Home / ComeDonChisciotte / VOLO RUSSO 7K9268 KOGALYMAVIA: LE FORZE NATO DIETRO L'ABBATTIMENTO DI UN ALTRO VOLO CIVILE ?

VOLO RUSSO 7K9268 KOGALYMAVIA: LE FORZE NATO DIETRO L'ABBATTIMENTO DI UN ALTRO VOLO CIVILE ?


DI LUDOVICO NOBILE

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Come un altro? Ma chi lo ha detto che la catastrofe aerea del 31 Ottobre 2015 in Egitto sia l’ennesima false flag organizzata dai servizi segreti occidentali?

Andiamo per ordine riassumendo cosa è successo queste ultime settimane:

  • il 28 Settembre 2015 il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin alle 18 e 05 ora di New York comincia il suo discorso alle Nazioni Unite:

…le “cosiddette rivoluzioni democratiche” hanno portato violenza, povertà, e disastri sociali. A nessuno interessano i diritti umani. Si tratta solo di politiche basate su “eccezionalismo e impunità”. Lo Stato Islamico è nato dopo l’invasione statunitense dell’Iraq nel 2003 [1]. Ed ora che si è espanso ad altre regioni “la situazione è più che pericolosa”. E’ stato un “grave errore” non cooperare con il Governo Siriano contro l’ISIS. Dobbiamo riconoscere che nessuno, a parte Assad e il suo esercito sta davvero combattendo l’IS in Siria.” Lo stato corrente degli affari nel mondo non può più essere tollerato. Ci deve essere un grande coalizione contro il terrorismo simile a quella formata contro Hitler durante la seconda guerra mondiale….

Il presidente della Federazione Russa stava avvisando l’Occidente che non avrebbe permesso l’ennesimo colpo di stato in Siria nel contempo offrendo agli americani una scappatoia dalla situazione che permettesse loro di non perdere la faccia di fronte alle masse.

Da quel momento il Presidente della Federazione Russa sempre più apertamente denuncia il comportamento ipocrita dei paesi occidentali che finanziano , addestrano , riforniscono e aiutano con il solo scopo di far cadere Assad [2] e le bugie dei media si sciolgono al caldo sole del Medio Oriente.

  • Il 30 Settembre 2015 il parlamento della Federazione Russa, dietro richiesta di aiuto della Repubblica Araba di Siria approva un intervento militare contro l’ISIS. La Russia di fatto è il primo e l’unico paese ad intervenire in Siria nel rispetto delle leggi interazionali. Questo ancora una volta mette in difficoltà l’Occidente che invece è in Siria senza una risoluzione delle Nazione Unite o senza una richiesta del Governo siriano ; proprio come in Iraq, come in Libia Francesi, Inglesi, Americani con i loro alleati ‘democratici’[3] (Arabia Saudita, Quatar e Israele) stanno illegalmente intervenendo nel territorio di un paese sovrano per rovesciare un governo a loro ostile e quindi non democratico.
  • Nello stesso giorno dell’autorizzazione da parte del parlamento, la Russia inizia le operazioni militari in Siria e finalmente l’ISIS deve confrontarsi con un esercito moderno e preparato che li vuole combattere. La NATO nella voce del segretario della Difesa Ash Carter si affretta ad avvisare che la Russia dovrà pagare le conseguenze prevedendo che nei prossimi giorni la Russia avrebbe sofferto la perdita di uomini[4]. Una dichiarazione molto strana se si considera il pochissimo personale militare che la Russia ha in Siria….ma già dopo l’abbattimento del volo 7K9268 Kogalymavia queste dichiarazioni assumono un significato che ha senso.
  • Prima ancora che gli aerei Russi prendessero il volo la macchina della disinformazione occidentale comincia ad inventare notizie circa i maldestri bombardamenti russi finiti sui civili siriani[5] iniziando poi un ‘ardito ed ingegnoso’ tentativo di distinzione tra ISIS e ‘ribelli moderati’. L’occidente forte dell’ignoranza di noi cittadini tenuti all’oscuro dai telegiornali prende apertamente le difese di gruppi terroristici pur di non dissimulare la verità agli occhi dei telespettatori. Ed in una versione moderna del ‘bue che dice all’asino che ha le corna’ i mezzi di stampa occidental cominciano a denunciare il bombardamento di un ospedale civile in Siria da parte dei Russi , senza nessuna prova, senza riscontri. Proprio pochi gioni prima gli Stati Uniti hanno bombardato un ospedale di Medici Senza Frontiere in Afghanistan[6] e l’Arabia Saudita uno in Yemen[7].
  • Un mese dopo l’inizio delle operazioni militari russe in Siria , il mondo osserva attonito cosa voglia dire veramente combattere il terrorismo. Tutti capiscono che l’Occidente si nasconde dietro l’ISIS per prendere controllo del territorio siriano di vitale importanza per controllare il trasporto di prodotti energetici permettendo un accesso in linea retta al Mediterrano dal Golfo Persico senza dover circumnavigare la penisola arabica. L’evidenza che le forze occidentali stessero solo facendo finta di combattere l’ISIS è nei numeri pubblicati dal prestigioso Council of Foreign Relations[8] : http://blogs.cfr.org/zenko/2015/07/06/comparing-the-islamic-state-air-war-with-history/

