Home / 2008 / giugno

Archivi mensili: giugno 2008

IL TRAFFICO, IL METEO, LO SPORT, E IL CROLLO!

DI DMITRY ORLOV Cluborlov Questo blog è rimasto “a riposo” per un paio di settimane (sebbene i commenti continuano ancora a passare sui vecchi posts) perché sono stato occupato nella promozione di RC e nel rilasciare interviste alla radio, mentre contemporaneamente portavo a termine il lavoro sulla barca che è diventata la nostra casa e la preparavo per il rilancio. Da ieri, la barca è in acqua, e mi sembra che le interviste siano tutte conformi ad un unico modello …

Leggi tutto »

L'ALTRA META' DEL CIELO

DI LUCA PARDI Rientro dolce Recentemente è stato pubblicato in lingua inglese l’ultimo libro di Robert Engelman intitolato More (di più) che ha, per sottotitolo, Popolazione, Natura e quello che vogliono le donne. Il libro tratta del tabù primario dei nostri tempi: la sovrappopolazione. Molti sono gli indicatori che danno una stima della pressione antropica sugli ecosistemi terrestri. Ognuno di questi include, ovviamente, implicitamente o esplicitamente, il numero degli umani oltre ai loro consumi di risorse. La più popolare fra …

Leggi tutto »

GNOCCA E GUAI

DI TEO LORINI Il primo amore Con questo titolo «Libero» ha accolto la pubblicazione di nuove intercettazioni sui maneggi di Berlusconi e sodali fra le cosce di soubrettine inclini al mercimonio e gli onorevoli da ammorbidire per far cadere il governo. Ci si potrebbe anche fermare (questo forse è l’effetto auspicato) alla potenza di quella sineddoche urlata a tutta pagina, ma per il quotidiano diretto da Feltri sparate e linguaggio da trivio non sono una novità. A seconda dell’orientamento politico, …

Leggi tutto »

TECNO-FASCISMO: NULLA PASSERA' INOSSERVATO

DI CHELLIS GLENDINNING Counterpunch Sorveglianza delle telefonate private e delle email. Telecamere che documentano ogni mossa. Niente habeas corpus. Accesso libero ai dati finanziari personali. Macchine del voto che cambiano i risultati di un’elezione con la pressione di un tasto. La protesta che viene definita terrorismo. Molte persone si augurano che la perdita dei diritti civili che gli americani hanno sofferto dagli attacchi inferti dalla seconda amministrazione Bush, sia una realtà politica che possa essere rovesciata esprimendo il proprio voto. …

Leggi tutto »

ULTIMO CONTANGO A PARIGI

DI EUGENIO BENETAZZO Dai corridoi delle sale di negoziazione si sussurra che una prestigiosa banca francese per recuperare le perdite non ancora definitivamente capitalizzate, prodotte con sconsiderate speculazioni in obbligazioni strutturate, abbia investito ingenti quantitativi di denaro (attraverso delle apposite società veicolo) in contratti future al rialzo sul crude oil (leggasi petrolio). A Parigi, perchè è lì che risiede la sede operativa della banca, questa decisione è stata implementata in seguito al contango del petrolio. Con questo termine, negli ambienti …

Leggi tutto »

CASA BIANCA 2008: UNO SHOW ANTI-DEMOCRATICO

DI SANDRO CRUZRéseau Voltaire Intervista con Thierry Meyssan L’elezione del presidente degli Stati Uniti, ogni quattro anni, è l’occasione di un grande spettacolo mediatico che tiene il mondo con il fiato sospeso. Questo sistema elettorale estremamente complesso è controllato dall’oligarchia e da l’illusione di una sovranità popolare contro la quale è stato invece concepito. Thierry Meyssan risponde alle nostre domande sul funzionamento misconosciuto della “democrazia” made in USA. Sandro Cruz: Gli Stati Uniti sono nel pieno della campagna elettorale presidenziale. …

Leggi tutto »

