Home / 2005 / dicembre

Archivi mensili: dicembre 2005

LA GUERRA GLOBALE DI SION DA GERUSALEMME E BAGHDAD ALLA BANCA D’ITALIA

CON L’UOMO DI SOROS E NEL PLAUSO BIPARTISAN (MA PIU’ DI SINISTRA) LA FINANZA EBRAICA BATTE IL VATICANO DI FULVIO GRIMALDI, Mondicane Fuorilinea 31 dicembre: nel plauso a denti stretti della destra e più convinto della “sinistra” a Mario Draghi governatore della Banca d’Italia, si chiude l’annus horribilis berlusconian-dalemiano.bertinottiano 2005. Vince la finanza anglo-israeliana, massonica e laica (si fa per dire), perde la finanza cattolica e, in specie, la massoneria Opus Dei. Vincono anche coloro che 13 anni prima hanno …

Leggi tutto »

COME I NOSTRI GOVERNI USANO IL TERRORISMO PER CONTROLLARCI

DI TIM HOWELLS La sponsorizzazione del terrorismo da parte dei governi occidentali, terrorismo che ha come bersaglio la popolazione di questi stessi governi, è sempre stato un argomento scottante. Sebbene alcuni grossi scandali abbiano avuto una seppur superficiale attenzione da parte dei media, l’argomento è stato poi rapidamente fatto sparire senza ulteriori discussioni o investigazioni. Quindi quest’anno l’apparire di due grossi studi su questo tema è un bel passo avanti e costituisce una lettura obbligata per chiunque cerchi di capire …

Leggi tutto »

GLI IRACHENI RIFIUTANO L'AUMENTO NEI PREZZI DEL COMBUSTIBILE

DI DAHR JAMAIL E ARKAN HAMED Per due giorni sono continuante le manifestazioni in tutto l’Iraq contro la decisione del governo di aumentare il prezzo dei combustibili, presenti nella benzina e necessari per cucinare e riscaldare. Con i prezzi aumentati fino a nove volte, il ministro del petrolio iracheno, Ibrahim Bahr al-Oloum, ha minacciato di dare le dimissioni. Ma questo non ha affatto placato l’accesso d’ira tra gli Iracheni verso l’aumento drastico ed improvviso dei prezzi. Il portavoce del ministro …

Leggi tutto »

PROGRESSISMO, SCETTICISMO E REVISIONISMO STORICO

Il Diritto Inalienabile di Mettere in Dubbio la Storia DI KIM PETERSEN “Per anni, se non per secoli, è esistito l’assunto che proprio in presenza di idee aberranti la libertà di espressione vada difesa con ancora maggiore intensità.”Noam Chomsky “Il principio della libertà di espressione non vale solo per coloro che la pensano come noi, ma anche per coloro che esprimono le idee più detestabili.” Oliver Wendell Holmes, Giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti, in Stati Uniti contro Schwimmer …

Leggi tutto »

TOPO, NON MI FIDO DI TE

DI LETIZIA GABAGLIO La vicenda dell’Itx, il fissatore dell’inchiostro usato sui cartoni del latte artificiale per bambini che ne ha contaminato il contenuto, l’ha mostrato una volta di più: c’è bisogno di avere dati certi sulla tossicità dei composti chimici presenti sul mercato. Al momento sono infatti 30.000 i prodotti per cui non esiste alcuna documentazione, Itx compreso. L’Unione europea ha per questo dato vita a Reach (Registration, Evaluation and Autyhorization of Chemical), una legge che obbliga le aziende a …

Leggi tutto »

DA ELTSIN AL KOSOVO, LA MARCIA DI PACOLLI

DI GIULIETTO CHIESA Sorpresa! Mentre tra Belgrado, Pristina, Bruxelles, Tirana, Washington e Mosca è in corso il preparativo-scontro finale pro o contro l’indipendenza del Kosovo, ecco apparire sulla scena politica del Kosovo il signor Behgjet Pacolli, il proprietario della Mabetex, colui che – stando alla magistratura di Lugano – aiutò Boris Eltsin non solo a dotarsi di una sontuosa carta di credito appoggiata a una banca svizzera, ma – secondo la magistratura di Trento – fu il riciclatore di alcune …

