Home / Attualità / Tutti i Burattini di Goldman Sachs
burattini

Tutti i Burattini di Goldman Sachs

 

Come i burattinai di Goldman Sachs muovono i fili dei burattini di Goldman Sachs, in Grecia per esempio ….Gli agenti della mafia della finanza globale sono ovunque!

Il creatore dei documentari Debtocracy e Catastroika, Aris Chatzistefanou, presenta una intervista che alla fine non è stata inclusa nel suo nuovo documentario “This is not a coup”, che racconta del regime autoritario esercitato oggi in Grecia dalla Dittatura Finanziaria Europea.

In questo breve pezzo, l’ex corrispondente del Financial Times in Italia, Alan Friedman, racconta come, nel 2011, l’ex Presidente della Commissione Europea, José Manuel Barroso, giunse all’idea di sostituire l’allora premier greco George Papandreou  con il tecnocrate Lucas Papademos, come poi è accaduto, quando Papandreou “ha osato” pensare di indire un referendum sull’accettazione dei termini dell’accordo di salvataggio della Grecia proposto dall’Eurozona.

Ecco una parte interessante dell’intervista:

George Papandreou, quando alla fine del 2011 indisse il referendum, fu  “messo al bando” da tutti i partecipanti al G20 di Cannes.  Barroso e Zapatero, l’ex PM  spagnolo, che furono testimoni oculari di quanto è successo a Papandreou a Cannes in occasione del G20, mi hanno parlato della violenza che assunsero i toni del linguaggio.   La tensione era talmente alta che a un certo punto, si arrivò ad un alterco tra Sarkozy e Papandreou sulla sedia su cui si era seduto. Quindi fu davvero qualcosa di molto astioso, molto brutale.

Barroso, l’ex Presidente della Commissione Europea, mi ha raccontato come si arrivò all’idea di Papademos, di come cominciò  a far girare  questa voce tra i delegati greci e, a sentirli parlare, sia Barroso che tanti altri a  Bruxelles,  sembra che siano molto orgogliosi del fatto che sono arrivati a decidere che un buon tecnocrate avrebbe dovuto prendere il posto di Papandreou.

A Cannes, già quando Papandreou saliva sull’aereo per tornare ad Atene, era chiaro a tutti – e forse anche a lui –  che era finito. E quando fu tradito dal suo Ministro delle Finanze che, alle 4:45 del mattino, appena sceso dall’aereo disse “non ci dovrebbe essere nessun referendum”, quello fu il momento della fine per Papandreou , quando l’influenza della Commissione Europea, della Germania e della Francia , gli diedero uno spintone e lo buttarono fuori.

 E adesso indovinate un po’ Barroso è stato appena assunto dalla Goldman Sachs, senza che ce ne fosse un vero motivo. Tanto che più di qualche parlamentare francese ha storto il naso per questa storia. Ma c’è di più: secondo il quotidiano portuguese “Publico, Barroso era a stretto contatto con la Goldman Sachs, anche durante il periodo in cui era Presidente della Commissione Europea, quando la banca passava  ai suoi collaboratori, ma in modo confidenziale, le sue proposte sui cambiamenti per le politiche dell’Unione Europea.
Inoltre,  fu precisato su ibtimes: Lucas Papademos è stato Capo della Banca di Grecia, Capo della Banca Centrale Europea, e poi Primo Ministro della Grecia, ma è stato anche l’uomo che lavorò con Goldman Sachs quando la Grecia stava cercando di far valutare al ribasso il livello dei suoi debiti per consentire che dalla dracma si potesse passare all’euro.  Solo dopo ci si è accorti  che tutti quei negoziati  e quegli scambi di valuta tra Grecia e Goldman erano serviti per mascherare il vero livello di indebitamento della Grecia e che proprio quelle negoziazioni hanno contribuito alla crisi attuale nella zona euro.
Per mettere insieme tutti i pezzi di questo puzzle, dovremmo considerare che il ruolo di Goldman Sachs non si limitò solo a imbellettare i dati economici della Grecia. Come si può leggere nell’articolo precedente, “fino a quando la Grecia ha continuato a  giocare la partita di Goldman Sachs, consentendo che si potessero godere benefici economici all’interno del territorio greco, non c’è stato nessun problema  nel ricevere prestiti……  Quando però un nuovo governo ha smesso di concedere di continuare a godere di  tali benefici, probabilmente perché nessuno poteva sapere dove si sarebbe potuto arrivare, i bankster-della-speculazione-internazionale hanno mobilitato ogni mezzo che avevano a disposizione  (agenzie di rating, media, ecc),  per far capire a tutti chi è che comanda e che non c’è nessun modo per un paese per evitare il default, a meno che non accetti di giocare con le loro regole “.

