Home / 2005 / Marzo / 22

Archivi giornalieri: 22 Marzo 2005 , 21:55

Una “Armata Invisibile” combatte le menzogne dei media sull' 11 settembre

DI CHRISTOPHER BOLLYN SANTA BARBARA, California – A circa cinquemila chilometri da New York e da Washington, questa idilliaca citta costiera della California è un focolaio di attivisti che lottano per svelare la verita’ su quello che veramente e’ successo l’ 11 Settembre. Un pugno di residenti locali è alla testa di uno sforzo nazionale per smascherare le menzogne che costituiscono la versione ufficiale degli eventi degli attacchi al Pentagono e al World Trade Center. Un anno dopo l’ 11/9, …

Leggi tutto »

Se questo è vivere

Se questo è vivere In questo solo (i governanti) si distinguono dai medici, perché questi procurano una morte agevole a coloro ai quali non poterono elargire la vita (Seneca, De ira, I, VI, 4) DI CRISTIANO TINAZZI Una storia privata, fatta di dolore e privazioni, è stata sbattuta sulle prime pagine. Una storia che doveva rimanere all’interno di quattro mura, quelle della sua famiglia, di suo marito, si è tramutata in una battaglia politica fatta di spot elettorali, di dichiarazioni …

Leggi tutto »

El crimen de la guerra: de Nuremberg a Faluya

Un examen del derecho internacional respecto a las guerras de agresión y sus implicaciones a la política estadounidense en Irak y por doquier. Por Nicolas J. S. Davies Traducción de Flavio Américo dos Reis 31 de diciembre de 2004 En septiembre, el secretario-general de la ONU, Kofi Annan, dijo a la BBC que la invasión estadounidense-británica del Irak había sido ilegal según el derecho internacional [1]. En la semana siguiente, él dedicó todo su discurso anual ante la Asamblea General …

Leggi tutto »

L’imam rapito a Milano: una pista porta in Germania

Individuato un jet «fantasma», forse noleggiato dalla Cia, che avrebbe trasferito l’estremista al Cairo Il Gulfstream partito da Ramstein due giorni dopo il sequestro dell’egiziano Il 17 febbraio 2003 Abu Omar, imam radicale a Milano, viene rapito nei pressi della sua abitazione da un misterioso commando di americani. Caricato a forza su un furgone, viene trasportato nella zona statunitense della base di Aviano. Da qui il 18 viene portato con un aereo speciale in Egitto, dove è imprigionato e torturato. …

Leggi tutto »

John Bolton, un demolitore all´ONU

La nomina di John Bolton ad ambasciatore degli Stati Uniti all´ONU ha suscitato costernazione ed inquietudine nelle cancellerie straniere, ed applausi nell´estrema destra statunitense. Per il democratico Sidney Blumenthal, chiamato in causa dal Guardian, non c´è alcun dubbio sulla missione di Bolton: eliminare Mohammed El Baradei dalla direzione dell´AIEA, Agenzia Internazionale dell´Energia Atomica, e costringere l´ONU ad approvare le prossime avventure militari in Iran, Siria e Corea del Nord. Dall´altro lato della scacchiera, il repubblicano Nile Gardiner si rallegra, nei …

Leggi tutto »