Leggi tutto »

PERCHE’ DUNQUE GLI EDIFICI DEL WTC SONO CROLLATI? Parte II

di Steven E. Jones (Si consiglia di leggere prima la PARTE I) 10. Ho presentato le mie obiezioni alla teoria “ufficiale” in un seminario tenutosi al BYU il 22 settembre 2005 davanti a circa 60 persone. Ho anche mostrato prove ed argomentazioni scientifiche sulla teoria della demolizione con esplosivo. Tra il pubblico c’erano insegnanti di Fisica, Ingegneria Meccanica, Ingegneria Civile, Ingegneria Elettrica, Psicologia e Matematica – e forse altri dipartimenti, visto che non ho riconosciuto tutti i presenti. Erano rappresentate …

Leggi tutto »

IRACHENI: LIETI CHE IL 2005 SIA FINITO, MA CON POCHE SPERANZE PER IL 2006

DI DAHR JAMAIL E ARKAN HAMED Nonostante le elezioni parlamentari della scorsa settimana e una temporanea attenuazione della violenza, gli Iracheni sono ancora amareggiati dell’anno in corso, e scettici per il 2006. Baghdad – “In quanto professoressa in genere viaggio quotidianamente da casa all’università”, ha detto Um Feras, un’insegnante di fisica all’università di Baghdad che ha chiesto di cambiare il suo nome per motivi di sicurezza. “Il 2005 è stato un anno terribile, e adesso per me è diventato inaccettabile …

Leggi tutto »

PERCHE’ DUNQUE GLI EDIFICI DEL WTC SONO CROLLATI? Parte I

di Steven E. JonesNello scrivere questo lavoro, chiedo un’indagine seria sull’ipotesi che il WTC 7 e le Torri Gemelle furono abbattuti non tanto per i danni e gli incendi, ma tramite l’uso di esplosivi precedentemente posizionati. Prendo in considerazione i rapporti ufficiali di FEMA, NIST e Commissione 11 Settembre secondo i quali i danni degli incendi più il danno in sé causarono il crollo completo di tutti e tre gli edifici. E porto le prove per la teoria della demolizione …

Leggi tutto »

TRE CADAVERI CHE CAMMINANO

DI EUGENIO BENETAZZO Il disco (in vinile) più venduto di tutti i tempi è stato Thriller di Michael Jackson, il cui video (scenografia e comparse) della canzone a quei tempi costò uno sproposito: la evergreen annunciava il ritorno dei morti viventi (gli zombies) con la camminata insensata dei cadaveri. Beh, a mio avviso quel vecchio pezzo musicale sarebbe l’ideale come jingle d’attesa per il numero verde di tre aziende italiane di cui tutti sembrano essere usciti pazzi per comprarne le …

Leggi tutto »

1001 BUGIE SU GILAD ATZMON

DI GILAD ATZMON Sono più di dieci anni che scrivo su Israele, il sionismo e l’identità ebraica e sono impegnato in un processo di decostruzionismo e critica di diversi testi, idee, politica e abitudini ebraici. Il mio obiettivo è di raggiungere una comprensione più profonda dell’essenza del sionismo che a mio parere è uno dei movimenti politici più pericolosi, e rappresenta un progetto globale che minaccia quotidianamente la pace nel mondo. Sono molto felice di poter dire che le mie …

Leggi tutto »

COME FAI A SAPERE SE VIVI IN UNO STATO DI POLIZIA ?

DI THOMAS R. EDDLEM Gli stati dittatoriali di polizia hanno alcune caratteristiche universali. Spiano i loro cittadini, quando vogliono rapiscono la gente e la imprigionano senza curarsi di accusarla di alcun crimine e nemmeno di farle un processo. Gli stati di polizia imprigionano persone innocenti ancora ancora e ancora, li torturano e li uccidono quando vogliono.

