Home / 2006 / ottobre

Archivi mensili: ottobre 2006

DA CALIPARI ALLE ULTIME MACERIE: UN FORTE TUTTO DA LIQUIDARE

DI CLAUDIO LANTI La Velina Azzurra Chi ha avuto a che fare con il caso Calipari e con gli ostaggi italiani in Iraq, chi vi è stato testimone o ha messo mano in qualche modo in quel pasticcio è destinato a fare carriera o a conservare la propria al riparo da ogni guaio. Parlando di Calipari, non c’è solo il balzo in avanti nella carriera del diplomatico Ragaglini (vedi il nostro dossier Farnesina nella Velina Azzurra n.15 ) che partecipò …

Leggi tutto »

IL GENERALE FRANK KITSON: IL PIONIERE DEL FALSO TERRORISMO

DI KURT NIMMO Another Day In The Empire Ian Buckley, in un articolo apparso nel sito web Truth Seeker, parla del Generale Frank Kitson, un ufficiale britannico “che per primo ideò il concetto che fu utilizzato più tardi nella formazione di Al Qaeda. Lo chiamò la ‘pseudo gang’—un gruppo sponsorizzato dallo stato utilizzato per portare avanti un’agenda, screditando intanto la vera opposizione. La strategia venne utilizzata sia in Kenia che in Irlanda del Nord. Nel caso dell’Irlanda del Nord, la …

Leggi tutto »

I FUNERALI DEL SOLDATO

Uso pubblico del lutto negli Stati Uniti e in Italia DI GENNARO CAROTENUTO Radio, Tv e giornali italiani danno discreto spazio al fatto che il quotidiano statunitense New York Times, per la prima volta in tre anni e mezzo, mostri le immagini del funerale di un caduto in Iraq. È il New York Times, non la Fox, eppure la notizia resta rilevante. Se George Bush non è mai andato ad un solo funerale dei 2811 caduti in Iraq finora ufficialmente …

Leggi tutto »

IL GIOCO DEI NUMERI

DI DAVID NICHOLSON-LORD The Ecologist David Nicholson-Lord spiega come cercare di discutere la crescita demografica mondiale sia oggi paragonabile a partecipare con la propria testa a un “coconut shy” (gioco tradizionale britannico tipico di fiere e sagre, che consiste nel lanciare palline di legno contro una fila di noci di cocco poste in bilico su dei paletti, N.d.T.). Non molto tempo fa mi è capitato di passare un po’di tempo nel subcontinente indiano, e uno dei miei ricordi più significativi …

Leggi tutto »

COS'HANNO IMPARATO SULLA CANNABIS I DOTTORI CALIFORNIANI?

FRED GARDNER intervista JEFFREY HERGENRATHER Counterpunch Sono passati 10 anni da quando i californiani votarono la Proposta 215, che legalizzava la coltivazione e l’uso della cannabis (conosciuta anche come marijuana, o canapa) con l’approvazione di un medico e per uso terapeutico. Con la proposta 215 non fu creato un albo di consumatori perché gli autori non si fidavano del governo, per cui non tennero liste con nominativi di chi ne faceva uso. Negli ultimi dieci d’anni, quindi, in California ebbe …

Leggi tutto »

IL MISTERO DELLA BOMBA SEGRETA ALL’URANIO USATA DA ISRAELE

DI ROBERT FISK The Independent Allarme per la radioattività lasciata dall’attacco al Libano Israele ha forse usato una nuova arma a base di uranio nel sud del Libano, questa estate durante l’assalto di 34 giorni che è costato la vita a più di 1300 Libanesi, la maggior parte dei quali civili? Sappiamo che Israele ha usato le bombe americane di tipo “bunker-buster” [sfonda-bunker n.d.t.] contro i quartieri generali di Hezbollah a Beirut. Sappiamo che hanno imbottito il Libano meridionale con …

Leggi tutto »

