Home / ComeDonChisciotte / UCRAINA, NEOCON E NEONAZISTI
14529-thumb.jpg

UCRAINA, NEOCON E NEONAZISTI


DI RAUL ILARGI MEIJER

theautomaticearth.com

Vedete, ormai chi legge potrebbe pensare che tutte le 31 banche statunitensi esaminate hanno superato lo stress test della Fed, dovete sapere invece che questo non dice assolutamente nulla non solo sulle banche, ma ancor più sui test. Potresti pensare questo. Ma i media provano – e riescono – a darla a bere al pubblico come una storia di successo in ogni caso.

C’è semplicemente un sentimento molto forte, se non la convinzione, nei media occidentali, di aver vinto la battaglia della propaganda. Non hanno avversario diverso se non internet, e in quanto raggiungono migliaia di volte più persone, i quali sono molto più compiacenti e creduloni che un tipico lettore di blog.

Ma dai ragazzi, vogliamo davvero lasciare che questo accada senza alzare la nostre voce o addirittura battere ciglio? Qui stiamo affogando in sciocchezze, e siamo semplicemente pronti a morire, senza nemmeno cercare di nuotare?

Guardate, trovo davvero divertente leggere che la Camera dei Lord britannica abbia pubblicato una relazione che sostiene che saranno creati 150.000 posti di lavoro entro il 2050 nell’ ‘industria dei droni’, nonché allo stesso tempo trovo divertente il clamore per un ‘registro dei possessori di droni’ (qui). Voglio dire, questi ragazzi sono troppo vecchi per sapere nemmeno come si scrive ‘drone’. Ma questo è solo irragionevole ‘giornalismo’, e relativamente innocente.

Ciò che non è divertente è il ritratto della “girl power” USA in Ucraina apparso negli ultimi due giorni su The Guardian e su Bloomberg. Non è innocente, bensì è menzogna vile e infame. Victoria Nuland e Natalie Jaresko non dovrebbero essere incensate dai media occidentali, ma dovrebbero essere smontate osso per osso, perché i ruoli che giocano sono troppo torbidi per resistere ai nostri presunti principi democratici .

Bloomberg beh, è Bloomberg, ma perché The Guardian viene coinvolto in questa sorta di apologetica ‘segnalazione’ di buoni sentimenti è al di là della mia capacità di comprensione. O anche: quanto lo pagano ?! Voglio dire, chi ha bisogno di un cervello quando si ha una tastiera? La Nuland e suo marito Robert Kagan – senza sforzo me li immaginerei a letto insieme mentre complottano nuove invasioni- sono le insegne al neon lampeggianti per tutto il movimento Neocon in America oggi.

Lei ha – più o meno spontaneamente – ammesso l’orchestrazione di vecchia data della brillante trovata di installare a Kiev come primo ministro fantoccio degli USA ,Yatsenyuk, così come ha ammesso che per far accadere ciò, sono stati elargiti 5 miliardi di dollari di fondi dei contribuenti statunitensi come ‘beneficenza’ all’Ucraina a vario titolo.

E poi il Guardian ha la faccia tosta di presentarla come la tua ragazza americana della porta accanto? La Nuland crea guerre e miseria, e spargimento di sangue, e lo fa in modo del tutto convinto che stia servendo il fine di qualche divinità. Avrebbe dovuto da tempo essere rimossa da ogni ufficio e incarico, ma lei è ancora in auge, il che da solo dipinge un quadro abbastanza desolante della politica degli Stati Uniti.

Sì, certo, dipingiamo per Victoria aspetto normale, giusto, Guardian ?

Victoria Nuland: azioni della Russia nel Conflitto in Ucraina: un ‘Invasione’

“L’assistente del Segretario di Stato Victoria Nuland ha ammesso che gli Usa considerano le azioni della Russia in Ucraina “un’invasione”, in quella che potrebbe essere la prima volta in cui un alto funzionario americano abbia usato il termine per descrivere un conflitto che ha ucciso più di 6.000 persone. Parlando davanti alla commissione parlamentare per gli affari esteri, a Nuland è stato chiesto dal rappresentante Brian Higgins circa il supporto della Russia ai ribelli in Ucraina orientale, attraverso armi, artiglieria pesante, soldi e soldati: “In termini pratici significa che costituiscono un’invasione?”

