Home / 2005 / maggio

Archivi mensili: maggio 2005

Dettagli incompleti

DI DAHR JAMAIL Ieri, il Ministro della Difesa, Sadoun al-Dulaimi, ha annunciato che a partire da sabato 40.000 truppe irachene sigilleranno Baghdad e cominceranno a dare la caccia agli insorti e alle loro armi. Baghdad verrà divisa in 2 sezioni principali, est e ovest, e all’interno di ciascuna sezione ci saranno aree di controllo più piccole. Ci saranno almeno 675 posti di blocco e al Dulaimi ha detto che questa è solo la prima fase del giro di vite sulla …

Leggi tutto »

LA STORIA DELLA DESTRA NEOCONSERVATRICE

DI MAURIZIO SCIUTO Nel corso degli anni ’80 e ’90 il declino dell’egemonia delle ideologie progressiste ha aperto la strada alla diffusione di una nuova destra neoconservatrice, che ha assunto un ruolo egemone nella cultura politica statunitense e ha cominciato a influenzare anche quella europea. (Alcune idee di questa corrente sono state divulgate in Italia dai libri più recenti della scrittrice Oriana Fallaci.) Le correnti neoconservatrici della politica americana (tra cui quella dei cosiddetti neocons, un gruppo di intellettuali molto …

Leggi tutto »

GALLONI DIVERSI PER MERCENARI DIVERSI !

Albert M. Jabara 21 maggio 2005 Gli Stati Uniti hanno più di 60.000 mercenari in Iraq, raccolti in oltre 30 paesi. Questi mercenari operano in un modo che è di gran lunga peggiore rispetto a quello dei killer malavitosi. Non prendono ordini da alcuna autorità. Sì, gli Stati Uniti d’America hanno violato ogni norma concepibile ed ogni legge universale di tutte le confessioni. Mercenari, pagati profumatamente per assassinare persone innocenti, non sono mai esistiti nel vocabolario di una qualunque civiltà …

Leggi tutto »

CARCERIERI USA TORTURANO UN INNOCENTE AFGHANO FINO ALLA MORTE

Di Victoria Ward, New York Un taxista afghano di 22 anni il cui solo crimine e’ stato quello di essere passato nei pressi di una base Usa nel momento sbagliato e’ stato così duramente colpito alle gambe da non poterle piu’ piegare e incatenato per i polsi al soffitto della sua cella nella quale dopo poco tempo e’ morto. Secondo un rapporto pubblicato ieri [20.05.04], i detenuti in custodia dell’esercito Usa in Afghanistan sono stati vittime di innumerevoli abusi da …

Leggi tutto »

Ha inizio il grande gioco del Pipelineistan

di Pepe Escobar La storia potrà giudicarla come una delle mosse più importanti del nuovo Grande Gioco del XXI secolo: 25 maggio, il giorno in cui il petrolio grezzo leggero di alta qualità proveniente dal Caspio ha cominciato a scorrere attraverso il Caucaso verso il Mediterraneo, in Turchia. L’oleodotto Baku-Tbilisi-Ceyhan (BTC) – creato dagli USA come la principale via di salvezza dalla dipendenza dal petrolio del Golfo Persico – è finalmente in funzione. Il Pipelineistan è soprattutto questo: una legge …

Leggi tutto »

LA FRANCIA ''HA ESPOSTO GLI ISOLANI ALLE RADIAZIONI''

E’ risaputo che la Francia ha esposto il popolo della Polinesia Francese alla pioggia radioattiva durante i test nucleari negli anni ‘90 secondo i documenti militari ottenuti da due giornali.Per citare un “documento militare segreto”, il quotidiano francese Liberation ha detto che la Francia ha “nascosto i rischi che i test nucleari hanno generato sui polinesiani” e che non ha protetto i cittadini durante il test del ‘66. Le Figaro ha pubblicato degli estratti dai “documenti segreti” sull’evacuazione dell’isola di …

Leggi tutto »

ACCLAMIAMO I NUOVI ROBBER BARON (1) ?

