Home / 2007 / luglio

Archivi mensili: luglio 2007

DALLA BARBARIE COLONIALE ALLA POLITICA NAZISTA DI STERMINIO

DI ROSA AMELIA PLUMELLE-URIBE Afrikara L’autrice di La Férocité blanche, (La ferocia bianca) [Albin Michel, 2001], sviluppa un’argomentazione originale e pertinente per la quale Césaire aveva dispiegato molto interesse nel suo Discours sur le colonialisme (Discorso sul colonialismo): il legame tra le politiche di sterminio coloniale, l’imbarbarimento delle società europee e il trauma di ritorno del nazismo su queste medesime società. Afrikara pubblica il testo di una relazione di questa militante di origini africane, presentata il 15 giugno a Berlino …

Leggi tutto »

CORPORATION DELLE BUGIE

DI ROSA MIRIAM ELIZALDE Cuba Debate È estenuante. Noi giornalisti che scriviamo per i media cubani lo sappiamo bene, e ci siamo abituati. Che ci possiamo fare se molte persone continuano a fare di tutta l’erba un fascio, a vedere una bugia come la norma, un’assurdità come motto. Ieri ho avuto una conversazione con lo storico Piero Gleijeses, che è esperto di politica estera nordamericana, e professore alla Johns Hopkins University. Ha sottolineato che quando c’è da denigrare Cuba, non …

Leggi tutto »

IL SISTEMA

DI MARCO FRANCESCO DE MARCO Movimento zero Quello che noi per brevità chiamiamo “Sistema” è un apparato complesso e ramificato. Ha una struttura articolata ed efficace, perfettamente gerarchizzata. Il vertice, diversamente da tutte le epoche della storia conosciuta, non è aristocratico, spirituale, militare o politico, ma costituito da esponenti del mondo della finanza. I componenti del primo livello del potere finanziario si considerano un elite, ed in un certo senso lo sono. Perché delle elite hanno un livello di consapevolezza …

Leggi tutto »

IL PIANETA E' UN POSTO POCO SICURO (IL PIANETA E' UN POSTO PAUROSO)

DI ANDREA INGLESE Nazione Indiana a Franzisko e Franzone: poli francescani della mia idiozia Il faro dell’illuminismo lombardo, ossia il quotidiano di Varese «La Prealpina», pubblicava il 10 luglio scorso un’interessante analisi del celebre elzevirista Boni, che scriveva in un editoriale intitolato Italia paese poco sicuro: “Nove persone su dieci si dicono preoccupate per il crescente numero di episodi di criminalità e ritengono che l’Italia sia diventata un Paese poco sicuro. Un clima di incertezza che si concentra maggiormente nelle …

Leggi tutto »

iPHONE: LA iSPIA della NSA?

DI KURT NIMMO Another Day In The Empire Secondo “webhack”, un team di hacker russi, il tanto atteso iPhone è provvisto “di una funzione interna che consente di inviare dati da un iPhone a uno specifico server web”. Contatti della rubrica telefonica, SMS, ultime chiamate e cronologia del browser possono essere rubati, come spiega il blog VS iPhone Nell’autorevole pubblicazione, secondo il blog, i russi indicano una possibile “funzionalità di debug o un modulo di backdoor incorporato utile ad alcune …

Leggi tutto »

RISPOSTA AD ADRIANA CHIAIA – OVVERO DELL'ELASTICITA'

DI MAURO MANNO Teramo Sono stato duramente criticato da Adriana Chiaia per la mia posizione sulla vicenda della Conferenza “La Storia Imbavagliata” svoltasi a Teramo nello scorso giugno. Rispondo solo nella speranza che la mia argomentazione contribuisca ad ampliare il dibattito che la conferenza ha aperto. Quello che è seguito a Teramo non è stato “critica” o “dibattito” visto che ci sono stati attacchi e calunnie che col dibattito o la critica non hanno nulla a che fare e che …

Leggi tutto »