La Nuland in un primo momento ha risposto che “abbiamo chiarito che la Russia è responsabile di alimentare questa guerra”, fino a quando, pressata da Higgins a rispondere “sì o no” se si tratti di una invasione o meno “Abbiamo usato questa parola in passato, sì,” ha dichiarato la Nuland, a quanto pare è la prima volta un alto funzionario si è permesso di usare tale termine per l’interferenza della Russia in Ucraina orientale, e non semplicemente la sua continua occupazione della penisola di Crimea.

I funzionari dell’amministrazione Obama in tutti i reparti hanno strenuamente evitato di chiamare il conflitto “invasione” da mesi, eseguendo invece contorsioni verbali per descrivere una “invasione”, “violazione della sovranità territoriale” e di una “escalation di aggressione”. In novembre, il vicepresidente Joe Biden, che ha agito come uno tra i collegamenti primari di Obama con il presidente ucraino, Petro Poroshenko, si corresse rapidamente dopo la rottura da un attento linguaggio della Casa Bianca sulla CNN, dicendo: “Quando i russi hanno invaso – attraversato il confine – in Ucraina, così è stato, ‘Mio Dio. È finita. ‘”

Ma questo è niente in confronto al ritratto che oggi fa Bloomberg di Natalie Jaresko, il fantoccio degli Stati Uniti insediata come ministro delle finanze lo scorso anno mentre la situazione dell’economia dell’Ucraina precipitava. Questa è un’altra cosa. La prima cosa che viene in mente è: “Hai vergogna? ‘, Ma poi ti rendi conto che si tratta di Bloomberg. Il sottotitolo è: perché Natalie Jaresko è importante quanto i generali del paese. Non sto scherzando. In tempi antichi, la CIA avrà guardato sugli elenchi telefonici, ma questa volta sono abbastanza sicuro che hanno usato Facebook per trovare gli americani con origini ucraine. L’hanno poi riempita di dollari, 100 di milioni dei loro dollari, dopodichè lei era pronta ad andare. Intendiamoci, è stata scelta prima del cambio di regime un anno fa. Il tutto è stato pianificato con largo anticipo. 10 anni o giù di lì di anticipo.

Suvvia, solo il primo paragrafo dovrebbe essere profondamente nauseante per qualsiasi neurone funzionante:

La donna americana che si trova tra Putin e l’Ucraina

L’Ucraina è una nazione in guerra, che è il motivo per cui Natalie Jaresko, il ministro delle finanze, ha percorso 20 miglia da Kiev alla città di Irpin, un insediamento di 40.000 abitanti sul bordo di una pineta. Lei è qui per visitare un ospedale militare nelle retrovie e per consolare i veterani convalescenti delle recenti battaglie contro le forze russe ed i loro alleati in Ucraina orientale. “Dove hai combattuto?” Chiede, si muove lentamente da una stanza all’altra. “Come sei stato ferito?” Lei dovrebbe provenire Chicago ovest, ma parla ucraino fluentemente, e se qualcuno si accorge del suo accento americano, nessuno sembra preoccuparsi. Jaresko dice ai soldati che sono eroi, che svolgono un servizio per la collettività. La crisi ha spinto le persone in ruoli improbabili.

Tre mesi fa, Jaresko, 49 anni, ha lasciato la società di private equity che ha co-fondato in Ucraina nel 2006 per unirsi al governo di Petro Poroshenko. A quel tempo, la Jaresko non aveva nemmeno la cittadinanza ucraina. Ora, come superiore autorità economica del paese, lei è il collegamento dell’Ucraina alla Banca Mondiale, al FMI e alla Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo. La riforma fiscale è sua. Così è il tesoro.

Il paese è in bancarotta. Tanto che nessuna quantità di fondi del FMI potrebbe cambiare la situazione. Inoltre, una notevole quantità di un qualsiasi finanziamento sarà reso disponibile, sarà necessario attribuirlo a ciò che si chiama ancora un esercito, per timore che Kiev perda completamente contro i ribelli che cerca di annientare da un anno. Ma può peggiorare, basta leggere un po qui:

“[..] .. Se l’Ucraina riesce come nazione indipendente democratica, dipende probabilmente più sugli sforzi di Jaresko e dei suoi colleghi, che dagli esiti delle battaglie militari. Insieme dovranno ricostruire un’economia frantumata e ripristinare la fiducia internazionale in Ucraina affrontando la corruzione e clientelismo che hanno tormentato il paese dopo la caduta del comunismo. E devono in qualche modo fare così poichè le banche di proprietà statale barcollano sull’orlo del collasso, il tesoro nazionale conta i suoi ultimi contributi stranieri, e l’inflazione è al 28% e in aumento. Più a lungo la guerra va avanti e le riforme ritardano, più ostili diventeranno gli ucraini per il loro governo ed i suoi sostenitori occidentali, lasciando il paese ancora più vulnerabile a Vladimir Putin.”