DI YOSHI TSURUMI   Trent’anni fa il Presidente Bush fu mio allievo presso la Harvard Business School. Durante una mia lezione chiamò l’ex Presidente Franklin D. Roosevelt, Classe 1904, un  “socialista” e si pronunciò contro la Previdenza Sociale, i supporti alla disoccupazione, la Commissione di titoli Americana (SEC) e altre innovazioni derivanti dal New Deal (2). Rifiutava di comprendere che il capitalismo doveva sempre essere contaminato da valori civili democratici e limitazioni etiche. In quei giorni Bush faceva parte di …

Leggi tutto »

I BUONI AFFARI DEL PATRONATO US CON IL REICH

di Vladimir Simonov Mentre persiste la polemica tra gli ex-alleati riguardo al loro rispettivo ruolo durante la seconda guerra mondiale, Vladimir Simonov confronta la doppiezza degli Anglosassoni all’impegno senza pecche dei Sovietici. Egli evoca il doppio gioco degli Stati Uniti durato fino alla fine del conflitto: da una parte l’azione eroica dei suoi soldati contro la Wehrmacht, dall’altra i commerci segreti con il Reich della classe dirigente USA. Un punto di vista che resta comunque cortese, dato che evita di …

Leggi tutto »

L'INCONSISTENZA DEL FEDERALISMO IRACHENO

DI LAITH SAUD Il 16 marzo il parlamento iracheno si è riunito per convocare la sua prima sessione ufficiale dei deputati del cosiddetto nuovo Iraq. Il nuovo governo ha dovuto ovviamente affrontare molti problemi come la nomina dei ministri, la scelta di un consiglio presidenziale e chiaramente la ricerca di un accordo sul primo ministro. Comunque la sessione è stata macchiata da una sottile e ancor più preoccupante omissione: cioè non ha fatto riferimento allo stato di occupazione straniera dell’Iraq. …

Leggi tutto »

The Neocons’ Second Front

By Anne Williamson “The idea of countries helping others become free, I would hope that would be viewed as not revolutionary, but rational foreign policy, as decent foreign policy, as humane foreign policy.” -George W. Bush Two hand-in-glove presidential appointments – Undersecretary of Defense Paul Wolfowitz to the World Bank, and Undersecretary for Arms Control John Bolton as US Ambassador to the UN – have had wildly divergent histories. In Wolfowitz’s case, once the initially-hesitant WB Directors were assured their …

Leggi tutto »

GRUPPI CIVICI: SIATE CIVILI CON GLI ANIMALI

Raccogliere denaro per programmi meritevoli è parte fondamentale del lavoro di ogni organizzazione di beneficenza. Dai gala pieni di sfarzo agli autolavaggi, dalle lotterie alla vendita di biscotti, l’intento e le dimensioni delle raccolte di fondi a scopo benefico possono variare in modo considerevole. Molte organizzazioni nazionali e regionali, come la United Way of America, la Jaycees, Rotary International, Shriners, e il PTA, permettono ai loro soci di organizzare eventi in cui terribili crudeltà inflitte ad animali ignari, sono alla …

Leggi tutto »

LA SINISTRA SMARRITA NELLA PROVETTA SELVAGGIA

  Intervista a Pietro Barcellona* DI PIERLUIGI FORNARI Il figlio in provetta, una tappa dell’emancipazione del proletariato? «Grande balla», parola di un «comunista convinto», Pietro Barcellona. Un uomo da sempre di sinistra anche se da qualche anno ha deciso di non fare più politica. Laico, «ma non antireligioso per principio, perché il tema della trascendenza dovrebbe interessare chiunque». A Pannella e compagni che gridano alla penalizzazione dei centri di ricerca nazionali e all’ingiustizia sociale perché i ricchi, a differenza dei …