LA VERGOGNA

DI ANDREA TARABBIA Il primo amore Una volta, ma non era molto tempo fa, la gente che votava a destra se ne vergognava: non lo diceva, o, al limite, lo ammetteva tra i denti, senza guardare direttamente negli occhi. Erano epoche belle, dove non pioveva mai, i mandorli erano in fiore e le ragazze sorridevano ciabattando nei parchi. Oggi sembra invece una qualità. Viviamo in una fase culturale pesantemente involuta. Detto in italiano: «Siamo un popolo di merda». Se guardo …

Leggi tutto »

NOVE ANNI DOPO SEATTLE

Una nuova strategia, anzi due. Per le donne e per gli uomini che non accettano la schiavitù e la guerra DI BIFO Rekombinant Nel 1999 a Seattle cominciò una rivolta morale. Dopo l’attacco contro il summit del WTO milioni di persone in tutto il mondo dichiararono che il globalismo capitalista è un fattore di devastazione psichica e ambientale. Per due anni il movimento globale attivò un efficace processo di critica delle politiche neo-liberiste, aprendo la strada alla speranza di un …

Leggi tutto »

LA CULTURA DELLA PAURA

DI SEETH FREEDMAN The Guardian La storia ha servito al popolo ebraico la paura del proprio annientamento su di un piatto d’argento ma, mentre la paura esiste, ciò che si teme potrebbe non essere altrettanto reale. Questa mattina sono stato invitato a parlare ad un gruppo di anziani operatori nell’assistenza che erano entusiasti di avvicinarsi sia alle comunità israeliane sia a quelle della diaspora ebraica con la loro ultima campagna. Sono, comprensibilmente, preoccupati riguardo il modo migliore di procedere, soprattutto …

Leggi tutto »

LA CIVILTA' OCCIDENTALE? NON SAREBBE ESISTITA SENZA L'ISLAM

DI SABINA MORANDI Liberazione E’ l’alba di un giorno scuro e piovoso. Un ragazzo si nasconde fra la folla per assistere alla tortura e all’esecuzione del suo maestro, la cui unica colpa è stata quella di avere diffuso le conoscenze sacrileghe e blasfeme degli antichi filosofi greci. Sul rogo, insieme al filosofo, bruciano infatti le traduzioni proibite in un’Europa dominata dalla superstizione e dalla violenza dei signori della guerra che regnano incontrastati. Dopo avere assistito all’atroce spettacolo il ragazzo scappa …

Leggi tutto »

VALUTA VERA O FALSA: FA DIFFERENZA ?

DI MARCO GIACINTO PELLIFRONI truciolisavonesi La notte tra il 9 e il 10 luglio 1943 la Sicilia subì un massiccio attacco da parte delle truppe americane, che in un mese riuscirono ad occupare l’intera isola. Dalla Sicilia sarebbe partita l’operazione per la conquista dell’Italia: un’operazione durata quasi due anni. In questo lasso di tempo gli americani invasero, o liberarono, a seconda dei punti di vista, la penisola; ma all’invasione militare aggiunsero anche quella monetaria. I primi due aerei carichi di …

Leggi tutto »

UN COLLABORATORE DEL RESEAU VOLTAIRE INCARCERATO A BERLINO

FONTE: RESEAU VOLTAIRE Repressione politica La repressione contro il Réseau Voltaire continua. Jürgen Cain Külbel è stato incarcerato a Berlino. Le sottigliezze giuridiche impiegate per condannarlo non riescono a mascherare l’intenzione politica di questa decisione: il nostro collaboratore aveva dimostrato che il capo della Commissione d’inchiesta ONU sull’omicidio di Rafic Hariri aveva legami finanziari con gli assassini e che il suo principale assistente è un agente della CIA implicato in rapimenti in Europa. Nella foto la prigione berlinese dove è …

Leggi tutto »

