Monthly Archives

Luglio 2007

DOV'E' BARNEY?

DI JAMES P. BOYNE TBR News.org Dov’è Barney? Il “First Dog”. Il cane del presidente. Quel piccolo Scottish Terrier nero e carino. E’ da un sacco di tempo che non lo vedo. Almeno da due mesi. Cos’è successo? Povero Barney. Non lo portano più a passeggio? Nessuno sta più giocando al riporto con lui? Non viene più portato ogni settimana a spazzolare e curare? Esigo una risposta. Barney è l’unico motivo per cui ho votato per il Presidente Bush.

IL TEATRINO DI SARKOZY

DI PIERLUIGI PAOLETTI Centrofondi Il presidente francese Sarkozy sta premendo per avere più voce in capitolo e concorrere alle scelte in materia monetaria con la bce. La Francia sta sentendo tutto il peso di un cambio con l’euro penalizzante, non come quello italiano certo, ma comunque pesante, che ha fatto spostare gran parte delle esportazioni verso la Germania. Dall’entrata in vigore dell’euro le esportazioni francesi e italiane sono “emigrate” in Germania e Spagna. In Germania…

MEDIA MAINSTREAM

DI LUCIANO GIANNAZZA Medicinenon.it Verso la fine della terza media, il professore di italiano, un giorno di giugno in cui si respirava già aria di vacanze, durante la lezione che ormai era quasi ricreazione, ci introdusse un argomento fino ad allora a me sconosciuto. Ci parlò dei mass media. Mass Media Da buon professore pre '68, tradusse subito i termini in italiano e cioè Mezzi di Comunicazione di Massa, perché non facessimo indigestione di inglesismi. Ci spiegò che…

BRUCE LEE E L'IMAM DEL TERRORE

DA KELEBEK Leggo che un gongolante poliziotto ha fatto una conferenza stampa, annunciando di aver "smantellato" una "scuola del terrore" (mi auguro che le espressioni non siano sue, ma dei giornalisti) a Ponte Felcino a Perugia. "Sostanze tossiche", "materie esplodenti" e persino (sì, avete indovinato), "cellula vicina ad Al Qaeda". In pratica, a quanto riesco a capire dalla lettura dell'articolo sul sito di Repubblica, l'accusa è la seguente. L'imam della moschea, avrebbe tenuto…

INTERVISTA A GILAD ATZMON: ACCAPIGLIANDOSI CON L'OPPRESSORE…

...CIO’ CHE CONTA VERAMENTE E’ QUEL CHE FANNO I PALESTINESI Mary RIZZO Peacepalestine Tradotto da Diego Traversa - TLAXCALA Non è mai facile intervistare Gilad Atzmon, anche se è sempre interessante. E' stimolante perché, quando si tratta di intervistarlo, c'è così tanto materiale che deve esser ridotto drasticamente per fare in modo che un'intervista occupi un'accettabile e ordinaria lunghezza che sia gradita al lettore comune.E' interessante perché…

DI NOTTE, COME I LADRI

DI CARLO BERTANI Mio padre, raccontava spesso una storiella: “la notte, quando la notte è più fonda, rimangono in giro soltanto due specie d’individui: i ladri e quelli che scopano le mogli altrui”. Altri tempi e diversa morale, ma la sostanza non muta. Nella calda notte romana – appuntamento alle 22 della sera di un 19 luglio, tempo oramai di vacanze – i vertici dei poteri forti si sono dati convegno a Palazzo Chigi. Come carbonari. C’erano tutti quelli che dovevano decidere: i…

L’ITALIA DELLE “TRAME”. RIFLESSIONI SUL RUOLO SOCIOLOGICO DELLA VERITA’

DI CARLO GAMBESCIA Sembra che dietro la morte di Borsellino, all’epoca, vi fossero “pezzi” di servizi segreti deviati… Anche questa volta, perciò, assisteremo all’ennesima “partita di caccia” alla verità da parte della magistratura, dei media, eccetera. E, in effetti, se si ripercorre la storia d’Italia degli ultimi sessant’anni, di misteri mai risolti è possibile ricordarne molti. Qui però, quel che ci interessa, non è tanto la ricostruzione dei fatti, di ogni singolo “mistero…

I MOSTRI SONO QUA

DI JASON MILLER Best Cyrano "L'America non va all'estero in cerca di mostri da distruggere" John Quincy Adams Anche se non è certamente a questo che pensava, l'affermazione di Adams ci ricorda una verità che ogni giorno ci viene riproposta da un oceano di lacrime, da fiumi di sangue e da una montagna di resti umani. Lasciandosi dietro una scia di morti, caos e miseria, l'America "va all'estero", ma non, come dice Adams, "in cerca di mostri da distruggere": anche se viveva nel bel mezzo del…

PRENDETE LA STRADA DELLA RIVOLUZIONE!