Leggi tutto »

E' OPERATIVA LA DOTTRINA DEL ''PRIMO COLPO'' NUCLEARE

Gli USA hanno adottato piani per ricorrere alle armi nucleari in eventuali attacchi preventivi contro l’Iran e la Corea del Nord. La conferma è stata data il 5 maggio sul Washington Post da William Arkin, ex analista dell’Intelligence dell’esercito. La sostanza della sua analisi è stata confermata all’EIR da alti funzionari dell’intelligence USA. Questo nuovo indirizzo è considerato dagli esperti una conseguenza del fallimento sia nel cercare di paralizzare psicologicamente l’Afghanistan e l’Iraq, con massicci bombardamenti convenzionali (“shock and awe”), …

Leggi tutto »

Il trattato istitutivo della Costituzione europea e la guerra

DI DIANA JOHNSTONE La dipendenza storica dell’Unione europea nei confronti della NATO prosegue ancora. Nel dicembre 2003, Javier Solana (segretario generale dell’Unione dopo esser stato quello della NATO) faceva adottare dal Consiglio la sua strategia europea di sicurezza che trasferiva all’interno dell’Unione la “dottrina Bush”. Oggi, il progetto di Trattato costituzionale tenta di mettere nero su bianco il vassallaggio dell’Unione europea ed il suo coinvolgimento nella “guerra al terrorismo”, spiega la giornalista britannica Diana Johnstone. Il progetto del Trattato di …

Leggi tutto »

IL COLLOQUIO SEGRETO TRA GEORGE W. BUSH E VLADIMIR PUTIN

La trascrizione ufficiale dei negoziati diplomatici a porte chiuse tra il Presidente Bush e il suo migliorissimo scagnozzo del KGB, il Presidente Vladimir Putipù [dal sito satirico whitehouse.org] [inizio trascrizione] B: Adesso siamo soli, no? P: Da. B: Uffff… Guarda, non hai idea di come sia dura per me negli States. Almeno qui da te nessuno batte ciglio se, diciamo, qualche brillantone di giornalista boccalarga viene scaricato in un bel gulag artico, per una decade o quattro di lavori forzati …

Leggi tutto »

IL MONDO NEL PALMO DELLE LORO MANI: BILDERBERG 2005

DI DANIEL ESTULIN Il meeting annuale segreto del gruppo Bilderberg determina molte delle linee guida e degli sviluppi delle notizie di cui leggerete nei mesi a venire. Ma i media dell’Establishment lo oscurano completamente. A parte una mezza dozzina di membri della stampa di alto livello votati alla segretezza, ben pochi hanno mai sentito nominare il segreto ed esclusivo gruppo chiamato I Bilderbergers. Tutti i membri dell’informazione di massa, sempre pronti a celebrare i loro successi investigativi, si sono dimostrati …

Leggi tutto »

DEMOCRAZIA E SCUOLA

DI LUCIO GAROFALO Da almeno un decennio la Scuola Pubblica, in modo particolare l’agibilità democratico-sindacale e gli spazi di libertà e legalità presenti al suo interno, stanno subendo colpi durissimi, inferti dai governi sia di centro-sinistra che di centro-destra. Con l’istituzione della cosiddetta “autonomia scolastica” e poi con l’applicazione della legge n. 53/2003 (meglio nota come “riforma Moratti”), è stata sancita ed eretta una struttura oligarchica e verticistica contrassegnata in modo autoritario. Di fatto si è instaurata una profonda divisione …

Leggi tutto »

GIOCA CON I FANTI MA LASCIA STARE LA…SANTA

DI FABRIZIO DI ERNESTO La Fallaci rinviata a giudizio per vilipendio della religione islamica Gioca con i fanti ma lascia stare…la santa Che l’Italia sia uno stato confessionale è indubbio. L’ultima conferma di ciò c’è stata fornita dai recenti funerali del papa polacco per i quali un’intera città si è fermata per rendere il ‘doveroso’ omaggio al sovrano dello stato più reazionario e religioso dell’intero mondo. Chiaramente in nome della religione cattolica tutto è lecito, tranne ovviamente rispettare gli altri …