Uh-uh. La gente si rivolterà contro gli Stati Uniti e l’Unione europea, ma in realtà non sanno che cosa è buono per loro no? Anche se ci odiano, dobbiamo ancora proteggerli da Vlad l’Impalatore. Ci dispiace, ma è per il tuo bene …

Jaresko, 168 cm di statura, porta i capelli scuri alla lunghezza del mento. Mentre cammina attraverso l’ospedale di Irpin, è solenne, rispettosa. Altri soldati la ricevono, stipati in camere anguste come armadi, in letti di dimensioni per bambini. Discutono la loro mancanza di potenza di fuoco in campo: perché non abbiamo armi moderne? Come fa il nemico a sapere dove siamo tutto il tempo? Jaresko ascolta. Lei sa meglio di qualsiasi altro che l’Ucraina non ha i fondi per armarsi meglio. Chiede ai soldati che cosa abbiano intenzione di fare una volta che hanno recuperato. Rispondono che torneranno al fronte.

Ma porca p####na, ma dal momento che comunque so che tra mezzo milione a più di un milione pieno di uomini hanno lasciato il paese solo per sfuggire al servizio nell’esercito Kiev, mi chiedo: quanti miliardi di chilometri avranno dovuto percorrere, il giornalista Brett Forrest di Bloomberg e la sua novella Madre Teresa per trovare un ospedale dove i soldati sconfitti affermano di voler tornare a combattere appena recuperate le forze? Chi crede a questa merda? E chi ne ha bisogno per cominciare cosa?

Blah blah, Jaresko storia di vita, Ellis Island, Chicago, blah blah, e quindi questo:

“A metà degli anni 1990, l’Ucraina ha sopportato un’iperinflazione del 10000%. Pochi anni dopo arrivarono le onde d’urto della crisi finanziaria della Russia. L’economia ucraina ha mostrato i primi segnali di crescita solo nel 2000, dopo quasi un decennio di declino. Poi, nel 2004, è arrivata la rivoluzione arancione. Mentre il paese è entrato in una nuova fase di incertezza, cominciarono ad arrivare gli investitori istituzionali internazionali. Due anni più tardi, la Jaresko e tre partner hanno aperto la società di gestione degli investimenti Horizon Capital. Ha amministrato il fondo Western NIS Ent
erprise e alla fine ne ha rilevato altri due. Quando ha lasciato lo scorso dicembre, ha avuto circa 600 milioni di dollari gli investimenti ucraini in gestione.”

Non credo che siano investimenti ucraini, penso che siano investimenti occidentali in Ucraina. La Jaresko è stata indottrinata molto bene finanziariamente. Dei 5 miliardi di dollari Victoria Nuland ha ammesso gli Stati Uniti li avevano spesi per cambiare il regime. Lei è un fantoccio ben pagato. Bisogna chiedersi ciò che resta delle ricchezze della Jaresko ora che ha ridotto quelle di Kiev come un ubriacone in pieno inverno.

“Il cambio di regime dello scorso anno, dice la Jaresko, ha rappresentato un vero e proprio punto di svolta, la possibilità di porre finalmente fine al dominio cleptocratico. “Chiunque vicino all’Ucraina ha capito che questo è stato un momento incredibile per far progredire l’Ucraina in un modo che non era mai avanzato tanto rapidamente nel corso degli ultimi 22 anni”, dice. “Che c’era stato un cambiamento radicale nella società civile, e le aspettative che della società civile non possono più essere messe in secondo piano da nessuno.”

“Progredire” in questo caso significa apparentemente in guerra e in fallimento, questo è tutto ciò che è stato fatto. Si, certo, i Neocon della Nuland hanno capito che ‘questo è stato un momento incredibile per far progredire l’Ucraina in un modo che non era mai avanzato tanto rapidamente nel corso degli ultimi 22 anni .. ‘ Basta leggere quella frase di nuovo sapendo che proviene da quella donna, e sapendo che ha aiutato abbattere l’intera nazione. Dà un intero altro significato.

Blah blah, un amministratore delegato americano di un’azienda di selezione del personale a caso di Kiev (ce sono così molti di loro è difficile tenerne traccia;-)). “Hanno giocato duro sul mio patriottismo ..” “A volte mi chiedo cosa penserebbe mio padre ..” Vi prego passatemi un secchio!