QUANDO INDAGANO SUI POLITICI SONO SEMPRE SOTTO ACCUSA

DI MASSIMO FINI Il gazzettino È la solita storia. Da noi appena c’è un’indagine su un politico, immediatamente si apre un’inchiesta sul magistrato che l’ha iniziata. È il nuovo Codice di procedura penale italiano. Che non esiste in nessun altro Paese del mondo, civile o incivile, perché in questo modo è impossibile amministrare la giustizia. È una storia che parte nel 1994 dopo che la magistratura osò, per la prima volta, richiamare anche la classe dirigente a quel rispetto della …

Leggi tutto »

I DOCENTI SABOTATORI

DI MIGUEL MARTINEZ Kelebek Come si crea l’immenso panico sociale del “terrorismo islamico“, quando non c’è mai stato un solo atto di “terrorismo islamico” nel nostro paese? Ecco un piccolo esempio, in tre mosse. Uno. Magdi Allam, nel suo libro Viva Israele, scrive che le università italiane “pullulano” di “docenti collusi con un’ideologia di morte profondamente ostile ai valori e ai principi della civiltà occidentale e all’essenza stessa della nostra umanità“».[1] In pratica, migliaia e migliaia di studiosi pullulanti tramerebbero …

Leggi tutto »

LA FRODE DEL CAMBIO CON L’EURO

DI PIERLUIGI PAOLETTI Centro fondi Oggi volevamo fare una precisazione sul report della scorsa settimana, alcuni hanno ritenuto che le nostre affermazioni sul cambio che sarebbe stato necessario adottare fossero state azzardate. Noi ipotizzavamo un cambio dalle 2100 alle 2300 lire, quindi svalutato di un 15-20% circa rispetto al cambio fissato per l’euro 1936,27 lire, al fine di mantenere la nostra quota di esportazioni. Con il cambio attuale in pochi anni abbiamo perso circa il 30% della quota di esportazioni, …

Leggi tutto »

GLOBAL WARMING: LA NUOVA CROCIATA DELL'OCCIDENTE

DI ALESSANDRO LATTANZIO Bollettino Aurora CATANIA, 18/7/2007Un fantasma si aggira per il mondo ‘globalizzato’: il tramonto dell’occidente. In queste settimane si assiste a un’orgia di concerti, iniziative, festival umanitari di ogni tipo e ogni segno. L’ultima è un festival canoro organizzata da ‘Amnesty International‘ in favore della causa del Darfur; tragedia di moda tra la vipperia mercenaria accattata dall’ala sinistra della Sinarchia mondiale. Non rinvanghiamo, qui, la strumentalità di azioni adottate da attori, a loro volta strumenti dell’impero d’occidente. (Amnesty …

Leggi tutto »

NUOVE RIVELAZIONI SUL CASO JFK DAL FIGLIO DI UNO DEI COSPIRATORI

DI PAUL JOSEPH WATSON Prison Planet Mentre continuano a risuonare attraverso Internet le esplosive rivelazioni sul letto di morte da parte di E. Howard Hunt [vedi “EX AGENTE CIA CONFESSA: HO PARTECIPATO ALL’OMICIDIO DI JFK” n.d.t.], in cui l’ex agente della C.I.A. e imputato nel caso Watergate ammette di essere stato parte di una congiura della C.I.A. per assassinare JFK, i media dell’establishment rimangono praticamente muti su quella che è senza dubbio una delle più importanti storie del decennio. Il …

Leggi tutto »

BLOCCATI AL CONFINE

DI RAMI ALMEGHARI The Electronic Intifada Al-Arish, Egitto- Io e mia moglie, come altre migliaia di palestinesi, siamo al momento bloccati in Egitto a causa della chiusura, avvenuta a metà Giugno, del valico di Rafah per la Palestina. Siamo adesso più vicini alla nostra casa di Gaza. Stavolta la destinazione non è il Cairo ma la città costiera di Al Arish, visto che mia moglie ha completato il suo trattamento medico nella capitale egiziana. La sera del 7 Luglio, per …

Leggi tutto »

