Home / 2005 / marzo

Archivi mensili: marzo 2005

IL PERFETTO PIANO TERRORISTA PER ABBATTERE LE TWIN TOWERS CREATO NEL 1976

DI GREG SZYMANSKI Se completamente confermata, questa e’ la prova schiacciante, piu’ ancora del piano Northwoods e del NORAD, della presenza di esplosivo all’interno degli edifici del WTC. Sara’ interessante vedere come faranno a farla apparire come una “coincidenza”. Dobbiamo scriverlo subito sui giornali. Questa e’ la goccia che potrebbe far traboccare il vaso.

Leggi tutto »

IL DOLLARO HA I GIORNI CONTATI COME VALUTA DI RISERVA MONDIALE

DI PETER SCHIFF Nel 20esimo secolo il dollaro è diventato la moneta di riserva mondiale in quanto valuta della più importante economia mondiale. Nella “strana” economia del 21esimo secolo questa causalità si è invertita. Il motivo principale per il quale, oggi, l’economia americana è la prima del mondo è dovuto al fatto che il dollaro è ancora la valuta di riserva mondiale. Tuttavia, se i principi fondamentali del mercato riusciranno finalmente a imporsi da soli questa realtà potrà, anzi dovrà, …

Leggi tutto »

NON C'ERANO ARABI SULL'AEREO AA 77

DI MAURIZIO BLONDET L’11 settembre, l’aereo della American Airlines AA 77 fu lanciato a schiantarsi contro il Pentagono. Guidato, ci è stato detto, da alcuni terroristi arabi. Le foto di tali terroristi furono persino diramate dall’Fbi. Oggi Thomas R. Olmsted, un medico psichiatra ed ex ufficiale della Marina Usa che vive a New Orleans, ha ottenuto la prova definitiva che non c’era a bordo nessun arabo (1). Lo ha fatto nel modo più semplice: esigendo, in forza della legge sulla …

Leggi tutto »

CHE COSA E’ ACCADUTO ALLA PIETA’, ALLA BELLEZZA ED AL VALORE…

DI UN CUORE CHE BATTE ? Si e’ riaperto in Canada ”il piu’ grande e crudele massacro di mammiferi marini nel mondo” In qualita’ di esseri umani noi abbiamo la capacità di trattare gli altri esseri viventi coscientemente, con rispetto e dignità. E’ questa capacità, questa scelta, che ci rende umani. Messa in questi termini, la caccia alle foche canadesi tradisce miserabilmente questa scelta. Per quanto tempo ancora potremmo continuare ad ignorare tale crudeltà in nome del profitto commerciale? I …

Leggi tutto »

PERCHE’ L’OCCIDENTE E’ DESTINATO A PERDERE

DI ERIC MARGOLIS Tre anni dopo gli avvenimenti dell’11 settembre 2001 sia i politici che i mezzi di informazione continuano ad ingannare il pubblico americano con la così detta guerra al terrorismo. Finalmente è stato pubblicato un libro che dice la parola definitiva sul terrorismo e che dovrebbe essere letto da chiunque in grado di pensare. Si intitola: “L’inganno imperiale: perché l’occidente sta perdendo la guerra contro il terrore.” Sulla copertina del libro l’autore appare semplicemente come “Anonimo”, ma ormai …

Leggi tutto »

I PIANI DEL COMITATO AMERICANO PER UN LIBANO LIBERO

LA PREPARAZIONE DELLA ” RIVOLUZIONE DEI CEDRI “ Da otto anni a questa parte, il Comitato Statunitense per un Libano libero ha pazientemente elaborato un dossier mediatico e giuridico che ha portato alla situazione attuale. Il Comitato, legato ai falangisti, filo-israeliano e filo-statunitense, ha organizzato l’attacco della Siria e manipolato l’assassinio dell’ex primo ministro Rafik Hariri. E’ riuscito ad intossicare l’opinione pubblica internazionale e a far credere che i responsabili di questo attentato siano i ba’asisti. Fino a quando ieri, …

