archivi mensili

Aprile 2007

“NOBLE RESOLVE 07”, QUATTRO GIORNI DI TERRORISMO SIMULATO A FINE APRILE

DI DL ABRHAMSON False Flag News Dal 23 al 27 aprile, reparti di elite dell'esercito eseguiranno Noble Resolve 07, una maratona di quattro giorni di attacchi terroristici simulati in Europa e negli Usa. Includeranno un'esplosione simulata di un'arma nucleare “libera” da 10 kilotoni nel porto della Virginia, contrabbandata da un “paese straniero”. Questa settimana Dick Cheney ha anche avvertito di una minaccia, “estremamente reale”, di attacco nucleare su una città americana.…

NASCE IL DOPPIO COMITATO D’AFFARI

DI MAURIZIO BLONDET Effedieffe L’immagine dei delegati comunisti che applaudono Berlusconi, il cavaliere nero, resterà scolpita nella memoria storica del ridicolo italiota. Ma i delegati comunisti avrebbero applaudito anche Goebbels redivivo, se gliel’avesse ordinato il Partito. Sono ancora comunisti almeno in questo, nel momento in cui smettono di esserlo per ordine superiore. Non capiscono ma si adeguano. Perché è la loro ultima metamorfosi trasformista: ora sono il…

IL VERO MASSACRO E’ QUELLO IN CUI VIVIAMO

DI LARRY CHIN Online Journal Grottesco tanto quanto il massacro del Virginia Tech è stato lo spettacolo di George W. Bush in posa per un servizio fotografico all'udienza per le vittime della tragedia. Non si sarebbe dovuto permettere a Bush di parlare -- al maggiore criminale di guerra e omicida di massa al mondo, un uomo responsabile per il massacro di decine di migliaia di persone; un uomo la cui famiglia è stata per generazioni responsabile di morte in tutto il mondo. Non solo…

ANALISI SULL'IMPERO: GERARCHIE; ARCHITETTURE; CLIENTELE

DI JAMES PETRAS Global Research La struttura di potere del sistema imperiale mondiale può meglio essere compresa attraverso una classificazione delle nazioni secondo la loro organizzazione politica, economica, diplomatica e militare. Introduzione: Il sistema imperiale è molto più complesso di quello a cui comunemente si fa riferimento come "Impero USA". L'Impero Statunitense, con la sua rete diffusa di investimenti finanziari, di basi militari, di corporations multinazionali…

S. HERSH, UN GIORNALISTA PARLA DI TREMENDI DELITTI E NESSUNO SE NE ACCORGE

DI TOM ENGELHARDT TomDispatch Vediamo se ho capito bene. Forse due anni fa un incontro “informale” tra “veterani” dello scandalo Iran-Contra degli anni 80 che occupano posizioni nell'amministrazione Bush vide la presenza del vice consigliere alla sicurezza nazionale Elliott Abrams. Vennero discusse le lezioni imparate da quel labirintico, segreto e illegale affare di armi-in-cambio-di-denaro-in-cambio-di-armi che coinvolgeva israeliani, iraniani, sauditi e i Contras del Nicaragua, tra gli…

CHI VUOLE UN ALTRO PANINO AL PROSCIUTTO?

DI JASON MILLER Civillibertarian Se il mio avversario stesse affogando, gli caccerei un tubo di gomma in bocca e aprirei il rubinetto Ray Kroc Un tipo buffo, tutto mascelle, guardingo e dai modi bruschi che vive in un appartamento multi milionario a Park Avenue, Manhattan e viaggia per il mondo a bordo dei suoi jet e yatch personali. A 67 anni, è avulso da qualsiasi critica. Si definisce “un tipo duro con una professione difficile”…Una volta ha commentato: “Gli ambientalisti…

L’INVASIONE ISRAELIANA DEL LIBANO, 2006

DI BRIAN HARRING TBR News.org Nota: Durante un viaggio d’affari a Mosca per un colloquio con i miei editori, mi sono fermato a Parigi quattro giorni per affari, ricerca e turismo. In quell’occasione, un mio amico francese del loro Ministero degli Esteri mi ha dato una copia di una relazione e di un riassunto ufficiali sulle cause, le azioni e le perdite dell’invasione israeliana del Libano nel 2006. Questo documento consta di più di trecento pagine ed è accompagnato da…

IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

LE CORPORATIONS AMERICANE E HITLER (PARTE II) DEL DOTTOR JACQUES R. PAUWLES Global Research Un permesso di lavoro in collaborazione con il nemico Negli USA, le case madri delle imprese delle filiali Tedesche lavoravano veramente in modo intenso per convincere l’opinione pubblica Americana sul loro patriottismo, in modo che l’uomo della strada Americano non potesse pensare che la GM, ad esempio, che in patria finanziava manifesti anti-Tedeschi, fosse coinvolta in operazioni di banche…