L'ARTE, INTERNET, L'ALTRO

DI MASSIMO SILVANO GALLI MSG Dixit Webzine Pubblichiamo l’intervento al convegno Condividi la Conoscenza tenutosi a Milano il 22 giugno 2007, presso la Libera Università di Lingue e di Comunicazione, IULM Sono un artista… Anzi, per stare sul trabattello della post-modernità dovrei forse dire: “Sono un non-anti-artista” , ma le cose si farebbero assai più complicate e non è questo il luogo per inseguire tali affabulazioni. Heidegger scrisse che “[…] l’arte è una cosa cui è successo qualcosa”… Ecco, sono …

Leggi tutto »

LA NUOVA COALIZIONE IRACHENA

DI SEUMAS MILNE The Guardian Sette delle più importanti organizzazioni sunnite di insorti che combattono l’occupazione Usa in Iraq si sono accordate per formare un’alleanza politica pubblica con lo scopo di preparare negoziati in vista di un ritiro americano, a quanto hanno detto i loro leader al Guardian. In quella che è la loro prima intervista con media occidentali dall’invasione Usa-britannica del 2003, i leader di tre gruppi di insorti-responsabili di migliaia di attacchi contro le forze armate e la …

Leggi tutto »

LA NUOVA CORSA AGLI ARMAMENTI

DI JULES DUFOUR Mondialisation L’11 giugno scorso, l’Istituto Internazionale per la Pace di Stoccolma (SIPRI) ha pubblicato il rapporto annuale sulle spese militari nel mondo. Le solite evidenze. Spese dell’ordine di 1200 miliardi di dollari nel 2006, un totale senza precedenti, spese in crescita rispetto al 2005 e, soprattutto, un po’ dovunque budget militari nazionali più elevati. “Un mondo armato fino ai denti” secondo il parere di alcuni analisti. Come spiegazione vengono invocati i medesimi fattori: la persistenza di alcuni …

Leggi tutto »

RELIGIONE, SCIENZA, POTERE

DI TRUMAN BURBANK ComeDonChisciotte Un tentativo di vedere religione e scienza per come si attualizzano e si storicizzano nel mondo reale, tramite il paradigma del potere. Per la scienza si fa particolare riferimento a medicina ed economia. Ma anche la fisica andrebbe considerata (l’indimostrabile teoria delle stringhe). Nella luce del potere spiccano più le somiglianze tra scienza e religione che le loro differenze. Una premessa sulla scienza in Italia … la mancanza di una riflessione filosofica sulla scienza ha finito …

Leggi tutto »

LA TERRA CAVA: L’ARCHITETTURA COME STRATEGIA MILITARE

DI RON JACOBS Counterpunch La recente assunzione del controllo di Gaza da parte di Hamas potrebbe essere ancora più illusoria di come l’hanno rappresentata i media Usa. Come rende chiaro Eyal Weizman nel suo affascinante e dettagliato libro “Hollow Land: Israel’s Architecture of Occupation,” [La terra cava: l’architettura dell’occupazione di Israele n.d.t.] vi sono innumerevoli e spesso invisibili apparati di sicurezza disposti in tutta la regione che assicurano un controllo quasi assoluto della sua superficie, del suo spazio aereo e …

Leggi tutto »

I PIRATI DEL CLIMA

DI SILVIA RIBEIRO ETC Group Di fronte alla tragedia del cambiamento climatico si sono costituite tutta una serie di imprese che stanno realizzando affari con la scusa di adottare misure per mitigare il riscaldamento globale. La maggior parte di esse lo hanno addirittura peggiorato o hanno creato nuovi problemi. Planktos Inc. è un’impresa che ha sede a San Francisco, Budapest e Vancouver e si dedica a vendere “crediti di carbonio” a coloro i quali vogliono espiare le loro colpe ambientali. …

Leggi tutto »

I TERRORISTI NON STANNO ARRIVANDO, SONO GIA' QUI…. A WASHINGTON

DI BEN CONOVER Online Journal Dimentica Osama e la famiglia bin Laden, amica dei Bush. I veri nomi dei terroristi sono George W. Bush, Dick Cheney e company, oltre ad un Congresso complice che, finora, si rifiuta di usare i propri poteri costituzionali per mettere sotto stato d’accusa e rimuovere questi criminali. Ancora, è “al Qaeda,” “al Qaeda,” “al Qaeda,” secondo i pappagalli dei mezzi di informazioni corporativi. E’ “Al Qaeda” la responsabile di ogni atto di resistenza alla vera …

Leggi tutto »

CHI CI LIBERERA'?