DI MICHAEL HARDT The Guardian Per quasi un secolo gli USA sono stati la principale forza controrivoluzionaria al mondo. Come avrebbe detto Thomas Jefferson, è tempo di ribellarsi Non può che sembrare strano discutere di Thomas Jefferson, che occupa una posizione così centrale nel pantheon nazionale USA, come figura dal moderno pensiero rivoluzionario. Per quasi un secolo, dopo tutto, il governo degli Stati Uniti si è comportato da maggiore forza controrivoluzionaria al mondo, combattendo…

LA PRIVATIZZAZIONE DELLE DONNE

DI DEBRA MC NUTT Counterpunch La prostituzione militare e l’occupazione dell’Iraq La prostituzione a beneficio dei militari è un fenomeno in voga da lungo tempo attorno alle basi statunitensi nelle Filippine, in Corea del Sud, in Tailandia e in altri paesi. Ma con lo spiegamento di forze armate nei paesi islamici, gli Stati Uniti si sono dimostrati sempre più consenzienti nell’accettare la prostituzione per le proprie truppe. Lo spiegamento militare degli Stati Uniti nella guerra del…

19 LUGLIO 1992: UNA STRAGE DI STATO

DI SALVATORE BORSELLINO a cura di A. Pagliaro (Xantology) Per anni, dopo l’estate del 1992 sono stato in tante scuole d’Italia a parlare del sogno di Paolo e Giovanni, a parlare di speranza, di volontà di lottare, di quell’alba che vedevo vicina grazie alla rinascita della coscienza civile dopo il loro sacrificio, dopo la lunga notte di stragi senza colpevoli e della interminabile serie di assassini di magistrati, poliziotti e giornalisti indegna di un paese cosiddetto civile. Poi…

LE REGOLE, LA FORZA, LA VIOLENZA, L'ATTENZIONE

DI BIFO Rekombinant.org Un paio di mesi fa su Il Foglio è uscito un articolo di Adriano Sofri intitolato "Lettera aperta un aspirante assassino". Sofri analizza i passaggi che possono portare un giovane dall'elaborazione ideologica antagonista, all'enunciazione di propositi sovversivi fino all'esecuzione di azioni violente, e ricostruisce il modo in cui ideologia parola e azione possono concatenarsi in modo quasi automatico portando a scelte irreversibili. Si tratta di un…

GRETA BERLIN: PERCHE' NAVIGHEREMO FINO A GAZA

DI SILVIA CATTORI Greta Berlin, 66 anni, è una donna d'affari di Los Angeles. E' madre di due bambini con doppia nazionalità palestinese e statunitense. Negli ultimi quattro anni, ha raggiunto per due volte la Palestina occupata con l’International Solidarity Movement. Membro delle Donne in Nero, è una delle numerose persone che hanno organizzato un progetto poco usuale: andare a Gaza in nave. E' loro intenzione sfidare l'affermazione delle autorità israeliane secondo la quale Gaza non è…

L'ECONOMIA D'ORO ISRAELIANA

DEI PROF SHIMSHON BICHLER E JONATHAN NITZAN Global Research L’enigma Molti osservatori dello scenario israeliano sono rimasti perplessi di fronte all’evidente resistenza del paese alle cattive notizie. I recenti titoli di testa sembrano uniformemente terribili. Mentre il paese si sta ancora riprendendo da una guerra rovinata, se non umiliante, con Hezbollah, i territori palestinesi scivolano ancora nel fermento e gli esperti parlano di un ennesimo conflitto con la Siria. Il…

SE C’E’ UNANIMITA’ DI CHI ATTACCA, PROBABILMENTE HAI RAGIONE TU…

...CHE STAI COGLENDO NEL SEGNO DI MAURO MANNO Bisogna viverle certe esperienze per coglierne tutto il succo. Per uno che non è stato mai preso di mira da una campagna diffamatoria a mezzo stampa, non è facile capire come ci si sente. Quando poi ad attaccarti sono un giornale che appartiene alla famiglia degli industriali (“padroni” si diceva una volta) più potenti d’Italia, come la Stampa e contemporaneamente un giornale di “sinistra”, come l’Unità ( il quale di…

