Home / ComeDonChisciotte / UNA NOTA POLITICA DI GORDON DUFF: SOLO UNA GOCCIA D’INTELLIGENZA
16108-thumb.jpg

UNA NOTA POLITICA DI GORDON DUFF: SOLO UNA GOCCIA D’INTELLIGENZA

DI GORDON DUFF

veteranstoday.com

Ho appena finito di farmi una barba lunga così ascoltando Mitt Romney e Donald Trump. Cominciamo allora dal livello di assurdità che li distingue: ai tempi della guerra in Vietnam sono stati entrambi degli spregevoli renitenti alla leva. Nel corso della loro vita hanno avuto entrambi dei forti legami con il crimine organizzato. Hanno entrambi ereditato le loro fortune personali, poi incrementate fregando gli altri.

Affrontiamo inoltre un’altra verità a lungo dimenticata: il GOP è interamente gestito da Sheldon Adelson, un boss del gioco d’azzardo di Macao, con una storia di cui non possiamo cominciare a discutere sperando poi di poter entrare in una macchina senza l’aiuto di una squadra di artificieri.

Ad aiutarli ci sono i ‘gemelli malvagi’, i fratelli Koch, dei mostri indescrivibili. Essi guidano il Partito Repubblicano e possono evitare di essere considerati come ‘criminalità organizzata’ solo perché sono più grandi e potenti del tradizionale ‘crimine organizzato’, oltre che molto più pericolosi [1].

Mentre la gente è costretta a saccheggiare i propri risparme, sono proprio queste bestie [Adelson, i Koch …] e i politici che esse controllano – sono 350 i membri del Congresso e 22 i Governatori di cui tirano le fila, assieme ai cartelli della droga, alle compagnie petrolifere e a Wall Street – ad essere i veri terroristi: sono essi stessi l’ISIS, al Qaeda, l’incarnazione stessa della guerra.

Puntare il dito contro Hillary o George Soros è semplice … sono dei bersagli molto facili, lo ammetto. Sono i pianificatori delle vicende di Bengasi, i sostenitori di Boko Haram, di al Qaeda e dell’ISIS.

Tuttavia, se vogliamo ‘crescere’ e porci delle domande difficili, chiediamoci perché la tronfia ‘principessa neocon’ [Victoria Nuland], moglie di uno dei fratelli Kagan, fu ‘consacrata’ alla distruzione dell’Ucraina proprio da Hillary Clinton.

I ratti stanno spolpando l’Ucraina mentre i politici fascisti che a loro fanno capo, con l’aiuto di una ben orchestrata ‘crisi dei profughi’, stanno prendendo l’Europa dal basso. Prendetevi i 6 minuti e 27 secondi che sono necessari e sedetevi su una sedia a guardare il video del South Front [rif. sito ufficiale di Veterans Today].

Cominciate a pensare alla situazione del mondo intero e al fatto che, mentre stiamo spingendo la Russia verso la bancarotta e la Cina verso la guerra, i nostri ‘salvatori’ dovrebbero essere proprio questi pagliacci.

Mi piace veramente tanto ascoltare Trump. Quello che posso dire è che egli ha un’intelligenza di basso ordine, che è un personaggio tutto sbagliato ed essenzialmente la caricatura di se stesso: il cartone animato di un cartone animato. Tuttavia, vale il doppio di Mitt Romney ed è una specie divinità se comparato a Kasich, a McCain o a Jeb Bush.

Romney crede veramente di potersi infilare nella corsa alla presidenza e c’è un motivo se può nutrire questa speranza. Il GOP sta alimentando il ‘Dipartimento di Giustizia’ con dei propri files su Trump.

Romney, inoltre, sembrerebbe un candidato perfetto, affidabile, con la sua abbronzatura scintillante ed i suoi abiti sempre un po’ troppo attillati. Mi ricordo di G. W. Bush e della sua enorme tuta antiproiettile, adatta a coprire il suo grosso sedere e le sue spalle strette: un tentativo per bilanciare il suo sguardo, compreso fra quello di uno scimpanzé e quello del ‘Gollum’ [2].

Romney, invece, ha un aspetto esteriore veramente bello e, dopo aver ascoltato il discorso di Trump, il suo commento ‘in ginocchio’, comincio a pormi un paio di domande al riguardo di Trump.

Ma poi, di nuovo, in una nazione governata da pedofili, l’idea di mettere in discussione la natura di qualsiasi relazione fra adulto ed adulto – o fra essere umano ed essere umano, se quest’ultimo termine è più chiaro – viola i veri standards morali dell’America, per come essi sono nella realtà.

Nel 2012 alcuni amici dell’FBI vennero a trovarci nella nostra sede, portando con loro la prova della complicità di Romney con la criminalità organizzata, con il traffico di droga – assieme al suo partner Carlos Salinas – ed infine i contratti clandestini che egli aveva stipulato con Castro ed il ‘KGB’. Le registrazioni di quelle interviste sono su YouTube.

Qualunque sia la mia opinione su Trump, egli è un ‘capo’ e ha le spalle ben al di sopra della gente del GOP. Egli ha introdotto un nuovo livello di chiarezza nel discorso politico americano.

Il solo problema è che molto di quello che dice è poco considerato, una conseguenza del suo convulsivo modo di parlare [3], generato da quello che posso solo immaginare sia un caso di ‘sindrome da deficit di attenzione’. Non credo, comunque, che egli intenda esprimere, nella realtà, le cose folli che gli escono di bocca ed è senz’altro molto meno un ‘pericoloso’ di quanto possa sembrare.