Leggi tutto »

UN REFERENDUM SULLA COSTITUZIONE CHE NON C’E’ STATO

DI DAHR JAMAIL In Iraq si susseguono le votazioni volute dalle forze occupanti, con il loro corollario di illegittimità e manipolazione. Ecco il caso del referendum costituzionale di poche settimane fa Come l’invasione dell’Iraq è stata avvolta di illustri e brillanti menzogne per essere propinata agli Americani, allo stesso modo il tanto celebrato referendum costituzionale è stato pieno di incoerenze, inganni e pecche organizzative. Qualcuno ha forse trovato interessante che i risultati del voto per l’approvazione della costituzione irachena (avvenuto …

Leggi tutto »

IL PROSSIMO OLOCAUSTO

Storia da prima pagina DI ZIAUDIN SARDAR La fobia dell’Islam non è soltanto una malattia inglese: in ogni parte d’Europa, i liberali manifestano apertamente pregiudizi contro i musulmani. Si prospettano nuovi massacri? Ziauddin Sardar riferisce dalla Germania, dai Paesi Bassi, dal Belgio e dalla Francia. E’ una fredda e rigida notte e il centro di Dortmund è deserto. Nei giorni lavorativi, tutto chiude alle 22 in punto – racconta il nostro tassista-. Non è facile trovare un posto dove mangiare. …

Leggi tutto »

IL PORTAVOCE

Che fareste se foste i soli a decidere del destino dell´umanità? DI JOHN KAMINSKI Una notte, molto tempo fa – quando ancora ero un giornalista alle prime armi che lavorava sessanta ore a settimana e viveva in un paese con neve per la maggior parte dell´anno – feci questo sogno strano. Era una notte pungente e chiara e me ne stavo avviluppato con mia moglie sotto diversi plaid in una casa colonica piena di spifferi. Nel sogno mi trovavo di …

Leggi tutto »

ELEZIONI VENEZUELANE: CHAVEZ VINCE E GLI STATI UNITI PERDONO (DI NUOVO)

DI JAMES PETRAS Le elezioni venezuelane per il rinnovo del congresso del 4 Dicembre segnano un momento cruciale nella politica interna e nelle relazioni tra gli Stati Uniti ed il Venezuela. Il partito del presidente Chavez, il Movimento della Quinta Repubblica ha vinto approssimativamente il 68% dei seggi, suddivisi fra tutti i partiti filogovernativi. La partecipazione alle elezioni senza una campagna presidenziale è stata del 25%. La percentuale a favore di Chavez sopravanza la maggioranza conquistata in elezioni del congresso …

Leggi tutto »

IL VERME OUROBOROS

DI WILLIAM BOWLES E’ deprimente pensare quante persone, per altri versi sensate, abbiano “bevuto” l’assurdità del “picco petrolifero”. Leggiamo, per esempio, che delle oltre 60 riserve in Irak, solo 17 sono state effettivamente sfruttate, ed è stato calcolato che le riserve superano di gran lunga i campi petroliferi attualmente sfruttati. Ho trattato la questione in almeno altri cinque articoli, cercando di denunciare la rapina che viene perpetrata dalle grandi compagnie, ma sembra che i preconcetti riguardo alle risorse, specie in …

Leggi tutto »

GLI SCENARI MINACCIOSI DEL COMMERCIO PLANETARIO

DI GIULIETTO CHIESA Hong Kong – Cos’e’ la “camera verde”? E’ il luogo misterioso in cui sono state regolate , forse, alla fine, le dispute principali dello storico incontro ministeriale di Hong Kong dell’Organizzazione Mondiale del Commercio. Storico perche’ – come ha detto Pascal Lamy, il suo direttore generale, all’apertura, agitando una bacchetta magica prestatagli da un prestigiatore – “nonostante il Wto, per dirla morbida, non sia certo la piu’ popolare organizzazione internazionale”, tutti corrono per entrarvi dentro, con tutti …