Si vede chiaramente che quando gli Americani fanno sul serio hanno possono esprimere una potenza di fuoco molto maggiore di quella ‘cosmetica e pantomimica’ utilizzate in Siria. Per non parlare poi del fatto di essersi fatti beccare a rifornire di armi l’ISIS [9] o di fornire le belle jeep Toyota[10] su cui i terroristi si fanno fotografare .

  • Gli americani contavano sulla passività dei Russi; passività alla quale si sono presto abituati dopo la dissoluzione dell’Unione sovietica subito provata con l’invasione di Panama (1989) , seguita poi da colpi di stato, rivoluzioni ed interventi militari tra i quali Yugoslavia (1999-2000), Ecuador (2000), Afghanistan 2001, Venezuela (2002), Iraq (2003), Haiti (2004), Somalia (dal 2007 ad oggi), Honduras (2009), Libya (2011), Syria (2012), Ukraine (2014). Ma i Russi sono tornati sul palcoscenico geopolitico mondiale dando prova di avere un esercito moderno e preparato che vuole veramente sconfiggere la minaccia del terrorismo in quanto nuovo strumento per combattere le guerre senza perdere soldati e confrontarsi con l‘opinione pubblica.

Ma allora perché parliamo di un altro abbattimento? Perché’ l’MH17 della Malaysian Airline è stato abbattuto con la complicità dei servizi segreti americani, questa è l’unica conclusione alla quale si può arrivare se si capisce come funziona il sistema dell’informazione e come si crea uno spin.

Cosa abbiamo osservato quando è stato abbattuto l’MH17[11] ?

  1. All’unisono tutte le testate giornalistiche del mondo coordinate dal Pentagono hanno dato la colpa a Vladimir Putin pubblicando filmati dimostratisi finti e caricati sul web prima che l’evento accadesse.
  2. Non si è mai risposto sul perché abbiano fatto cambiare rotta all’aereo facendolo passare su una zona già chiusa al traffico aereo civile. Tutte le conversazioni con la torre di controllo sono state immediatamente segretate. Generalmente dopo un incidente del genere tutte le registrazioni erano al vaglio dei mezzi di informazione mentre in questo caso solo cortissimi ed irrilevanti frammenti delle conversazioni sono state rilasciati dopo lunga attesa.
  3. Gli Stati Uniti non hanno reso pubbliche le immagini satellitari dell’incidente, quale indicibile verità nascondevano?
  4. Fu firmato un accordo tra i paesi facenti parte del comitato investigativo affinché nessun membro del comitato potesse rilasciare informazioni ottenute nel corso delle indagini senza il consenso di tutti gli altri paesi. Di fatto l’Ucraina sospettata essere responsabile dell’incidente ha avuto un veto rispetto alle informazioni che potevano essere divulgate al pubblico.
  5. Gli esperti Malesiani sono stati esclusi dal comitato investigativo dell’incidente[12].
  6. Il giorno dell’abbattimento vennero registrate dagli organi di stampa testimonianze oculari della presenza di altri velivoli. Il 23 luglio 2014, la corrispondente della BBC Olga Ivshina fu censurata dalla direzione della BBC. Nel suo servizio, testimoni di Donetsk confermano la presenza di un altro aereo da guerra ucraino presso il MH-17, al momento dell’incidente. Improvvisamente, la storia di Olga Ivshina smentisce anche la versione dello SBU ucraino, che parla di missile superficie-aria.
  7. Michael Bociurkiw osservatore dell’OCSE in un’intervista poco dopo l’incidente del 17 luglio dichiarò che due o tre pezzi di fusoliera che mostrano segni di pesanti mitragliatrici e nessuna evidenza di danno missile. Qualche giorno dopo il 22 luglio un giornalista della BBC dichiara che alcune sezioni della fusoliera sembravano diverse da quando viste precedentemente.
  8. Il 21 luglio 2014 il Capo di stato maggiore generale e il comandante dell’aeronautica, Tenenti-Generale Andrej Kartopolov e Igor Makushev, hanno reso pubblici i dati registrati dai propri radar dimostrato l’esistenza di un aereo da combattimento ucraino che avrebbe intercettato il Malaysia Airlines, tre minuti prima dell’incidente, stimando la distanza che lo separava dal Malaysia Airlines a 3-5 km.
  9. Le fotografie della fusoliera rilasciati inizialmente e poi censurate mostravano chiaramente fori delle mitragliatrici 30 mm.
  10. E per finire che nessuno dei punti qui sopra è stato coperto dal rapporto del comitato di inchiesta internazionale che si è rivelato un esercizio per non escludere una eventuale responsabilità dei russi assolvendo le gravissime responsabilità ucraine.