Leggi tutto »

Amnesty International report accuses Israel Defense Forces soldiers of war crime

Title: MK wants urgent debate after Amnesty report comdemning IDF conduct By Haaretz Service and AP Yahad (Meretz) lawmaker Zahava Gal-On on Wednesday called for an urgent Knesset debate following the publication of the annual Amnesty International report on human rights violations, which accuses Israel Defense Forces soldiers of war crimes, including unlawful killings, torture, destruction of property, obstruction of medical assistance and targeting of medical personnel. The report says the IDF is responsible for the deaths of some 700 …

Leggi tutto »

Baghdad's Polluted Water Makes Children Sick With Cholera

By Nasir Kadhim and Salam Nasir BAGHDAD, Iraq, May 25, 2005 (ENS) – Cholera is spreading in Baghdad’s impoverished al-Amil quarter where overcrowding and contaminated water are leading to fears of an epidemic. City officials blame insurgent attacks on infrastructure for the outbreak in southwest Baghdad. Children have so far been the worse affected, with one doctor at a Baghdad hospital saying he is now seeing young cholera patients on a daily basis.

Leggi tutto »

Torture Inc. America's Brutal Prisons

Savaged by dogs, Electrocuted With Cattle Prods, Burned By Toxic Chemicals, Does such barbaric abuse inside U.S. jails explain the horrors that were committed in Iraq? By Deborah Davies They are just some of the victims of wholesale torture taking place inside the U.S. prison system that we uncovered during a four-month investigation for BBC Channel 4 . It’s terrible to watch some of the videos and realise that you’re not only seeing torture in action but, in the most …

Leggi tutto »

UN ''NO'' AL LIBERISMO GLOBALE

Ue: le posizioni francesi DI ALAIN DE BENOIST È facile dire che il “no” al referendum organizzato in Francia sul progetto di Costituzione europea sbaglia obiettivo, e che i suoi sostenitori commettono un grave errore accingendosi a “punire l’Europa” nel momento in cui vogliono punire il governo. Il punto da tenere presente va ben al di là delle conseguenze della realizzazione su scala nazionale delle politiche economiche liberali: numerosi elettori hanno ben compreso che il progetto loro proposto consiste soltanto …

Leggi tutto »

IL FALLIMENTO DELLA TECNOLOGIA IN IRAQ

DI DAVID TALBOT La più grande azione di contrattacco della Guerra in Iraq è stata sferrata nelle prime ore del mattino del 3 aprile 2003, nei pressi di uno strategico ponte sull’Eufrate, circa 30 chilometri a sudovest di Bagdad, denominato Objective Peach [obbiettivo pesca]. La battaglia è consistita in uno scontro di tipo assolutamente convenzionale tra carri armati e altri veicoli blindati, un salto indietro verso le epoche passate del conflitto bellico, specialmente nel contesto del caos sanguinoso della guerriglia …

Leggi tutto »

SETTE ANNI E NON SENTIRLI

DI MARCO TRAVAGLIO Ogni volta che Previti viene condannato a pene inferiori all’ ergastolo, si registrano intorno a lui urla di giubilo e scene di esultanza. Sulle cause dell’inspiegabile fenomeno si fronteggiano varie scuole di pensiero. Compresa quella che gli amici di Previti abbiano sul suo conto notizie molto riservate, e si sentano sollevati all’idea che sia stato condannato «soltanto» a 7 anni in appello per aver corrotto i giudici Squillante e Metta (Imi-Sir) e a 5 anni in primo …

Leggi tutto »

IL NOSTRO F.D.P.