Leggi tutto »

Gli effetti della Guerra Nucleare sugli Animali da Pelliccia…

ovvero come non cucinare una pecora “I gatti sono persone divertenti con indosso stupidi pigiami’ -Capt X DI ADAM ROUFBERG Come accade per la maggior parte degli esseri umani in rapporto alle loro attività terrene, si considerano gli effetti delle azioni umane solo per quanto riguarda altri esseri umani, spesso ci si limita solo a se stessi, alla propria famiglia, ai soci di gioco e alla propria cerchia d’affari. Per esempio, molte entità umane sul pianeta terra sono riuscite a …

Leggi tutto »

L'IMPERO SI MUOVE E COOPTA IN MANIERE OSCURE

Entra Bono, palco a destra     DI DERRICK O’ KEEFE Come molti, ormai mi sono abituato ad essere deluso dagli eroi della mia infanzia. Già da tempo ho accettato che la leggenda dell’hockey Wayne Gretzky, a cui ho dedicato molte ore della mia prima adolescenza a memorizzare statistiche – provate a chiedermi quanti assist fece nel 1985 – sia diventato il “pierre” prototipo di una multinazionale. Così, quando il “Numero Uno” descrisse George W. Bush come un “meraviglioso leader” …

Leggi tutto »

"NON C'ERA NESSUN CHECKPOINT; NESSUNA LEGITTIMA DIFESA"

Nuovi dettagli sulla sparatoria contro la Sgrena DI JEREMY SCAHILL Giuliana Sgrena probabilmente sarebbe la prima a dire che mettere a fuoco il suo caso equivale a sviare l’attenzione dalle violenze estese ed orribili che gli iracheni devono subire giornalmente dalle truppe americane. La Sgrena è la corrispondente di guerra italiana, colpita dalle truppe americane mentre era in viaggio verso l’aeroporto di Bagdad, dopo essere stata ostaggio per un mese di un gruppo di resistenti iracheni. Sa benissimo meglio di …

Leggi tutto »

Operazione''WUWA'', WunderWaffen, l'atomica segreta del nazismo

Isola di Rügen, Mar baltico, 12 ottobre 1944, ore 11:45 AM. Test atomico. All’inizio del 1944, il giornalista italiano Luigi Romersa, già famoso per il suo servizio sulla liberazione di Mussolini, effettuata un anno prima dalle truppe speciali tedesche, ricevette dal Duce un incarico estremamente importante: andare in Germania con lo scopo di prendere informazioni sul progresso nella realizzazione di armi segrete da parte del Terzo Reich. Il giornalista fu invitato a verificare le istallazioni sotterranee in Turingia, le rampe …

Leggi tutto »

La bomba atomica di Lula

Washington intimidisce l’Iran e ignora le attività nucleari in Brasile. DI SARAH SCHAFFER Nelle ultime settimane, Washington ha intensificato la sua posizione aggressiva verso l’Iran, minacciandolo con dure sanzioni emanate dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite se non abbandona le presunte attività nucleari. Tuttavia, venerdì scorso il Presidente Bush ha proposto di lasciar cadere le obiezioni statunitensi sull’appartenenza iraniana all’Organizzazione Mondiale per il Commercio (World Trade Organization – WTO) in cambio di un congelamento del programma di energia atomica …

Leggi tutto »

DUE O TRE COSE DA SAPERE SULLA ''DEMOCRAZIA'' KIRGHISA

DI MAURIZIO BLONDET Puntuale come un orologio, la democrazia è arrivata anche in Kirghizistan. Con lo sconto, se si pensa a quanto è costato portare la democrazia in Irak: 200 miliardi di dollari, almeno 100 mila morti iracheni, e un numero crescente, anche in futuro, di leucemici da uranio impoverito. I kirghisi invece, fieri cavalieri delle steppe, hanno fatto da sé. Spontaneamente, si capisce. Anche se il fuggiasco dittatore locale, Askar Akayev, aveva giusto giusto dato segni di riavvicinamento alla …

Leggi tutto »

L'AMERICA HA SABOTATO L'AIRBUS DEL VOLO 961 ?