Leggi tutto »

P.O.W. BAMBINI NEI CAMPI DI PRIGIONIA STATUNITENSI

DI REBELLIOUS PEASANT L’ultimo libro dell’ex presidente Jimmy Carter “I nostri valori in pericolo” contiene rivelazioni assolutamente sconvolgenti. Gli Stati Uniti detengono in campi di prigionia, in particolare in quello di Guantanamo a Cuba, bambini di 8 anni catturati in Afghanistan e in Iraq. Peggio ancora, Donald Rumsfeld sarebbe informato di questo. Si legga a tal proposito il breve brano sotto riportato: Dopo aver visitato sei dei circa venticinque campi di prigionia statunitensi, la Commissione Internazionale della Croce Rossa ha …

Leggi tutto »

PER SPECULUM, IN AENIGMATE

DI ERNEST PARTRIDGE La Bibbia è l’infallibile … parola del Dio vivente. È assolutamente perfetta, senza errori in tutto quello che riguarda il credere ed il praticare, così come in settori quali geografia, scienza, storia, etc — Jerry Falwell L’ organizzazione Gallup rende noto che il 35% degli Americani crede alla Bibbia come all’ “infallibile parola di Dio”, mentre un altro 48% crede che sia la parola “ispirata” di Dio, ma nondimeno “infallibile” anche se alcune parti vengono interpretate simbolicamente …

Leggi tutto »

Stati onirici nella comunicazione telematica

Dr. Mario Trovarelli (Psicologo – Psicoterapeuta) Nella comunicazione telematica è facile vivere come se ci si trovasse in uno stato di sospensione, in una dimensione quasi onirica. Nel sogno ci sembra di interagire con delle “persone vere”. Ma sappiamo bene che abbiamo a che fare soltanto con noi stessi, con quello che degli altri vive dentro la nostra mente. Come accade nel sogno, anche nella comunicazione telematica il nostro interlocutore è più costruito dalla nostra fantasia che dalla sua propria …

Leggi tutto »

L’ ADL E IL B'NAI B'RITH NON RAPPRESENTANO GLI EBREI

DI HENRY MAKOW Ph.D. Nonostante affermi di rappresentare “gli interessi della comunità ebraica nel mondo” il B’nai B’rith è in realtà un ordine massonico che rappresenta la massoneria britannica, e a causa dei suoi progetti luciferiani per un “governo mondiale” porta a pensare che il popolo ebraico in generale ne sia responsabile. Facendo finta di combattere l’antisemitismo, di fatto invece mette in pericolo gli ebrei. Il B’nai B’rith non ha un mandato per rappresentare il popolo ebraico, ma mettendo sullo …

Leggi tutto »

UNA PEARL HARBOR NELLO SPAZIO ?

Armi spaziali ed il rischio di una guerra nucleare accidentale DI THOMAS GRAHAM, Jr. Gli Stati Uniti e la Russia mantengono centinaia di testate nucleari su missili balistici a lungo raggio con un segnale d’allerta di 15 minuti. Una volta lanciati, non possono essere ritirati, e colpiranno il loro obbiettivo in pressappoco 30 minuti. Quindici anni dopo la fine della Guerra Fredda, la possibilità di un conflitto nucleare accidentale è tutt’altro che diminuita. Anzi, gli Stati Uniti potrebbero prendere in …

Leggi tutto »

PANOTTICO

DI ROBERT DE HERTE Le società occidentali attuali dispongono di mezzi di sorveglianza e di controllo di cui i vecchi regimi totalitari avrebbero soltanto potuto sognare. Ne fanno un uso maggiore ogni giorno. Questa sorveglianza viene ad aggiungersi al “politicamente corretto”, che cerca di regolare l’opinione con l’uso di parole imposte a tutti; al “pensiero unico”, che tende a sostituire al dibattito la litania; all’igienismo dilagante, che mira a regolamentare le abitudini in nome del Bene; alla regolamentazione delle preferenze …