Poi qualche digressione su come lo Stato sia troppo debole per combattere la Russia – cosa che non stanno facendo, in realtà stanno combattendo i propri cittadini -, e paragrafi di grasso finanziario e di menzogne, che si conclude con:

“… Il ministro dell’economia Abromavicius dice che il suo ufficio prevede una riduzione del 5,5% per l’economia quest’anno. Che non prende in considerazione le future azioni di Putin a est. Noi lavoriamo sull’ipotesi che non ci sarà presto la pace, dice. Questo conflitto è sbagliato. La leadership russa è fuorviata circa l’Ucraina in generale. Semplicemente non capiscono l’Ucraina. Questo paese vuole essere lasciato solo. Questo paese vuole prendere le proprie decisioni.

‘Questo paese vuole fare le proprie decisioni?’ Beh, si deve essere sicuri di non essere impazziti allora. Perché da qui in poi, non potrai mai più prendere qualsiasi decisione che è possibile chiamare propria, compresa la scelta del colore della carta igienica nei vostri uffici governativi. Gli Stati Uniti faranno quello per voi. Ecco perché Jaresko è dove si trova. L’Ucraina aveva molta più libertà prima di Maidan.

“Come il leader del giovane governo e i sostenitori sottolineano instancabilmente, la guerra con la Russia è stata finora contenuta a meno del 10% del territorio dell’Ucraina.”

In primo luogo, non c’è guerra con la Russia, solo con i cittadini ucraini. E se è inferiore al 10% del territorio, che è solo perché i ribelli non hanno alcun diritto su nulla, se non sulla loro propria terra. Non vogliono Kiev, vogliono solo che Kiev li lasci in pace e smetta di uccidere le loro donne e bambini. Ma se così non sarà, i ribelli prenderanno più territorio, solo così Kiev non potrà più utilizzarlo per attaccarli.

Ma deve essere comodo per poter attribuire la scomparsa di un intero paese ad una sola persona, non importa cosa succeda. Ho appena letto che il portavoce della Casabianca Boehner ha inviato una lettera a Obama sostenendo che le azioni della Russia in Ucraina sono una ‘violazione grottesca del diritto internazionale ‘. Se è così, che cosa direbbe sulle azioni americane in Ucraina?

Gli Stati Uniti avrebbero dovuto ritirare la Nuland e la Jaresko dalle loro rispettive posizioni da ieri mattina. Ma non accadrà, loro hanno realizzato esattamente quello che stavano puntando per: una nazione così in frantumi e dipendente da Usa e denaro FMI soltanto per sopravvivere, soltanto per pagare l’inchiostro necessario per tracciare i suoi confini su una mappa.

Da qui in poi, è solo una questione di attesa per Putin per divenire così stufo di tutto ciò da decidere che non può lasciare Kiev declinare ulteriormente, affinché tutto quello che resti non siano neonazisti e neocon, e incomincino a puntare le loro armi letali ‘difensive’ fornite da Stati Uniti e / o UE verso est. E così otterranno quello che hanno voluto tutti insieme, Yatsenyuk e Poroshenko e la Nuland e la Jaresko: Otterranno guerra. Ma non arriverà il modo in cui immaginavano. La maniera di Putin è troppo intelligente per loro.

Ad ogni modo, qui quello che abbiamo è una rappresentazione spudorata dell’Ucraina . E ‘propaganda a tutto campo, senza prigionieri. Mi sto stancando di arrabbiarmi su di ciò, ma qualcuno deve pur farlo.

Raúl Ilargi Meijer

Fonte: www.theautomaticearth.com

Link: http://www.theautomaticearth.com/2015/03/ukraine-neocons-and-neonazis/

6.03.2014

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di IAN CURTIS

Pubblicato da Davide

  • GioCo

    Non ha senso infatti arrabbiarsi,
    fa solo in modo che si perda la battaglia per la salvezza della propria orma spirituale. Cioè il sistema nervoso. Come torno a ripetere in ogni sede e occasione, con gli asini non si può ragionare, si può solo imparare a ragliare.
    Dobbiamo accettare che una parte dell’umanità, forse tutta (noi compresi), sparirà. Non c’è scelta, ma questa non è una cattiva notizia, ci dice solo che questo quadro di relazioni fisiche pesanti è al suo copolinea. Siamo venuti al mondo in qualche modo, qualsiasi esso sia, quindi non c’è motivo per ritenere che (se non abbiamo finito di fare quel che dovevamo fare, qualsiasi cosa sia questo "fare") non avremo da affrontare nascite finché il lavoro non è finito.
    Chissà se la reincarnazione è vera. Io credo sia una puttanata, nel senso che non metto in fila dentro sta di linea temporale in via di sfacelo quello che potrebbe avere un ordine cosmico qualsiasi in livelli di realizzazione fisica di complessità infiniti senza cambiare niente all’equazione. Magari vorrà dire rinascere ragni di due metri nella 5° dimensione in un mondo di caverne viventi o nel cielo come angioletti tra stelline e fiorellini, quindi chissenefrega, il problema non è nostro, dato che non lo era di certo nel momento in cui siamo nati. Forse lo è stato prima? Anche in questo caso, chissenfrega, se il nostro viaggio lo abbiamo pianificato allora avremo solo dati per pianificarlo meglio, altrimenti (ribadisco) non è un problema nostro.

