Home / 2005 / Marzo / 08

Archivi giornalieri: 8 Marzo 2005 , 23:00

QUANTE SONO LE VITTIME DELL’URANIO IMPOVERITO?

Aumentano le proteste contro lo scandalo dell’uranio impoverito. DI BOB NICHOLS Se si considera la quantità di uranio impoverito che è stato riversato in Irak, durante e dopo la guerra, si può dire che stiamo parlando di una guerra nucleare. Secondo una Newsletter spedita lunedì scorso da parte dell’associazione Psichiatria Preventiva (Preventive Psychiatry) i motivi per i quali, agli inizi di questo mese, il segretario Anthony Principi si è dimesso sono da ricondursi allo scandalo suscitato dall’utilizzo dell’uranio impoverito in …

Leggi tutto »

CONDOLEEZZA RICE MENTI' ALLA COMMISSIONE 9/11 ?

I democratici del Congresso USA hanno messo in discussione la veridicità della testimonianza che il segretario di Stato Condoleezza Rice ha rilasciato alla Commissione sull’11 settembre 2001. I parlamentari Henry Waxman e Carolyn Maloney, esponenti democratici della Commissione riforme del governo, hanno inviato una lettera di cinque pagine a Tom Davis, presidente repubblicano della loro commissione, in cui chiedono di sapere se l’amministrazione “abbia abusato del sistema di segretazione dei documenti sottraendo, per motivi politici, resoconti ufficiali della Commissione 11/9 …

Leggi tutto »

IL SILENZIO SULLA SOFFERENZA DI HAITI

Dove sono i gruppi per i diritti umani degli Stati Uniti ? DI MARK WEISBROT Il discorso del presidente degli Stati Uniti allo Stato dell’Unione si è dilungato “sulla forza della libertà umana,” che egli ha definito “la speranza permanente del genere umano, la fame nei posti oscuri, il desiderio dell’anima.” Tuttavia ad appena 600 miglia dalla Florida, la fame ed il desiderio si sono incontrate ogni giorno con le pallottole, le torture, gli arresti e la violenza del governo …

Leggi tutto »

FALLUJA, ARMI PROIBITE: PERCIO' LA SGRENA DOVEVA MORIRE

* DI MAURIZIO BLONDET Dopo l’atroce battaglia di Falluja, l’armata americana vi è entrata con bull-dozer e autobotti. I bull-dozer hanno cominciato a scorticare il terreno tutto attorno ai crateri di esplosione delle loro bombe. Hanno asportato accuratamente 200 metri quadri di terreno attorno ad ogni cratere, caricato la terra su autocarri e l’hanno portata in località sconosciuta (1). La stessa cosa hanno fatto con alcune delle case bombardate. Hanno abbattuto gli edifici e portato via il materiale. Queste operazioni …

Leggi tutto »