PENSATE DI AMARE LO SHOPPING? E' LA TRUFFA DEL SECOLO OPERATA DAL MARKETING

DI SOPHIE MORRISThe Independent L’autore statunitense Benjamin Barber spiega perché fare acquisti ha smesso di essere una faccenda domestica ed è divenuto un’occasione di divertimento fuori casa La follia del consumismo crescente mentre le risorse sono sempre più scarse non sortisce effetto su nessuno, meno che mai su chi si occupa di marketing. Anzi, avendo un disperato bisogno di ottenere profitti, imprenditori ed esperti di marketing stanno prendendo di mira bambini molto piccoli, comperando la loro fedeltà sin quasi dalla …

Leggi tutto »

GLI SCIPPATORI RINGRAZIANO

DI MIGUEL MARTINEZ Kelebek Come probabilmente sapete, gira in rete questa denuncia. Non ho né tempo né voglia di controllarne l’esattezza: nella mia esperienza, testi di questo tipo contengono facilmente errori e semplificazioni estreme (cosa sarà mai la “somministrazione di reati pericolosi“?). Mi interessano però due punti. Punto primo, la differenza radicale tra mediatizzazione dello scontro tra destra e sinistra, e la pratica della destra e della sinistra quando sono al potere. Pensiamo all’elettore di sinistra, che temeva che Berlusconi …

Leggi tutto »

NON SI PUO' MANGIARE LA TORTA E AVERLA ANCORA

DI ALBERTO DI FAZIO Aspo Italia Ad un membro della lista di discussione di ASPO-Italia che concludeva uno scherzoso intervento con la frase: “Poi io sono un sognatore come Asimov, spero sempre nella dispersione dell’umanità nello spazio, ma prima ci vuole una grossa paura (e energia) per spingere l’acceleratore verso lo spazio .. Nello spazio poi la crescita potrà continuare all’infinito..” ho pensato bene di rispondere – con qualche limatura di aggiustamento – così come segue: Mahh, …. nello spazio…. …

Leggi tutto »

UN PONTE DI GUERRA

DI ANTONIO MAZZEO Rekombinant Opporsi alla realizzazione del Ponte sullo Stretto non risponde solo a obiettivi di difesa del territorio e dell’ambiente o di lotta ai modelli socioeconomici e trasportistici di stampo neoliberista. Attorno al progetto ruotano infatti gli interessi dei Signori delle guerre che insanguinano il pianeta. A promuovere il Ponte c’è il capitale transnazionale che controlla l’industria bellica e le imprese impegnate nelle costruzione delle basi militari. L’eventuale costruzione del Ponte sarà inoltre l’occasione per dare impulso ai …

Leggi tutto »

IL NUMERO DI VITTIME IRACHENE E’ ‘AL DI SOPRA DELLE STIME PIU’ ALTE’

DI AHMED ALI E DAHR JAMAIL Inter Press Service Secondo molti iracheni il vero numero di morti è molto maggiore di quanto dichiarato persino nelle più alte stime BAQUBA – Uno studio da parte di medici della Johns Hopkins School of Health insieme a medici iracheni della università al-Mustanceriya di Bagdad, pubblicato nel giornale medico britannico The Lancet nell’ottobre 2006, stimava il numero di morti in eccesso come risultato dell’occupazione sopra a 655.000. Just Foreign Policy, un’organizzazione indipendente “volta alla …

Leggi tutto »

IL COMPUTER DI SINISTRA E IL COMPUTER DI DESTRA

DI ROMAIN MIGUSRéseau Voltaire Gli organi di stampa anglosassoni hanno dato una vasta eco al direttore generale dell’Interpol che avrebbe confermato i legami segreti tra il presidente Hugo Chavez e le FARC [Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia]. Invece, osserva Romain Migus, il rapporto dell’Interpol dice il contrario di quello che le agenzie di stampa hanno trasmesso: l’agenzia internazionale per la cooperazione di polizia ha constatato che il computer di un capo ribelle, entrato in possesso dell’esercito colombiano, è stato da …