Leggi tutto »

L'UNIVERSO E' UNA DONNA CHE RIDE

Il nostro pianeta è diventato una discarica tossica perchè i rituali dell’uomo oscurano la realtà DI JOHN KAMINSKI a Barbra-renée Brighenti “…gli uomini migliori e più saggi sono quelli che si vergognano” – Edward Dahlberg Al volgere lo sguardo verso un punto luminoso lassù nel cielo, si scorge solo una forma indistinta. Avvicinandosi ad essa, con un telescopio o con una navicella spaziale, si mette a fuoco una forma più nitida e si cominciano a scorgere maggiori dettagli. Se la …

Leggi tutto »

LE RIVELAZIONI DEL CORRIERE ECONOMIA

DI IDA MAGLI Ci fa piacere far conoscere ai nostri Lettori questo articolo sulla questione delle monete forti e deboli scritto da un fine analista finanziario come Geminello Alvi, in quanto vi sonno espressi chiaramente dei giudizi del tutto negativi sia sull’euro che sull’Unione europea. In sintesi: i ricchi venditori di petrolio degli Emirati e qualche altro riccone residente in Russia investono in dollari. In circa un anno la proporzione dei depositi Opec detenuti in dollari è cresciuta dal 61,5% …

Leggi tutto »

'MISSIONE COMPIUTA' IN IRAQ

RESEAU VOLTAIRE “Doloroso” o “dolce”? L’ipotesi del ritiro delle truppe statunitensi e britanniche è oggi largamente dibattuta negli Stati Uniti, anche nella stampa conservatrice. La questione non è più se sia necessario partire, ma come è necessario partire. Un analista del Washington Times,> la scorsa settimana, suggeriva a George Bush di ispirarsi al generale De Gaulle, che aveva saputo trasformare la disfatta d’Algeria in un trampolino politico; la Francia era così ripartita a testa alta, sconfitta ma vittoriosa, con la …

Leggi tutto »

PARLIAMO DELL' ELEFANTE

DI MARCO TRAVAGLIO C’è un genere letterario sempre più avvincente: quello delle «reazioni politiche» alle inchieste giudiziarie sui potenti. Giornali e talk show di questi giorni tracimano di «reazioni politiche» alle indagini sulle tre scalate Bpl-Antonveneta, Ricucci-Rcs e Unipol-Bnl (una riedizione delle «convergenze parallele») benedette dallo sgovernatore Fazio. Chiunque abbia occhi per vedere e di cervello per ragionare, quando legge le cronache, capisce subito qual è il problema: l’eterna predisposizione quasi genetica delle classi dirigenti italiane a delinquere, a violare …

Leggi tutto »

PRESERVATION FIRST !

DI JAMES O’CONNOR Fin dalla seconda guerra mondiale (e anche prima), la crescita economica ha totalmente trascurato quelle che Marx chiama “condizioni di produzione”, che sono anche condizioni di vita – la vita stessa, si potrebbe dire. I sostenitori della crescita non si sono mai preoccupati che la popolazione fosse in buona salute, avesse una buona educazione di base e professionale, fosse ragionevolmente felice; che le città fossero vivibili e che si instaurasse un buon rapporto tra le produzioni della …

Leggi tutto »

IL RITORNO DI GELLI – TRAME MASSONICHE E AIUTI UMANITARI

Licio Gelli, l’Onu, il Parlamento Mondiale di Palermo, la polizia parallela di Riccardo Sindoca e l’ambasciata mondiale macedone per i bambini: tutti insieme, con un manipolo di esponenti partenopei. E tutti in business. Quella che vi raccontiamo è la storia di un mix esplosivo, che porta alla luce la trama di nuovi intrecci paralleli per il controllo dell’ordine mondiale e per la gestione delle risorse, anche e soprattutto quelle “umanitarie”. DI RITA PENNAROLA Partiamo dalle celebrazioni svoltesi lo scorso 12 …

Leggi tutto »