Home / 2008 / Luglio / 22

Archivi giornalieri: 22 Luglio 2008 , 19:00

RAPPORTO SUL COLLASSO DELL'ECONOMIA USA

DI RICHARD C. COOK Global Research Con le notizie economiche della settimana del 14 luglio, la continua crisi dei mutui, l’inizio dei fallimenti bancari, l’annunciata riduzione di organico della General Motors, lo scivolone del Dow-Jones al di sotto di quota 11,000, stiamo assistendo al collasso continuo dell’economia statunitense. Anche i ricchi stanno diventando nervosi, mentre risuonano le grida d’allarme per una sospensione d’emergenza dello “short selling” [scommettere al ribasso n.d.t.]. Ciò che sta succedendo realmente è che l’economia produttiva dei …

Leggi tutto »

DAL LOW COST ALLA DECRESCITA COME VIVREMO COL PETROLIO OLTRE I 200 DOLLARI

DI GIAMPAOLO FABRIS La Repubblica Il greggio a 200 dollari. Il greggio a 300 dollari. Cosa significherebbero scenari tanto devastanti per i consumi? Apocalittici ma non impossibili, almeno il primo. Per il secondo ricordo soltanto che era comunque fra le provocazioni del World Economic Forum di quest’anno. Con il greggio a 200 dollari lo scenario non è difficile da prevedere: basta estrapolare i meccanismi che i consumatori hanno messo a punto in questi anni per confrontarsi con una congiuntura così …

Leggi tutto »

CASI D’INTELLIGENCE – VITE ESEMPLARI

FONTE: BYEBYEUNCLESAM Sonia Mancini, quarant’anni, livornese. Tenente della Riserva selezionata dell’Esericito Italiano, da oltre cinque mesi a Baghdad è il capo dell’ufficio Affari Pubblici nella missione NATO di addestramento delle forze di sicurezza irakene. In tale veste, è la portavoce del generale di divisione Paolo Bosotti, vice comandante della missione. Dopo un corso di addestramente della durata di due mesi, svolto presso la Scuola di Applicazione ed Istituti di Studi Militari a Torino, ora fa parte del gruppo degli “esperti …

Leggi tutto »

NON POSSO PENSARE A UN MONDO DIVERSO DALL'ATTUALE

DI UGO BARDI Aspo Italia Tempo fa, Luca Mercalli mi ha raccontato di un dibattito che aveva avuto con non so più quale assessore a proposito del proposto aeroporto di Ampugnano, vicino a Siena. All’assessore che sosteneva la necessità di “sviluppo” e quindi dell’aeroporto, Mercalli aveva fatto notare che il mondo stava cambiando rapidamente e che la crisi dei combustibili fossili avrebbe reso inutili anche gli aeroporti esistenti, figuriamoci farne di nuovi. Al che, dopo vari ragionamenti, l’assessore aveva sbottato …

Leggi tutto »