IL MODELLO SOCIALE AMERICANO. AVVERTENZE PER L'USO

DI CARLO GAMBESCIA E’ di moda in Europa e in Italia, soprattutto tra gli economisti come Giavazzi, celebrare il modello sociale Usa. Che, si dice, sia dalla parte dei meritevoli. Vediamo allora come funziona. Chi incensa il modello americano dovrebbe riflettere su due fatti. Il primo, è che negli Stati Uniti la mobilità geografica è due volte maggiore di quella europea. Il secondo, è che il tasso americano di concentrazione dei redditi è molto più alto del nostro, che non …

Leggi tutto »

LA PROSSIMA GUERRA

DI DANIEL ELLSBERG Harper’s Magazine Una crisi nascosta è in corso. Molte persone che lavorano nel governo sono consapevoli dei seri piani in corso per una guerra contro l’Iran, ma il Congresso e l’opinione pubblica ne sono per lo più all’oscuro. La situazione attuale è paragonabile a quella del 1964, l’anno che precedette il nostro inizio, la nostra discutibile escalation nella guerra del Vietnam, ed al 2002, l’anno che ha portato gli USA all’invasione dell’Iraq. In entrambi i casi, se …

Leggi tutto »

IL FUTURO DELL'UOMO ED IL PROGRAMMA NEOLIBERALE MALTHUSIANO…

… DI GESTIONE DELLA POPOLAZIONE DI KURT NIMMO Another Day In The Empire Sono colpevole dell’estinzione dell’avvoltoio del Capo sud-africano. Conduco uno “stile di vita inefficiente che è insostenibile”, secondo il gruppo di conservazione WWF. “Se ognuno nel mondo vivesse come la popolazione statunitense, avremmo bisogno di cinque pianeti per sostenerci”, dichiara il Direttore Generale del WWF James Leape, in Cina, la cara nazione, un vero modello di riferimento dell’Ordine Neoliberista. Sarò onesto. Non sapevo niente riguardo al WWF, così …

Leggi tutto »

ULTIME NOTE DEL GIORNALISTA DI INDYMEDIA BRAD WILL

Brad Will, giornalista da New York di Indymedia, è stato ucciso ieri da forze governative messicane a Oaxaca. Questo è il suo ultimo comunicato intitolato: “Morte a Oaxaca” — Comitato Chiapas di Torino DI BRAD WILL Ieri sono andato a fare un giro con la brava gente di Oaxaca – veramente camminavo da tutto il giorno. Nel pomeriggio mi hanno mostrato dove le pallottole hanno colpito il muro. Hanno contato il numero di pallottole che potevano. Mi ha ricordato il …

Leggi tutto »

EX UFFICIALE DELLA CIA E DEI MARINES: “L’ 11-9 E’ STATO UN COMPLOTTO INTERNO”

DI STEVE WATSON Infowars Una storia importante venuta fuori lo scorso weekend e che potrebbe non essere stata ben notata è che un altro ex membro dell’ intelligence Usa si è trasformato in informatore e ammette la possibilità che gli attacchi dell’11-9 rappresentassero un “colpo di stato neoconservatore e neonazista”. In una recensione del libro di Webster Tarpley “9/11 Synthetic Terror: Made in USA”, per Amazon, Steele afferma che è il libro “più forte degli oltre 770 libri che ho …

Leggi tutto »

EDUCAZIONE O CONTAMINAZIONE DELLE MENTI ?

DI NURIT PELED-ELHANAN Mondialisation “Caro padre, quando sarai sulla mia tomba, vecchio, stanco e tanto solo, e che vedrai come mi hanno sepolto. Chiedimi di perdonarti, padre mio.” “Vorrei dedicare queste parole a tutti i ragazzi e ragazze palestinesi, a tutti i ragazzi e ragazze libanesi, oltre che a tutti i ragazzi e ragazze iracheni che sono stati massacrati da ragazzi soldati israeliani e americani dalla mente contaminata, e che hanno recentemente raggiunto la mia figliola nel regno sotterraneo dei …

Leggi tutto »