Ora cosa abbiamo osservato nel caso del volo 9268 Kogalymavia?

  1. L’informazione dell’incidente si è diffusa ad una velocità sospetta ed all’unisono come solo il Pentagono sa organizzare quando deve organizzare lo spin di una notizia[13]. New York Times, Washington Post, New York Post, e Financial Times ci informano che l’aereo è stato abbattuto dall’ISIS. Come per l’MH17 il colpevole è già trovato prima ancora del delitto, così funziona l’informazione moderna.
  2. Immediatamente dopo l’incidente erano disponibili pagine e pagine in 33 lingue circa l’incidente su wikipedia https://en.wikipedia.org/wiki/Kogalymavia_Flight_9268 con più di 50 referenze ed informazioni che non erano disponibili al pubblico, chiaro segno che questa è un operazione militare. Ci sarebbe voluto un team dedicato di persone qualche giorno a scrivere queste cose….evidentemente c’era.
  3. Il rilievo dato dai mezzi di stampa occidentale è stato basso, non certo quello che è successo con l’MH17.
  4. Come per l’MH17 il colpevole è già trovato prima dell’indagine
  5. Il presidente ucraino Poroshenko ha porto le sue condoglianze alle famiglie delle vittime.

Non ci sono elementi concludenti per comprendere quanto sia successo ma la dinamica di come si diffusa l’informazione indica chiaramente che questa è una psyop diretta dai servizi segreti occidentali. I russi, silenziosi si raccolgono nel dolore subendo con compostezza l’ennesima provocazione e riflettendo con intelligenza alla prossima mossa.

Ludovico Nobile

1.11.2015

NOTE

[1] quello che è stato definito da Noam Chomsky – il più grande intellettuale dei nostri tempi – il più grande crimine del ventunesimo secolo https://www.youtube.com/watch?v=YUc8ukdVtMs

Lista di governi rovesciati dagli Stati Uniti:

http://williamblum.org/essays/read/overthrowing-other-peoples-governments-the-master-list

Lista di ‘bravate’ della CIA:

http://www.globalresearch.ca/a-timeline-of-cia-atrocities/5348804

[2] Se non avevate capito che dietro l’ISIS ci sono i servizi segreti dei soliti paesi Occidentali vi consiglio un corso di storia contemporanea e geopolitica ed un test per verificare se avete capito qualcosa http://www.proprofs.com/quiz-school/story.php?title=test-di-storia-e-attualit .

[3] Come spiegato da Barak Obama , Presidente degli Stati Uniti d’America nel suo discorso alle Nazione Unite il 28 Settembre 2015 “I believe that what is true for America is true for virtually all mature democracies”, ovvero se stai con gli Stati Uniti sei democratico. http://www.globalresearch.ca/a-timeline-of-cia-atrocities/5348804

[4] “This will have consequences for Russia itself, which is rightfully fearful of attack upon Russia,” Defense Secretary Ash Carter said. “And I also expect that in coming days, the Russians will begin to suffer casualties in Syria.”

http://www.wsj.com/articles/defense-ministers-from-nato-hit-out-at-russian-action-in-syria-1444291618

[5] https://www.rt.com/news/317170-russia-accused-civilians-syria/

[6] http://www.medicisenzafrontiere.it/bombardato-il-nostro-ospedale-kunduz

[7] http://www.ilgiornale.it/news/mondo/ospedale-medici-senza-frontiere-yemen-finisce-sotto-attacco-1187812.html

[8] una organizzazione paramassonica attraverso la quale gli interessi privati delle maggiori aziende americane controllano la politica estera degli Stati Uniti

[9] http://www.theguardian.com/world/2015/oct/13/us-syria-rebels-ammunition-airdrop-isis-assad-regime

[10] http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=82&pg=12991

[11] https://aurorasito.wordpress.com/2014/08/11/il-volo-mh-17-abbattuto-da-un-jet-da-combattimento-ucraino/

http://www.globalresearch.ca/mh-17-the-unanswered-questions/5465618

[12] https://www.rt.com/news/209759-mh17-investigation-malaysia-excluded/

[13] http://www.veteranstoday.com/2015/10/31/new-york-post-new-york-times-washington-post-and-financial-times-isis-is-responsible-for-russian-airliner-crash/

Pubblicato da Davide