Anch’io credo che non sia in possesso delle capacità amministrative e dell’energia personale che possano metterlo davanti al ‘pacchetto’ [dei candidati repubblicani alla presidenza].

Per quanto riguarda i democratici, in questo momento è Hillary la favorita. A meno che non venga uccisa, sarà lei il Presidente. Il suo programma di politica interna è eccezionale ma, per quanto riguarda la politica estera, è chiaro che lei è ‘gestita’ da una ‘forza nascosta’ che non ama molto gli Stati Uniti.

E’ molto doloroso doverlo dire, in particolare per chi come me è sempre più anziano e non è ancora uno stupido integrale. Mi ricordo di Ike, di Nixon e di Reagan. Dei rospi velenosi che avrebbero dovuto essere strangolati nella culla, ma che tuttavia erano lontani mille miglia da ‘W’ [palese il riferimento a G.W. Bush], la più grande mostruosità umana della nostra epoca, di qualsiasi nazione e di qualsiasi specie.

Il rischio reale, con Trump, è che nessuno lo può comprare e che lui non condivide i sogni del resto del GOP, capace solo di blandire i ragazzini e ballare al fianco di Tony Scalia, in una gioiosa esaltazione dell’’Angelo della Luce’ [palese il riferimento a Lucifero].

Veterans Today è per la maggior parte un club di bravi ragazzi ma, per quanto riguarda le pubblicazioni, lo staff di VT è composto più da ‘Bar Fighters’ [4] che da ‘Bible Thumpers’ [5].

Ci sono delle verità in quello che stiamo dicendo, per la memoria di cui siamo portatori e che speriamo di condividere con tutti gli altri, mettendo gli orologi indietro fino all’epoca di Presidenti ormai morti da molto tempo, come Roosvelt, Truman, Ike e gente simile, come ad esempio il Primo Ministro Churchill.

Ma siamo ormai arrivati al momento della ‘ricreazione’ pomeridiana, del football consumato ‘out of the box’ [6]. Il pipistrello si è liberato dai legacci e ha messo fuori la testa, sul campo di gioco.

Alcuni ragazzi sono rimasti indietro, giocano al ‘salto della corda’ con le ragazze sviluppando quelle capacità che altri vorrebbero aver guadagnato. Altri invece si sono attaccati alle gonne delle insegnanti in attesa del suono della campanella, che consentirà loro di tornare alla sicurezza e al calore delle loro scrivanie.

Sono proprio quest’ultimi, coloro che non hanno mai fatto una scelta, che non hanno mai battuto troppi sentieri, sono proprio costoro i nostri leaders nazionali.

Se guardiamo ai candidati del GOP, a Jeb, a Kasish, a Cruz, a Rubio o a Trump, anche a Romney, ebbene sono proprio loro ‘quei ragazzi’, quelli di cui ci eravamo scordati e che sono riapparsi nella nostra vita come una vile pugnalata alle spalle, con le loro facce che sorridono alle organizzazioni criminali.

Ditemi voi se mi sto sbagliando.

Gordon Duff per Veterans Today

Fonte: www.veteranstoday.com

Link: http://www.veteranstoday.com/2016/03/03/political-notes-a-drop-in-intelligence/

3.03.2016

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da FRANCO

Fra parentesi quadra [ … ] le note del Traduttore

[1]

Si è parlato del Fratelli Koch anche in questo articolo http://www.veteranstoday.com/2016/03/03/political-notes-a-drop-in-intelligence/

[2] Gollum: https://it.wikipedia.org/wiki/Gollum

[3] L’autore parla di ‘Pressure of Speech’. Ovvero una tendenza a parlare freneticamente, motivata da un’urgenza che non risulta del tutto chiara a chi ascolta, spesso caratteristica del bipolarismo, a volte della schizofrenia. https://en.wikipedia.org/wiki/Pressure_of_speech

[4] Bar Fighters, letteralmente ‘Combattenti da Bar’. Coloro che per un semplice disaccordo, sotto l’effetto di alcool o droghe, danno origine a risse molto violente. http://it.urbandictionary.com/define.php?term=bar+fight

[5] Bible Thumpers, coloro che considerano la Bibbia uno strumento per attaccare gli altri e non la guida per una vita corretta: http://it.urbandictionary.com/define.php?term=bible+thumper

[6] Un qualcosa di pre-confezionato che soddisfa un generico bisogno che altrimenti richiederebbe un qualche sforzo per essere soddisfatto. http://it.urbandictionary.com/define.php?term=out+of+the+box

Pubblicato da Davide

  • glab

    ma perchè ce lo mostrano così?

  • Toussaint

    Piccolo refuso. Nella nota 1) il link all’articolo citato è in realtà questo: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=16288 

  • Fischio

    Se prima i pazzi erano distribuiti in ‘ordine’ diciamo così, geograficamente, negli ultimi decenni hanno invaso il mondo. Ma il vero problema sono i popoli rincoglioniti che hanno permesso a questi mostri di dominare in lungo e in largo. A quando il risveglio?…

  • geopardy

    Al punto in cui sono gli statunitensi e da lunghissimo tempo, più di scegliere tra l’incudine e il martello non possono.
    Si sono fatti scippare la democrazia dai milionari prima e dai miliardari poi, si sono create dinastie di presidenti di padre in figlio e di marito in moglie, alla faccia che saremmo noi i nepotisti.
    Questo è il loro livello storico, il nostro è quello che abbiamo ora.