Chissà se servono ancora altre prove per comprendere che gli agenti della mafia finanziaria globale hanno preso il potere su interi paesi e sulle istituzioni.  

Sono letteralmente ovunque!

Fonte : http://failedevolution.blogspot.it/
Link : http://failedevolution.blogspot.it/2016/09/how-goldman-sachs-puppet-promoted.html
29 sett. 2016

Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l’autore della traduzione BOSQUE PRIMARIO

 

Pubblicato da Bosque Primario

  • Senza parole. Come si può reagire ?

  • PietroGE

    Mi ricorda la situazione delle repubbliche centro americane nei confronti della multinazionale United Fruits. I Paesi era giustamente chiamati repubbliche di banane non solo a causa delle sterminate piantagioni di frutta per il mercato americano ma anche per il modo con cui venivano cambiati i governi che rubano un po’ più del consentito : con un colpo di telefono o con un colpo di pistola.
    E proprio con una telefonata è stato fatto fuori il governo Berlusconi, l’ultimo governo eletto di questo Paese.

    • Apollonio

      Vabbè se fosse solo per questo ci sarebbe da ringraziarli perché al tempo Berlusconi aveva portato il Pil del Paese -2.4, mai nessun governo aveva fatto peggio e lui andava in giro a raccontare Barzelette.
      Quello che si legge in questo articolo non è propriamente una novità o una notizia, le elite nazionali e sovranazionali vengono tutte dal lì, il problema vero è l’ assuefazione a questo stato..

      • PietroGE

        Vai a vedere quanto era il debito pubblico e la disoccupazione al momento delle dimissioni di Berlusconi e quanto è adesso. Monti ha fatto un casino, è stato lui che ha portato il Paese in recessione con l’aumento pazzesco delle tasse sulle case e, giustamente, in Europa non lo vogliono più neanche vedere.

        • Apollonio

          La disoccupazione era in salita a poco meno di ora, il debito era minore ma solo per un fattore temporale di rivelazione dati..
          Con un Pil a – 2,4 ed un governo sfilacciato con tremonti che andava da un’ altra parte, sarebbe stato un disastro per gli interessi .
          Comunque sia il governo Monti , Letta e Renzi sono stati possibili solo con l’ avvallo e il sostegno nei provvedimenti di F.I. di Silvio Berlusconi….
          un grande uomo come il suo allievo renzi, due Story Telling simili dicono la verità quando si sbagliano.

          • Tizio8020

            Non dimentichiamo MAI che di tutti i Senatori hanno votato “NO” al MES solo 21 persone.
            http://www.rischiocalcolato.it/blogosfera/elenco-di-chi-ha-votato-il-mes-a-luglio-2012-114585.html

            E caso strano, fra i votanti “Sì” ci sono PD, PDL e tutti gli altri.
            E vogliamo guardare al “Fiscal Compact” ?

            http://www.informarexresistere.fr/2012/07/19/la-camera-approva-fiscal-compact-e-mes-inizia-la-dittatura-europea/

            Cioè, solo la Lega ha votato contro a due provvedimenti che distruggeranno la Nazione per i secoli a venire?
            La Lega che da “antiRomaLadrona” si era ridotta arubare peggio degli altri?
            Ma scherziamo?

            E la stampa?
            Hanno messo in prima pagina la notizia della nostra spontanea messa in schiavitù??
            No, forse trovavi un trafiletto in pagina economica,ma senza spiegare granchè.
            Eppure, son trattati-capestro.
            Cioè, io verso 50 miliardi all’anno in un fondo che acquista bond tedeschi e SE mi serviranno soldi, il fondo ME LI PRESTA pagando un interesse?
            I MIEI soldi me li presti?
            Ma già sono miei.

            E vi stupite che ‘sti personaggi siano a libro paga dei vari Goldman Sachs et similia?
            Ma non era il figlio di Monti che lavorava per Morgan Stanley, quando il padre rimborso alcune tranche di prestiti prima del dovuto?