  • idea3online
    Una guerra tra Occidente ed Oriente oggi è a favore dell’Oriente.
    Se l’Occidente ha armi più avanzate dell’Oriente tutto potrebbe andare a favore dell’Occidente. Sicuramente l’Oriente ed il Sud del Mondo loro alleati dispongono di uomini che hanno mantenuto in buona parte l’aspetto primitivo maschile, specialmente i russi sono macchine, sembrano destinati per andare in guerra, gli uomini dell’EST hanno una aggressività ed anche insensibilità che in caso di guerra uomo a uomo è un vantaggio. Solo se l’Occidente ha armi superiori alla Russia potrebbe avere delle possibilità di vincere. Ma a parità di tecnologia la forza terrestre russa è molto superiore, non mi riferisco solo ai soldati, ma se in caso di guerra dovessero andare in guerra gli uomini dell’Est filo russi sprigionerebbero una forza d’urto superiore perchè abituati a fare lavori pesanti ed essere operai, il lavoro nei servizi senza stimolare fisicamente il corpo occupano in Russia, Bielorussia,, Kazakistan e SCO in generale pochissime persone. In Occidente gli uomini principalmente sono occupati nei servizi, non eseguono lavori pesanti, la mascolinità è sotto attacco, l’uomo occidentale tende alla delicatezza dei comportamenti, i russi sono in confronto agli occidentali uomini tutt’altro che sensibili. Per concludere, un confronto con la Russia militarmente avanzata quanto gli USA, farà scorrere tanto sangue per diversi anni tra i soldati. Sino adesso solo ipotesi, ma se siamo diretti nel Tempo Stabilito sicuramente l’esito finale del confronto sarà determinato dall’aiuto della flotta navale dei Kittim(Daniele 11:29,30) in soccorso al Regno del Sud. Scopriremo nei prossimi anni si stiamo entrando nel Tempo Stabilito. Perchè tanti danno un significato particolare all’Anno 2020?
  • FBF

    Dobbiamo accettare che una parte dell’umanità, forse tutta (noi compresi), sparirà? I nazisti pensano tutti che Adolf Hitler fosse stato nazionalista. Sbagliavano e sbagliano. Hitler li ingannò e li inganna ancora in tutti i modi possibili raccontando loro fiabe sulle cause del capitalismo e del comunismo e di tanto altro ancora. Hitler ad esempio diceva che gli Ucraini avevano avuto una terribile selezione naturale e che potevano bere acqua stagnante mentre un tedesco sarebbe morto. Non ricordo di più. Ergo per chi ha una visione contro natura gli Ucraini devono essere estinti poiché il loro DNA è troppo perfetto per essere compatibili con il mondo che verrà. Per cui dobbiamo accettare che una parte dell’umanità sparisca? Certo ma deve essere quella "Giusta".

  • Neriana

    Se è vero, come è vero, che una bugia ripetuta tante volte diventa verità, è ancor piu vero che una verità ripetuta tante volte impedisce alla bugia di diventare verità.  Questo non cambia il futuro, inteso alla finaldese ( tule vaisuus, venire alla mortalità ) , ma da quell’effeto buono di risonanza alla vita . https://www.youtube.com/watch?v=rXkEWjDkPiEIl buon pensiero crea non volendo cose belle e quindi non bisogna sempre lasciare ragliare gli asini, usando una sua espressione… confesso che per me l’asino è il simbolo di Cassiopea e quindi mi è particolarmente caro… ma insomma per capirsi : )

    Un video carino
  • lanzo

    Di sicuro c’e’ solo una cosa, tra vasi di ferro, quello di coccio (cioe’ le nazioni UE) sara’ quello che andra’ in mille pezzi, fame vera, zombie veri, con gioia di USA che si libereranno di un concorrente industriale e poi con Russia e Cina si spartiranno il bottino… fino alla prossima tornata.