MITRIDATE, RE D’ITALIA

DI MARCO TRAVAGLIO l’Unità Ogni giorno che passa ci viene scippato un pezzettino di libertà e non ci facciamo nemmeno più caso. E’ una mitridatizzazione per sottrazione: Mitridate VI, re del Ponto, sorbiva un sorso di veleno al giorno per immunizzarsi contro eventuali avvelenatori. A noi viene tolto, un po’ alla volta, il diritto all’informazione. Sabato la notizia, enorme, della condanna definitiva di Previti e del giudice Metta sulla sentenza comprata che regalò la Mondadori a…

LA CRESCITA SI STA SCONTRANDO CON PROFONDI LIMITI FISICI

DI D. MURALI BookPeek.blogspot Chennai, 2 luglio: una volta con la stessa pietra si potevano colpire due uccelli, chiamati Ancora e Migliore, appollaiati sullo stesso ramo. Ora non più, perchè "Migliore si è spostato qualche albero più in là per fare il nido." Il risultato è che "se avete in mano la pietra della vostra vita, o della vostra società" dovete scegliere tra i due, dice Bill McKibben in "Economia Profonda" (www.landmarkonthenet.com). La crescita non rende più la maggior…

I POTERI INCONTROLLATI CONFERITI A BUSH

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY Global Research Pubblichiamo qui una descrizione sintetica e il testo rilevante della legge che conferisce a Bush poteri dittatoriali in caso di emergenza nazionale. Tale provvedimento, e soprattutto le sue implicazioni, retroscena e possibili motivazioni sono descritti in dettaglio dal Prof. Chossudovsky in LA DIRETTIVA DI BUSH IN CASO DI "EMERGENZA CATASTROFICA" IN AMERICA N.d.r. Nell'Ottobre del 2006, Bush ha firmato il John Warner National Defense…

LA MOSSA DI PUTIN: UN COLPO ALL’AMERICA, UN INVITO ALL’EUROPA

DI GIULIETTO CHIESA La Stampa Vladimir Putin, puntuale come, si diceva una volta, un orologio svizzero, ha scelto la data giusta per comunicare, urbi et orbi, la prima uscita unilaterale della Russia da un trattato internazionale. Le due circostanze, la data e l'uscita, non dovrebbero essere sottovalutate a meno di non aver dimenticato che il cerimoniale russo (e sovietico) è sempre stato pieno di segnali simbolici e di allusioni plumbee. L'uscita unilaterale russa da un…

CON STIMA E SIMPATIA – RISPOSTA A BENETAZZO

DI CARLO BERTANI Fa piacere polemizzare con persone intelligenti, e rispondere all’articolo di Eugenio Benetazzo fa parte di questa pratica: come si potrebbe polemizzare sull’energia con Sgarbi o con Ripa di Meana? Tempo fa avevo buttato lì a Benetazzo di scrivere un articolo a quattro mani, sull’energia e sui risvolti economici ad essa collegati: continuo a credere che ne uscirebbe un buon lavoro, ma non se ne fece nulla. Purtroppo, entrambi abbiamo mille cose da fare. Il pregio…

UNA NUOVA GUERRA FREDDA FRA CINA E USA A CAUSA …

...DELLE RISORSE PETROLIFERE AFRICANE DI WILLIAM F. ENGDAHL Global Research Sin dagli anni 80, la politica USA verso il Sudan è stata di continuare ad armare le varie fazioni nella regione per perpetuare l'instabilità politica attraverso il conflitto militare. "Invece di lavorare per la pace nel Sudan, gli USA hanno essenzialmente promosso una continuazione della guerra," ha detto l'ex presidente Jimmy Carter nel 1999. La politica estera degli Stati Uniti nei…

LESSICO VELTRONIANO: IL PARTITO CHE AFFASCINA

DI SBANCOR Carmillaonline L’unico modo per sbarazzarsi di un leader è evitare che lo diventi. Eppure Veltroni lo è diventato per “ovazione”. Un sondaggio telematico di “La Repubblica”, la cui significatività veniva smentita dallo stesso giornale che lo ha investito come futuro leader del futuro Partito Democratico. Egli ha pronunziato un discorso. L’opinione pubblica ha plaudito. “Bene, Bravo, Grazie!” ( Petrolini) Il fatto che io abbia letto il discorso di Veltroni solo…

L’INDISTRUTTIBILE MORDECHAI VANUNU

DI RANNIE AMIRI Counterpunch L’eroe pacifista israeliano di nuovo in prigione solo per avere parlato con i giornalisti "Ho detto allo Shabak, al Mossad, 'non riuscirete a distruggermi, non riuscirete a farmi diventare pazzo.'" Mordechai Vanunu, ex tecnico nucleare israeliano, al momento del suo rilascio dalla prigione Shikma di Ashkelon il 21 Aprile 2004, dove è stato rinchiuso per 18 anni. Sono state parole di coraggio e di sfida, pronunciate da un uomo che incarna entrambe queste…

