Home / 2005 / settembre

Archivi mensili: settembre 2005

IN PARAGUAY L'ESERCITO USA SI PREPARA A ''DIFFONDERE DEMOCRAZIA''

DI BENJAMIN DANGL Una tempesta di controversia si sta rovesciando in Paraguay, dove l’esercito USA sta conducendo delle operazione di massima riservatezza. Lo scorso 1 Luglio, 500 truppe statunitensi sono arrivate nel paese con aeroplani, armi e munizioni. Testimoni oculari riportano dell’esistenza di una base aerea a Mariscal Estigarribia, Paraguay, che si trova a 200 Km dal confine con la Bolivia e che potrebbe forse essere utilizzata dall’esercito statunitense. I funzionari paraguaiani affermano che le operazioni militari sono standard routine …

Leggi tutto »

IL FANTASMA NELLA CAPPELLA

Esplorando l’abisso fra morte e omicidi. DI JOHN KAMINSKI Lasciamo pure che la preoccupazione per la propria salute faccia il suo corso, grazie allo strano potere di poter vivere alla giornata, immersi nell’ignoranza e nell’oblio, fino a quando non comparirà, in tutta la sua cattiveria, il male che stava nascosto e di cui allora bisognerà preoccuparsi: un teschio che si affaccerà ghignando al banchetto. – William James, The Varieties of Religious Experience. Per un lavoro vero non esiste la paga. …

Leggi tutto »

I BANCHIERI STRANIERI STRINGONO I CORDONI DELLA NOSTRA BORSA

DI HENRY MAKOW Una vignetta di “Far Side” descrive bene la nostra innocenza a proposito della democrazia. Uno schiavo ai remi di una nave vichinga alza le mani e chiama la guardia addetta alla frusta: “Yoo-hoo! Oh, yoo-hoo.. credo che mi stia venendo una vescica.” Come quest’uomo, la maggior parte delle persone crede che i nostri leader rappresentino i nostri interessi. “Yoo-hoo, Signor Bush, hai mentito sulla storia dell’Iraq in possesso di armi di distruzione di massa.” Ad una riunione …

Leggi tutto »

IRAK. DI CHI E' LA COLPA?

ADESSO LA COLPA E’ DELL’IRAN A Bassora stiamo semplicemente facendo finta di non vedere quello che sta succedendo, e cioè l’esplosione di abusi, assassinii e anarchia. DI ROBERT FISK “L’acqua è la nostra amica”, era il consiglio che regolarmente veniva dato a un mio amico qui in Medio Oriente. Glielo dava un membro della Brigata “Mille litri al giorno tolgono la disidratazione di torno”. Però i miei amici arabi la pensavano diversamente. Dopo essere passati per generazioni attraverso un caldo …

Leggi tutto »

AL-QAEDA ED IL MOVIMENTO DI RESISTENZA IRACHENO

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY “Guardate, odio predire la violenza, ma ho appena scoperto la natura degli assassini. Questo tipo, Al-Zarqawi, un membro di Al-Qaeda che per certo si trovava in Iraq prima della caduta di Saddam Hussein, è ancora al massimo della sua potenzialità in Iraq. Come ben potrete ricordare, parte del suo piano operativo era seminare la violenza e la discordia tra i differenti gruppi in Iraq, attraverso l’assassinio a sangue freddo. E per questo dobbiamo dare il nostro aiuto …

Leggi tutto »

MORALE E POLITICA

UNA VERITA’ MORALE ELEMENTARE DI ANDY PRICE Durante un’intervista del 2002, è stato chiesto al filosofo e attivista americano Noam Chomsky quale poteva essere “una risposta adeguata” degli americani ai fatti dell’11 settembre. La sua risposta è stata: “Qualunque sia la risposta, dovrebbe comunque adeguarsi a una verità molto elementare cui sto pensando, e cioè che se una certa azione è giusta per noi, allora deve essere considerata giusta anche per gli altri. E se questa azione è considerata è …

