo rappresenta per noi tutti una “crisi”. In fondo cosa sta accadendo? Il sistema finanziario, che sappiamo essere radicalmente iniquo e truffaldino, …

Leggi tutto »

LA MILITARIZZAZIONE DEL TERRITORIO NORD AMERICANO ALLA VIGILIA DELLE ELEZIONI

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY Le truppe da combattimento statunitensi in Iraq rimpatriano per “dare una mano nei disordini civili” La rivista ufficiale Army Times [settimanale delle Forze Armate e della Guardia Nazionale statunitensi, n.d.t.] riporta che il “First Brigade Combat Team” [prima brigata di combattimento attivo, n.d.t.] della terza divisione di fanteria sta tornando dall’Iraq per difendere la madrepatria, in qualità di “response force federale in servizio per emergenze e disastri naturali o causati dall’uomo, compresi attacchi terroristici”. L’unità BCT è …

Leggi tutto »

LA GUERRA PROSSIMA VENTURA

DI CARLO BERTANI “Ogni satira è cieca verso le forze che si liberano nello sfacelo.”Theodor Ludwig Wiesengrund Adorno, Minima Moralia, (1951) Ho appena terminato di leggere l’ultimo articolo di Giulietto Chiesa, “Fine corsa” – interessante, un’analisi spietata – e mi sto chiedendo se non ci sia ancora troppa pietas, troppo ottimismo. Se anche la ragione sia impotente nel volgere inquieto di un disastro.Intendiamoci: gli argomenti esposti da Chiesa sono da meditare con attenzione; solo, mi chiedo, se avremo ancora il …

Leggi tutto »

E ADESSO ?

DI JAMES HOWARD KUNSTLER Clusterfuck Nation È affascinante leggere i commentatori degli organi di stampa mainstream, come il Financial Times ed il Wall Street Journal, affermare strenuamente che “il peggio è passato” (forse…. speriamo… dita incrociate…. Santa Maria piena di grazia…. Etc.) La loro inettitudine sarebbe anche comica se non riguardasse una catastrofe che sta cambiando il mondo. Tutte le nazioni che hanno raggiunto un livello di civilizzazione da “forchetta e cucchiaio” stanno adesso costruendo un vasto network di cyber-connessioni …

Leggi tutto »

FORSE GLI STATI UNITI HANNO BISOGNO DI UNA VENDITA DELL’USATO

DI ERIC MARGOLIS Toronto Sun La Russia potrebbe ricomprarsi l’Alaska o forse il Canada potrebbe raccattare la solare Florida Alla fine della Seconda Guerra Mondiale l’Impero britannico ancora dominava quasi un quarto del pianeta. Ma la guerra ha mandato la Gran Bretagna in bancarotta. Il suo potente impero di una volta è rapidamente crollato e gli Stati Uniti hanno ereditato la maggior parte dell’Impero Britannico. Sessant’anni dopo, gli Stati Uniti sono vicini alla bancarotta grazie all’orgia nazionale dei prestiti, la …

Leggi tutto »

FINE CORSA

DI GIULIETTO CHIESA Megachip Alcune note utili, forse, per affrontare il problema della transizione a un’altra società, che sia compatibile con la sopravvivenza del genere umano. Né più né meno. E non perché, stanti così le cose, come si dirà tra qualche riga, il nostro destino sia quello di essere eliminati dalla faccia del pianeta per manifesta incompatibilità con la natura di cui siamo parte impazzita, in quanto incapace di convivere con la sua entropia. 1) La prima considerazione-constatazione è …

Leggi tutto »

CRISI, LA SOLUZIONE CI SAREBBE

DI LINO ROSSI Soldi Online Già sperimentata negli anni ’30 in Italia e nel secondo dopoguerra in tutto il mondo. Oggi è possibile fare meglio di allora. Ma la Politica deve fare un passo in avanti Di opere da fare ce n’è un’infinità, sia devastanti come le centrali nucleari (2) ed il ponte sullo stretto di Messina, sia rispettose dell’ambiente come la generazione distribuita dell’energia elettrica (1), la valorizzazione delle risorse presenti sul territorio (3), i trasporti pubblici, la viabilità, …