‘O MULLAH

DI CARLO BERTANI Ho appena terminato di leggere la lettera del Mullah Omar declamata – non sapevo nulla dell’evento – da Marco Travaglio in TV. Seguo poco lo schermo TV e noto che la mia vista, man mano, migliora. Bella lettera, niente da dire: sembra proprio ciò che una certa sinistra vorrebbe sentirsi raccontare dal vero Mullah Omar. Un Mullah pacioccone, che non sa nemmeno quanti figli ha: sembra ‘O Mullah di Forcella, un tizio che potrebbe esibirsi nella passeggiata del Pazzariello…

L’IRAN GUIDA L’ATTACCO CONTRO IL DOLLARO USA

DI JEROME R. CORSI WorldNetDaily.com Mentre la stampa mondiale si è concentrata sui piani dell'Iran di continuare l'arricchimento dell'uranio, Tehran continua dietro le quinte a muovere una guerra economica contro il dollaro Usa. In base alle affermazioni del governatore della Banca centrale dell'Iran, Ehrabhim Sheibany, a Kuala Lumpur alla fine del mese scorso, Tehran ha raggiunto la decisione di terminare tutte le vendite di petrolio in dollari. La Zhuhai Zhenrong Trading, una…

LA STRAGE NEL CAMPUS AMERICANO, LA CULTURA DELLA PAURA…

...E IL DECLINO DELL’OCCIDENTE BORGHESE DI CARLO GAMBESCIA Quel che è accaduto ieri negli Stati Uniti, dove in un campus universitario, uno studente armato ha ucciso più di trenta persone ferendone molte altre, deve far riflettere su quella cultura della paura che va diffondendosi in Occidente. E che spinge le persone ad armarsi, e per reazione, a farsi giustizia da sole. Il discorso è piuttosto lungo e complesso. E dovremo prenderlo da lontano. Chiediamo perciò al lettore un briciolo…

LA FINE DEL MONDO

DI WILLIAM KOTKE CarolynBaker.Org Stiamo tutti osservando la fine del mondo che conosciamo. La nostra attenzione è concentrata sul buco dell'ozono, il riscaldamento globale, i rialzi del petrolio, la diffusione di armi all'uranio impoverito, il crollo delle case delle carte di credito e la prospettiva che l'élite finanziaria planetaria assuma velocemente un controllo dittatoriale dell'intera terra. Aldilà di questa soglia percettiva, i nostri sistemi di sopravvivenza biologica si vanno…

IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

LE CORPORATIONS AMERICANE E HITLER (PARTE I) DEL DOTTOR JACQUES R. PAUWLES Global Research Nota Editoriale: Questo articolo è stato pubblicato da Global Research l’8 giugno 2004. Mentre l’America conduce la guerra in Medio Oriente, questo articolo incisivo e frutto di ricerche accurate da parte di Jacques Pauwels fornisce una comprensione storica delle relazioni fra guerra e profitto. Negli Stati Uniti, la Seconda Guerra Mondiale è considerata generalmente come "la buona guerra".…

GLI AFGHANI: RIVOGLIAMO I TALEBAN

DI CHRIS SANDS The Independent Almeno ci sentivamo sicuri sotto gli estremisti, dicono i residenti di Kandahar, troppo spaventati per uscire quando è buio Faiz Mohammed Karigar, padre di due figli, ha lasciato Kandahar mentre i Talebani erano al potere in Afghanistan, in quanto era contrario alle loro restrizioni sull'educazione. Ora vuole che i fondamentalisti tornino. "Quando i Talebani erano qui, scappai verso il confine con l'Iran, ma non fui mai preoccupato per la mia famiglia",…

CONSIDERAZIONI SUI PAZZI

DI JERRY MAZZA Online Journal Mi sono spesso chiesto come si giustifichi l'apparire di un assassino come Adolph Hitler. Gli psichiatri hanno dato la colpa ad un apparato sessuale troppo piccolo, altri ai testicoli gonfi, altri ancora al fatto che viveva con una sua "mezza-nipote" presumibilmente la figlia di una sorellastra, che poi nella sua adolescenza si suicidò o, come altri propongono, venne assassinata da un Adolph divenuto famoso da poco e che temeva la…