Leggi tutto »

CONTRO I PREGIUDIZI VEGETARIANI, CONTRO L'EGOISMO

Sono molti i luoghi comuni, i pregiudizi e i dubbi che si è costretti a sopportare, nei confronti del vegetarianismo militante. L’ingenuità e la falsità di tali argomentazioni rendono semplice il compito delle controparti. Sfatiamo qualche luogo comune. 1. Il consumo di carne come qualcosa di necessario per la salute: Esiste la falsa credenza secondo cui il consumo di carne deve considerarsi necessario non solo per godere di buona salute, ma anche per non incappare in problemi di denutrizione. Si …

Leggi tutto »

LA MENTE DIETRO LE BOMBE DI LONDRA LAVORAVA PER L’MI6

DI CHRISTOPHER BERRY-DEE The New Criminologist Online Haroon Aswat – l’uomo che la polizia britannica ritiene fosse dietro le bombe di Londra – lavorava per l’MI6, è stato confermato da agenti a capo dei servizi segreti francesi e statunitensi. Ora un agente dell’FBI a Seattle – il nome è stato rimosso per motivi di sicurezza, ma che può essere pubblicato subito – ha richiesto che l’ex agente federale Janette Parker smetta di parlare ai media britannici di come l’FBI abbia …

Leggi tutto »

11 SETTEMBRE 2005

Domenica 11 Settembre 2005 “ R – Vieni qua! Devi vedere una cosa!” Era l’undici settembre 2001 ed ero in cucina mentre risciacquavo i piatti dopo pranzo. Mi fermai un secondo sentendo la voce insistente di mio fratello, tuttavia continuai a lavare i piatti pensando ci fosse una notizia di un argomento vagamente importante in onda sul canale controllato dallo stato irakeno. “Arrivo, solo un momento” risposi. Il telefono cominciò a squillare e smisi di parlare con mio fratello fuori …

Leggi tutto »

Il corrotto sistema legale americano.

Corruzione dilagante, tribunali nella bufera, giudici corrotti, sentenze fasulle, avvocati estorsori ed oltre due milioni di prigionieri nei gulag degli Stati Uniti. di Les Sachs (testo proibito nei blog americani) Le violazioni delle leggi internazionali da parte degli USA hanno un riscontro ed una solida base nella corruzione dilagante del sistema legale “domestico”. Le sentenze fasulle dei tribunali americani sono molto pericolose anche per gli stessi turisti in quanto questi possono facilmente trovarsi tra gli oltre due milioni di prigionieri …

Leggi tutto »

MILOSEVIC ALL'AJA: AUMENTA L'INTERESSE, DIMINUISCE L'INFORMAZIONE

DI DIANA JOHNSTONE Le Manifeste L’accusa che imputa a Milosevic, in quanto leader di un supposto “piano criminale collettivo” per dar vita alla Grande Serbia, tutti i crimini commessi durante le recenti guerre che hanno distrutto la ex-Jugoslavia, si sta sciogliendo più rapidamente dei ghiacci artici. Il 25 agosto il sostituto procuratore Geoffrey Nice, ha dovuto ammettere l’evidenza: il presidente Milosevic non tentò di creare una Grande Serbia. Il processo a Slobodan Milosevic presso il Tribunale penale internazionale per l’ex-Jugoslavia …

Leggi tutto »

Chi davvero sta manipolando chi?