Quando il volo 961 della Air Transat ha “perso” parte del timone di coda, a 30 minuti di volo da Cuba, il capitano ha chiesto l’autorizzazione per un atterraggio di emergenza al più vicino aeroporto, che era quello internazionale di Fort Lauderdale. E l’America gliel’ha negata, contravvenendo alle leggi e agli accordi internazionali sul traffico aereo, costringendo il velivolo canadese in avaria a far ritorno a Cuba. DI JOE VIALLS Prima di esplorare approfonditamente la possibilità di una strategia americana …

Leggi tutto »

WOLFOWITZ VUOLE DISTRUGGERE L’OPEC, MA IL SUO PIANO E’ RIDICOLO

DI JUAN COLE Joe Conanson ha già presentato numerose ragioni per cui Paul Wolfowitz non sembra adatto a dirigere la Banca Mondiale. Ma ne mancano delle altre. Il notiziario delle BBC Newsnight, parla di una lotta titanica scoppiata fra i neo-conservatori e l’industria petrolifera per quanto riguarda il petrolio dell’Irak. Se la storia è vera si tratta di una delle migliori storie sugli scandali dell’Irak per i prossimi mesi; Greg Palast e i suoi collaboratori hanno superato i colleghi del …

Leggi tutto »

STIMATISSIMI FETENTI…

Lettera del futuro ambasciatore all’ONU John Bolton ai membri delle Nazioni Unite (dal sito satirico whitehouse.org) Cari colleghi delegati, nell’attesa della conferma della mia nomina da parte del Senato degli Stati Uniti, desidero comunicarvi che sarà per me un piacere e un onore entrare a far parte della vostra inutile e fetente organizzazione, il cui totale annichilimento tramite l’uso di missili a guida laser sarebbe da considerare come felicissima conclusione della sua irredimibile inanità.

Leggi tutto »

Il prossimo obiettivo degli Stati Uniti è L’Iran

Parla l’ex capo dell’Intelligenza del KGB RIA NOVOSTI DI BAKTIAR AJMENJÁDOV RIVISTA MILITARE RUSSA* Due anni fa, quando tutto il mondo si scervellava chiedendosi se ci fosse stata o meno la guerra in Iraq, l’ex capo della Prima Divisione Principale del KGB sovietico, Leonid Shebarshin, in una conversazione privata vaticinò: “La guerra è inevitabile, ma la cosa non finisce con l’Iraq. L’Iran sarà il prossimo passo”. Confermando così l’esattezza del suo pronostico. Questo tenente generale conosce il Medio Oriente e …

Leggi tutto »

UN ALTRO CALIPARI UCCISO 16 ANNI FA

DI MAURIZIO BLONDET Fonti europee del controspionaggio fanno notare che Nicola Calipari non è stato il primo agente segreto italiano “silenziato” da proiettili Usa. Per tutti gli addetti ai lavori infatti anche il colonnello Giuseppe Schiavo, trovato morto e dichiarato suicida nella sua casa a Torino nel 1989, fu liquidato dagli americani perché sapeva troppo. Giuseppe Schiavo, colonnello dell’Aviazione, era stato ufficialmente attaché militare (e ovviamente con funzioni d’intelligence) nell’ambasciata d’Italia a Baghdad proprio durante lo scandalo che coinvolse la …

Leggi tutto »

Con 21 Regioni culla della burocrazia

DI MASSIMO FINI Il problema della Riforma costituzionale non è, come teme D’Alema ma anche il liberale (soidisant) Galli della Loggia, che mette in pericolo l’unità nazionale. I maggiori poteri conferiti al premier servono proprio a bilanciare il nuovo assetto federale. Inoltre gli idolatri dell’unità nazionale (fra cui non mi annovero, ritenendo a dir poco vergognosa la storia dell’Italia unitaria e invece straordinaria, a cominciare dall’arte e dalla cultura, quella dell’Italia preunitaria, dei Comuni e delle repubbliche) devono rassegnarsi ad …