Leggi tutto »

SOPRAVVIVERE AL COLLASSO ? IMITIAMO GLI AMISH

DI CAROLYN BAKERcarolynbaker.net Chiunque abbia letto la mia autobiografia sa che c’è molto della storia della mia famiglia di cui non vado fiera. Comunque, come per la maggior parte degli esseri umani, vi è almeno un aspetto del mio retaggio per il quale sono profondamente grata: il fatto di avere progenitori e parenti che fanno parte della comunità Amish. Nonostante i miei contatti con la comunità non siano frequenti, c’è stata una parte della mia vita in cui ho trascorso …

Leggi tutto »

METEORA

DI CARLO BERTANI Caro Pierpaolo, sono trascorsi molti anni da quella sera del 1975, quando ci lasciasti soli, improvvisamente, come una cometa che scompare negli abissi dello spazio. Io, questo spazio l’ho di fronte a me e fisso una stellina che m’occhieggia fra le fronde dell’olivo. L’olivo che ha preso il posto dei vari ciliegi selvatici arrostiti dall’arsura estiva, i quali avevano preso il posto della gaggia orientale, quasi secolare, che c’era quand’ero bambino. Mi chiedo dove tu sia. Non …

Leggi tutto »

RIFLESSIONI SUGLI “ESTREMISMI”

DI H.S. Comedonchisciotte.org E’ realmente così ordinato e ordinabile il mondo ? Oppure è così complesso da rasentare l’entropia o il caos ? In ogni caso pare una costante necessità umana il dover ordinare ed interpretare fatti e situazioni che , talora , paiono inconciliabili e non accostabili. Il linguaggio è un ottimo strumento per esercitare le facoltà intellettuali e misurarsi con l’interpretazione del presente e non , ma , spesso , ci avvediamo che non è sufficiente… Non è …

Leggi tutto »

KATRINA AL RALLENTATORE

DI JAMES HOWARD KUNSTLER Clusterfuck Nation Lo “Status Quo-oh” Mentre la campagna presidenziale si muove verso il suo round finale, gli Americani potrebbero rimanere a corto sia di generi alimentari che di benzina. Sulla scena petrolifera, la prossima novità all’orizzonte non sarà soltanto quella dei prezzi più elevati, ma delle carenze. Una catastrofe per gli agricoltori dello Iowa non sarà solamente una catastrofe per gli Americani del Midwest. Nell’inondazione dello Iowa [avvenuta in questi giorni, vedi foto accanto al titolo …

Leggi tutto »

PIU’ PICCOLO, PIU’ PRODUTTIVO

DI GEORGE MONBIOT I semplici contadini ci offrono l’occasione migliore per sfamare il mondo. Perché non considerarli dunque? Vi invito a sedervi prima di cominciare a leggere. Robert Mugabe ha ragione. Al vertice mondiale della FAO sull’alimentazione della scorsa settimana era stato l’unico leader a parlare dell’importanza… della terra nella produzione agricola e nel controllo dell’alimentazione. “Gli altri Paesi dovrebbero seguire la direzione dello Zimbabwe verso la democratizzazione della proprietà.”, ha affermato. Ovviamente il vecchio disgraziato ha fatto esattamente il …

Leggi tutto »

PERSI NEL CYBERSPAZIO: GOOGLE CENSURA URUKNET

A CURA DI URUKNET.INFO Google deve davvero avere qualcosa contro Uruknet. Dopo la censura da parte di Google News, ora Uruknet scompare persino dal motore di ricerca di Google. Google ha smesso di indicizzare Uruknet a metà maggio. Dopo che Uruknet ha scritto (ancora!) molte e-mail a Google (e, ancora!, non abbiamo ricevuto alcuna risposta) Google ha ricominciato ad indicizzare alcuni (non tutti!) degli articoli di Uruknet il 17 giugno. Però sembra che questi articoli abbiano una vita breve su …