            Con l’alternanza “destra/sinistra” degli anni dal 1994 al 2011, ci hanno propinato la solita scenetta del “poliziotto buono/poliziotot cattivo”.
            Prima un Berlusca con il CD che fa cose assurde, enormi conflitti di interessi, ect.
            Cade, sostituito dai vari sinistri exDC che “per contrappasso” ci sono sembrati rigorosi.
            Poi risale il Berlusca, ed altri conflitti.
            Una alternanza servita a farci vedere i vari Dalema e Prodi come salvatori, dopo le cagate del Berlusca, quando invece nei loro governi hanno fatto leggi per renderci schiavi e svenduto le maggiori proprietà del Paese.
            Questi son d’accordo da sempre, e noi coglioni a dividerci in tifoserie.
            Poi arriva Monti, e candidamente ammette che “abbiamo represso la domanda interna a suon di tasse”.
            Ma i lampioni che ci stanno a fare????

        • elisabetta

          La parte finale è un po’ ridicola… in Europa non lo vogliono più vedere, a chi? A Monti. E chi lo avrebbe mandato qua per fare precisamente quello che ha fatto?

          • PietroGE

            Monti ha fallito alla grande perché doveva diminuire la spesa pubblica e non aumentare le tasse portando il Paese alla recessione come ha fatto. È la recessione che ha fatto aumentare il rapporto deficit/PIL. Lui però aveva ambizioni politiche e, come sanno tutti, anche Renzi, chi tocca la spesa pubblica non sopravvive, politicamente parlando.

          • Tizio8020
          • elisabetta

            Ti vedo parecchio confuso, Monti è stato mandato appositamente per aumentare le tasse e far collassare l’economia italiana, non ha ambizioni politiche, questi tecnici esterodiretti sono l’espressione di chi ha il potere vero in mano e schifano i politici, li usano giusto per quello che gli servono. Siamo in guerra, non sbagliamo il nemico.

  • qualcuno potrebbe spiegarmi perché non posso accedere al forum?
    non riconosce la mail…

    • PietroGE

      Se puoi commentare vuol dire che puoi accedere al forum.

      • no PGE, non riconosce la mail e comunque non scriverò più qui dato che lo staff mi ha invitato a non commentare più..

        • PietroGE

          Strano! A me era capitato che disqus non riconosceva la mia email e ho dovuto reimpostarla sul sito di disqus.com/verify
          Se non sei stato bannato, perché non dovresti commentare?

          • perché in un’altra discussione mi hanno consigliato di cambiare aria

    • donjuan

      anche io non posso accedere …

      • WM

        Se hai problemi di accesso a CDC, prima leggi la pagina delle FAQ http://comedonchisciotte.org/faq-domande-frequenti/ e poi se hai ancora problemi, scrivi dalla pagina dei contatti.
        ma vedo che commenti da utente collegato, quindi che problema hai ad entrare sul forum? scrivimi.
        Questi messaggi fuori tema saranno cancellati quanto prima.

    • WM

      Tu stai commentando con il tuo account Disqus, il che vuol dire che non sei connesso a CDC.
      Se non sei connesso a CDC non puoi intervenire sul forum.
      Se sei iscritto, recupera la password seguendo le indicazioni nella pagina delle FAQ http://comedonchisciotte.org/faq-domande-frequenti/

      • WM
        non riconosce la mail e nemmeno il nick…

        • WM

          Ti ho chiesto di seguire le indicazioni della pagina FAQ, l’hanno già fatto in più di 1300 utenti senza problemi, è troppo faticoso?
          Se poi non riesci, scrivimi usando la pagina dei contatti e spiegando esattamente cosa fai e dove trovi le difficoltà.

          • e io ti sto dicendo che una volta immessa la mail il sito mi dice : “ERRORE: nome utente non valido.” oppure “ERRORE: L’utente registrato con questo indirizzo email non esiste.”
            ho già segnalato la cosa ma non ho ricevuto risposta, vorrei farti notare, inoltre, che potevo fare il login fino a qualche giorno fa, poi non è stato più possibile

          • WM

            Stavolta hai ragione, ho controllato, il sito non ti riconosce perché sei stato bannato dalla Redazione, prima da CDC e ora anche dai commenti.

  • Manente

    Sarebbe opportuno che le varie sedi in America, alle Cayman ed altrove nel mondo di Goldman Sachs, JP-Morgan, Lehman Brothers e simili, nonché le residenze, i rifugi ed i bunker dei proprietari delle banche suddette, vengano inclusi tra gli obiettivi strategici da annientare al primo colpo in caso di conflitto, prima ancora degli obiettivi di natura più proriamente militare e politica.

  • fastidioso

    A questi banksters, riina e provenzano fanno due baffi…

    • Primadellesabbie

      Non é una nozione alla portata di sprovveduti osservatori: l’esatta collocazione di una mafia nella gerarchia delle mafie, é roba delicata.