Leggi tutto »

L’economia della “guerra infinita”

(Intervento di Vladimiro Giacché al convegno di Pisa “Mediterraneo para bellum”) 1. Premessa Il tema di questa relazione si presta ad un duplice svolgimento. Si può cioè con essa provare a rispondere a due distinte domande: 1) quale economia occorre per mettere in atto una “guerra infinita”? 2) a quale situazione economica risponde la “guerra infinita”? Del primo tema si sono occupati tutti quei critici dei più recenti sviluppi della politica estera USA i quali ritengono che l’attuale sforzo bellico …

Leggi tutto »

Una risorgente Russia sfida gli USA

DI JEPHRAIM P. GUNDZIK La guerra al terrorismo di Washington è stata architettata allo scopo di imporre militarmente l’egemonia economica e geopolitica degli Stati Uniti a livello globale. Invece che soggiogare la Russia, la guerra al terrorismo sta incoraggiando Mosca a rafforzare le sue relazioni con i principali nemici di Washington. La guerra sta anche sovralimentando l’economia della Russia. Durante i prossimi quattro anni, la Russia sfiderà in maniera crescente gli obiettivi di politica estera dell’amministrazione Bush. Il dominio del …

Leggi tutto »

INCONTRO DI FRANCESCO GESUALDI CON GLI STUDENTI DEL LICEO SCIENTIFICO ENRIQUES

DI ALEX Francesco Gesualdi, allievo di Don Milani, è l’autore Di “Sobrietà” e “Manuale per il consumo critico”. Uno dei principali esponenti del “Centro Nuovo Modello di Sviluppo” di Vecchiano (PI), centro di documentazione che si prefigge l’obiettivo di analizzare le cause profonde che generano emarginazione e impoverimento. D Come mai le multinazionali, nonostante siano in molti a conoscere i loro misfatti, procedono indisturbate nel loro cammino, continuando a crescere? Quali responsabilità hanno i governi? E che cosa potrebbero fare …

Leggi tutto »

Seggiolini elettrici

Alcuni economisti insistono: perché uccidere con tre iniezioni, quando ne bastano due? DI BEPPE GRILLO Per i pochi antiamericani che ne dubitano, gli Stati Uniti stanno dimostrando la loro superiorità morale anche in uno dei settori di punta, in cui sono al vertice delle classifiche mondiali insieme a Cina, Corea del Nord e Iran: quello della pena di morte. Il primo marzo la corte suprema ha deciso 5 a 4 di chiudere i braccini della morte e ha raccomandato che …

Leggi tutto »

LA MINACCIA IRANIANA ALL’AMERICA, BOMBA O EURO?

DI DR. ELIAS AKLEH Il pericolo che l’Iran rappresenta per l’America non sono i suoi progetti nucleari, le armi di distruzione di massa, o il suo sostegno alle “organizzazioni terroristiche”, come pretende l’Amministrazione Americana. No, il vero pericolo è rappresentato dal suo tentativo di modificare il sistema economico mondiale utilizzando il petro-euro al posto del petro-dollaro. Un tale cambiamento viene considerato, nei circoli americani, come una vera e propria dichiarazione di guerra economica che appiattirebbe i profitti delle aziende americane …

Leggi tutto »

Perchè la regina dovrebbe far decapitare Blair

Alto tradimento a Downing Street di WARREN HASTINGS L’anno scorso, di questi tempi, il canale televisivo britannico Channel 4 trasmise i risultati di un sondaggio che indicava come nove britannici su dieci considerassero il primo ministro Blair bugiardo ed imbroglione. Dalle rivelazioni di allora sarebbe sorprendente se l’opinione pubblica sulla sua persona fosse migliorata. Egli è probabilmente il primo ministro più universalmente disprezzato a memoria d’uomo. Riguardo a Guantanamo Bay ed ai prigionieri di nazionalità britannica. Se i prigionieri non …