Leggi tutto »

LO TSUNAMI FINANZIARIO NON E' ANCORA AL CULMINE

DI F. WILLIAM ENGDAHL Global Research I Credit Default Swap: la prossima fase di una crisi in via di sviluppo Il meltdown dei subprime è solo la punta dell’iceberg Mentre l’attenzione si è finora concentrata sulla crisi relativamente minore dell’insolvenza nei mutui sub-prime statunitensi quale fulcro dell’attuale crisi nei settori di finanza e credito che sta coinvolgendo il mondo bancario anglosassone, ora si comincia a mettere a fuoco un problema molto più consistente. Le obbligazioni garantite da ipoteca sub-prime o …

Leggi tutto »

LEGGI AD PERSONAM, SOLITA VERGOGNA

DI MASSIMO FINI Il gazzettino E siamo alle solite. Il governo si è insediato da nemmeno due mesi che già Berlusconi propone e impone la consueta legge “ad personam”, fatta su misura per salvarlo da quelli che vengono pudicamente chiamati i suoi “guai giudiziari”. È un dejavù. Ma questa volta la legge è talmente scombicchierata, sconclusionata, assurda, irragionevole, irrazionale, spudorata e, soprattutto, devastante per l’intero ordinamento giudiziario e per il convivere civile che si stenta a credere che due senatori …

Leggi tutto »

MA COME AVVIENE UN CAMBIAMENTO ?

DI FRANK GALVAGNO Aspoitalia Emma Marcegaglia, il nuovo presidente di Confindustria, ha indicato con decisione quale è il problema dell’Italia: è la mancanza di crescita, anzi di una crescita sostenuta. La crescita, come valore culturale, affonda le radici in tutta la storia umana: si stava bene quando si possedeva di più. Non è facile cambiare idea. Non è facile prendere coscienza che non è più possibile andare avanti con lo stesso modello di vita a fronte dell’esaurimento delle risorse energetiche …

Leggi tutto »

IPOTESI SUL CROLLO DELLA TORRE NORD

DI GUIDO SALVADOR Nell’articolo si analizzano sulla base di una analisi ingegneristica le fasi iniziali del crollo evidenziando alcuni fatti non spiegabili sulla base della ricostruzione ufficiale eseguita dal NIST (National Institute of Standards and Technology) ed anche alcune incongruenza rilevate nella stessa. Viene proposta quindi una spiegazione compatibile con il reale svolgimento dell’evento. Le certezze del NIST e i luoghi comuni della memoria collettiva. Ricordiamo come è crollata la torre 1 quando l’antenna ha cominciato a sprofondare maestosamente dritta, …

Leggi tutto »

EUROPA SENZA AUTONOMIA E DIGNITA’

DI TITO PULSINELLI Carmilla on line Aumenta il prezzo del petrolio e dei cereali, sprofonda in cantina il dollaro. Di chi è la colpa? All’unisono, la megamacchina mediatica scandisce: è l’egoismo dei Paesi petroliferi che rifiutano di aprire i rubinetti di una risorsa in via di esaurimento. La dinamica è un’altra: crolla il dolaro e vanno alle stelle i prezzi del grano, mais e riso. Perchè? Solo gli Stati Uniti possono emettere liberamente la quantità di dollari che ritengono preferibile. …

Leggi tutto »

LA DITTATURA PERPETUA

DI ANTONELLA RANDAZZO Se volessi creare una dittatura perpetua mi curerei soprattutto che essa non sia così percepita. Istituirei un sistema di partiti politici, rigidamente controllati da me, facendo credere che si tratta di libera organizzazione politica dei cittadini. Controllerei rigidamente i vertici di tali partiti, curandomi che gli adepti e i cittadini percepiscano l’esistenza di una libera scelta. Manterrei nell’oscurità il fatto che i partiti non saranno affatto istituzioni democratiche, ma formazioni rigide e autoritarie, con una struttura piramidale …

Leggi tutto »