Karimov: Il nostro figlio di puttana Il sostegno dell’occidente al regime dittatoriale usbeco rivela il potere distruttivo insito nell’affidarsi a despoti e tiranni DI JONATHAN FREEDLAND ”Provate a considerare la cosa come una maledetta scuola di politica estera. Si racconta che Franklin Delano Roosevelt, quando gli furono rivelati i vari crimini commessi dal suo alleato del Nicaragua, Anastasio Somoza, abbia risposto: “Sarà un figlio di puttana, però è un figlio di puttana dalla parte nostra.” Passati oltre sessanta anni l’espressione …

Leggi tutto »

COSA SUCCEDE IN AFGHANISTAN

…E’ SULL’ORLO DI UN ALTRO DISASTRO. Adesso gli americani fanno picchiare i prigionieri dai loro alleati, però la CIA è presente durante gli ‘interrogatori’. DI ROBERT FISK – Il giardino era pieno di erbacce, le rose si erano appassite sotto il sole di Kandahar, la polvere era entrata dappertutto, occhi, naso, bocca, unghie. Però il messaggio era chiaro. “Questa è una guerra segreta”, mi aveva sussurrato un uomo delle Forze Speciali USA, “e si tratta di una sporca guerra. Voi …

Leggi tutto »

LA PENTOLA LA PAGA BUSH

DI MARTIN SAMUEL Islam Karimov, il Presidente dell’Uzbekistan, getta persone vive nell’acqua bollente. Perché? Per la stessa ragione per la quale Saddam Hussein gettava i suoi nemici nel tritacarne: perché, all’epoca, lo poteva fare. Quando siete compari dell’Occidente ve la caverete sempre, anche se siete degli omicidi. E che omicidi! E’ sorprendete come Karimov abbia tempo per governare, dal momento che passa tutta la giornata a inventarsi nuovi metodi per andare a caccia, arrostire, ammorbidire, affumicare, mettere alla fiamma i …

Leggi tutto »

Estados Unidos y los derechos humanos (Primera parte)

TRIBUNAL DIGNIDAD, SOBERANÍA Y PAZ CONTRA LA GUERRA* Las guerras desatadas por un Estado en contra de otro, son la negación absoluta de los derechos humanos de personas y pueblos. Estados Unidos en su condición de superpotencia mundial invadió con todo su poderío militar a Afganistán e Irak y con esas acciones violó los derechos humanos al asesinar a civiles niños, mujeres y ancianos ajenos al conflicto, al torturar, ejecutar extrajudicialmente, desaparecer personas o someterlas a tratos crueles, inhumanos y …

Leggi tutto »

PROBABILE APPOGGIO DI BUSH ALLE ARMI SPAZIALI

DI JULIAN BORGER E’ attesa nella prossima settimana da parte del presidente G. Bush l’emanazione di una direttiva, che dia “luce verde” alle forze aeree americane per lo sviluppo di armi spaziali, cosa che potenzialmente darebbe l’inizio a una nuova corsa globale al riarmo. E’ quanto annunciato ieri (18 Maggio 2005). Le nuove armi progettate vanno dai satelliti “caccia e distruggi” ad armi orbitanti impieganti laser, onde radio, o, persino, consistenti tubi di metallo lanciati dallo spazio su bersagli terrestri …

Leggi tutto »

CATASTROFE-CRAZIA IN IRAK.

DI DAHAR JAMAIL Oramai non dò più ascolto né leggo la stampa di regime che ci parla dell’Irak… ma oggi, in questo giorno terribile, mi chiedo che cosa possano ancora inventarsi per giustificare la fallimentare occupazione dell’Irak. Mi chiedo anche come mai la gente non abbia intrapreso alcuna azione per costringere il governo a destituire Bush e portarlo davanti alla giustizia, insieme ai suoi accoliti, per gli innumerevoli crimini di guerra che stanno commettendo in Irak. Ieri è stato trovato …

Leggi tutto »