A PROPOSITO DI UNA TRISTE PUNTATA DI 'PORTA A PORTA' DEDICATA AL VELO

DI FRANCESCO LONGO Il Riformista Durante la puntata di lunedì scorso di Porta a Porta si è assistito ad un triste spettacolo. La trasmissione è dedicata alle polemiche sul velo delle donne islamiche. Tra gli ospiti in studio (oltre la Santanché, la Pollastrini e Fouad Allam) c’è una ragazza con il velo. Ad un certo punto il tema del dibattito diventa la lapidazione, e Vespa chiede alla ragazza se per lei la lapidazione è «giusta o ingiusta». Sarah dice che …

Leggi tutto »

LA DISGREGAZIONE ECONOMICA

DI PIERLUIGI POALETTI CentroFondi.it Più o meno tutti noi abbiamo presente come funziona il nostro corpo: dalla bocca entrano le materie prime che vengono trasformate dall’apparato digerente che trattiene e distribuisce tutto quello che è necessario al corretto funzionamento dell’organismo, mentre le cose superflue, gli scarti di lavorazione, vengono espulsi come rifiuti. Dai polmoni si convoglia l’ossigeno necessario al sangue che scorre per tutto il corpo alimentando il motore (il cuore) e quello che serve a far funzionare la centrale …

Leggi tutto »

'PROTOCOLLI DEI SAVI ANZIANI DI SION'

DI ALBERTO B. MARIANTONI Gli Scomunicati Un falso storico-letterario che in molti continuano a ritenere autentico Cesare, nel ‘De Bello Civili’ (2, 27, 2), affermava: “Quae volumus et credimus libenter” (ciò che vogliamo, lo crediamo anche volentieri). E’ ciò che, purtroppo, continua regolarmente ad avvenire all’interno delle nostre società, con il celebre volume, intitolato “I Protocolli dei Savi Anziani di Sion”: un’opera apparsa per la prima volta, in forma abbreviata, sul giornale locale di Kisinev, in Ucraina, nel 1903, e …

Leggi tutto »

LA VERITA’ VELATA

DI CARLO BERTANI Viene quasi da piangere ad osservare i dibattiti televisivi: difatti, si cambia presto canale per non farsi inondare dalla noia più che dall’angoscia. Viene invece da sorridere nell’osservare l’esibizione di Bruno Vespa a mezzo busto e di Daniela Santanché a mezza coscia, con a fianco una giovane musulmana velata fino al midollo. Cosa dobbiamo ancora sopportare? Niente, del dibattito, merita d’essere ricordato: un tritatutto di facezie, di probabili citazioni coraniche, di profusioni d’illuminismo; come contorno qualche strillo …

Leggi tutto »

IL PROGRAMMA DEL PENTAGONO PER CREARE UN ESERCITO DI DISADATTATI (IN 12 PASSI)

DI NICHOLAS TURSE TomDispatch.com L’Iraq sta facendo crollare il numero di nuovi arruolati, e i reclutatori, disperati, stanno facendo entrare un folle mix di teenager non abbastanza cresciuti, combattenti stranieri, neonazisti, ed ex-carcerati. Il reclutamento militare nel 2006 è stato segnato da dichiarazioni ottimiste del segretario alla difesa Donald Rumsfeld, affermazioni di successo da parte della Casa Bianca, comunicati di propaganda del Pentagono, e una inondazione di recenti articoli giornalistici che esaltano il modo in cui l’esercito ha soddisfatto i …

Leggi tutto »

IL MITO DEL MICROCREDITO

DI ALEXANDER COCKBURN Counterpunch Un premio Nobel per il neoliberalismo? Il comitato che diede il premio Nobel per la pace ad Henry Kissinger, quest’anno lo ha consegnato a Mohammed Younus l’economista che ha introdotto, insieme alla Grameen Bank, la parola “microcredito” nel suo paese natale, il Bangladesh. E’ sicuramente una sorta di progresso. Ma d’altro canto, ogni giudizio che lega la parola “pace” con Henry Kissinger non è poi tanto più priva di significato rispetto alla nozione in base alla …