DI GIANLUCA FREDA Blogghete! E’ da un po’ di tempo che non parlo più di politica italiana. Non solo sul blog, ma anche nelle quotidiane conversazioni. Fino a poco più di un anno fa era l’unico argomento di cui mi sembrava valesse la pena di parlare. Questo blog era iniziato così, con le ingenue speranze preelettorali di chi aveva combattuto per cinque anni, con scarsi mezzi e poche forze, contro un governo che gli sembrava l’incarnazione di quanto di più …

Leggi tutto »

PIROMANI O PARANOICI?

DI CARLO BERTANI Le notizie che giungono dal Gargano sembrano provenire da un altro pianeta, da un paese del terzo mondo. E sono pure, in parte, false. Secondo il responsabile della Protezione Civile – Bertolaso – “tutti roghi sono opera di piromani” e tutto ciò che poteva essere attivato è stato utilizzato, sempre secondo Bertolaso: per chi sta dietro il teleschermo, sembrano verità inconfutabili. Alle 19 del 24 luglio – mentre i telegiornali impazzano sull’onda dell’apocalisse garganica – alzo la …

Leggi tutto »

UNITED FRUIT: BANANE, AVVOCATI E MITRAGLIATRICI

L’ORIGINE DELLA REPUBBLICA DELLE BANANE DI ROBERTO BARDINI Tlaxcala (Edizione Francese) Creata nel 1899, la compagnia bananiera United Fruit si è stabilita in una decina di paesi del continente. I pionieri dell’impero delle banane non furono né economisti, né contabili, né imprenditori, né ancora meno filantropi. Erano speculatori, avventurieri e tipi svegli disposti ad arricchirsi con ogni mezzo. Nel 1916, un diplomatico nordamericano accreditato in Honduras, definì un’impresa commerciale, che in seguito si fuse con la United Fruit, “uno Stato …

Leggi tutto »

LA TERRIBILE, IMMINENTE GUERRA USA-IRAN

Mentre sfasciano corpo e anima di Palestina, Iraq e Afghanistan, fingono, a copertura, LA TERRIBILE, IMMINENTE, GUERRA USA-IRAN e preparano quella vera in Libano, Siria e Sudan DI FULVIO GRIMALDI Mondocane Fuorilinea Il fatto è che se non provi a cambiare la realtà, è la realtà che cambia te, a dispetto del simulacro che continui a esibire. (Dino Greco, segretario della Camera del lavoro di Brescia, defenestrato da CGIL, FIOM e PRC) Meglio Veltroni, Draghi, Padoa Schioppa, o Bakuba? Verrebbe …

Leggi tutto »

SCONFIGGERE LA CONGIURA CONTRO LA PALESTINA

DI ALI ABUNIMAH The Electronic Intifada “State certi che i giorni finali di Yasser Arafat sono contati, ma permetteteci di finirlo a modo nostro e non come volete voi. E siate certi allo stesso modo che… darò la vita per mantenere le promesse che ho fatto di fronte al presidente Bush.” Queste parole sono state scritte dal signore della guerra di Fatah, Mohammed Dahlan, le cui forze appoggiate dagli Usa e da Israele sono state sradicate da Hamas nella Striscia …

Leggi tutto »