LE VERE RAGIONI DEL PERCHE' GLI USA DARANNO INIZIO AD UNA GUERRA NUCLEARE

DEL GENERALE LEONID IVASHOV Strategic Culture Fundation Un’analisi dello stato attuale del conflitto con l’Iran dimostra come il resto del mondo stia prendendo in considerazione la possibilità di una nuova guerra… Gli Stati Uniti e i loro alleati hanno iniziato a preparare psicologicamente l’opinione pubblica mondiale alla possibilità di utilizzare armi nucleari strategiche per risolvere “il problema iraniano” . La macchina di propaganda statunitense sta lavorando duramente allo…

“LETTERA DAL MULLAH OMAR”

DI MARCO TRAVAGLIO Anno Zero Chi scrive è il mullah Omar. Ho 44 anni, 4 mogli, vari figli, sono di Kandahar, dunque non sono arabo: sono afghano. Nella mia vita ho fatto un po' di tutto: il combattente, il politico, la guida spirituale, di nuovo il combattente. Ho conosciuto i più grandi eserciti del mondo: a 20 anni combattevo l'Armata rossa (ci ho rimesso letteralmente un occhio della testa), ora combatto gli Stati Uniti, gli inglesi e i loro alleati della Nato. Solo che, quando…

CHI C'E' DIETRO L'ATTACCO AL PARLAMENTO?

FONTE: TRUTH ABOUT IRAQIS L'ATTENTATO AL PARLAMENTO IRACHENO UCCIDE 8 PERSONE QASSIM ABDUL-ZAHRA Associated Press Writer Giovedì, un sospetto attentatore suicida si è fatto esplodere nella caffetteria del parlamento iracheno in un sorprendente assalto al cuore della pesantemente fortificata Zona Verde protetta dagli Usa, uccidendo almeno otto persone, ha detto un portavoce dell'esercito americano. Il maggior generale William Caldwell ha detto alla Associated Press Broadcast che…

LA SINISTRA RADICALE E IL GIOCO DELLE PARTI

DI GIUSEPPE GIACCIO Diorama La Tav in Val di Susa si farà, malgrado il suo devastante impatto ambientale. Lo ha autorevolmente ribadito, lo scorso mese di gennaio, Mercedes Bresso, presidente della regione Piemonte ed ecologista pentita. Anche il “Mose”, faraonico progetto che dovrebbe “imbrigliare” le acque della laguna veneta, va avanti, nonostante siano stati presentati dalla giunta comunale una decina di seri progetti alternativi, che però hanno il grave “difetto” di costare meno…

IL MONOPOLIO DELLA FEDERAL RESERVE SUL DENARO

DI RON PAUL Information Clearing House Di recente ho avuto l’opportunità di fare alcune domande a Ben Bernanke, presidente della Federal Reserve, in occasione della sua audizione di fronte alla Joint Economic Committee (*) del Congresso. L’argomento principale di quel giorno era lo stato dell’economia statunitense, e molti miei colleghi hanno voluto sapere in che modo la Federal Reserve abbia intenzione di “regolare” le cose in modo da allontanare la paura di un crollo…

RATZINGER VERGOGNA! BAGNASCO VERGOGNA! RUINI VERGOGNA!

DI MAZZETTA Mazzetta Blog Adesso che con un titolo del genere mi sono messo dalla parte di quanti sono stati accusati di essere "violenti" per aver scritto la stessa cosa su un marciapiede a Bologna (in realtà citando solo Bagnasco, ma melium abundare quam deficere in certi casi) e che mi sono iscritto nella lista di quanti non gradiscono la solidarietà espressa a Bagnasco in un ordine del giorno del Comune di Bologna di ieri, passo ad argomentare perchè i tre soggetti indicati nel…

IN FUGA DALL'IRAQ (L'AUTOBIOGRAFIA DI UN DISERTORE AMERICANO)

DI JOSHUA KEY La Repubblica Secondo alcune stime riportate da The New York Times, tra il 2002 e il 2006 i casi di diserzione sono triplicati rispetto al ' 97-2001, sia tra i soldati giovani che tra i veterani con esperienza in Iraq e in Afghanistan. La fuga dalla divisa coinvolge un preoccupante sei per cento di soldati. Dal 2002 a oggi il numero di militari sottoposti a corte marziale per diserzione è raddoppiato rispetto ai cinque anni precedenti. L' avvocato di uno dei disertori ha…

LE ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA SCOMPARSE… NEI CAMION IN IRAQ

DI MIKE DAVIS Tom Dispatch Introduzione di Tom Engelhardt Il massacro in Iraq continua, e cosa ci dovevamo aspettare? Le "roadside bomb", bombe collocate sul ciglio della strada (o IEDs, Improvised explosive device - ordigni esplosivi improvvisati) provocano stragi pressoché quotidiane fra le truppe statunitensi all'interno e nei dintorni di Baghdad (e nelle province adiacenti). Settantacinque americani sono già morti nel mese di marzo, almeno 50 di loro a causa delle "roadside bomb".…