Leggi tutto »

LA RETE VOLTAIRE SOTTO ATTACCO

DI SILVIA CATTORI Mail a ComeDonChisciotte ed altri Scrivere tenendo alto il morale durante questi dolorosi anni di guerra e massacri di popolazioni innocenti – in Afghanistan, Palestina, Iraq e Libano – non è stato un compito facile. Infatti, essere testimoni di eventi d’una tale violenza che produce cotante vittime e sofferenza per milioni di persone richiede un’immensa forza interiore, capace di resistere all’intimidazione, gli insulti e persino le minacce di morte. Scrivere in modo sincero e disinteressato per essere …

Leggi tutto »

L' ALTRO PARTITO BELLICO DEGLI STATI UNITI

DI MIKE WHITNEY Information Clearing House La vertigine dei Democratici riguardo le loro prospettive per una vittoria a man bassa in entrambe le Camere ha raggiunto un livello di euforia assoluta. Ma cosa stanno esattamente sperando i votanti? Un veloce ritiro dall’Iraq? John Walsh ha postato un grande articolo su counterpunch.org, “Election 2006: The Fix is already In”, che sottolinea i lugubri fatti sulla “selezione dei candidati” nel Partito Democratico. La leadership democratica non ha intenzione di portarci fuori dal …

Leggi tutto »

LA SINDROME DI HAMAN

O PERCHE’ GLI EBREI RISPONDONO AD UNA DOMANDA CON UN’ALTRA DOMANDA DI ISRAEL SHAMIR Conferenza tenuta a Parigi il 5 ottobre 2006 in occasione della presentazione di “Notre-Dame des Douleurs”, la traduzione francese del libro scritto da Shamir “Our Lady of Sorrow”. Una persona non dovrebbe cercare di essere onesta e imparziale? Ulisse, il vagabondo cantato da Omero, lo affermò senza ombra di dubbio, poiché gli dei odiano le ingiustizie. La risposta è no se invece vuoi solo una scopata, …

Leggi tutto »

I NASTRI DEL NORAD: 11 SETTEMBRE “LIVE” O FALSIFICAZIONE? (PARTE II)

DI DAVID RAY GRIFFIN 911 Truth Un altro problema in questa storia è la asserita incapacità di determinare quale fosse la persona alla FAA che aveva dato origine all’idea che il volo AA 11 fosse diretto Washington. Bronner, parafrasando Scoggins, dice, “girò voce—da chi o da dove non è chiaro.” Questa conversazione, però, dovrebbe essere contenuta nei nastri della FAA, e al giorno d’oggi le identità delle persone possono essere determinate con grande precisione a partire dalle loro voci. Dal …

Leggi tutto »

IL CONSULENTE SEGRETO DI BUSH HA UN PASSATO DI SANGUE

DI RICHARD WALKER American free press Secondo Bob Woodward, editore del Washington Post, il cui libro “State of Denial” sta procurando alla casa bianca un mal di testa politico, Kissinger è stato consigliere di Bush dietro le quinte diverse volte durante le sue visite regolari alla Casa Bianca. La presenza di Kissinger alla Casa Bianca di Bush non dovrebbe sorprendere quelli che hanno studiato la sua carriera politica, dalla sua influenza nel movimento neoconservatore alla sua appartenenza al gruppo ombra …

Leggi tutto »

I NASTRI DEL NORAD: 11 SETTEMBRE “LIVE” O FALSIFICAZIONE? (PARTE I)

DI DAVID RAY GRIFFIN 911 Truth Si è venuto a creare un certo scompiglio dopo la pubblicazione da parte di Vanity Fair dell’articolo “9/11 Live: le registrazioni del NORAD” firmato da Michael Bronner, il primo giornalista che ha avuto accesso a queste registrazioni audio – che il NORAD ha fornito, su richiesta, alla Commissione 11-9 nel 2004. La portata pubblica di queste registrazioni è stata aumentata molto dalla disponibilità di estratti di queste registrazioni (che possono essere ascoltati nella versione …