GLI ENORMI TASSI MANGIATORI DI UOMINI DI BASSORA

DI MARC LYNCH Abu Aardvark Si, lo so, lo so, è una di quelle ridicole storie che catturano l’attenzione dei giornalisti durante il caldo estivo quando tutto se ne va dove sapete voi. Ma non ci posso fare niente. No, non si tratta di Paris Hilton. Sono affascinato dalla storia degli enormi tassi mangiatori di uomini di Bassora. Nonostante la fabbrica di voci e l’infaticabile debunking dubito veramente che i soldati britannici abbiano liberato a Bassora questi enormi tassi mangiauomini.…

LA FARSA DELLE ENERGIE ALTERNATIVE

DI EUGENIO BENETAZZO Tanto per iniziare sappiate che non possiamo chiamarle energie alternative, ma caso mai derivative, in quanto non rappresentano assolutamente una alternativa, quanto piuttosto una fonte di energia che deriva anch’essa da un diverso utilizzo del petrolio. Se qualcuno pensa di poter avere i pannelli fotovoltaici senza poter disporre di greggio in abbondanza ed a buon mercato, è il caso che si sintonizzi su Italia Uno per guardare i provini del Grande Fratello.…

LA BEFFA: L’ELEMOSINA DI STATO

DI CARMELO R. VIOLA Rinascita nazionale Il parlamento dei legislatori è tuttora in fibrillazione per l’enorme fatica sostenuta nel discutere se concedere o meno ai pensionati da accattonaggio un aumento di circa 30 euro mensili. Pare che ci siano riusciti anche se con decorrenza differita! Intendiamo: circa 30 euro di voltastomaco. Sì perché 30 euro non sono nemmeno niente: sono meno o peggio di niente se si attribuisce ad essi la definizione di aumento quando si tratta di una…

L'EVASIONE NUOCE AGLI ONESTI, MA LE TASSE GIOVANO AI LADRI

DI MARCO DELLA LUNA Centro Fondi Risposta alla Guardia di Finanza Il Col. Dino Pagliari, Comandante provinciale delle Fiamme Oro, nella sua intervista pubblicata su La Cronaca del 6 Luglio, denuncia innanzitutto la natura culturale del problema dell'evasione fiscale: un circolo vizioso di furbizia e sfiducia, tipico della mentalità italiana. In un paese in cui si sa che tutti o quasi, di fatto, violano le regole (evadono le tasse), a cominciare da chi è alla guida delle…

ROMANO PRODI: IL CREPUSCOLO MORALE DELL'EUROPA

DI GIANLUCA BIFOLCHI Uruknet Il discorso di Romano Prodi tenuto oggi a Gerusalemme al termine dell’incontro con Ehud Olmert era incentrato sugli attacchi ai negatori della Shoah , sui riferimenti agli Israeliani come "il popolo ebraico" senz’altro, e sul diritto di Israele ad esistere nella sicurezza. Ad un giornalista che glielo chiedeva ha risposto che l’Italia, attualmente al comando della missione UNIFIL in Libano, è pronta a modificare le regole di ingaggio se l’ONU lo richiederà, e…

INFRANGERE IL VOTO DEL SILENZIO

DI PAUL LEVY Awaken In The Dream Nelle nostre vite individuali, si svolgono alcuni eventi che riflettono le situazioni riconducibili alla vita collettiva della nostra nazione o del mondo. Un tale evento ebbe luogo molti anni fa nella stessa sinagoga in cui ricevetti il mio Bar-Mitzvah. In quello che oggi sembra come un sogno, ero insieme ai miei genitori nella più sacra notte dell'intero anno ebraico, "Kol Nidre", la notte prima di "Yom Kippur", il giorno dell'espiazione. Probabilmente non…

LA NUOVA 500 FA SCHIFO

DI WU MING 5 Carmillaonline L’idea del trasporto individuale su ruote spinto da combustibili fossili è - insieme all’idea che sia giusto impiegare percentuali rilevanti delle risorse agricole del pianeta per allevare animali da carne- uno dei vettori principali che condurrà la presente civiltà all’estinzione, e con questa forse anche la Specie, e con lei molte altre specie attualmente viventi. Entità meccaniche dal design zoomorfo che deiettano veleni; capi di bestiame studiati…