PARTE II: GIOCARE CON IL MERAVIGLIOSO STRUMENTO DEL GRANDE FRATELLO…

… LE IMPLICAZIONI PER LA SALUTE DI AMY WORTHINGTON The Idaho Observer Fin dall’inizio dovete sapere inoltre che quanto andrete a leggere contiene forse la peggiore notizia che abbiate mai ricevuto. Supera di gran lunga le nostre attuali preoccupazioni circa la condizione della nostra nazione e il riconoscimento da parte dell’amministrazione Bush del fatto che la lotta al terrorismo potrebbe durare a lungo. L’articolo seguente collega 125 punti corredati da annotazioni allo scopo di avanzare un’ ipotesi allarmante: “L’era della …

Leggi tutto »

ISRAELE SALVATO DA FURIO COLOMBO

DI GIANLUCA BIFOLCHI Uruknet La ragione per cui Furio Colombo ha scritto La fine di Israele (Il Saggiatore, 10 euro), è chiarita nell’introduzione dove l’autore ricorda una manifestazione di solidarietà ad Israele tenutasi un anno fa al Portico d’Ottavia, il vecchio ghetto ebraico di Roma, nell’infuriare della guerra in Libano tra Israele ed Hezbollah. Colombo, che ovviamente vi prese parte, ricorda con amarezza il cortese ed educato apprezzamento della comunità ebraica verso i leader di sinistra presenti e i tripudi …

Leggi tutto »

SAPPIAMO CHE LE COSE SONO MESSE MALE. BEH, PEGGIO CHE MALE. SONO FOLLI!

DI MIKE WHITNEY Uruknet Gli Statunitensi non credono più nella rivoluzione. Essa è diventata un insignificante evento di un passato lontano. Ma la verità è che abbiamo bisogno di una rivoluzione e ne abbiamo bisogno ora. Abbiamo bisogno di destituire l’attuale amministrazone e ripristinare la fiducia del popolo nel governo. D’altronde l’amministrazione Bush non è un governo e basta. Lo sappiamo tutti. E’ una famiglia criminale – un oligarchia di estorsori. Non hanno alcuna autorità morale, legittimità, diritto a governare. …

Leggi tutto »

L'FBI INSTALLA SPYWARE ANTI-TERRORISMO

DI DECLAN MCCULLAGH News.com Il mese scorso, l’FBI ha utilizzato un nuovo tipo di spyware installato a distanza, per indagare su chi stesse inviando minacce di attentati via email ad un liceo in prossimità di Olympia, Washington. Gli agenti federali hanno ottenuto, il 12 giugno, un’ordinanza della magistratura per inviare un programma spyware, denominato CIPAV, ad un account MySpace che si sospettava venisse usato dall’autore delle minacce. Il software era progettato per inviare all’FBI, una volta installato, l’indirizzo IP del …

Leggi tutto »

INTERVISTA A GIANNI GOLFERA: VIAGGIO NELLA MEMORIA

Gianni Golfera è un personaggio noto al pubblico e alla scienza per la sua intensa attività di ricercatore e formatore e, soprattutto, per una memoria definita pressoché “illimitata” in sede sperimentale. E’ considerato dalla comunità scientifica internazionale “l’uomo con più memoria al mondo”. E’ l’deatore del sistema GiGoTec (Gianni Golfera Tecniques) che consente l’apprendimento di qualsiasi informazione in brevissimo tempo. Gianni Golfera, l’“uomo dalla memoria d’oro”, il giovane neanche trentenne che riesce a ricordare tutto, quello che ha memorizzato alla …

Leggi tutto »

IL SEGRETO PIU' LETALE DELL'AMERICA AZIENDALE

DI SHERWOOD ROSS Counterpunch I grandi profitti della ricerca sulla guerra biologica Molte delle principali aziende farmaceutiche e biotecnologiche nascondono la natura delle loro ricerche biologiche che stanno svolgendo per il governo statunitense. Poiché i loro finanziamenti provengono dai National Institutes of Health, i destinatari sono obbligati dalle direttive NIH a rendere pubblica la loro attività. Non rivelare le loro operazioni fa crescere il sospetto che possano essere occupate in qualche tipo di ricerca biologica proibita. Secondo il Sunshine Project …

Leggi tutto »