RUDY GIULIANI: C’E’ L’IRAN DIETRO ALL’ 11 SETTEMBRE

DI MARC SANTORA New York Times ...e la nazione in guerra ha bisogno di lui CHARLESTON, S.C., 6 Aprile — Mentre Rudolph W. Giuliani si presentava agli elettori delle primarie questa settimana ha parlato raramente dei dettagli del giorno più buio di New York. Ma l'11 settembre era costantemente sullo sfondo, e mentre Giuliani promuoveva la sua visione di una politica estera fondata sulla forza, che richiede che gli Stati Uniti continuino a colpire forte in Iraq, lasciava capire agli…

UNA TIGRE ACCOVACCIATA SACCHEGGIA l’ECONOMIA STATUNITENSE

DI HEATHER WOKUSCH Common Dreams La presenza della Cina in Iraq Le opportunità si moltiplicano nella misura in cui ne approfittiamo. - Sun Tzu, scrittore e stratega militare cinese, c. 544-496 AC. É probabile che Bush e Cheney dichiarino “missione compiuta” ora che il Gabinetto iracheno ha approvato il progetto preliminare di una legge petrolifera che garantisca alle compagnie straniere accesso senza precedenti ai giacimenti del paese. Ma é Pechino quella che ride meglio.…

LE SOCIETA’ LIBERALI INTRAPPOLATE DAL TERRORISMO

DI ALAIN DE BENOIST Diorama Ad oggi, sono state date oltre centodieci definizioni diverse del terrorismo. Nessuna è unanimemente accolta. Molte sono semplici tautologie («il terrorismo mira a provocare il terrore»), altre sono più descrittive che esplicative. Tutti concordano, ovviamente, nel riconoscere che il terrorismo associa obiettivi politici, un ricorso illegale alla violenza e un danno indiscriminato alle popolazioni, ma non tutte le forme di violenza politica (a partire dalla…

EX AGENTE CIA CONFESSA: HO PARTECIPATO ALL'OMICIDIO DI JFK

DI LARRY CHIN Online Journal Il numero del cinque aprile di Rolling Stone presenta “The Last Confession of E. Howard Hunt” di Erik Hedegaard, la confessione sul letto di morte di E. Howard Hunt, agente operativo della C.I.A. e personaggio chiave dell'amministrazione Nixon, dello Watergate e della Baia dei Porci . Questo articolo è significativo non solo per la sua esplorazione di Hunt, ma per le dirompenti informazioni che sembrano confermare appieno il lavoro dei maggiori storici e…

UN'ALTRA COMPLICAZIONE DIABETICA: IL MORBO DI ALZHAIMER

DI MICHAEL LEMONICK Time Gli epidemiologi hanno notato già da diverso tempo una possibile correlazione tra il diabete di tipo 2 – quello che è associato all’obesità, e che spesso compare in età adulta – e il morbo di Alzheimer. Ora, un certo numero di studi molto recenti presentati ad una grande conferenza sull’Alzheimer tenuta a Madrid ha rafforzato questo legame. In uno di questi studi alcuni ricercatori svedesi hanno osservato 1173 persone oltre i 75 anni, concludendo che chi è…

GIANNI, DAI, RACCONTALA TUTTA…

DI CARLO BERTANI Pare che negli ultimi tempi vada di moda il sangue. Superando una soglia che pareva non si dovesse superare, il TG1 ha mostrato le immagini dell'uccisione dell'interprete di Mastrogiacomo. Fino a qualche tempo fa, quegli orrori erano riservati alla rete Internet: forse, la concorrenza inizia “mordere” ed i media di regime s'adeguano. Adesso aspettiamo che siano trasmesse anche le immagini di qualche massacro compiuto qui è la in Medio Oriente: da Nablus a Falluja,…

KHALED SHEIKH MOHAMMED. SMONTATO

DI KURT NIMMO Another Day in the Empire La giornalista di Raw Story Larisa Alexandrovna ha fatto notare un problema piuttosto lampante della "confessione" di KSM : egli afferma di aver preso di mira la Plaza Bank nello stato di Washington --eppure la banca non fu fondata se non molto dopo la presunta cattura di KSM e il suo internamento a Guantanamo. "Penso che possiamo dire in modo abbastanza certo che, o chiunque sia prigioniero col nome di KSM è stato catturato recentemente, oppure…