Home / 2005 / Marzo / 27

Archivi giornalieri: 27 Marzo 2005 , 23:00

Il prossimo obiettivo degli Stati Uniti è L’Iran

Parla l’ex capo dell’Intelligenza del KGB RIA NOVOSTI DI BAKTIAR AJMENJÁDOV RIVISTA MILITARE RUSSA* Due anni fa, quando tutto il mondo si scervellava chiedendosi se ci fosse stata o meno la guerra in Iraq, l’ex capo della Prima Divisione Principale del KGB sovietico, Leonid Shebarshin, in una conversazione privata vaticinò: “La guerra è inevitabile, ma la cosa non finisce con l’Iraq. L’Iran sarà il prossimo passo”. Confermando così l’esattezza del suo pronostico. Questo tenente generale conosce il Medio Oriente e …

Leggi tutto »

UN ALTRO CALIPARI UCCISO 16 ANNI FA

DI MAURIZIO BLONDET Fonti europee del controspionaggio fanno notare che Nicola Calipari non è stato il primo agente segreto italiano “silenziato” da proiettili Usa. Per tutti gli addetti ai lavori infatti anche il colonnello Giuseppe Schiavo, trovato morto e dichiarato suicida nella sua casa a Torino nel 1989, fu liquidato dagli americani perché sapeva troppo. Giuseppe Schiavo, colonnello dell’Aviazione, era stato ufficialmente attaché militare (e ovviamente con funzioni d’intelligence) nell’ambasciata d’Italia a Baghdad proprio durante lo scandalo che coinvolse la …

Leggi tutto »

Con 21 Regioni culla della burocrazia

DI MASSIMO FINI Il problema della Riforma costituzionale non è, come teme D’Alema ma anche il liberale (soidisant) Galli della Loggia, che mette in pericolo l’unità nazionale. I maggiori poteri conferiti al premier servono proprio a bilanciare il nuovo assetto federale. Inoltre gli idolatri dell’unità nazionale (fra cui non mi annovero, ritenendo a dir poco vergognosa la storia dell’Italia unitaria e invece straordinaria, a cominciare dall’arte e dalla cultura, quella dell’Italia preunitaria, dei Comuni e delle repubbliche) devono rassegnarsi ad …

Leggi tutto »