Sono dei sinistri ebrei a controllare il mondo oppure loro sono dei semplici fantocci nelle mani di alcuni Illuminati bianchi e razzisti? di JOHN KAMINSKI Cara Abby, Poco tempo fa, mi sono ritrovato in un dibattito via mail molto interessante in merito a chi fosse che controlla veramente il mondo. Il nome del dibattito era “Chi manipola chi?”. I partecipanti facevano appello alle tipiche teorie cospiratorie: con la loro intelligenza superiore e astuta, gli ebrei controllano tutto, oppure che i …

Leggi tutto »

IL DIO MERCATO

DI IDA MAGLI Il Presidente della Repubblica invita ad unire gli sforzi di tutti come si fece nel ’99. Prima l’economia, poi l’economia, poi ancora l’economia. “Quello che più di ogni altra cosa manca alla nostra Italia per rimettersi più rapidamente in cammino è la fiducia. Occorre più fiducia nei consumatori. Più fiducia nei risparmiatori, che esitano ad investire i loro soldi. Più fiducia degli imprenditori nelle loro stesse capacità e nel futuro delle loro imprese, dell’Italia e dell’Europa”. Anni …

Leggi tutto »

OCCHIALI DA SOLE E GLOBALIZZAZIONE

L’ITALIA, UN POSTO DOVE L’ARTIGIANATO LOCALE, E LA FEDELTA’ ALL’IMPRESA SIGNIFICANO ANCORA QUALCOSA PER LE AZIENDE. DI JOHN MACARTHUR Di solito non sono molto attento ai miei occhiali da sole. Li metto nelle tasche dei pantaloni e poi quasi sempre, quando vado al mare, mi ci siedo sopra. Spesso mi cascano dentro la macchina, e così finisco col calpestarli. Per questo motivo sono anni che, quando vado in un super mercato, compro sempre gli occhiali che costano di meno anche …

Leggi tutto »

LO SVILUPPO VA A RILENTO, ALCUNE POPOLAZIONI REGREDISCONO

La prova, cifre alla mano Il rapporto 2005 del Progetto delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (PNUS) mette in luce numerosi progressi, ma ad un ritmo molto più lento del previsto, a causa delle regole del commercio internazionale e dei problemi di sicurezza. 18 Paesi regrediscono e, in uno dei Paesi più ricchi del mondo, alcune popolazioni regrediscono: negli Stati-Uniti, dopo qualche anno di amministrazione Bush, gli Afro-Americani e gli Ispano-Americani sono in via di terzomondizzazione.

Leggi tutto »

PETROLIO IN CAMBIO DI DOLLARI

(DOLLARI CHE POI PAGANO IL DEFICIT USA) DI RICHARD BENSON I paesi asiatici sono sotto shock e ancora non si sono ripresi. Proprio quando il Giappone, la Cina, Taiwan e Hong Kong credevano di aver accumulato abbastanza dollari per il petrolio da potersi assicurare il caldo per molti inverni, tutto è finito. Gli americani e i paesi dell’OPEC hanno festeggiato, alla luce del giorno, l’aumento del prezzo del petrolio che è passato da 30 dollari al barile a piu’ di …

Leggi tutto »

INTERVISTA AD HUGO CHAVEZ

Il Presidente del Venezuela e le Difficili Relazioni con Washington Nella sua prima intervista alla televisione americana da quando il Reverendo Pat Robertson ha invitato ad assassinarlo il mese scorso, il presidente del Venezuela Hugo Chavez ha detto a Ted Koppel della ABC News di avere la prova che gli Stati Uniti programmano di invadere il Venezuela. A New York per il summit dell’ONU, Chavez ha discusso delle tensioni nella relazione con il governo USA, dei commenti di Pat Robertson …

Leggi tutto »

IRAK: TERRORISMO FALSO E SCOPI VERI

IL MIGLIORE AMICO DELLA COALIZIONE E’ IL TERRORISMO FALSAMENTE ATTRIBUITO AGLI ALTRI Recentemente la polizia irachena ha catturato due terroristi che avevano una automobile piena di esplosivi. Vi sorprenderebbe sapere che si trattava di appartenenti alle Forze Speciali Inglesi ? MATT HUTAFF La storia sembra sorprendente, quasi fantastica. Un’automobile che corre nella periferia di una città assediata apre il fuoco contro un posto di controllo della polizia, uccidendo un poliziotto. La polizia la insegue e alla fine cattura gli occupanti, …

Leggi tutto »