Leggi tutto »

STRATEGIE PER USCIRE DALLA CRISI

DI PETER MORICI Counterpunch I prezzi dei beni e delle azioni sui mercati globali continuano a cadere, mentre aleggia la minaccia di una lunga recessione. La paura getta un’ombra che minaccia la sopravvivenza del capitalismo democratico e minaccia un totale collasso dell’economia verso la depressione. I mutui convenzionali e i prestiti commerciali rimangono scarsi, 4 milioni di proprietari di casa sono minacciati di pignoramento da qui al 2010, e il crollo della domanda per beni e servizi in tutta l’economia …

Leggi tutto »

RICORDA PER SEMPRE, IL 4 NOVEMBRE!

DI GABRIELE ZAMPARINI The Cat’s Blog Se tutto deve rimanere com’è, è necessario che tutto cambi. Giuseppe Tomasi Di Lampedusa, Il Gattopardo Il colore dei soldi. La campagna di Barack Obama ha raccolto oltre 600 milioni di dollari, eguagliando quasi i fondi raccolti in donazioni private da tutti i candidati di entrambi i maggiori partiti nel 2004. Da dovete pensate che venga tutta questa grana? “Molti di questi grandi donatori vengono dalle industrie con interessi su Washington. E’ la scoperta …

Leggi tutto »

FRIDAY, BLOODY FRIDAY

A CURA DELLA CNBC “Follia. Non somiglia ad alcuna cosa sia stata già vista da alcuno di noi.” “L’economista Nouriel Roubini dice che i mercati azionari, a causa delle vendite su tutto il globo, dovranno essere fermati per una settimana. Alcuni esperti stanno iniziando ad usare la fatidica parola con la C: capitolazione”. Carolyn Baker Con i mercati azionari mondiali che fanno una delle peggiori cadute delle recenti settimane, questo sembra essere un altro venerdì da panico per gli investitori. …

Leggi tutto »

TRAVAGLIO, SANTORO, L'OCCIDENTE E GLI ARABI

Dopo che sono emersi il filo-sionismo e il razzismo anti-arabo di Marco Travaglio (“io sono filoisraeliano per convinzione, perchè adoro israele e gli ebrei, perchè ci sono stato e ho visto di che cosa sono capaci gli arabi“) riproponiamo un commento di Miguel Martinez e un articolo di Sherif El Sebaie su una gravissima vicenda che ha fatto seguito ad una puntata di “Anno Zero”. L’ABOLIZIONE DELL’OCCIDENTE DI MIGUEL MARTINEZ Kelebek L’Italia è un paese in cui una persona che …

Leggi tutto »

SARAH PALIN, BIG MOTHER

MUTAZIONE DELL’ORDINE SIMBOLICO DELLE SOCIETA’ OCCIDENTALI DI JEAN-CLAUDE PAYE E TULAY UMAY Voltaire.net Dal dibattito Palin-Biden non è apparso alcun argomento nuovo da parte dei due candidati alla vicepresidenza degli Stati Uniti. Tuttavia per contro si è manifestata la personalità fiammeggiante del governatore Sarah Palin e la sua incredibile sicurezza nel formulare certezze sicuramente opinabili e nell’ evitare il dialogo. Per i sociologi Jean-Claude Paye e Tülay Umay, questa nuova figura politica (che ha una copia nella francese Ségolène Royal, …

Leggi tutto »