Leggi tutto »

L'IMPERO ABORTITO

DI PATRICK J. BUCHANAN Mi sono perso qualcosa? Dove sono finiti i proclami su “nessuno dai tempi di Roma”, i discorsi sulla “benevola egemonia globale” dell’America, la “Pax Americana” e il Nuovo Ordine Mondiale? Proprio un anno fa, alla cena annuale della AEI durante una conferenza, il notista Charles Krauthammer liricizzava sul “dominio globale” dell’America“e sul fatto che avevamo “costruito il più grande impero della storia mondiale.” Secondo Krauthammer avevamo “una potenza mondiale imponente”, eravamo “i custodi predestinati del sistema …

Leggi tutto »

Il messaggio di Marx al movimento di giustizia mondiale

Le idee di Karl Marx possono aiutare a capire il mondo e a cambiare la società, afferma Mike Gonzales Cosa può dirci il marxismo di nuovo sul capitalismo? Negli ultimi anni il movimento ha messo a nudo il sistema capitalistico e ha svelato lo sfruttamento su cui tutto si basa. Si devono a Marx molte delle cose che sappiamo su come funziona il capitalismo. Il capitalismo scova la manodopera più economica – i lavoratori meno tutelati e più sfruttati. Tuttavia, …

Leggi tutto »

La banca centrale russa si sposta verso l'euro

La Banca Centrale Russa ha riferito lunedì scorso di aver raddoppiato il peso dell’euro nel calcolo del tasso nominale di scambio del rublo, dal 10 al 20 percento, a spese del dollaro. Il peso del dollaro nel paniere a due valute è stato ridotto dal 90 all’80 percento con effetto dal 15 marzo. La decisione è il riflesso dell’importanza del commercio russo con l’Unione Europea e anche della forza dell’euro. Secondo la Banca la mossa si è resa necessaria per …

Leggi tutto »

MILIONI IN PIU’ PER L’ AUSCHWITZ TROPICALE

DI JEAN –GUY ALLARD Nel momento in cui il mondo intero scopre con orrore le torture inflitte dal personale nordamericano (militari, poliziotti o mercenari) a centinaia di prigionieri senza nome all’interno del campo di concentramento di Guantanamo, l’amministrazione nordamericana non solo si rifiuta di riconoscere gli abusi e di liberare le vittime incarcerate senza prove, ma aumenta anche in maniera sfacciata il budget stabilito per la loro detenzione continuativa. Al colmo del cinismo, Bush ha incluso nello stesso budget supplementare …

Leggi tutto »

L’ormai scomparsa economia americana

Trasferire l’innovazione all’estero…e tutto il resto DI PAUL CRAIG ROBERTS Un paese non può definirsi superpotenza senza essere all’avanguardia nei settori tecnologicamente avanzati; già mentre scrivo la superiorità tecnologica americana sta svanendo. Il tutto è cominciato nel momento in cui le aziende tecnologiche americane hanno cominciato ad affidare all’estero le proprie produzioni. Oggi ci troviamo nella situazione in cui aziende americane vendono prodotti fabbricati in Asia sotto il loro marchio americano. Gli ideatori di questo sistema, e i loro apologeti, …

Leggi tutto »

CON LA CONTINUA CADUTA DEL DOLLARO LA NUOVA VALUTA IMPERIALE

PUO’ DIVENTARE LO YUAN CINESE DI FRANZ SCHURMANN Un secolo fa la sterlina inglese, allora al suo massimo, assieme alle altre valute collegate attraverso le colonie, regnava incontrastata su tutto il mondo. Però mezzo secolo dopo era seriamente indebolita a causa della seconda guerra mondiale, mentre il dollaro diventava la prima valuta mondiale. Oggi, dopo un altro mezzo secolo, è la volta dell’America di abbandonare la potenza del dollaro in favore di un’altra valuta imperiale? La circolazione delle valute imperiali …

Leggi tutto »