LIBERTA' DI SCELTA NEL RISPETTO DELLE LEGGI

DI MASSIMO FINI Quando quelli che sono stati di estrema sinistra negli anni Settanta passano alla destra diventano i più forcaioli di tutti (con i poveracci naturalmente, con «lorsignori» fanno i «garantisti»), amanti viscerali dei pulotti e dei caramba. Così ieri Tiziana Maiolo, attuale assessore alle Politiche sociali di Milano, ex Manifesto, ex Rifondazione comunista, ha rivolto un appello al prefetto «perché sgomberi l’occupazione abusiva dei marciapiedi» dei bambini, dei genitori e degli insegnanti egiziani ai quali è stata chiusa …

Leggi tutto »

DOMANDE DOLOROSE SU NEW ORLEANS

La tempistica del cedimento delle dighe di New Orleans non convince. Non trovate estremamente sospetto che le dighe abbiano ceduto alle ore 04:00 del mattino del giorno 30 agosto? L’ondata principale dell’uragano Katrina si sarebbe dovuta infrangere nel Lago Pontchartrain intorno alle 07:00 del mattino del 29 agosto, al momento in cui il movimento rotatorio antiorario di Katrina stava spingendo l’ acqua dal Golfo del Messico dentro al lago. Perché c’è una differenza di 21 ore tra l’ondata provocata dall’uragano …

Leggi tutto »

L'IRAN SI STA PREPARANDO AD UN CONFLITTO CON GLI USA ?

DI AMIR TAHERI Sembra incredibile, anche se pare che ci siano segnali secondo i quali Teheran si starebbe preparando per un confronto militare con gli Stati Uniti, e che si sarebbe convinta che potrebbe vincere. Il primo segnale è giunto lo scorso giugno con l’elezione di Mahmoud Ahmadinejad a presidente della Repubblica Islamica, evento che ha completato la presa ad ogni livello del potere da parte degli elementi più radicali della classe dirigente. A partire da allora le fazioni rivoluzionarie …

Leggi tutto »

Il blog è uno strumento della rivoluzione o del… sistema?

DI CHILDERIC FONTENEY I blog sollevano un problema. Non che siano privi di interesse, almeno per alcuni tra i tanti, ma viene da chiedersi se i blog permettano veramente di raggiungere l’obiettivo che si prefiggono. Si può anche esaminare un resoconto complessivamente controproducente che riguarda i blog. Cerchiamo di dare una spiegazione piuttosto che parlare a vuoto. Il blog mi sembra, in primo luogo, una creazione personale che valorizza le capacità dell’ideatore. Se alcuni sono molto specializzati nella sfera intellettuale …

Leggi tutto »

ISRAELE, METTITI IN FILA, PER FAVORE!

DI ABID ULLAH JAN “I colonialisti si sono scusati per il colonialismo ma devono anche pagare i risarcimenti alle rispettive nazioni e un “giorno dei caduti” ogni anno onorerebbe le loro vittime”. Una bozza di risoluzione israeliana, che si spera sarà adottata dai 191 membri dell’Assemblea Generale durante la sessione di apertura che si terrà il prossimo mese, propone il 27 gennaio come giorno per commemorare la vittime dell’Olocausto, scegliendo il giorno del 1945 in cui le truppe russe liberarono …

Leggi tutto »

UN PUTIN SCONOSCIUTO, AI MATRIMONI DEGLI OLIGARCHI

DI ALEXANDER KOGOTOV Tradotto dal russo per Rebelion da Josafat s. Comìn La scorsa settimana è stato celebrato il matrimonio del multimilionario Melnichenko, coproprietario della Banca MDM. La prescelta era la modella yugoslava Alexandra Kokotovich. La cerimonia è stata celebrata nella Costa Azzurra, ad Antibe. Il costo dei festeggiamenti si aggira sui 14 milioni di dollari.(1) Per l’occasione si è provveduto a smontare a pezzi un antico campanile ortodosso in Russia e ad inviarlo ad Antibe dove è stato ricostruito. …