Leggi tutto »

LA MORTE DI ANNA POLITKOVSKAJA E I MEDIA OCCIDENTALI

Introduzione di Mirumir: Bene, è giunto il momento di prendere in considerazione altri punti di vista. Quello di John Laughland è anche una riflessione sulla presunta pluralità e indipendenza dei mezzi di informazione occidentali. Può essere un buon modo per ampliare il discorso partendo sempre dalla morte di Anna Politkovskaja. — Mirumir CHI HA UCCISO ANNA POLITKOVSKAJA ? DI JOHN LAUGHLAND Lew Rockwell Nel romanzo distopico di C. S. Lewis Quell’orribile forza, l’organizzazione che controlla lo stato fa sì che …

Leggi tutto »

PUTIN SCIPPATO IN FINLANDIA

DI MIKE WHITNEY Information Clearing House La maggior parte delle persone non presterà attenzione, ma in realtà dovrebbe, al summit sull’energia in programma questa settimana a Lahti, in Finlandia. È un’occasione particolarmente istruttiva per tutti coloro che si sono interessati agli ultimi accadimenti sulla guerra alle risorse globali. L’obiettivo del meeting era quello di risolvere i fastidiosi problemi riguardanti la politica energetica, ma il piano nascosto era quello di fare pressione sul Presidente russo Putin affinché firmasse per concedere il …

Leggi tutto »

APOCALISSE TRA 20 ANNI. A PORTE CHIUSE.

DI DEBORA BILLI Petrolio.blogsfere Beppe Caravita è un giornalista del Sole24Ore, con un bellissimo blog che leggo sempre. E che mi basta come garanzia per prendere molto sul serio ciò che riporta, anche se non conosco la faccia dell’autore. Il post di ieri mi ha fatto “ghiacciare il sangue” , come avrebbe detto mia nonna. Non è la prima volta naturalmente che leggo previsioni disastrose per l’ambiente planetario, e come molti qui avranno capito da un pezzo me ne occupo …

Leggi tutto »

L'ECOLOGIA DEL MAGICO

SCOTT LONDON intervista DAVID ABRAM David Abram è una strana combinazione di antropologo, filosofo e mago illusionista. Nonostante abbia lavorato come mago negli Stati Uniti e in Europa per molti anni, attribuisce la maggior parte di quello che sa sulla magia al tempo che ha passato in Indonesia, Nepal e Sri Lanka ad imparare dagli sciamani. Mettere in atto la magia non è semplice intrattenimento, evidenzia in questa intervista. “Il compito del mago è sorprendere i nostri sensi e liberarci …

Leggi tutto »

11 SETTEMBRE: QUANTI SONO I RESPONSABILI?

DI DOUGLAS HERMAN Rense.com Un cattivo governo mente come forma di politica ufficiale. Non ci si può fidare che un cattivo governo dica la verità. Un cattivo governo non è affidabile per quel che riguarda la salute dei suoi cittadini o dei cittadini di altre nazioni. Un cattivo governo agisce sempre in modo malvagio, egoistico e nascosto. Un cattivo governo sopprime l’informazione, censura la verità e attacca chi osa dirla. Un cattivo governo deve essere sempre forzato, se possibile, a …

Leggi tutto »

IL GRANDE ESPERIMENTO

DI URI AVNERY Information Clearing House Gaza come laboratorio È possibile forzare un’intera popolazione ad essere sottomessa da un’occupazione straniera privandola del cibo? Questa è sicuramente una interessante domanda. Così interessante che, addirittura, il governo israeliano e quello statunitense, con la stretta collaborazione dell’Europa, sono coinvolti in un rigoroso esperimento scientifico, in maniera tale da ottenere una risposta definitiva alla domanda. Il laboratorio per l’esperimento è la Striscia di Gaza, e le cavie sono il milione e duecentocinquantamila palestinesi che …

Leggi tutto »