LE CONSEGUENZE DI EVENTUALI BOMBARDAMENTI

SULLE INSTALLAZIONI NUCLEARI DELL’IRAN DI FLOYD RUDMINMondialisation.ca Osservate attentamente quali conseguenze avrebbero i bombardamenti sulle installazioni nucleari in Iran, poi pregate A causa di un errore redazionale (per il quale ci scusiamo col traduttore e i lettori) pubblichiamo con ritardo un articolo di analisi sul possibile confronto tra USA (e/o Israele) e Iran. Nonostante la preoccupante situazione economica mondiale abbia spostato l’attenzione dei media (e probabilmente anche dei governi), il rischio di una folle iniziativa bellica contro la repubblica islamica …

Leggi tutto »

TRAVAGLIO SU ISRAELE

AGGIORNAMENTO: AGGIUNTA NOTA DI PAOLO BARNARD TRA I COMMENTI A CURA DI ALTRA INFORMAZIONE Quello che segue è un interessante confronto privato intercorso tra Paolo Barnard e Marco Travaglio. Interessante perchè Barnard, pubblicandone il contenuto, ci ha dato la possibilità di conoscere “più da vicino” uno dei personaggi pubblici saliti “spontaneamente” alla ribalta come “tribuno del popolo”. Ci accorgiamo così che tutti i leader dell’antipolitica a cui viene concesso ampio spazio mediatico, sono tutti al guinzaglio dei soliti padroni. Marco …

Leggi tutto »

TI RICORDA IL ‘29 ?

DI RICCARDO BELLOFIORE E JOSEPH HALEVI Il Manifesto Le risposte di Roosevelt alla crisi, terribilmente simili alle decisioni affannose di queste settimane Possiamo oggi ripensare il New Deal di Roosevelt? Dipende dalle condizioni soggettive: dalla capacità di radicalizzazione della popolazione salariata, precaria, pensionata e via dicendo. Certamente, deve essere come minimo un’azione a livello europeo. La crisi «finanziaria» del 1929, che toccò il fondo come crisi «reale» nel 1932-3 (la disoccupazione balzò dal 4,5% al 25%, il resto erano lavori …

Leggi tutto »

70.000 CITTADINI INGANNATI DALLE BANCHE

DI GIULIETTO CHIESA Megachip Ricevo, sul mio indirizzo di posta parlamentare, decine di mail, tutte quasi identiche. Come quella che segue. Regolarmente firmate ma con lo stesso testo. Ne pubblico una per tutte, perchè mi sembra chiarissima nella descrizione della truffa bancaria che è stata perpetrata ai danni dei risparmiatori che si sono visti appioppare il “pacco” della Lehman Brothers. Si tratta di truffa in senso tecnico. Per punire la quale esistono precisi articoli del codice penale. Che però non …

Leggi tutto »

JOE BIDEN: “ VI GARANTISCO, ARRIVA UNA SUPERCRISI”

DI PINO CABRAS (BLOG) Certo che suona molto strano il discorso pronunciato lo scorso 19 ottobre a Seattle da Joe Biden, il candidato di Obama alla vicepresidenza USA. Biden profetizza con una certa enfatica disinvoltura che Barack Obama – una volta in carica come presidente – dovrà subito ballare al ritmo di una crisi internazionale di enormi proporzioni. Lo “garantisce”, addirittura. E aggiunge che «non passeranno sei mesi prima che il mondo metta alla prova Barack Obama come fece con …

Leggi tutto »

NUOVA CAMPAGNA: DISDICI IL CANONE RAI

A CURA DI: PUNTO INFORMATICO Roma – Centinaia di migliaia di persone hanno firmato per la sua abolizione, in moltissimi da anni sbattono la testa contro la burocrazia del Canone RAI della quale nessuna istituzione si assume la responsabilità, la stessa RAI si avvantaggia di una situazione di totale caos normativo e di quello che più volte è stato definito scaricabarile istituzionale. Tutto questo secondo ADUC, l’Associazione che ha per prima promosso una grande indagine sulle verità nascoste del Canone, …

Leggi tutto »