Leggi tutto »

GERMANIA INCERTA E EUROPA SENZA IDEE

DI MAURIZIO BLONDET BERLINO – I tedeschi non hanno scelto nessuno. Hanno rifiutato a metà il liberismo «anglosassone» promesso dalla Merkel, e rifiutato a metà la socialdemocrazia «moderata» di Schroeder, le sue mezze misure verso una riduzione dello Stato sociale, che stanno cominciando a funzionare a metà. Mezzi rifiuti che non sono scelte. Ma che fare? L’incertezza non è che il riflesso della mancanza di idee europea sul modello economico da scegliere. Il modello autoctono dell’Europa è stato non il …

Leggi tutto »

IL PARADOSSO DELLE ELEZIONI

DI MATHIAS BRÖCKERS La Germania vota a sinistra, ma in futuro verrà governata dal/la (centro-) destra. La SPD * perde voti a favore della Linkspartei, la CDU a favore della FDP, la maggioranza dei tedeschi ha votato sinistra, ma in futuro verrà governata dalla destra, cosí si può riassumere l’inaspettato risultato elettorale dopo le prime stime. Siccome una coalizione Rosso-Rosso-Verde non viene presa in considerazione da nessuna delle parti in causa, al momento sembra improbabile che la maggioranza di sinistra …

Leggi tutto »

NEL FRATTEMPO, IN IRAQ…

DI DAHR JAMAIL Negli ultimi giorni almeno 6.000 soldati Usa insieme a circa 4.000 soldati iracheni (Leggasi membri dei Peshmerga Curdi e dell’esercito Badr sciita) hanno posto sotto assedio la città di Tal-Afar, vicino a Mosul, nell’Iraq settentrionale. Si stima che il 90 % dei residenti abbia lasciato le proprie case per via della violenza e della distruzione causate dell’assedio e per evitare i raid nelle case ed i cecchini. Il modello di Fallujah è stato applicato di nuovo, sebbene …

Leggi tutto »

AMAZZONIA – BRASILE: LA DEFORESTAZIONE IN CADUTA LIBERA

DI MARIO OSAVA Tra l’agosto del 2004 e il luglio di quest’anno la deforestazione dell’Amazzonia si è ridotta di metà rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Questo è quanto ha comunicato il ministero dell’ambiente descrivendo il primo successo del Plan de Acción en defensa de los bosques (Piano di azione in difesa delle foreste). I dati – ancora preliminari – divulgati il ventisei agosto indicano che, alla fine di luglio 2005, sono stati abbattuti 9.106 chilometri quadrati di foresta, contro …

Leggi tutto »

NEW ORLEANS. RISPECCHIANDOSI NELL'ACQUA

New Orleans, la visione di noi stessi e del nostro futuro. DI JOHN KAMINSKI Il cane aprì la bocca per prendere l’altro osso, e come lo fece, l’osso cadde nell’acqua. (Esopo) Tutte le nostre veglie non sembrano altro che le increspature delle acque serali. (Edward Dahlberg) L’acqua cheta è come uno specchio. (Chuang Tzu). Benvenuti a Bantustan, Louisiana, dove ha avuto inizio il primo passo nella creazione di una grande fortezza armata del Nuovo Ordine Mondiale, completa di intere comunità …

Leggi tutto »

ASPARTAME

L’aspartame è il più controverso additivo alimentare della storia. La prova più recente, che lo lega alla leucemia e al linfoma, ha aggiunto sostanziale vigore alle proteste in corso dei medici, degli scienziati e associazioni di consumatori i quali asseriscono che questo dolcificante artificiale non avrebbe mai dovuto essere immesso sul mercato e che, permettendogli di restare nella catena alimentare, ci sta uccidendo lentamente. DI PAT THOMAS Un tempo, l’aspartame era elencato dal Pentagono tra gli agenti biochimici offensivi. Oggi, …

Leggi tutto »