Home / 2005 / Febbraio / 24

Archivi giornalieri: 24 Febbraio 2005 , 23:00

LA STRAGE DI VERONA: GESTO INCONSULTO? LA VERITÀ È ALTRA

Un filo rosso sangue lega la strage di Verona di febbraio 2005 alla banda della Uno bianca ed a molti delitti recenti. Il quadro che emerge da tutto l’assieme è coerente e decisamente inquietante. I due giovani poliziotti freddati a Verona durante un servizio di pattugliamento non potevano immaginare che dentro quell’auto, in una fredda notte di febbraio 2005, oltre al corpo di una povera giovane ucraina ci fosse un “terminator”, una spietata macchina addestrata per uccidere. Già si parla …

Leggi tutto »

PARLANDO CON IL NEMICO

All’interno del dialogo segreto tra gli Stati Uniti e gli insorti in Iraq – e cosa i ribelli vogliono DI MICHAEL WARE L’incontro segreto sta avendo luogo nelle viscere di una base a Baghdad, un palazzo lugubre, austeramente sorvegliato, posto nella green zone controllata dagli Stati Uniti. Il negoziatore iracheno, un componente di mezza età del vecchio regime di Saddam Hussein e rappresentante massimo della sottoscritta rivolta nazionalista, siede a un lato del tavolo. E’qui per parlare a due membri …

Leggi tutto »

ISRAELE, LIBANO E IL PROCESSO DI PACE

DI NOAM CHOMSKY Il Libano è stato la vittima del conflitto arabo-israeliano per oltre mezzo secolo. Nel 1948, e ancora nel 1967, è stato considerato la discarica dei palestinesi che fuggivano, o che venivano cacciati dall’esercito israeliano La Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (10 dicembre 1948), ribadita in modo esplicito nella risoluzione dell’ONU n. 194, approvata all’unanimità il giorno successivo, e ribadita ogni anno, ha riconosciuto loro diritto di tornare nel proprio paese, o di ottenere in cambio un’adeguato indennizzo. …

Leggi tutto »

L'IMPOSSIBILE RICONCILIAZIONE

DI GIULIETTO CHIESA Tutti i media occidentali hanno celebrato la “riconciliazione” tra Bush e l’Europa, tra l’America e l’Europa, la ripresa delle relazioni euroatlantiche, eccetera eccetera. Chi lo ha fatto – e sono gli europeisti convinti – dicendo che il presidente Usa ha finalmente riconosciuto che l’Europa è ormai un gigante mondiale, un co-protagonista, cioè sottolineando che gli Stati Uniti sono venuti a Canossa… E c’è stato chi lo ha fatto, al contrario, mettendo in risalto che l’Europa ha finalmente …

Leggi tutto »